La furbata di Grillo: cancella il nome dal logo ma continua a incassare

Il comico annuncia il nuovo simbolo del partito. Il titolare? L'Associazione fondata da lui insieme al nipote e al fiscalista

Nuovo simbolo, vecchia ditta. «Da oggi si usa il nuovo simbolo del Movimento 5 Stelle» annuncia il blog di Beppe Grillo, pubblicando il nuovo logo, che sotto all'immagine centrale non porta più la sigla «beppegrillo.it», ma «movimento5stelle.it». Un cambiamento che segue una votazione on-line fatta a dicembre tra gli iscritti al M5S. Perciò, avverte il blog, d'ora in avanti tutti gli eletti del movimento sono invitati «ad utilizzare da oggi esclusivamente il nuovo logo», buttare via quello vecchio che non serve più. Sembra la conferma del passo indietro di Beppe Grillo (annunciato da lui stesso: «Non sono un leader, scherzavo! Non voglio più vederli i grillini!»), con il comico che torna a fare teatro e toglie il proprio nome dal movimento da lui creato anni fa, la prova provata che si è stufato della politica e lascia spazio ai grillini emergenti.Ma più che un passo indietro, siamo al «passo di lato», come dice proprio Grillo. Sparisce ma resta, toglie il nome ma mantiene il controllo. A partire dal nuovo logo. In effetti se si cerca il proprietario del dominio internet movimento5stelle.it non si va molto lontani da casa di Giuseppe Grillo detto Beppe. Il titolare del sito del partito, che d'ora in poi farà parte integrante del marchio ufficiale del M5S, quello che si presenterà alle elezioni, è infatti la «Associazione Movimento Cinque Stelle» con sede in via Roccataglia Ceccardi n. 1/14 a Genova. Ma che sarà mai questa associazione, titolare del sito del M5S? L'ha fondata proprio Beppe Grillo nel marzo 2013, insieme al nipote, l'avvocato Enrico Grillo, e al suo commercialista di fiducia, Enrico Maria Nadasi, e la sede di via Ceccardi altro non è che l'indirizzo dello studio legale del nipote Enrico. Lo statuto registrato dall'associazione tre anni fa è di fatto l'atto costitutivo del M5S.Si fissano gli obiettivi politici del M5S («La convivenza armoniosa tra gli uomini attraverso lo sviluppo del talento e delle capacità personali dell'individuo»), le regole di funzionamento dell'associazione che ha durata «a tempo indeterminato», e gli «organi dell'Associazione», cioè le cariche: Beppe Grillo è il presidente, il nipote Enrico è vicepresidente e socio fondatore, come il commercialista Nadasi che è segretario. Sempre nello statuto dell'associazione titolare del sito movimento5stelle.it che compare nel nuovo logo di partito, si chiarisce che «Giuseppe Grillo, in qualità di titolare effettivo del blog beppegrillo.it nonché titolare esclusivo del contrassegno, mette a disposizione della costituita associazione la pagina del blog movimento5stelle nonché il contrassegno. Spettano quindi al Signor Giuseppe Grillo gestione e tutela del contrassegno, titolarità e gestione della pagina beppegrillo.it. E il sito del M5S altro non è che un pezzo del blog di Grillo, dunque proprietà esclusiva del signor Beppe.Se si clicca infatti sulla pagina di «privacy» del sito di M5S, si viene indirizzati ad una schermata dove si legge: «Titolare del trattamento dei dati è Giuseppe Grillo nato a Genova il 21/7/1948». Sempre il leader «autorottamato» che però resta il guardiano supremo del M5S, presidente dell'Associazione M5S titolare del sito dei grillini, e proprietario in esclusiva dei diritti sul simbolo e sul blog. A cui rimandano tutti i link del sito M5S, facendo così aumentare i famosi click del blog di Grillo, ultimamente un po' fiacco nei contatti giornalieri rispetto ai vecchi tempi, ma pur sempre una macchina da guerra virtuale. Piena, tra l'altro, di interessanti pubblicità, notoriamente avide di click.

Commenti
Ritratto di Azo

Azo

Mar, 16/02/2016 - 08:30

Questo Grillo, sembra più un PARASSITA Democristiano, che un rapresentante del suo partito!!! Daccordo, che la carne è debole, MA lui semmbra veramente ad un prete che sul pulpito predica il giusto e dietro le quinte se ne approfitta con bambini di tenera età, CHI PUÒ DARE FIDUCIA AD UNA PERSONA SIMILE ???

bruno baly

Mar, 16/02/2016 - 08:35

bravi ! perché il vostro padrone quando è entrato in politica ha smesso di fare impresa ? Non credo proprio ! Grillo non ha diritto di guadagnare onestamente ? Non ha diritto di lavorare ? Ma vaffa !

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 16/02/2016 - 08:48

Oh ma noi bananioti sapevamo benissimo qual'è la falsa moralità del M5S!! Costoro chiedono ad altri la trasparenza, ma quelli che la impongono, non sono tenuti ad essere trasparenti, anche loro?? :-) come dire... continuare a mangiare a scrocco, pur non abitando con altri inquilini! Ah no, troppo comodo :-)

Tommaso_ve

Mar, 16/02/2016 - 09:07

Complimenti ai media (di sinistra) per la forza con cui hanno messo in risalto come uno dei candidati 5stelle Antonio Caracciolo abbia negato l'Olocausto. Ovviamente il silenzio si paga: il voto ossequioso sulla Cirinnà dei 5 stelle può bastare. Vorrei sapere se un candidato simile lo avesse presentato Salvini, cosa sarebbe successo? Ed anche voi de "il Giornale" due parline, dai!

giovanni PERINCIOLO

Mar, 16/02/2016 - 09:08

Non per nulla é genovese. Le palanche prima di tutto, vero beppe??? Spero comunque che ormai quando vai, se ancora ci vai, al bar dei giardinetti di Quinto il conto dell'aperitivo lo paghi tu .....

vince50

Mar, 16/02/2016 - 09:13

In ogni ambito e situazione,non è mai colpa del furbo di turno.Ma piuottosto dei fessi conclamati a cui è stato venduto l'elisir di lunga vita.

vince50_19

Mar, 16/02/2016 - 09:24

L'amor che move il sole e l'altre stelle (Paradiso XXXIII,145) .. Da modificare per come segue: L'amor (per i piccioli) che move il sole e l'altre stelle (Canto unico del genovese tirchio e scortese).- Ma questo è un canto anche molto noto in ambienti parlamentari.. Quando si entra in certi consessi, l'amore per i cittadini si estingue subito dopo il voto e la nomina! Schifo su schifo.

vince50_19

Mar, 16/02/2016 - 09:32

bruno baly - Il vostro padrone riferito ai giornalisti può anche essere anche se in altri quotidiani ci sono padroni e servi. Riferito a chi legge questo giornale.. beh è tipico di chi ha una visione distorta alla .. Travaglio. Se volessimo scavare in politica Renzi ad es. lo fa per il bene del paese? Ma per favore.. NON SI SALVA NESSUNO: tutti opportunisti, egoisti che pensano ai fatti loro tranne qualche eccezione minimale che NON fa testo.

BeppeFanClub.

Mar, 16/02/2016 - 09:53

FORZA BEPPE, forza 5 Stelle, aff....lo i ladroni parassiti della casta

sardo

Mar, 16/02/2016 - 10:41

I furbi siete voi che volete far passare Grillo per uno che specula su un sito che non si ripaga nemmeno le spese di gestione con i vostri famosi Click. Avete mai provato a gestire un sito? Beppe mantiene la proprietà del Logo per tutelarlo da usi impropri come è successo in occasione di molte elezioni dove qualcuno ha cercato di sfruttare la scia del successo del M5S con loghi simili co che richiamassero il movimento in qualche modo. Andate a vedere che le pagine del movimento sono scollegate dal Blog, andate a vedere il bilancio di Casaleggio che è pubblico. poi ditemi pure se prendono finanziamenti pubblici o vitalizi e indennità varie come gli altri partiti..

Ritratto di Mike0

Mike0

Mar, 16/02/2016 - 11:23

Per coloro che rivendicano il diritto di Grillo di fare impresa, come lo ha fatto Berlusconi, preciso che quest'ultimo lo ha fatto in modo trasparente, mentre per Grillo continuano le azioni sottobanco. Mi spiego. Il sacco di soldi che prende con le visioni di pubblicità nel proprio sito sfruttano il M5S e i loro adepti che lo consultano, ma i soldi li intasca lui. E sono cifre grosse, visto che la Gabanelli è stata allontanata per aver cercato di fare chiarezza, perchè sembra che il sito sia registrato all'estero in modo che non se ne sappiano i proventi e si paghino le tasse meno che in Italia. Bell'esempio! L'aver estromesso il suo nome non cambia i proventi, anzi gli da modo di rientrare nello spettacolo facendo propaganda al di fuori delle previste quote incrementando così i guadagni totali. Bravo!!!

Miraldo

Mar, 16/02/2016 - 11:39

Questo M5s è paragonabile alla loggia P5 = Ladroni e incapaci punto.......