Il governo bastona i pensionati: tagliate 50mila quattordicesime

Brutta sorpresa per gli anziani che dopo otto anni non riceveranno la mensilità extra: per l'Inps non hanno più i requisiti di reddito

Pensionati in attesa in un ufficio dell'Inps

Via la quattordicesima a 50mila pensionati perché non ne hanno più diritto. Agosto nero per migliaia di anziani che da otto anni erano abituati a ricevere una mensilità extra estiva. Dopo un primo rinvio di luglio, l'Inps ha deciso di sospendergli gli assegni perché da una verifica «non risultano avere i requisiti reddituali per accedere al beneficio».

La vicenda è questa. Nel 2007 il governo istituisce la quattordicesima mensilità per alcuni pensionati. I limiti sono stretti. Si tratta di un'integrazione studiata per chi ha un reddito basso (inferiore ai 9.786 euro) e almeno 64 anni di età. Una mensilità vera per questa fetta di anziani, che va, all'incirca, dai 300 ai 500 euro. A luglio la prima brutta sorpresa. Circa 80mila pensionati non hanno ricevuto l'assegno. Motivi tecnici, si disse. L'Inps, si legge nelle cronache, ha avuto un problema al sistema informatico e gli aventi diritto dovranno produrre di nuovo la documentazione. Quindi la dichiarazione dei redditi per chi la presenta altrimenti attraverso il modello Red, che si compila online.

Negli ultimi giorni a giornali e sindacati sono arrivate le segnalazioni di anziani che hanno compilato il modulo ai Caf, ma non hanno comunque ricevuto l'assegno. Si tratta di una minoranza, secondo l'Inps. A luglio, ricostruisce l'istituto, erano già state erogate 1,9 milioni di quattordicesime, contro quelle del 2014 che erano 2,2 milioni. La differenza si spiega con «l'assenza di reddito dichiarato dal 2012 in poi». La gran parte di queste 183mila pensioni escluse per mancanza di dati sono state esaminate in luglio, e a settembre l'assegno è arrivato a 104mila pensionati per i quali «erano presenti le dichiarazioni reddituali del 2012 o 2013, ma non erano ancora elaborate». Queste sono le vittime del famoso errore, quindi.

I restanti 80mila senza quattordicesima sono stati invitati a presentare il modello Red alla sede Inps locale. Di questi, fino a ieri, circa 26.300 hanno passato l'esame e riceveranno l'assegno. Ma «le rimanenti, poco più di 50mila posizioni, non risultano avere i requisiti reddituali per accedere al beneficio». Niente quattordicesima per 50mila, quindi, né a settembre né nei prossimi mesi. Salvo errori. L'Inps in questo senso si dichiara disponibile a valutare ogni possibile «caso isolato di mancata ricostruzione» del reddito. Delusione che si somma a quella di chi si aspettava di incassare l'adeguamento all'inflazione perso con la riforma Monti e riconquistato grazie alla sentenza della Corte costituzionale, ma ad agosto non ha ricevuto niente. Anche in questo caso giornali e sindacati sono stati inondati da segnalazioni. Nella maggior parte dei casi, si tratta di pensionati che si trovano vicino alla soglia massima, sei volte il trattamento minimo. Soglia che cambia a seconda dell'anno. Ad esempio, nel 2012 erano 2.886 euro mensili. Le pensioni, insomma, sono destinate a restare in cima all'agenda della politica. Anche perché il governo intende mettere mano alla riforma Fornero con la legge di Stabilità. Anche se, probabilmente, con un provvedimento ad hoc. Man mano che l'appuntamento si avvicina diventa più chiaro che il governo intende fare l'operazione a costo zero. Quindi l'introduzione di maggiore flessibilità nei requisiti per l'uscita sarà pagata dagli stessi pensionati in termini di tagli all'assegno. Le ipotesi in campo sono un ricalcolo contributivo delle pensioni in questione o un taglio, fino al 30%. Troppo, per i sindacati.

di Antonio Signorini

Roma

Annunci
Commenti

Blueray

Mer, 02/09/2015 - 08:32

Politica del togliere con gli autoctoni, politica del dare con i clandestini. La macelleria sociale italiana è in funzione.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 02/09/2015 - 08:34

DOVREBBERO TOGLIERE LA 13MA A CHI SUPERA I 1000 EURO, è UNO STIPENDIO.

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 02/09/2015 - 09:33

Quando il pentolone, sarà pieno, salteranno molte teste!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 02/09/2015 - 09:36

QUELLI DELLA MERKEL DOVREBBERO PENSARE AI FATTI LORO,IMBE.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 02/09/2015 - 09:42

Bravo bischero toscano! allora questa sarebbe la sostanza della tua "spending rewew", si' qualche taglio riesci a farlo, ma guardacaso sempre e solo a carico di chi é indifeso! Dire che questo é il comportamento tipico dei vigliacchi richia di toglierti il sonno? non direi perché in quel caso avresti un minimo di dignità, cosa di cui dubito sempre più, sopratuto da parte di un avanzo di sacrestia!

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 02/09/2015 - 09:46

Ma «le rimanenti, poco più di 50mila posizioni, non risultano avere i requisiti reddituali per accedere al beneficio». Quindi che volete, se non ci sono i requisiti, niente 14a.

nerinaneri

Mer, 02/09/2015 - 09:55

...toglietegli pure internet che gli fa male...

rokko

Mer, 02/09/2015 - 10:00

Ma se non hanno i requisiti, perché dovrebbero dargli lo stesso la quattordicesima ? Comunque, abituiamoci: nel corso degli anni le pensioni saranno tagliate sempre di più. Ormai ci costano il 50% o quasi della spesa pubblica, il costo è insostenibile ed incompatibile con qualsiasi riduzione delle tasse ed ipotesi di sviluppo economico. Il tutto, grazie alla manica larga che abbiamo avuto in passato con le pensioni baby, le pensioni di anzianità a 55 anni, le casse integrazioni a dipendenti di aziende fallite da 10 anni, e così via.

tormalinaner

Mer, 02/09/2015 - 10:17

Ottima idea quella di togliere soldi agli anziani e dare alberghi ai clandestini, ma già che ci siamo perchè non eliminiamo addirittura gli anziani così diamo pure le loro case ai clandestini!!! Governo ladro, pagherete tutto e lo pagherete caro

unosolo

Mer, 02/09/2015 - 10:39

o qui ti volevo , come da mesi scrivo la mia pensione è scesa da maggio di 35 euro , dalla INPS nessun avviso di prelievo ulteriore e da che dipende visto che la quota è scesa e ci deve essere un motivo , poi nessun euro del furto subito , visto la sentenza , neanche gli 80 euro , allora il sospetto che non solo io ma milioni di pensionati sono stati fregati e la INPS è comunque stata espropriata dei miliardi di cui si parlava dopo la sentenza , quei soldi a chi sono andati ? non conosco neanche una persona dei 10 milioni di cui si parlava , soldi che volano ? ma dove ? e ancora la INPS non manda più avvisi come mai ? questo dall'avvento del PD , sarà un modo di prendere soldi dove sono e non lasciare traccia , ma ci sarà chi deve controllare questi conti e a chi vanno in realtà i soldi che tolgono ai pensionati , questo accanimento sulla 14 ,a la dice tutta.

Ritratto di Farusman

Farusman

Mer, 02/09/2015 - 10:40

Se non ne hanno diritto,non ne devono usufruire, punto e basta:altrimenti diventa un altro intollerabile privilegio. Altro discorso se dobbiamo discutere sull'inadeguatezza di certe pensioni e sulla corrrispondenza tra quanto versato e l'assegno pensionistico.

Ernestinho

Mer, 02/09/2015 - 10:46

Delle volte mi capita di leggere delle proposte farneticanti, come quella attuale del "franco-a-trier_DE" che scrive da quel paese dove, probabilmente, ce l'hanno mandato!

marcello52

Mer, 02/09/2015 - 10:46

certo che Signorini non ne azzecca una; dal titolo si evince una cosa, mentre poi la sostanza dell'articolo dipinge l'esatto contrario. vorrei chiedere a Signorini cosa c'è di sbagliato nel togliere soldi a chi non ne ha più diritto e come spiega la parola " Renzi bastona i pensionati" invece di dire : Renzi fa una cosa giusta; a meno che non pensi che i lettori del giornale siano tutti deficienti analfabeti che leggono solo i titoli ( anche se a volte vedendo alcuni commenti questa impressione l'ho avuta anch'io).

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 02/09/2015 - 11:01

Renzi ha ragione! cosa se ne fa un pensionato della XIVma ?? non solo non gli serve ma addirittura è ineducativa ! gli anziani, o almeno una gran parte di loro, devono pensare a come morire senza lamentarsi! di certo non si devono toccare gli interessi di grandi uomini ex politici che con le loro pensioni superano i dieci mila euro al mese ed in diversi casi addirittura i 20mila ed i 30mila euro: questi sono invece il futuro dell' italia e le loro pensiooni non devono essere toccate!

xgerico

Mer, 02/09/2015 - 11:06

@marcello52- Mer, 02/09/2015 - 10:46- Nell'ultimo paragrafo, hai perfettamente ragione!

Jimisong007

Mer, 02/09/2015 - 11:27

Sempre meno agli Italiani meno abbienti perchè sono tanti

Fjr

Mer, 02/09/2015 - 12:01

Vediamo se adesso i pensionati si svegliano e la capiscono che continuare a votare PD non è' la soluzione, fusse che fusse la vorta bbona

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 02/09/2015 - 12:36

GIANIVERDE STRONZIO (NON IL MINERALE) SCRIVERò UNA LETTERA A L MINISTERO CONSIGLIANDOLO DI QUESTO NON SAREBBE LA PRIMA VOLTA CHE LA SCRIVO CON SUCCESSO.UNA PARTE DELLA TUA PENSIONE DOVREBBE ESSERE DATA AI POVERI EXTRACOMUNITARI VOLUTI DAL PD IL PARTITO CHE HAI VOTATO TU VISTO CHE TI TROVI BENE

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 02/09/2015 - 12:38

ERNESTINHO,IO INVEE TI MANDEREI AL TUO PAESE MAGARI IN PORTOGALLO O BRASILE AD ADRIZZARE LE BANANE.

Paparosso

Mer, 02/09/2015 - 12:59

Tanto continuano a votarlo.........come quei vecchi comunisti che votano Renzi pensando che sia di sx perchè ha IL SIMBOLO !!???? ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah poverini : cornuti e mazziati e soprattutto SORDI !

curatola

Mer, 02/09/2015 - 13:15

i comunisti quando devono distribuire sono per la perequazione ma quando incassano sono per la prorzione. Vergognosi ipocriti!

agosvac

Mer, 02/09/2015 - 13:21

C'è qualche cosa che non funziona in quanto detto da quest'articolo che poi è sostenuto dall'Inps. Infatti chi non gode di altro reddito che quello della pensione non è tenuto a fare una dichiarazione dei redditi. Pertanto le cose sono due: o l'Inps ha sbagliato prima oppure sbaglia ora, in ogni caso sbaglia l'Inps. Tra l'altro temo che l'Inps stia cercando di risparmiare il più possibile in modo da continuare ad elargire le pensioni d'invalidità a chi, invece, non ne avrebbe diritto ma sono "raccomandati".

moshe

Mer, 02/09/2015 - 13:22

..... è solo un ciarlatano !!!

agosvac

Mer, 02/09/2015 - 13:31

Egregio franco 'u cxxxxxo da trier DE,la tredicesima è un diritto acquisito perché compresa nelle trattenute sugli stipendi quando si era al lavoro. Non so come fanno in krante cruccolandia, ma, da noi, la trattenuta per le pensioni si faceva anche sulla tredicesima. Quando si è così ignoranti non bisogna dire cxxxxxate!!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 02/09/2015 - 13:46

LAVORI 12 MESI DEVI ESSERE PAGATO PER 12 MESI IL RESTO AI COMUNITARI POVERINI CHE SOFFRONO LONTANO DEL LORO PAESE CON NOSTALGIA.POI DIRITTO IN BASE A COSA.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 02/09/2015 - 13:54

Egregio franco,ma se non sai nemmeno scrivere correttamente,prima frequenta le scuole e poi vai a leggerti i miei post perchè io non ho proprio niente a che fare col pd,ma non mi va che altri paesi mettano il BECCO nell'Italia,capito???Nelle tue espressioni c'è un IDIOMA perfetto.

SilviaO

Mer, 02/09/2015 - 14:17

Il problema è che l'INPS non paga sistematicamente queste somme aggiuntive nonostante che i requisiti degli aventi diritto siano stati regolarmente certificati. Io non ho ricevuto gli importi relativi agli anni 2013/2014/2015 e il mio credito totale ammonta a Euro 1.260. Ho scritto mille volte per sollecitare il pagamento , le risposte dei dirigenti INPS locali sono inconsistenti, vaghe, nebulose. Prendono per i fondelli le fasce più deboli pensando che siano tutti fessi. Quest'anno si sono inventati “l'ostacolo di natura tecnica” per giustificare il mancato pagamento. Non vogliono pagare nonostante ci sia una legge del 2007. Che abroghino la legge a questo punto!!!!!

SilviaO

Mer, 02/09/2015 - 14:31

Il problema è che l'INPS non paga sistematicamente queste somme aggiuntive nonostante che i requisiti degli aventi diritto siano stati regolarmente certificati. Io non ho ricevuto gli importi relativi agli anni 2013/2014/2015 e il mio credito totale ammonta a Euro 1.260. Ho scritto mille volte per sollecitare il pagamento , le risposte dei dirigenti INPS locali sono inconsistenti, vaghe, nebulose. Prendono per i fondelli le fasce più deboli pensando che siano tutti fessi. Quest'anno si sono inventati “l'ostacolo di natura tecnica” per giustificare il mancato pagamento. Non vogliono pagare nonostante ci sia una legge del 2007. Che abroghino la legge a questo punto!!!!!

unosolo

Mer, 02/09/2015 - 14:32

la 14,ma viene tolta ma come mai i soldi dei o per i portaborse ancora si elargisce ? possibile che sempre il popolo deve pagare per i diritti acquisiti( rubati) al popolo che paga le tasse per i servizi e loro se li mangiano ? togliamo quello schifo dei soldi a regalia dei deputati , onorevoli , senatori e quei cavolo di portafogli dei ministri , ladri , loro possono il popolo mangia le pigne infuocate .

unosolo

Mer, 02/09/2015 - 14:34

ma come si parla del reddito di cittadinanza e poi si raschia il fondo e si tolgono soldi proprio a chi ne necessità ^ o scordavo i soldi servono al governo per Natale .

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 02/09/2015 - 14:35

Chi non presenta il mod. 730/740 non dimostra il reddito percepito per cui l'INPS applica la legge che dispone il blocco della XIVa. Poi se uno dichiara dieci volte di più del minimo reddituale non ci sono leggi che impongono una perequazione per l'interesse nazionale ... sono semplicemente caxxi sua e nessuno glieli tocca i ... punti sensibili.

daniele123

Mer, 02/09/2015 - 14:54

Togliamo agli Italiani che hanno lavorato una vita per dare alle sanguisughe di clandestini

flip

Mer, 02/09/2015 - 15:32

francoatier. quando andrai in pensione (mi auguro che tu riesca ad arrivarci ed a percepirla), ti accorgerai che con mille euro al mese, non vai da nessuna parte. e se hai qualche figlio o la moglie a carico, sei nella me..rda.

flip

Mer, 02/09/2015 - 16:37

rokko, quanto ti trattengono sulla busta per l' inps? e il tuo datore di lavoro contribuisce con il doppio di quanto paghi tu. fai un piccolo calcolo(se (sei capace) e ti accorgerai che versi una montagna di soldi, per accontentarti poi solo delle briciole e lo stato non versa proprio niente per te. da quando nell' inps è stato inglobato "gratis" il faraonico ente assistenziale degli statali e dei "lavoratori" dello spettacolo, sono cominciati i guai per gli ex lavoratori privati . da pensionato, a mille euro al mese, ti faccio tanti auguri

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 02/09/2015 - 18:35

gianniverde qui a leggere i vostri commenti nessuno vota PD però lui sta governando con la maggioranza chi gliela ha data gli angioletti del cielo o voi diavoli in terra?

unosolo

Mer, 02/09/2015 - 18:44

ci fregano soldi continuamente e manco un avviso del furto , l'INPS non avvisa se la pensione scende come mai ? possibile che un pensionato non viene avvisato della decurtazione dell'assegno pensionistico di decine di euro ? pensionati abbandonati da tutti che subiscono senza controlli.

Ernestinho

Gio, 03/09/2015 - 10:29

X "franco-a-trier_DE". Essere contestati da un "illetterato" come te è un onore!

rokko

Gio, 03/09/2015 - 10:41

flip so benissimo quanto si versa di contributi e quanto versa il datore di lavoro. Detto ciò, non so cosa contesti di quello che ho scritto, se vuoi specificare meglio

flip

Gio, 03/09/2015 - 18:40

rokko. ecco, dove dici che le pensioni costano alla stato il 50%. non certo quelle dei dipendenti del settore privato, e se dici che i conti li sai fare, vedi quanto verseresti nel corso di tutta la tua vita lavorativa. i soldi che versi sono tanti, tantissimi, ed avrai pochissimi benefici. Poi. i dipendenti privati, che sono gli unici che versano veramente i contributi, devono mantenere anche gli statali che con una manovra "intelligente" di renzi sono confluiti gratis nell' inps. sulle pensioni ci sono tante cose da dire. mi auguro, comunque, che quando sarà la tua ora le pensioni vengano ancora erogata come pure il t.f.r. ciao flip