"Forza Italia guidi la riscossa del Paese"

La ricetta di Antonio Tajani: più radicamento per il rilancio azzurro. "L'Italia e l'Europa che vogliamo"

nostro inviato a Fiuggi (Frosinone)

«Berlusconi ha vissuto anni di attacchi giudiziari che avrebbero sconfitto qualsiasi politico del mondo. Lui, invece, è ancora il nostro leader e ora dobbiamo lavorare per essere ancora protagonisti con lui». La due giorni «L'Italia e l'Europa che vogliamo» organizzata dal vicepresidente del Parlamento Ue ed esponente di punta di Forza Italia, Antonio Tajani, ha rappresentato una sorta di prologo alla narrazione che il partito azzurro intende esporre agli italiani per riconquistare la leadership del centrodestra.

«Non possiamo farci dettare le condizioni dagli altri», ha aggiunto Tajani alludendo al rapporto dialettico con la Lega Nord. L'impressione che se ne ricava è quella di una Forza Italia che cerca di evolvere verso un radicamento ancor più forte, con i big del partito pronti a conquistare i voti sul territorio denunciando il malgoverno di Renzi. Certo, sullo sfondo resta sempre la questione della leadership, questione che Tajani ha derubricato ricordando che lo stesso segretario generale del Ppe (la famiglia europea di Forza Italia, ndr ), Antonio López Isturiz, ha ribadito che «senza Berlusconi non ci sarebbe la speranza della continuità del vero centrodestra in Italia».

Dunque, si tratta di mettere in campo quella che lo stesso Cavaliere nel suo intervento telefonico in collegamento dalla Crimea ha annunciato come «una crociata di democrazia e libertà». Invito che il vicepresidente del Senato, Maurizio Gasparri, ha chiosato come «riconquistare la leadership del centrodestra riportandosi sopra il 20% dei consensi per riconquistare la leadership dell'Italia». Il materiale sia umano che ideale per far partire la campagna in vista delle amministrative del 2016 non manca. «Renzi ha venduto l'Italia alla Merkel per avere l'ok a qualche decimale in più di deficit per comprare il consenso», ha sottolineato il capogruppo alla Camera, Renato Brunetta, argomentando che le critiche azzurre all'Unione Europea sono differenti dalla «risposta leghista che è la fuga dall'Ue e dall'euro, mentre noi vogliamo un'Europa che con Usa e Russia risolva i problemi».

Sullo sfondo c'è sempre Matteo Salvini che, ha spiegato Gasparri, «non può essere il leader di una vasta coalizione di centrodestra vincente». Insomma, come ha chiosato Tajani, «Forza Italia deve essere il riferimento dell'Italia che produce richiamando la necessità di un'urgente riduzione della pressione fiscale». Come far passare il messaggio se all'onnipresente Renzi i media contrappongono ora Grillo ora Salvini? «Quello che ci vuole è un gruppo coeso che sappia costruire una proposta e un'alternativa vincente», ha rimarcato la responsabile Comunicazione di Forza Italia, Deborah Bergamini, evidenziando come «Renzi stia facendo credere di aver abbassato le tasse, mentre le imposte patrimoniali sono cresciute di 50 miliardi».

Commenti
Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Dom, 13/09/2015 - 09:16

Tajani tu non sei un moderato ma soltanto un incapace. L'Organizzazione sul territorio di Forza Italia c'era, pur con molte lacune dovute ai cretini che avete imposto a guidare le strutture Provinciali e Regionali. Fatti da parte perchè di Politica in tutti questi anni hai dimostrato di non capirci assolutamente NULLA!

Ritratto di ..MissPiggott..

..MissPiggott..

Dom, 13/09/2015 - 09:29

«L'Italia e l'Europa che vogliamo», un benvenuto da MARTE tajani

Ritratto di lucianaza

lucianaza

Dom, 13/09/2015 - 09:31

secondo me è grassa se riescono a guidare l'automobile!

michetta

Dom, 13/09/2015 - 09:38

Evidente la presunzione di un politico,che in Europa,ha ottenuto....NIENTE! Che il signor Tajani,difenda a spada tratta, chi l'ha.... costruito,mi pare giusto. Pero',non approvo la sua masochistica funzione di sviolinatore in servizio permanente continuo, che "sminuisce" l'importanza di Salvini. E' tipico di quasi tutti i rappresentanti di Forza Italia e non mi meraviglio piu'. Rimane un principio sacrosanto, che nemmeno Berlusconi potra' mai contestare, quello che senza la Lega di Salvini, oggi nel 2015, non si andra' da nessuna parte. I propositi di bombardare in Libia,i barconi e fare tabula rasa dei clandestini esistenti in Italia, VA BENISSIMO, ma....prima DOBBIAMO VINCERE (e senza i traditori!). GO SALVINI GO!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 13/09/2015 - 10:03

Grande Antonio TAJANI, assieme a Renato BRUNETTA. Come pure Maurizio GASPARRI e le Nostre Eccellenze Rosa. Occorre portare a casa i voti dei distratti che si sono portati nel lacunoso feudo leghista. Occorre svegliare le coscienze dei latitanti le urne. Stupendo questo nostro Presidente amico di Putin, che 'sventola' come la più forte Bandiera al mondo. Sia reso sempre più esteso il concetto già enunciato sulla definizione di Amare Silvio Berlusconi, qui di seguito ripetuto. -riproduzione riservata- 10,02 - 13.9.2015

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 13/09/2015 - 10:04

Amare Silvio Berlusconi è un'appartenenza antropologica. Specchiarsi in una composizione biocellulare che ci è propria. In un mondo di clown e border line, individuare la presenza di un proprio simile, è esaltante. Immaginate i Cro-Magnon e l'uomo di Neanderthal. Due caratteristiche dei neanderthalensis vanno rimarcate. La prima è che il loro fisico era strutturato per esprimere al meglio la forza, mentre quello di alcuni, ma non tutti, i sapiens loro contemporanei come i Cromagnonoidi, a gambe più lunghe e a bacino più stretto e compatto, privilegiava le capacità di resistenza nella corsa. Quindi quei sapiens sarebbero stati più resistenti nel percorso di sensibili distanze con quel tipo di andatura, ma svantaggiati nella forza fisica e nella lotta. -riproduzione riservata- 10,04 - 13.9.2015

Ritratto di bismark22

bismark22

Dom, 13/09/2015 - 10:06

Tutti si esercitano ad esporre aria fritta. Qui ci vuole qualcuno che ci dica DOVE SI DEVE ANDARE. E qui c'è uno solo che ci sa indicare la direzione e si chiama Antonio Martino. Adesso ha l'età di Reagan al primo mandato ma mi darei un'accellerata. Fate un bel target con uno come Porro a fare il braccio a supporto della mente.

antipifferaio

Dom, 13/09/2015 - 10:18

Caro Tajani se non volete farvi dettare le condizioni dagli altri allora alzate le chiappe e muovetevi a fare OPPOSIZIONE SERIA E CONCRETA...e a non cicischiare. Dovete rompere definitivamente col pifferaio e farlo a pezzi politicamente. Altrimenti siete solo fuffa quindi fatevi da parte. La gente è esasperata e voterebbe chiunque metta fine a quest'incubo, per cui muovetevi o ci troverete costretti a votare Grillo o chi per lui, purtroppo.... Un vostro (per ora) amico.

Luigi Farinelli

Dom, 13/09/2015 - 10:31

Brunetta argomenta che, al contrario della Lega, FI vuole un'Europa che con USA e Russia risolva i problemi, ma come può l'EU risolvere problemi se è essa stessa il PROBLEMA PRINCIPALE! L'Europa è diretta da una élite che ricerca la distruzione delle sovranità nazionali, eliminando chi la contraddica, imponendo diktat economici demenziali e campagne unilaterali di ingegneria sociale anti-natura fatte passare col raggiro degli "spin doctors". Le ultime spinte (vedi opuscoli del Ministero della Famiglia tedesco) sono per far passare la masturbazione reciproca fra genitori e bambini fra 1 e 6 anni! M. O'Brian, Autore che ha studiato la crisi della cultura occidentale ha commentato: "Incesto incoraggiato dallo Stato, cosa che nelle società più civili è un crimine". Prima di tutto occorre abbattere questo schifoso cavallo di Txxxa dell'Anticristo rifondandola da zero: ne và del futuro e dell'integrità morale dei nostri figli e nipoti e della sopravvivenza dei popoli europei.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 13/09/2015 - 10:49

Non una parola sull'immigrazione fuori controllo. Solo aria fritta aromatizzata con la più logora e fregnaccesca retorica europeista.

Ritratto di alejob

alejob

Dom, 13/09/2015 - 10:55

Tajani, Forza Italia può guidare il paese alla riscossa, ma ci vogliono cose seria da dare POPOLO. LAVORO, SICUREZZA, CREDIBILITA', PENSIONI SICURE, UNA POLITICA FEDERALE, fare RIENTRARE tutte le INDUSTRIE che sono andate all'ESTERO e CHIUDERE per SEMPRE l'EVASIONE FISCALE. TUTTE queste cose si possono fare in pochi GIORNI, perché sono FATTIBILI, bisogna solo SAPERE COME, Purtroppo la FECCIA che ci GOVERNA è l'OPPOSTO di quello SOPRA DETTO perché loro vogliono INCASSARE NON DARE

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Dom, 13/09/2015 - 11:17

La ambigua posizione di Berlusconi e adepti, anche adesso trattativista ad oltranza con Renzi, e la leadership di Berlusconi che ha fatto le moine a Monti, Letta e all'attuale Salvatore della patria pesano come un macigno sulla disperata riconquista dei consensi persi. In Europa state addirittura con un personaggio come Junker al fianco del Pd.....

roberto zanella

Dom, 13/09/2015 - 11:26

35-23-18-15-11-8% questo il risultato di FI...serve il radicamento ? su quale terreno ? sulle vs idee politiche ? Quali di grazia ? Clandestini OUT , Europa ???OUT , PPE ??OUT , Nazareni ??OUT , e poi Berlusconi deve ancora spiegarci perchè si dimise nel novembre 2011 fottendosene di 13 milioni di voti anzi lasciandoli nella m...Statista ? ma non facciamo ridere ....quando uno si arrende a Napolitano...

carvan1234

Dom, 13/09/2015 - 11:37

Purtroppo stiamo perdendo ogni senso della realtà. Se durante tutti gli anni che siamo stati al Governo, non siamo, dobbiamo ammetterlo, riusciti a realizzare nulla, è stato dovuto alle nostre alleanze. Bossi una prima volta, e Fini e Casini, in seguito. Ora è chiaro che se anche dovessimo accettare l'alleanza umiliante, da deboli gregari, con Salvini, non vinceremmo le elezioni,e piano,piano saremmo destinati a scomparire. Meglio perderle con dignità, accettare il premio alla lista soprattutto, che comporta, quasi sistematicamente l'alternanza, e darci una possibilità di vincere, e governare, seriamente le elezioni che poi seguiranno.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 13/09/2015 - 11:44

Aspettiamo con trepidazione l'illuminante intervento di CiucciaLeBanane, 'O Femminiello. A meno che non sia impegnato nella sua tipica attività da cui il suo nickname .......

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 13/09/2015 - 11:47

Finché Farsa Italia sarà il principale partito del centrodestra (col suo misero 10%), con Berlusconi al comando, la destra in Italia non avrà futuro. Moltissimi elettori non vanno a votare proprio perché c'è ancora lui. Non sto dicendo fesserie ma è la realtà, ciò che mi dicono moltissime persone che nel passato votavano AN o hanno votato anche Berlusconi, quando gli davano fiducia ....

Ritratto di gianky53

gianky53

Dom, 13/09/2015 - 11:48

Sembrate un'armata brancaleone senza guida. Spremetevi le meningi, forse un po' di vuoto riuscite a riempirlo.

leonarmi

Dom, 13/09/2015 - 12:07

ma perche' scrivete tutti un sacco di cazzate e non siete capaci di una analisi politica delle proposte messe in campo?

Ritratto di gianky53

gianky53

Dom, 13/09/2015 - 12:09

Grande Roberto Zanella, hai fatto la foto in alta definizione del problema FI. Signor moderatore: lo passi questo commento o perché mi hai bannato oggi, che ho detto che ti urta?

soldellavvenire

Dom, 13/09/2015 - 12:51

e avanti con le ricette! queste sono uova strapazzate da questo imbarazzante personaggio che ci ha fatto multare dall'Europa per fare dispetto ai comunisti

Ritratto di qwertyfire

qwertyfire

Dom, 13/09/2015 - 18:27

rinunciate ai vitalizi, e pensioni per tutti con tetto massimo di 5000 euro/mese. Partite con questo programma se volete essere votati. Altrimenti andate avanti con metodo napoletano: decide il presidente repubblicano per tutti.