Gravidanza vegana? Si può

In Italia, il numero di persone che ha scelto di cambiare tipo di nutrizione rappresenta l'8 per cento della popolazione. Ora c'è l'ambulatorio per le mamme

Latte di soia, tofu e legumi a volontà sono alcuni degli ingredienti tipici della dieta vegetariana o vegana. In Italia, il numero di persone che ha scelto di cambiare tipo di nutrizione rappresenta l'8 per cento della popolazione. Ma cosa succede se è una donna incinta a seguire un'alimentazione di questo tipo?

"In base alla mia esperienza, le mamme vegetariane e vegane ci sono ma sono nascoste", così la dottoressa Paola Marangione, responsabile del nido della clinica Humanitas San Pio X di Milano. Basandosi su questo presupposto, la struttura ha deciso di inaugurare un ambulatorio dedicato alle future mamme che, anche in gravidanza, seguono un'alimentazione priva di proteine animali. La clinica per l'occasione ha organizzato un open day per presentare le nuove iniziative. Alla San Pio X nascono circa 750 bambini l'anno e diverse sono le donne che, per differenti ragioni osservano un regime alimentare particolare. Diventa quindi importante tutelare la salute del nascituro anche in rapporto a come si nutrono le mamme. Da qui, nasce il babygreen, un ambulatorio per mamme vegane e vegetariane ma anche per onnivore e in sovrappeso. La dottoressa Marangione ritiene che "un'alimentazione vegana non sia di sé errata ma diventa pericolosa per il feto quando vengono a mancare alcuni elementi nutrizionali fondamentali". Importante, secondo la dottoressa, è però l'atteggiamento che il medico assume nei confronti delle pazienti: "Il sanitario, il ginecologo e il pediatra devono accogliere la futura mamma e ascoltarla senza farle sentire di essere giudicata. In questo modo la donna seguirà i consigli del medico e non si affiderà a diete fai-da-te. La conseguenza è che la mamma e il proprio bambino assumono quote adeguate e non si creano delle carenze e non portano alle situazioni che abbiamo letto sui giornali".

Il riferimento è a diversi casi di cronaca in cui i bambini finiscono all'ospedale, e a volte muoiono, a causa delle cattive abitudini alimentari imposte dai genitori. Uno degli ultimi casi, registrato a luglio, è quello di un bimbo di 14 mesi, allevato con dieta vegana, ricoverato d'urgenza al Fatebenefratelli di Milano per gravi problemi di salute causati dalla prolungata malnutrizione. Il bimbo, visibilmente più piccolo rispetto alla media dell'età, pesava poco più di 5 kg e presentava gravi sintomi di ipotrofia e ritardo psicomotorio.

Presente all'open day anche Marco Bianchi, divulgatore scientifico per la Fondazione Umberto Veronesi: "L'accanimento contro una dieta di tipo vegetariano e vegano è infondato. Credo che non ci sia nulla di male se una donna vegetariana o vegana continui a seguire il suo stile alimentare anche in gravidanza. L'importante è farsi seguire da uno specialista". (GUARDA IL VIDEO)

Commenti

linoalo1

Dom, 16/10/2016 - 09:44

Non confondete la Dieta Vegetariana,con quella Vegana!!!Quella Vegana,è praticata dagli Ignoranti Totali,mentre,la Vegetariana,è praticata dagli Ignoranti Parziali!!!Comunque,tutti due sono degli Ignorantoni Incoscenti!!!E poi,non credo proprio che,tutti e due,seguano strettamente la loro Dieta!!!Si,forse l'avranno seguita per qualche giorno,ma poi .......!!!!Comunque,ricordo agli Ignorantoni,che noi Umani,siamo ONNIVORI e che,pertanto,dobbiamo e ripeto,dobbiamo,mangiare un po' di tutto ciò che offre la Natura!!!Perché???Perchè,altrimenti ed a lungo andare,il nostro fisico si troverebbe carente di un nutriemte,magari indispensabile,che potrebbe anche portarci alla morte!!!!Per esempio:perchè si diventa Itterici o Anemici????

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 16/10/2016 - 11:04

Evidentemente, anche tra i medici, c'è ancora qualche belina che crede o, peggio, finge di credere alla presenza delle proteine essenziali allo sviluppo fetale nelle foglie di lattuga.

ziobeppe1951

Dom, 16/10/2016 - 13:51

Se vuoi salvare un'albero ...mangia un vegano

Tuthankamon

Dom, 16/10/2016 - 14:22

I vegani sono degli estremisti settari cui non vale nemmeno la pena di rispondere

agosvac

Dom, 16/10/2016 - 15:39

Se la dieta vegana non fosse un problema per la gravidanza come mai bisognerebbe farsi seguire da uno specialista??????? Ma io temo che i veri problemi comincino dopo il parto. Il latte è proibito dalla dieta vegana mentre è essenziale per i primi mesi di vita di ogni bambino.Cosa farà la mamma vegana??? Rifiuterà di dare il suo latte al bambino????? Gli darà latte di soia?????

VittorioMar

Dom, 16/10/2016 - 16:28

...chi paga questi costi superflui??

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 17/10/2016 - 15:21

In un giardino infestato di lumaconi non cresce niente, ma un rospo è la salvezza dei fiori. Dunque si può ben dire che i carnivori sono amici della natura, ma i vegani nemici. Tuttavia fare il vegano in quaresima, cioè in primavera, è consigliabile a tutti.