È già "libero" il pirata rom assassino

Il nomade diciassettenne, sposato e anche padre, è stato affidato dal giudice alla custodia della famiglia

Teniamo tutti famiglia. E la tiene anche il diciassettenne rom di Treviso che l'altro giorno ha investito e ucciso a Roma Luciano Zarlenga, benzinaio 52enne che si stava facendo un giro in bicicletta. Lo ha travolto con una Honda Jazz nera e poi, senza che nemmeno gli passasse per la testa di fermarsi a soccorrerlo, ha premuto sull'acceleratore e lo ha lasciato agonizzante sulla strada.

Per la verità questo minorenne, già beccato altre volte a guidare senza patente, di famiglie ne ha già due. Quella rom di origine, a Treviso, e quella nuova che sta tentando di costruirsi nella capitale con la sua compagna, pure minorenne, da cui ha già avuto un figlio. Dopo un giorno che i carabinieri gli stavano dando la caccia, l'omicida stradale, per usare un termine caro ai deputati che hanno appena dato il via libera alla Camera alla legge ad hoc che prevede pene severissime per chi si macchia di questo reato, si è consegnato nella caserma di Treviso e, in cambio di questo gesto di «buona volontà» è stato riaffidato, indovinate un po'?, alla famiglia.

Tutte le leggi, tutti i commi, tutte le disposizioni sono state rispettate, nessuno ha motivo di dubitarlo. Resta la sorpresa, e la rabbia dei familiari del benzinaio che invocavano giustizia dopo aver provato tanto dolore, di vedere un pirata della strada dormire tranquillamente nel suo letto a 48 ore dal suo gesto criminale.

«È stato un tragico incidente – ha spiegato il suo legale, Francesco Murgia -. Il ragazzo si è fatto prestare l'auto mentendo sull'età e poi si è trovato davanti il ciclista che veniva dalla discesa: non ha potuto evitarlo. Lui ha assicurato che non aveva assunto né alcol né droga e, comunque, si è reso disponibile a tutti gli accertamenti del caso». Una versione che sarebbe stata certamente plausibile e verificabile se il 17enne si fosse fermato. Invece, dopo aver travolto Zarlenga, ha fatto perdere le proprie tracce. E quando ormai il cerchio delle forze dell'ordine si stava stringendo, il nomade si è costituito dopo essere tornato alla casa madre, a Treviso. «Era sotto choc e solo per questo non ha prestato soccorso. Non capiva più niente, tanto che ha abbandonato l'auto per poi raggiungere a piedi la stazione, prendere un treno e tornare a Treviso. Ha 17 anni e solo adesso si è reso conto della gravità di quello che è successo ed è profondamente pentito». Peccato che il giovane rom a quanto pare sia un reprobo: sembra che fosse già stato sorpreso a guidare nonostante, proprio per via dell'età, non possa avere la patente.

Stavolta che ha ucciso, dopo essersi costituito ed aver confessato ai carabinieri quello che aveva combinato, il ragazzo è comunque uscito dalla caserma senza manette per essere riaffidato alla famiglia che così bene lo ha educato. «So' ragazzi», direbbero a Roma. E, appunto, tengono famiglia.

Peccato che a Roma tenesse famiglia anche il povero Zarlenga. L'ultimo tragico giovedì pomeriggio stava tornando a casa dopo un bel giro in bici. Mancavano poche pedalate, due isolati, e avrebbe riabbracciato la moglie e le due figlie di 14 e 19 anni.

Non è andata così. Elsa, la madre della vittima, non sa darsi pace. «Ce l'ha portato via un pirata della strada – aveva detto in lacrime poco dopo aver avuto la tragica notizia -. Chi investe e poi scappa senza fermarsi a dare aiuto è una piaga grave. Spero che stavolta qualcuno abbia visto e che si faccia avanti», aveva implorato. Teneva una bella famiglia, Luciano Zarlenga, che però ora non si dà pace sapendo che l'altra sera chi lo ha ucciso è tornato a casa. Quasi come nulla fosse successo.

Commenti

Palladino

Dom, 08/11/2015 - 09:37

...delirio,delirio,delirio assoluto.

Mapagolio

Dom, 08/11/2015 - 09:59

Fate causa alle leggi italiane e alla leggerezza con cui la magistratura le applica direttamente alla corte europea.Questo e'irrecuperabile ,E' degno dei buonisti italianiMagistratura compresa.

VittorioMar

Dom, 08/11/2015 - 10:07

....siamo certi che alla guida ci fosse lui minorenne? ..o sta "COPRENDO" un maggiorenne?..non credo in alcun pentimento! Che la famiglia del ciclista AMMAZZATO chieda il risarcimento danni materiali e morali..non sono e non possono essere NULLATENENTI..

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 08/11/2015 - 10:10

Ermes dentro il rom fuori. Giustizia al contrario in questa repubblica infame.

tenma

Dom, 08/11/2015 - 10:12

Buongiorno, stavo provocatoriamente pensando, e se facessimo lo stesso noi? Ogni giorno a tutti i semafori vediamo centinaia di questi individui che chiedono l'elemosina, se inavvertitamente mi scivolasse il piede dal freno ed investissimo di questi signori, verrei prontamente riassegnato alla mia famiglia? Magari si ma a questo punto dovrei preoccuparmi dei sinistri magistrati che celermente produrrebbero una sentenzina per un cospicuo risarcimento per il "poveretto". Il ciclista di Roma ed i suoi famigliari cosa vedranno?

little hawks

Dom, 08/11/2015 - 10:27

Se poi qualcuno gli apre la testa a randellate, la colpa sarà delle nostre leggi troppo garantiste che ci fanno vivere nella paura e nell'ansia. Cari strapagati deputati e senatori, ogni tanto mettetevi una mano sulla coscienza e cambiate qualche legge stupida per favore. Chi sbaglia deve pagare SUBITO e dovete trovare il modo di dare certezza della pena. Il sistema attuale è un modo per far vivere male gli onesti e bene avvocati, delinquenti e giudici!

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 08/11/2015 - 10:28

E chi se ne fotte se tiene famiglia: questo incosciente minorenne e pure privo di patente non doveva nemmeno essere li e questi giudici idioti lo affidano pure ad una famiglia che ha pure dimostrato di non essere all'altezza di educare il figlio a quanto pare MOLTO IMMATURO e con indole criminale.Salvini sei la nostra unica speranza di sbarazzarci una volta per tutte di rom rumeni ubriachi albanesi e zingari di ogni etnia e provenienza. Sono solo feccia inutile e dannosa.

Ritratto di sitten

sitten

Dom, 08/11/2015 - 10:30

Questi sono giudici che vanno ricoverati! Vediamo chi sarà quel magistrato che avrà il coraggio di condannare il giovane zingaro, e risarcire la famiglia della vittima con due tre milioni di Euro.

Ritratto di Tuula

Tuula

Dom, 08/11/2015 - 10:32

Mettere in galera il giudice

GMfederal

Dom, 08/11/2015 - 10:33

Ringraziamo il fenomeno che è al governo..

antonio54

Dom, 08/11/2015 - 10:36

E' un paese fallito, non ci sono più speranza. E' una schifezza planetaria, ogni commento è inutile....

unosolo

Dom, 08/11/2015 - 10:40

ora che avvenga il giusto risarcimento alla famiglia e sequestro dei beni , tanto per far capire che la legge esiste a tutti i delinquenti che girano senza assicurazione e minorenni , 500 auto intestate e nessun controllo ? possibile che non si controllano dove siano ? le assicurazioni è facile sapere chi non ha l'assicurazione ma non vogliono controllare altrimenti tanti pirati non ci sarebbero, usiamo i controlli sempre e in tutte le città continuamente , specie fuori dei campi .,.,o nelle immediate vicinanze sai quanti ne trovano senza ,.,.,

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Dom, 08/11/2015 - 10:44

Ma vi meravigliate ancora di queste notizie? Io no, ormai. Se il Parlamento ci mette anni per definire se un assassinio si può definire tale se viene compiuto su una strada da uno fatto e strafatto, o anche se accadesse per distrazione da cellulare o altro, e si pensi, magari, a qualcosa di più urgente, come accontentare i gay, allora di cosa ci meravigliamo? Per approvare una legge che prevede sacrosante punizioni, ci vogliono, a farla grossa, non più di un minuto, democraticamente, se poi vogliamo approvare le leggi, come piacerebbe a me, in modo dittatoriale, allora sarebbe approvate proma ancora di proporle.

Ritratto di abate berardino

abate berardino

Dom, 08/11/2015 - 10:46

Io mi chiedo solo : se al posto del rom l investitore fosse un italiano ?Avrebbe avuto le stesse attenuanti ? Condoglianze alla famiglia della vittima .

dot-benito

Dom, 08/11/2015 - 10:49

non capisco come mai non succede mai niente a questi magistrati e a quei avvocati pagati profumatamente da noi

claudioarmc

Dom, 08/11/2015 - 11:04

Bravo Sig giudice è nei miei pensieri

roberto.morici

Dom, 08/11/2015 - 11:08

Non mi meraviglio molto degli sviluppi di questa vicenda: è tutto così monotamente scontato...Al massimo potrei provare un poco di sconcerto a notare che non sia stato ancora deciso di risarcire il giovinetto dei danni morali e materiali subiti; sarà ancora sotto schoc, il povero cucciolo.

Giovanmario

Dom, 08/11/2015 - 11:14

poveracci.. in fin dei conti anche i giudici tengono famiglia e hanno diritto di poter uscire con i figli, giocare a tennis, andare al cinema o al ristorante o al mercato a far la spesa senza la paura dei rom o degli slavi o dei bulgari.. anche se loro la pistola in tasca per difesa personale ce l'hanno sempre.. altro che noi comuni mortali..

Giorgio Rubiu

Dom, 08/11/2015 - 11:15

Se io rubassi una mela,visto che non sono ROM,mi darebbero almeno 20 anni di carcere duro.E' sbagliato prendersela con i ROM;cominciamo a perseguitare (e,se possibile,uccidere) i Magistrati.Dopo i primi otto o dieci gli altri capirebbero il messaggio implicito e chiederebbero di andare in pensione in anticipo.I nuovi magistrati,conoscendo il rischio, si comporteranno di conseguenza oppure sceglieranno di fare una diversa professione.

Ritratto di giangol

giangol

Dom, 08/11/2015 - 11:28

la romania è diventata un paradiso! tutti qui sono

Ritratto di albauno

albauno

Dom, 08/11/2015 - 11:32

In Italia, per essere graziati dalla giustizia bisogna essere extracomunitari, clandestini o rom. Viva l'Italia e la sua magistratura!

Ritratto di cnadnc

cnadnc

Dom, 08/11/2015 - 11:44

per quelli che stanno al potere "governo e magistratura" la vita di una persona non conta nulla. Povere Italia nostra

Ritratto di Antipupazzo

Antipupazzo

Dom, 08/11/2015 - 11:45

NORMALE, tutto secondo le regole!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 08/11/2015 - 11:53

Senza parole. Del resto è meglio tacere. Altrimenti si rischia pure un'imputazione.

Ritratto di alejob

alejob

Dom, 08/11/2015 - 12:04

Marino, hai fatto bene a scrivere il tuo articolo, ma hai dimenticato e voi tutti i giornalisti dimenticate, di scrivere il nome dei GIUDICI o PROCURATORI che li ha lasciano liberi. Se mettete nero su bianco, i nomi di questi signori, credo che la musica CAMBIA.

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Dom, 08/11/2015 - 12:08

Stiamo cadendo sempre più in basso , quando toccheremo il fondo , sarà tardi per poterci rialzare e allora ................ vanno cambiate le leggi , o i magistrati , questi (gli uni o gli altri) sono sbagliati , non va premiato chi sbaglia perché così facendo poi la gente si arma e la colpa è di questa insopportabile situazione creata dalle leggi o dai magistrati , non si possono vedere i delinquenti fuori e le persone per bene in galera e a risarcire chi delinque .

Un idealista

Dom, 08/11/2015 - 12:10

La cosiddetta 'giustizia italiana' non smette mai di stupire. Per quanto il delinquente abbia cercato di giustificarsi in molti modi - qual è il delinquente che non lo fa? - se non riceve la dovuta punizione non cambierà mai, ma progredirà di male in peggio.

syntronik

Dom, 08/11/2015 - 12:20

Propongo assegno vitalizio a livello parlamentare e medaglia al merito, strano che non abbiano ancora provveduto.

agosvac

Dom, 08/11/2015 - 12:30

La famiglia di questo poveraccio di ciclista ucciso dovrebbe ringraziare la magistratura perché c'è sempre il rischio che decidano che la colpa è del ciclista che ha ostruito la strada a questo rom causandone un grave danno psichico. Potrebbero condannare la famiglia del ciclista a rifondere i danni al rom. Matteoli l'hanno condannato a pagare 135 mila euro. Chissà quanto potrebbe richiedere questo rom per il gravissimo trauma subito nell'uccidere chi gli ostruiva la strada!!! Siamo in Italia, ragazzi, e, da noi, la magistratura è inflessibile!!!!!!

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Dom, 08/11/2015 - 12:32

Il Giudice, lo Stato, il Governo vada a spiegare alla famiglia del disgraziato lavoratore, ONESTO, TUTTO QUESTO SCHIFO. Trovi le parole adatte e NON faccia il CODARDO QUAQUARAQUA. Giudice: VERGOGNATI. Spero, anche se triste a dirlo e pensarlo, CHE ACCADA LA STESSA COSA A VOI TUTTI che dovreste SALVAGUARDARE la Libertà dei CITTADINI. Chi ripagherà questa famiglia?? Chi asciugherà le loro lacrime? Chi ascolterà le URLA di RABBIA giusta??? FATE SCHIFO!!

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Dom, 08/11/2015 - 12:33

La Storia si ripete ciclicamente. TITO, NON AVEVA TORTO!!

angeli1951

Dom, 08/11/2015 - 12:34

Ho buttato 1,40€ per controllare se su "LaRepubblica" fosse riportata questa indecente vicenda: non sono riuscito a trovare nulla in quel foglio edito da uno che, mi sembra, in qualche modo gfosse coinvolto con la truffa delle telescriventi alle poste italiane. Qualcuno vuol buttare altri 1,40€ e controllare se la notizia mi è sfuggita o se quegli imbrattacarta sono a un tale livello (non alto)?

Ritratto di marione1944

marione1944

Dom, 08/11/2015 - 12:41

Non posso commentare, ho solo un'enorme rabbia.

5Alek5

Dom, 08/11/2015 - 12:46

Il problema è sempre nel manico i magistrati fanno quello che vogliono, bastava dire al magistrato : secondo me uscendo potrebbe rifare il reato e poteva tenerlo dentro fino al processo come tra l' altro stanno facendo con il vice presidente della regione per un reato di soldi e non di vita

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 08/11/2015 - 12:46

Ma è normale, dobbiamo ringraziare Renzi, Alfano ma soprattutto la boldrina che ci ha insegnato che questi delinquenti, non sono delinquenti ma risorse per il ns. paese. Ovviamente la magistratura progressista esegue. Gli italiani si ricordino quando ci permetteranno di andare a votare, e si ricordino che per vincere bisogna sommergerli, perché anche li sono abilissimi a barare.

Ggbs

Dom, 08/11/2015 - 13:37

che schifo...e che tristezza

arcierenero

Dom, 08/11/2015 - 13:48

il giudice e l'avvocato difensore dovrebbero solamente vergognarsi e nascondersi,sperando che capiti a loro quello che è successo al povero benzinaio solo allora capirebbero..............

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Dom, 08/11/2015 - 14:07

Ve lo lo detto che le leggi sono i giudici stessi, fanno quello che vogliono, contro gli Italiani. Sono provocatori. Solo con una rivolta seria ci possiamo salvare.

Ritratto di stufo

stufo

Dom, 08/11/2015 - 14:24

Dov'è la notizia?

nunavut

Dom, 08/11/2015 - 14:45

Ieri avevo previsto che il pirata sarebbe stato un minorenne,sempre la solita storia se non li becchi sul fatto arriva sempre il minorenne di turno per accollarsi il fatto.Possibile che non si possa fare il prelievo delle impronte su tutte le parti della macchina solo per assicurarsi che alla guida ci fosse veramente lui e non qualcun'altro ?

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Dom, 08/11/2015 - 14:55

Dovremmo fare un referendum per fare licenziare tutti i magistrati. É rimpiazzarli con persone senza bandiera politica, e magari che hanno subito un crimine grave , come una perdita di un figlio, da parte di un criminale. Solo cose potremmo avere dei magistrati sani civili e soprattutto che tirano gli interessi agli onesti. Questi sono tutti marci, lo sappiamo tutti.

erie51

Dom, 08/11/2015 - 15:07

Ma quale tragico incidente, e omicidio guidare senza patente, si vede che la legge e sempre a favore di questi Rom assasini.NOI NON SIAMO PUI SICURI NELLE NOSTRE STRADE, LA NOSTRA CASA, da nessuna parte per causa di questa genti.ci vuole una nuova legge ed applicare la legge nuova che dice arresto subito e non arresto domiciliare..ma quando mai quello rimane in casa

Ritratto di rodolfo47

rodolfo47

Dom, 08/11/2015 - 15:24

Questo non è più un paese normale politici e magistrati lo hanno ridotto ad un incubo.

blackbird

Dom, 08/11/2015 - 15:26

Minorenne, sposato regolarmente, con un figlio piccolo e subito un altro in arrivo (quasi sicuro), non può prendere la petente, che tanto vorrebbe, perché le arretrate leggi italiane glielo impediscono. Sotto choc per il ciclista che gli è venuto contro... Certamente un po' di concorso di colpa ce l'ha, ma non vorrete mettere in galera un onesto giovani che sta cercando di costruirsi una famiglia, il papà di un bimbo, per uno stupido incidente in cui ha una colpa minima? Vediamo invece di risarcirlo del danno patrimoniale e esistenziale per l'incidente che ha dovuto subire!

Ritratto di Zaakli

Zaakli

Dom, 08/11/2015 - 15:28

Bisogna ringraziare i giudici, gli avvocati ed anche i nostri esimi parlamentari se l'italiano "medio" sta cominciando, lentamente, a sviluppare un po d'amor proprio, bravi!!! Finalmente le coscienze intente ad inseguire i palloni, lautamente calciati da altri, mentre i propri neuroni si facevano sommergere dal tessuto adiposo distratti dalla soap del momento o dalla ricerca el jolly si stanno, per sopravivenza, scuotendo... grazie di cuore anche a nome di Hermes che presto avrà giustizia vera!!!

OPUSMANU

Dom, 08/11/2015 - 15:59

Ma nome cognome e magari indirizzi di questi giudici non si ha modo di saperli?

Ritratto di joe pizza

joe pizza

Dom, 08/11/2015 - 16:12

Vittorio Mar La penso esattamente come te ! Non sarebbe la prima volta. Lo strano e`che nessuno pensa di investigare in questo senso. Troppo spreco di tempo per un benzinaio ?

Ritratto di ..MissPiggy.

..MissPiggy.

Dom, 08/11/2015 - 16:44

cose che capitano in una repubblichetta delle banane

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 08/11/2015 - 16:55

Cos'altro si puo dire se NON MAGISTRATURA DI M.....!!! Perche ora la legge sull'omicidio stradale c'è!!!! Pax vobiscum dal Nicaragua.

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 08/11/2015 - 17:11

Chiedete cosa ne pensa il nano Parenzo difensore dei rom visto che vuole farne un cartello elettorale

Maura S.

Dom, 08/11/2015 - 17:16

spero che i familiari della vittima prendano in considerazione di come v.......lO.

@ollel63

Dom, 08/11/2015 - 17:24

una sola cosa è accertata subito:"la morte del malcapitato". La responsabilità di chi l'ha causata, anche se evidente, fotografata e senza ombra di dubbio... per magistrati incapaci, per avvocati magna magna e per ciarpame sinistro delirante al governo con i loro sostenitori vagabondi senza testa in formato utili idioti ..., non è leggibile né valida: cavilli, cavilli e ancora super cavilli. Ma in realtà c'é solo la mancanza di testa pensante tipica dei sinistri d'ogni genere tutti inumani, nemmeno bestiali, non meritano nemmeno l'appellativo di bestie. Solo ESSERI NON UMANI né ANIMALI.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Dom, 08/11/2015 - 17:28

E nei campi Rom ridono e sghignazzano, coprendoci di insulti per la nostra stupidità (VERISSIMA) e progettando le prossime razzie, rapine e borseggi.

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Dom, 08/11/2015 - 17:43

Non li ho votati mai, ma ho deciso, adesso voto ESTREMA DESTRA.

farcare

Dom, 08/11/2015 - 18:06

Sicuri ci fosse lui alla guida, oppure, approfittando delle leggi italiane che hanno un certo "riguardo" verso i minorenni, abbia coperto un adulto?

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Lun, 09/11/2015 - 18:55

La legge sull'omicidio stradale e' in atto? Forse non ancora. OK. L'appicheranno allo zingaro in modo retroattivo come fatto con Silvio????????????????????????????????

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 10/03/2016 - 10:37

sbatterlo al gabbio con il suo avvocato di fiducia ed il magistrato "indulgente" ,no,vero????