Gentiloni porta bene all'Italia. Il Pil non saliva così da 7 anni

Crescita superiore all'1% rispetto al primo trimestre 2016. Il premier esulta: meglio del previsto, l'impegno continua

Roma - Il Pil torna a crescere come nel 2010. Prima dei governi tecnici e prima che la crisi mondiale si facesse sentire sull'economia reale italiana. Ieri l'Istat ha reso noti i dati del Pil relativi al primo trimestre dell'anno. Attesissimi, come dimostra l'ottimismo di Matteo Renzi mercoledì sera a Porta a Porta. L'istituto di statistica ha rivisto al rialzo le precedenti previsioni. Il Pil è aumentato rispetto al quarto trimestre 2016 dello 0,4% contro lo 0,2% precedentemente stimato. Rispetto al primo trimestre dell'anno scorso, il Pil è cresciuto dell'1,2% contro lo 0,8% delle prime previsioni.

Una crescita tendenziale sopra il punto percentuale non si vedeva dal 2010. Per il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan è il segno che ci sono «buone speranze di uscita definitiva dalla fase negativa» dell'economia. Lo stesso premier Paolo Gentiloni, come aveva fatto per i dati di mercoledì sul lavoro, ha dedicato un tweet alla notizia: «L'Italia cresce più del previsto e l'impegno continua».

Dal punto di vista del governo è una buona notizia non solo perché - forse - l'economia si sta rimettendo in moto. Il dato di ieri è da mettere sotto i riflettori anche perché le previsioni contenute nel Def, il documento di economia e finanza, diventano meno irrealistiche.

La crescita acquisita è dello 0,9%. Quindi, se i prossimi trimestri non ci fossero variazioni, si attesterebbe poco sotto il punto percentuale. Ma a questo punto, ha rilevato lo stesso Istat, l'obiettivo di una crescita all'1,1 per cento per il 2017 prevista dal governo è a portata di mano. Tutti gli altri osservatori prevedono lo 0,9%, dalla Commissione europea all'Ocse. L'Fmi si è fermato allo 0,7%. A favorire la crescita sono stati i consumi interni cresciuti dello 0,5%, mentre gli investimenti sono ancora in calo. Tra i settori l'agricoltura ha contribuito per il 4,2%, bene anche i servizi in crescita dello 0,6%. Male l'industria, in calo dello 0,3%.

La crescita del Pil è subito entrata nello scontro politico. L'ex premier Matteo Renzi ha detto che i dati «non devono farci accontentare. Avanti ancora, abbassando le tasse» e «non aumentando l'Iva come vuole qualcuno». Per il capogruppo Ap Maurizio Lupi i dati dimostrano che questo governo deve restare in sella fino a scadenza naturale, meglio evitare le elezioni.

Commenti

stronzio

Ven, 02/06/2017 - 08:42

Si certo, l'europa impone una manovra che il governo non sa come mettere in atto perchè non può mettere nuove tasse in fase preelettorale e miracolosamente il PIL cresce giusto di quel tanto per non fare la manovra. Che caso!

istituto

Ven, 02/06/2017 - 08:54

Chissà perché a ridosso delle elezioni.....me lo aspettavo.....allora bisognerebbe farle più spesso queste elezioni così in quanto a Pil in questo modo potremmo superare anche la Germania...Ah ah ah ah...ma chi volete prendere per fessi...

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 02/06/2017 - 09:13

Abbinare il nome di Gentiloni alla crescita (!?) del Pil è come ringraziare Raggi per il Ponentino romano.

Ritratto di RENZI

RENZI

Ven, 02/06/2017 - 09:22

Ieri l'Istat ha reso noti i dati del Pil ... L'ISTAT ? L'Organo ufficiale del PD ? Ma piantatela di intortarci balle...

bobo55

Ven, 02/06/2017 - 09:27

Sarebbe giusto scrivere...a differenza di Renzi.... GENTILONI non è sempre in campagna ELETTORALE...e non gioca a fare il premier.... ha preso il suo incarico e lavora... parola sconosciuta a molti politici.

Ritratto di stufo

stufo

Ven, 02/06/2017 - 09:33

Grandioso. Ma dicono che il dio PIL aumenta anche coi terremoti. Che colpo di ...fortuna.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 02/06/2017 - 09:53

Allora è vero, se i politici non fanno nulla le cose vanno meglio. Meno del nulla che fa questo non è possibile.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 02/06/2017 - 10:08

Forza Roma, forza lupi! Son passati i tempi cupi! E, immagino, si ricomincia a parlare dei giacimenti di petrolio al di sotto della pianura padana.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 02/06/2017 - 10:11

E' quantomeno singolare che la gente non realizzi questa esplosione di benessere e che sulle saracinesche, sempre più numerose, degli esercizi chiusi continuino a comparire le scritte: VENDESI.

cameo44

Ven, 02/06/2017 - 10:18

se il PIL sale " di pochi decimali" il merito non è ne del Governo Renzi ne Gentiloni che porta bene ma una legge economica che quando si tocca il fondo come è successo in Italia è naturale che si tende a salire del resto se siamo gli ultimi della UE ci sarà pure il moti vo abbiamo avuto dei pessimi governi con gente incapace che non ha saputo sfruttare il momento favorevole come il basso costo del petro lio e i bassi tassi d'interessi

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Ven, 02/06/2017 - 11:00

il giornale si sta adeguando al prossimo inciucio...

Anonimo (non verificato)

Angelo664

Ven, 02/06/2017 - 11:40

Non è detto che sia merito suo ma solo una coincidenza. I cambiamenti in questo campo li vedi dopo mesi o anni. Quindi potrebbe essere ancora Renzi o i predecessori che hanno fatto qualche cosa di giusto. Oppure tutto va su ed anche l'Italia viene risucchiata nel gorgo. Ovviamente sempre come fanalino di coda. Infatti ritengo che non si possa cambiare marcia senza sistemare internamente il paese nonché i suoi conti debitori. E' inutile che continuiamo a girarci in giro. Siamo spendaccioni e buttiamo soldi in tantissime cose inutili. Quindi ci indebitiamo in modo continuo ed ormai mostruoso pagando la maggior parte delle tasse per coprire gli interessi da pagare ai creditori. VANNO TAGLIATE LE SPESE ! PUNTO, drasticamente per di piu'.

Anonimo (non verificato)

jaguar

Ven, 02/06/2017 - 11:58

Non si capisce come mai va sempre tutto bene, ma le aziende continuano a chiudere oppure tagliano posti di lavoro, senza parlare poi della ecatombe di negozi.

Ritratto di Zvallid

Zvallid

Ven, 02/06/2017 - 13:19

Quando il PIL sale è merito di Gentiloni Renzi Monti Bersani dei Rom e del PD. Quando scende è colpa della crisi internazionale e di Berlusconi

Luxe

Ven, 02/06/2017 - 14:43

semplicemente siamo in scia (ma comunque indietro) alla ripresa economica europea.

unosolo

Ven, 02/06/2017 - 15:35

restiamo con i piedi in terra , questo primo trimestre il PIL è salito , ma ricordiamoci il gioco dell'ISTAT che presenta un aumento e dopo circa una settimana viene ridimensionato dai fatti reali , come il controllo sulle banche , chi controlla il controllore ? le banche , le ultime due , hanno sofferenze e altri risparmiatori perderanno capitali , questi sono i personaggi piazzati politicamente ai controlli o sono dei fuori quota ? questo controllo che non avviene farà scappare molti capitali appena finito di spendere quelli in nero che hanno alzato il PIL , forse sbaglio ma i consumi scendono aumentano solo consumi di lusso e tecnologici , quindi come mai esiste ottimismo per questi dati

piazzapulita52

Ven, 02/06/2017 - 16:01

Questa è bella veramente! gentiloni (con la g volutamente minuscola!) porta fortuna all'ex Italia! Alla faccia della fortuna! Un'individuo che illegalmente si trova dove l'hanno messo per eseguire gli ordini che gli vengono imposti dall'UE per continuare nell'opera di distruzione dell'ex Italia! NON SAREBBE IL CASO DI FARE DA SUBITO PIAZZA PULITA???

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 02/06/2017 - 16:43

Anche la S/vendita dell'ITALSIDER di Taranto con il conseguente previsto TAGLIO di 5/6000 lavoratori è merito del S/governo Gentiloni VERO!!!!lol lol.

gianni.g699

Ven, 02/06/2017 - 17:31

Siori e siori e non ve ne do una, ma due, anzi tre !!! e vai !!! con le bufale un tanto al kilo !!! tanto gli allocchi italioti si bevono di tutto !!!