Il giallo del master (che non c'è) di Rocco Casalino

Proseguono le polemiche sul cv di Rocco Casalino, responsabile comunicazione del Movimento 5 Stelle. In un vecchio cv del 2012, presentato per le Regionali in Lombardia, risultava un "Master in Economia". Ma chi l'ha scritto quel cv?

Ammette di conoscere l'ateneo americano di Shenandoah (Virginia). Dice di esserci andato per studiare l'inglese e non per fare un master in Business Administraion. "Ho fatto solo un corso di lingua – dice al Corriere -. Una cosa che vale zero, in un'estate tra il diploma e l'università. Forse l'equivoco nasce perché sono laureato in ingegneria elettronica e ho una specializzazione in ingegneria gestionale. Nella traduzione di un corso in business and administration qualcuno potrebbe aver usato il termine Mba e la parola master. Tra l'altro quell'anno ero al Grande Fratello, non avrei potuto frequentare. E non avevo necessità di vantare questo master". Ma c'è un problema. Dalla Rete, che non dimentica nulla, spunta un cv in cui si legge: Master in Economia per Rocco Casalino. Si tratterebbe del cv presentato per la candidatura alle elezioni regionali in Lombardia (elezioni 2013) con il Movimento 5 Stelle. Candidatura poi saltata. Il file si trova ancora oggi e qualcuno lo ripropone. Tecnicamente potrebbe essere stato taroccato. Cioè qualcuno (il proprietario dell'account che gestisce quel file su Google Drive) potrebbe averlo modificato. La “memoria” di quel file rivela che è stato caricato e salvato, per l'ultima volta, nel 2012. Quindi non di recente.

Dopo che qualcuno ha scritto di quel master in "business administration", indicato sul profilo LinkedIn dell'interessato, è arrivata la smentita dall'università Usa:“Questo è il cv e la scheda di Rocco Casalino allegato alla candidatura alle Regionali Lombarde del 2013 – scrive su Twitter Paolo Polverosi -. Poi profilo Linkedn. Per me è finita qui. Deve uscire dal Movimento”. Una bufala, dunque. Ma Casalino ha precisato di non aver ha mai usato LinkedIn. E ha chiesto e ottenuto la cancellazione del falso profilo: "Non so cosa pensare. L'unica cosa che mi viene in mente è che qualcuno mi abbia teso una trappola". Il senatore Vito Crimi (M5S) ha subito difeso Casalino: "Nel marzo 2013 mi ha presentato, quando ero capogruppo al Senato del Movimento 5 Stelle, il suo cv e non era indicato il possesso di alcun Master, bensì la semplice partecipazione ad un corso in Business administration negli Usa". Equivoco risolto, garantisce Crimi.

Ma torniamo a quel "Master in Economia" che riaffiora dal passato. “Questo è il cv e la scheda di Rocco Casalino allegato alla candidatura alle Regionali Lombarde del 2013 – scrive su Twitter Paolo Polverosi -. Poi profilo Linkedn. Per me è finita qui. Deve uscire dal Movimento”. Chi è Polverosi? Un manager toscano con un ricco cv.

In un articolo sul Corriere del Mezzogiorno (16/11/2012), in cui si parlava della candidatura di Casalino in Lombardia, si legge questa frase: "Nella scheda ha anche inserito il curriculum: famiglia pugliese, nato e cresciuto in Germania fino al liceo, quindi la Puglia, la laurea in Ingegneria e ha conseguito un master in economia negli Stati Uniti e un lavoro come ingegnere in una multinazionale americana a Bari, che lasciò dopo il Grande fratello". Il link indicato porta a una pagina che dà “Errore 404”. Quel contenuto non esiste più, forse per i cambiamenti tecnici sopravvenuti nel sito dei Cinque Stelle.

Il blogger David Puente ha fatto un po' di ricerche sul web: “In mancanza di un redirect ho modificato l’url sostituendo “beppegrillo” con “movimento5stelle” trovando finalmente la pagina di candidatura (senza la grafica standard del sito attuale, essendo saltati i collegamenti con i files mancanti sull’attuale sito di Beppe)”. Questo è l'indirizzo, per chi volesse controllare: https://drive.google.com/file/d/0B2DnI0wk7HE8ZmZQQ2E0ODFYUTA/view

Ma chi ha inserito quel cv nei sistemi informatici del M5S? Lo ha fatto all'insaputa di Casalino? E perché?

Commenti
Ritratto di elkid

elkid

Lun, 19/03/2018 - 13:11

---ok non ha il master---e che abbiamo risolto?--la laurea ce l'ha? quella si? --e quella basta per sopravanzare come titoli la maggior parte dei legaioli -salvini compreso---swag

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 19/03/2018 - 13:33

Non e' che se hai una laurea sei automaticamente un genio, anzi, a vedere in giro la laura ormai l'hanno cani e porci.

Ritratto di Angelo Rossini

Angelo Rossini

Lun, 19/03/2018 - 13:48

Cani e porci che "emigrano" per conseguirla, magari in Albania; quello si. La Laura.

Ritratto di pravda99

pravda99

Lun, 19/03/2018 - 14:13

elkid - Il confronto con i legaioli zero-tituli non c'entra molto. Non stiamo discutendo su chi ha piu` 'tituli', ma chi millanta e froda. All'estero chi tarocca i CV e le pubblicazioni viene segato fuori in un millesimo di secondo. Se Casalino ha taroccato deve fare fagotto (cosa che avrebbero dovuto fare anche la Madia e la Fedeli, cosi` come fece persino il Trota 'Albanese') e anzi occorrerebbe far luce sugli altri 'tituli' che Casalino millanta...

parigiro

Lun, 19/03/2018 - 14:23

A me non risulta che esista una laurea in ingegneria elettronica e telecomunicazioni con indirizzo gestionale a me risulta una laurea breve in ingegneria gestionale ( 3 anni ) per coloro che con qualcosa di simile a una laurea in economia e commercio vogliono farsi chiamare ingegnere ( Lo scrivente ha una laurea in ingegneria elettronica e telecomunicazioni durata 5 anni e 32 esami )

Yossi0

Lun, 19/03/2018 - 15:06

l'aspetto ridicolo di questa facenda è la menzogna, tipica del provincialismo italico, che ha fatto si che qualcuno si è sentito "dottore" per la partecipazione attiva al sindacato. Il colmo è stato raggiunto quando con un governo di destra, se non ricordo male, è stata istituita la laurea triennale preferendo il titolo di "dottore" a diploma universitario, sminuendo così chi si è laureato in cinque anni e magari con il vecchio ordinamento.

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 19/03/2018 - 15:13

---c'è un distinguo da fare e che io faccio---quando il titolo millantato serve per fare lo sborrone con gli amici e conoscenti non è grave----il 90 per cento degli italioti gonfia le proprie cose-quando invece il titolo millantato è funzionale al superamento di concorsi pubblici --proposte di lavoro--avanzamenti ed affini--allora la cosa diventa grave---si entra nel reato vero e proprio--swag

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 19/03/2018 - 15:36

ha fatto un master sui finocchi.

Ritratto di IL_CORVO

IL_CORVO

Lun, 19/03/2018 - 18:03

La definizione per rocco e' una sola---PAGLIACCIO!!

mariod6

Lun, 19/03/2018 - 19:08

Master o non master non cambia nulla, sono tutti abbonati a raccontare balle su ogni argomento. Vedere i moduli per il reddito da fannullone, come quelli del comune di Marino.

mariod6

Lun, 19/03/2018 - 19:10

@ Lanzi Maurizio - Con o senza ciuffo ???

giovanni951

Lun, 19/03/2018 - 19:52

in questi 5 anni siamo stati governati da laureati.......e si vede come siamo caduti in basso. Ovviamente c’é sempre l’eccezione che conferma la regola e si chiama fedeli che ha la terza media.