La Germania brinda all'intesa Grande coalizione a un passo

Accordo scritto di 28 pagine tra Cdu e socialdemocratici Manca ancora il sì dei delegati Spd e dei 450mila iscritti

Berlino Dopo un rush negoziale che doveva durare 8 ore e ha finito per coprirne 24, i moderati (Cdu) della cancelliera Angela Merkel e i loro alleati bavaresi (Csu) hanno trovato un accordo con i socialdemocratici (Spd) per dare vita a un nuovo governo di grande coalizione. I tre partiti hanno prodotto un documento di 28 pagine che, superando le attese per un semplice accordo di massima, delinea con sufficiente chiarezza il percorso del prossimo esecutivo bipartisan, il quarto a guida Merkel. Tre mesi e mezzo dopo le elezioni di settembre, il traguardo di dare un esecutivo alla Germania sembra avvicinarsi. La cautela è d'obbligo: l'intesa annunciata venerdì deve essere approvata dal congresso straordinario della Spd. Il futuro del prossimo governo di Grosse Koalition è dunque nelle mani di 600 delegati che, in rappresentanza di 450 mila iscritti socialdemocratici, stabiliranno se valga la pena governare ancora assieme alla cancelliera di ferro oppure se sia meglio passare all'opposizione e tentare il rilancio di un partito ridotto al minimo storico (poco più del 20 per cento) dopo quattro anni di governo con Angela Merkel.

Starà al leader socialdemocratico, Martin Schulz, convincere i delegati che l'intesa conviene al partito. Un'operazione tutta in salita: la Spd ha dovuto rinunciare in partenza a molte delle sue iniziali richieste. A cominciare dall'aliquota fiscale sui redditi più alti: i progressisti la volevano portare dal 42 al 45 per cento ma si sono scontrati con il «Nein!» di Cdu e Csu. La sinistra aveva poi spinto per un via libera generalizzato ai ricongiungimenti familiari delle centinaia di migliaia di profughi già accolti in Germania: l'intesa prevede invece che ne siano concessi non più di mille al mese. Lo stesso ingresso dei profughi è limitato a circa 180-200mila l'anno, secondo i desiderata dei cristiano-sociali bavaresi e contro quelli dei socialdemocratici. I moderati hanno anche detto no alla proposta Spd di parificare gli standard di cure fra le assicurazioni sanitarie pubbliche e private. Le parti si sono invece accordate su un non meglio specificato impegno al fianco del presidente francese Macron per il rafforzamento dell'eurozona, sulla progressiva riduzione della tassa di solidarietà a favore dei Länder orientali che furono della Ddr e sulla costruzione di 1,5 milioni di appartamenti entro il 2022. L'intesa prevede ancora lo stop alla vendita di armi a Paesi impegnati nella guerra in Yemen e la messa al bando del glifosato, contrariamente a quanto sperato dai bavaresi.

Bocciato a caldo dal numero uno della federazione delle Pmi tedesche, Mario Ohoven, come «costoso per la Germania», l'accordo scontenta anche i giovani e la sinistra della Spd, tanto più contrariati visto che l'ingresso della Spd al governo regalerebbe ai populisti di AfD lo status di primo partito di opposizione. In vista del congresso del 21 gennaio, molti socialdemocratici tenteranno di bocciare l'intesa, nella speranza di mandare a casa Merkel e tutto il Parlamento.

Commenti
Ritratto di ALCE BENDATA

ALCE BENDATA

Sab, 13/01/2018 - 11:06

Evviva io sono contento!

Zizzigo

Sab, 13/01/2018 - 11:18

E, così, è finita a wurstel e birra.

VittorioMar

Sab, 13/01/2018 - 11:49

...ORA INIZIANO I "DOLORI" EUROPEI !!!!

rebella123

Sab, 13/01/2018 - 11:51

Pessima notizia spero vivamente che non succeda una riedizione del governo con a capo la Merkel,per vedere il bicchiere mezzo pieno se fanno questa alleanza i socialisti celebreranno il loro funerale e questo per l'U.E. e pure per l'Italia e' un GRAN BENE

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Sab, 13/01/2018 - 11:56

Il prevedibile inciucio in salsa crucca è puntualmente arrivato. ora attendo i peana politicamente corretti di tutti i "democratici" europei. E la volontà degli elettori? Ma chi se ne frega!

Klotz1960

Sab, 13/01/2018 - 12:37

Peccato, l'Italia, l'Europa ed il mondo avevano una grande bisogno di una Germania che NON funziona.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 13/01/2018 - 12:45

Un Shulz esultante ha dichiarato che nell'intesa raggiunta, c'è lo STOP ai ricollocamenti di FINTIPROFUGHI dall'Italia e Grecia. Chissa come saranno contenti ora i "NOSTRI ROSSI"lol lol. Buenos dìas dal Nicaragua.

handy13

Sab, 13/01/2018 - 13:04

...ecco la fine che farà anche l'Italia con queste leggi elettorali demenziali, dove NESSUNO ha la maggioranza x governare.!!!.... cambiate la legge.!

hellas

Sab, 13/01/2018 - 14:25

Tutta questa sceneggiata , degna dei quartieri spagnoli, dimostra solo una cosa: che al di là di una potenza economica drogata dalle regole europee che strozzano gli altri, la Germania è diventata un paese di pagliacci non molto diverso da noi...

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 13/01/2018 - 15:07

RIPROVOOO!!!! Nell'annunciare la GROSSE KOALIZIONEN, Shulz esultava nel dire STOP ai RICOLLOCAMENTI dei richiedenti asilo da Italia e Grecia!!! Chissa come ne saranno felici Gentiloni ed i suoi ROSSI. Ed ora mi aspetto dall'Europa le stesse "misure" gia prese coi paesi VISEOGRAD anche per la Germania!!!!lol lol.Buenos dìas dal Nicaragua PUBBLICHIAMO????

Ritratto di bobirons

bobirons

Sab, 13/01/2018 - 17:41

01.13 – germania – 11.57 Prova provata che i tedeschi, come ogni altro, sanno fare i buffoni. Ambedue avevano giurato "mai più con l'altro". Ora di nuovo baci e abbracci (e coltelli nascosti). Beh, de gustibus, se fossi donna prima di abbracciare Schultz cercherei un cane randagio, come uomo prima di un contatto fisico con la Frau mi voterei alla castità di pensieri ed azioni. Come italiano non posso che ridere in faccia agli auto nominati "esseri superiori". Memento europa germania delenda est !

swiller

Sab, 13/01/2018 - 21:22

La gross colazionen per mangiare l'Italia.

Ritratto di I1-SWL527

I1-SWL527

Dom, 14/01/2018 - 10:44

questo è saper governare non scornarsi come fate voi in Italia, faccio notare che Schulz non è comunista una falce e martello come i vostri amati politici al governo.La unione fa la forza ma voi con le vostre teste non lo capirete mai.

hellas

Dom, 14/01/2018 - 13:25

SWL527..... la politica tedesca sta offrendo uno spettacolo pietoso, per niente diverso da quello offerto dalla politica italiana, forse peggio....Non riuscite ad uscire dalla logica del mega inciucio democristian-socialcomunista che ha un solo obiettivo: conservare per la Germania lo strapotere in Europa garantito da regole costruite appositamente per lei, e che colpevolmente gli altri paesi non hanno saputo contrastare.... Questo sarà anche governare, ma con lo sbandierato spirito eurpoeista tedesco, non c'entra un fico secco....