Governo, la rivelazione: "Nove senatori del M5S pronti a dire no a Conte"

Andrea Crippa (Lega) contattato da senatori M5S contrari al patto tra grillini e dem: "Disponibili a non votare la fiducia a Palazzo Madama al premier Conte"

Matteo Salvini apre ai delusi del Movimento. Il nascituro governo tra Pd e grillini non piace a tutti gli eletti pentastellati, che pare non siano del tutto immuni alle sirene del Carroccio. Tanto che secondo il vicesegretario leghista, Andrea Crippa, ci sarebbero addirittura 9 senatori M5S pronti a fare i bagagli e approdare nel Carroccio.

"Ci sono stati, nelle ultime ore, almeno nove senatori del M5S che mi hanno chiamato, dicendosi disponibili a non votare la fiducia a Palazzo Madama al premier Conte", dice all'AdnKronos Crippa. Si tratterebbe di "eletti del Movimento, provenienti dal Sud ma anche dal Nord e centro Italia, gente che non è stata al governo gialloverde, senatori che ora chiedono di avere una candidatura per un seggio con la Lega alle prossime elezioni".

Come noto, l'eventuale nascita di un governo giallorosso avrebbe al Senato la sua spina nel fianco. I numeri sono traballanti e Di Maio, come rivelato dal Giornale, ha già 20 senatori suoi fedelissimi con cui bloccare il Conte bis. Ma ora, sul sentiero accidentato del nuovo esecutivo, potrebbe pararsi anche l'ostacolo dei senatori grillini pronti a lasciare le fila pentastellate per approdare nella Lega.

Dal canto suo Crippa assicura che la Lega "non chiude le porte a nessuno", anche perché "quelli che ho sentito mi hanno fatto capire che non parlano solo per loro stessi, ma che ci sono altri pronti a seguirli". "In ogni caso - conclude il leghista - noi valutiamo caso per caso, faremo scelte che saranno basate su quanto queste persone hanno fatto per i temi cari alla Lega: dalla legittima difesa, alla immigrazione, alle misure sulle tasse".

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 02/09/2019 - 13:22

lega che tradisce FI e Berlusconi, M5S che tradisce tutti..... come vi capite bene!

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 02/09/2019 - 13:42

Conte, che pare si stia rivelano come un comunista, sta lavorando per i fatti suoi e con l'appoggio della sinistra. Ciò mentre lo stesso Di Maio é oggetto di attacchi interni al M5S e pare sia rifiutato dai presunti nuovi alleati, comunisti. Il progetto é per un Conte di nuovo Presidente del Consiglio, ma non più sottomesso al potere grillino. Mala tempora currunt, mentre sul colle Quirinale permane una certa confusione. Fino a quando?

twinma49

Lun, 02/09/2019 - 13:44

interessante la foto di questo articolo. darei come titolo: LA GATTAMORTA E LA VOLPE. scegliete voi chi dei due.

twinma49

Lun, 02/09/2019 - 13:49

mattarella mattarela, cosa nasconde il tuo sorrisetto sardonico ? che beata espressione come quella del gatto che ha appena mangiato il topo. e camaleconte ? che abbiamo inizialmente giudicato un fesso, ha tramato alle spalle di tutti e si ripresenta come salvatore della patria. questi due fanno rimpiangere andreotti, fanfani moro,ecc.

Iacobellig

Lun, 02/09/2019 - 13:49

Mattarella hai colpe gigantesche a danno degli italiani. Ma non vedi anche tu quello che succede? Sciogli le camere subito e dai la parola al popolo!

sylvester59

Lun, 02/09/2019 - 14:01

Questo è niente... Comunque vada, il Vietnam delle Commissioni aspetta il prossimo Governo, ammesso e non concesso che Conte abbia il coraggio di proporlo ed ancor di più Mattarella di vararlo, negando quel minimo di buon senso che dovrebbe appartenere alle più alte cariche istituzionali. E' così difficile non perdere tempo evitando mesi di lunga agonia al Paese?

killkoms

Lun, 02/09/2019 - 14:03

magari..!

cgf

Lun, 02/09/2019 - 14:18

senza contare che anche nel PD ci sarà sicuramente qualcuno che non eseguirà l'ordine venuto dall'alto, non sarebbe la prima volta.

il_corsaro_nero

Lun, 02/09/2019 - 14:31

òmortimermouse: veramente è stato il tuo caro Berlusconi a tradire gli italiani facendo il patto del Nazareno con Renzi e votando insieme al PD!!

simonemoro

Lun, 02/09/2019 - 14:46

Questi qui che eventualmente lasciassero il M5S hanno dei buoni motivi per farlo, oltrettutto salverebbero anche i 5S dall'annientamento, poiche se si andasse alle elezioni prendono ancora più del 10% se varano questo governo il M5S ne uscirà distrutto.

Una-mattina-mi-...

Lun, 02/09/2019 - 15:00

MAMMA MIA CHE BRUTTI CEFFI NELLA FOTO!

delenda_carthago

Lun, 02/09/2019 - 15:22

si dovrebbe osservare passaggio di senatori verso gruppo misto per capire se realistico sfiducia ...

rigampi1951

Lun, 02/09/2019 - 15:29

Ma Mattarella non vede cosa sta succedendo? Altro che garante della Costituzione, sciolga subito le Camere e andiamo al voto

laval

Lun, 02/09/2019 - 15:32

mortimermouse Lun, 02/09/2019 - 13:22 Non è la lega che tradisce FI è Berlusconi che fa il duro

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 02/09/2019 - 15:41

#mortimermouse - 13:22 Tranquillo. Ci faremo quattro risate quando il tuo idolo, il giorno della fiducia, si asterrà dal voto. Spalancando le porte al sì al governo dei kompagni.

Capricorno29

Lun, 02/09/2019 - 16:16

Il gatto e la volpe chissà quale sono gli interessi che tutelano sicuramente non quelli degli italiani passerà il tempo e per fortuna passerete anche voi e sarete ricordati per quelli che siete il peggio dalle politica

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Lun, 02/09/2019 - 17:26

il_corsaro_nero: fosse solo quello, ne ha fatte anche altre di porcate.

hectorre

Lun, 02/09/2019 - 17:30

mortimermouse, anch'io sono curioso di vedere cosa farà fi il giorno della fiducia...negli ultimi anni il cav. è stato un tsntino ondivago, apri gli occhi e non fare il berluscones col paraocchi!...se il partito è al 6%, fatti una domanda!.....il movimento è finito, questi senatori stanno pensando al loro futuro.....con la lega!!

paolo1944

Lun, 02/09/2019 - 17:56

Era ora, questa operazione andava fatta prima. O almeno preparata.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 02/09/2019 - 18:02

Normalmente queste cose si fanno e non si annunciano, per ovvia prudenza. Evidentemente Crippa è assediato da domande di senatori grillini che cercano "un'assicurazione sulla vita" e vuole disciplinare la cosa, anche perché il voto NO su Rousseau e il successivo scioglimento delle camere li rendono inutili. Nell'improbabile caso del SI i nove già acquisiti possono bastare a bloccare l'inciucio. Per gli altri si riserva un attento esame del loro curriculum prima di accettarli, anche per una ragione molto pratica e banale: per votare contro Conte vogliono un posto sicuro alle prossime elezioni e ogni posto sicuro dato a loro viene tolto a un leghista che certamente lo ha meritato.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 02/09/2019 - 19:21

Sono già sulla strada del fallimento, la combriccola del tonno in scatola.

gabriel maria

Lun, 02/09/2019 - 19:28

Tutte Balle!Voteranno tutti compatti...certamente ce ne sono una ventina parecchio dubbiosi e 3 che la settimana prossima daranno le dimissioni

Anselmo Masala

Lun, 02/09/2019 - 19:28

Calma non ci credo neanche se lo vedo!!!La loro onesta' e' tenersi strettissima la poltrona,e quando ne vedranno un'altra????

Ritratto di Thorfigliodiodino

Thorfigliodiodino

Lun, 02/09/2019 - 19:57

Con quella faccia da furbo Mazzabrettella sembra un attore da film surrealistico: un pupazzo colorato che spunta su dal buco del cesso.

Ritratto di Thorfigliodiodino

Thorfigliodiodino

Lun, 02/09/2019 - 19:58

E comunque, tutti quanti non si meritano nemmeno le teste che hanno sulle spalle.