Il futuro di Milano: straniero 1 su 3

Per l'ufficio statistico del Comune i non italiani saranno il 30%

Milano cambia pelle. «Da qui al 2035 i residenti stranieri saranno quasi il 30 per cento della popolazione». Non è una boutade elettorale, sono le stime ufficiali prodotte dall'Ufficio statistica del Comune.

Raccontano una città passata da meno dell'otto per cento di cittadini non italiani nel 1999 al 18,8% sul totale nel 2017 alla prospettiva di uno straniero su 3 tra meno vent'anni. Se in centro la crescita rispetto ad oggi sarà quasi impercettibile, ci sono zone di periferia come via Padova o Niguarda - dove già oggi la convivenza tra italiani ed extracomunitari è esplosiva - dove la curva si impenna verso l'alto, rischiano di diventare quartieri ghetto. I dati sono emersi durante la presentazione del Bilancio delle Politiche sociali gestite dall'assessore Pd Pierfrancesco Majorino, regista della discussa marcia a sostegno dei profughi il 20 maggio dell'anno scorso che ha promesso di replicare nella formula di «un grande meeting antirazzista».

Fiutando le critiche, l'esponente dem ha precisato che le proiezioni sul 2035 «non comprendono assolutamente i migranti», prega di non fare confusione, «si fa riferimento ai residenti, cresceranno ad esempio la comunità filippina e quella cinese, che in questi anni ha conosciuto un percorso di integrazione molto positivo». Anche quella egiziana farà un exploit. Nelle schede tecniche si legge che «Milano è il centro pulsante di un territorio, quello lombardo, che si presenta come la Regione italiana con il più alto numero di immigrati, anche in virtù dell'alta attrattività occupazionale». Al primo gennaio 2017 in Lombardia risultavano circa un milione e 140mila residenti stranieri. Majorino cita l'apertura (recente) della comunità cinese ma deve ammettere che in altri casi, «nei quartieri periferici», la presenza di stranieri «è molto complicata e può creare paura».

L'assessore giustamente sottolinea che quel 30% di nuovi milanesi nel 2035 si riferisce solo ai residenti regolari. Andrebbero sommati - infatti - i flussi di clandestini e profughi, che probabilmente cresceranno alla stessa velocità portando i milanesi d'origine in certi quartieri a sentirsi una minoranza. Il centrodestra chiede di frenare gli ingressi dei migranti. Il Comune di Milano risponde - dati del Bilancio 2018 - chiedendo più risorse allo Stato per un'accoglienza «di maggiore qualità». Stop ai maxi centri, il centrosinistra vuole aumentare i posti che rientrano nel sistema di protezione Sprar, dove oltre a vitto e alloggi vengono offerti ai migranti corsi di italiano o percorsi di avviamento al lavoro. «Non aumenteremo i posti ma costeranno di più» spiega Majorino. Paga lo Stato: si passerà dai 23,6 milioni di euro del 2017 agli oltre 28 milioni previsti. Il capogruppo di Forza Italia Gianluca Comazzi attacca: «Un residente su tre straniero nel 2035? Di cosa ci stupiamo. Anziché disincentivare la presenza massiccia di immigrati il Pd apre loro le porte. Per fortuna i cittadini sono stufi delle loro scellerate politiche, e presto li manderanno a casa».

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Mer, 14/02/2018 - 23:59

Votano pd. Gli milanesi finiranno nelle riserve come gli indiani.

manfredog

Mer, 14/02/2018 - 23:59

..caspita..!!..quindi dal duemilatrentacinque, almeno un milanese su tre, ma forse anche di più, potrà vivere da nababbo tranquillamente di pensione pagata da questi qua.. Però, che cul. 'sti milanesi..!! mg.

istituto

Gio, 15/02/2018 - 00:34

Nella foto tutti quelli che pagheranno le nostre pensioni, ansiosi di farlo.

0rl4nd0

Gio, 15/02/2018 - 00:52

nel giro di qualche anno sarò ben felice di regalare "il mio spazio vitale italiano" perchè finalmente porterò me e la mia famiglia via da questo paese e spero proprio di non rimetterci più piede per il resto della mia vita!

carlocarlo60

Gio, 15/02/2018 - 00:53

CHE BELLO !! IO ME NE VADO DA MILANO E DALL'ITALIUCCIA

billyjane

Gio, 15/02/2018 - 02:07

Chiaro: trattasi di sostituzione etnica. Altrochè antifascismo. Peggio dei fascisti, ci sono gli antifascisti.

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 15/02/2018 - 07:05

ecco l' immagine che di Milano vuol divulgare l' attuale sinistra social comunista di piazza marino: anche sala , non ostante la cravatta e tutte le apparenze di questo mondo , per noi lombardi sogna questo futuro e personalmente lo trovo scandaloso.

claudioarmc

Gio, 15/02/2018 - 07:15

Il piano è sempre stato questo se almeno ora se ne parla apertamente forse possiamo ancora decidere di fermarlo.

exsinistra50

Gio, 15/02/2018 - 07:29

L'assessore PD in questo contesto vede un potenziale bacino di voti aumentato del 30% e giustamente richiede "più risorse allo Stato per un'accoglienza «di maggiore qualità" e per i nostri figli e i poveri pensionati italiani cosa chiede l'illuminato assessore PD?

mifra77

Gio, 15/02/2018 - 08:06

Gli immigrati sempre più bancomat per la politica ed i partiti di sinistra. A chi servono le immagini di folle di immigrati seduti per terra su un marciapiede? Perché farne arrivare a migliaia per poi abbandonarli alla miseria ed al degrado e nelle mani della malavita? Dove finiscono i soldi che comunque vengono stanziati a risultato zero? Milano è già invasa e insicura ma sembra quasi che certe manifestazioni politiche stiano facendo opera di arruolamento di migranti nei centri sociali e questo costituisce ancora più insicurezza e disgusto verso la sinistra. La sinistra in vista del ritorno delle destre al governo, sta preparando e addestrando numerose le nuove brigate che questa volta saranno anche composte dai nuovi arrivati

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Gio, 15/02/2018 - 08:46

La gente sarà contenta. Non vede l'ora di votare per delegare altri incompetenti carnefici. Votate gente, che poi non vi potete lamentare, perché li avete eletti voi. Avanti così, fino ad essere in minoranza a Milano, con 3 immigrati ed un italiano.

Ritratto di Shard

Shard

Gio, 15/02/2018 - 08:47

Un residente su tre: il Piano Kalergi è servito: produttore e regista George Soros, aiuto registi Boldrini, Bonino, radical-chic e sinistri vari della premiata ditta Open Society Italia, gemmazione della Open Society Foundations del magnate filantropo (di se stesso) G. Soros.

DemetraAtenaAngerona

Gio, 15/02/2018 - 08:48

250.000 italiani vivono a Londra, 290.000 a Buenos Aires...ecc ecc insomma sparsi per il mondo ci sono circa 5 milioni di Italiani di cui circa 150000 in Africa alcuni per amore altri per lavoro altri per motivi personali eccetera e circa 5 sono i milioni di immigrati regolari che vivono nel nostro Paese anch'essi per gli stessi motivi dei nostri connazionali è un'umanità tutta che si sta in ogni dove un po' alla volta incontrando mescolando per conoscersi amarsi e diventare una sola grande umanità non più in guerra e in odio, capace di realizzare un mondo di comunità ricche delle loro specifiche culture ma con tanti ponti che le collegano in pace in rispetto è in arricchimento con le altre culture. Atena dea della Ragione e Demetra dea della Vita e della Fertilità guidino il cammino di tutti gli individui.

giovanni951

Gio, 15/02/2018 - 08:55

c’é straniero e straniero.......se sono lavoratori, manager, studenti é una cosa, se sono come i disperati clandestini irregolati come quelli della foto....siamo fregati. Diventerá come una cittá del terzo mondo.

Ritratto di Shard

Shard

Gio, 15/02/2018 - 09:00

L’assessore deve aver dormito al rovescio: “ha precisato che le proiezioni sul 2035 «non comprendono assolutamente i migranti», prega di non fare confusione, «si fa riferimento ai residenti, cresceranno ad esempio la comunità filippina e quella cinese … egiziana ecc.”. Ah, bene, dunque non illudiamoci, le prospettive sono ancira peggiori: la proiezione riguarda solo i residenti e non gli immigrati che attualmente non sono registarti e, ovviamente, nemmeno quelli futuri che nelle intenzioni di chi ci amministra e dei loro tirapiedi ben annidati in tutti i Media, arriveranno sempre per molti molti anni ancora.

Maver

Gio, 15/02/2018 - 10:26

A tute le cassandre occorre rispondere con molta pacatezza: vederemo come andrà a finire.

DemetraAtenaAngerona

Gio, 15/02/2018 - 10:37

@istituto...i 50enni italiani sono il doppio dei 15enni italiani...la vita media si sta allungando...nel 2050 è stato calcolato che potrebbero essere 3milioni gli italiani non autosufficiente...non credo che un aumento della natalità d'italiano possa porre rimedi a questa situazione...la diminuzione della natalità non cambia da decenni indifferente ai vari governi che si sono succeduti...guardiamoci intorno ci sembra che la natalità ha un colore politico o economico? A me non sembra...quindi un aiuto si possono darlo "quelli" nella foto e un aiuto alla natalità che non credo farà miracoli. AtenaDemetra

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 15/02/2018 - 10:41

Preoccupante, ma ben fondata la profezia di "mifra77", che mi precede brillantemente. Comunque sappiamo bene chi ha determinato questa situazione: l'Europa guidata da Merkel, fiancheggiata dai francesi, nonché l’incapacità dei nostri governi, partendo da chi per noi ha sottoscritto il trattato di Dublino. Bergoglio poi ci ha messo sopra la sua “demenza”, allora non a tutti palese, poi stupidamente favorita dalla nullità del governo allora in carica. Così è se vi pare.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 15/02/2018 - 10:47

Non ci sono alternative. Bisogna cacciarli via. Ma soprattutto bisogna sviluppare una politica che favorisca le donne italiane che fanno tre o più figli, dando un “premio” anche quelle che ne fanno almeno due. Altrimenti ....

DemetraAtenaAngerona

Gio, 15/02/2018 - 10:49

@istituto...i 50enni italiani sono il doppio dei 15enni italiani...la vita media si sta allungando...nel 2050 è stato calcolato che potrebbero essere 3milioni gli italiani non autosufficienti...non credo che un aumento della natalità d'italiani possa porre rimedi a questa situazione...la diminuzione della natalità non cambia da decenni indifferente ai vari governi che si sono succeduti...guardiamoci intorno ci sembra che la natalità ha un colore politico o economico? A me non sembra...quindi un aiuto, si possono darlo "quelli" nella foto assieme a un aiuto alla natalità che non credo farà miracoli. AtenaDemetra

DemetraAtenaAngerona

Gio, 15/02/2018 - 10:51

250.000 italiani vivono a Londra, 290.000 a Buenos Aires...ecc ecc insomma sparsi per il mondo ci sono circa 5 milioni di Italiani di cui circa 150mila in Africa alcuni per amore altri per lavoro altri per motivi personali eccetera e circa 5 sono i milioni di immigrati regolari che vivono nel nostro Paese anch'essi per gli stessi motivi dei nostri connazionali è un'umanità tutta che si sta in ogni dove un po' alla volta incontrando mescolando per conoscersi amarsi e diventare una sola grande umanità non più in guerra e in odio, capace di realizzare un mondo di comunità ricche delle loro specifiche culture ma con tanti ponti che le collegano in pace in rispetto è in arricchimento con le altre culture. Atena dea della Ragione e Demetra dea della Vita e della Fertilità guidino il cammino di tutti gli individui. Angerona!

DemetraAtenaAngerona

Gio, 15/02/2018 - 11:29

@istituto...i 50enni italiani sono il doppio dei 15enni italiani...la vita media si sta allungando...nel 2050 è stato calcolato che potrebbero essere 3milioni gli italiani non autosufficienti...non credo che un aumento della natalità d'italiani possa porre rimedi a questa situazione...la diminuzione della natalità non cambia da decenni indifferente ai vari governi che si sono succeduti...guardiamoci intorno ci sembra che la natalità ha un colore politico o economico? A me non sembra...quindi un aiuto, si possono darlo "quelli" nella foto assieme a un aiuto alla natalità che non credo farà miracoli. AtenaDemetraAngerona