Gregoretti, Nordio: "Quello contro Salvini è un voto politico"

L'ex magistrato italiano commenta il caso giudiziario che coinvolge il leghista. E parla di mera "opportunità politica"

"Decisioni di pura opportunità politica". L'ex magistrato Carlo Nordio non ha dubbi: quello contro Matteo Salvini circa il caso Gregoretti, a differenza del precedente caso della nave Diciotti (quando il Movimento 5 Stelle, allora alleato di governo del Carroccio, disse no al processo al leader leghista), è un voto politico.

"È cambiata la maggioranza di governo e quindi l'atteggiamento dei grillini e dello stesso primo ministro. Il che dimostra che qui il diritto c'entra poco o nulla, ma che su tratta di decisioni di pura opportunità politica", le parole dell'ex toga in occasione di un'intervista a Italia Oggi.

Nel corso della chiacchierata con il quotidiano economico e giuridico, Nordio spiega, di fatto, perché l'autorizzazione a procedere contro il segretario della Lega obbedirebbe a interessi (politici) di parte.

Ricordiamo come la Giunta del Senato della Repubblica, in queste ore, sia chiamata a decidere una volta per tutte sulla richiesta di autorizzazione a procedere contro l'ex titolare del Viminale. Per il caso della nave Gregoretti della Guardia Costiera Italiana, il fu ministro dell'Interno è accusato di sequestro di persona, ai danni di 131 migranti.

Come noto, a differenza della querelle circa la nave Diciotti, il Movimento 5 Stelle si è detto favorevole al processo contro Salvini, dicendo che il caso della Gregoretti sarebbe diverso dallo sbarco della Diciotti. A tal proposito, Nordio spiega: "Sì sono casi diversi, ma in senso opposto rispetto alla vulgata, perché secondo la Procura l'ipotesi di reato per la Gregoretti non esiste proprio: se la Giunta dirà di sì sarà una decisione puramente politica. Qui il diritto c'entra poco o nulla".

Dunque Nordio aggiunge: "Ci sono delle analogie e delle differenze. Le prime risiedono nel fatto che l'indirizzo politico di impedire gli sbarchi, o di attuarli dopo adeguati controlli, era quello già concordato e attuato con la Diciotti. La differenza principale invece consiste nella ridotta permanenza sulla Gregoretti, che ha comportato anche una diversa valutazione da parte della Procura di Catania". E quindi entra nel merito della questione il punto: "Allora il pubblico ministero aveva chiesto l'archiviazione sostenendo che, anche se in teoria il reato poteva configurarsi nella sua materialità, Salvini aveva agito nell'ambito dei suoi poteri ministeriali. Ora invece la Procura ha motivato la richiesta sostenendo che il reato non sussiste proprio, cioè che l'operato del ministro non ha costituito una illegittima privazione della libertà personale".

Matteo Salvini rischia fino a quindici anni di reclusione: "Se fosse rinviato a giudizio per il reato contestatogli, in teoria sì. Tuttavia sarebbe un processo così complesso e ricco di insidie per tutti che la vedo come una possibilità molto remota", chiosa Carlo Nordio.

Commenti

moichiodi

Gio, 09/01/2020 - 10:56

Nordio, un radical chic?

killkoms

Gio, 09/01/2020 - 11:00

Nessuno può dirlo meglio di lui!se si facesse pagare il costo dei processi inutili a chi li decide!

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Gio, 09/01/2020 - 11:02

Chi se ne frega delle grane di Salvini. Vogliamo parlare dei traghetti che continuano a fare la spola con l'Africa? Dei confini indifesi mentre i nostri soldati sono a fare la "pace" all'estero o in caserma? I continui spot elettorali non nascondono i fatti: la Lega si è piddizzata, è diventata "moderata".

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 09/01/2020 - 11:02

egregio nordio,meno male che ce lo ha chiarito lei, non se ne era accorto nessuno che quello contro salvini fosse un processo politico!

fifaus

Gio, 09/01/2020 - 11:03

Carlo Nordio è uno dei pochi magistrati che si pongono all'attenzione del Paese per la loro serietà

gneo58

Gio, 09/01/2020 - 11:09

ma cosa pensano ? che processando e condannando Salvini (probabilita' 0%) la lega scenda ? anzi piu' date addosso a Salvini e piu' voti la lega prende - per la felicita' di moichiodi e compagni.

Sadalmelik758

Gio, 09/01/2020 - 11:18

Purtroppo i magistrati come Carlo Nordio sono rari come i caimani rossi.

Cicaladorata

Gio, 09/01/2020 - 11:46

Quindi se ormai è appurato anche da Magistrati che la Gregoretti è un processo politico del Governo contro Salvini e la Lega, considerato che i partiti di Governo scendono anche nelle piazze, attraverso loro derivazioni, per fare guerra totale al partito di opposizione, si devono fare 2 considerazioni: 1) La Democrazia è un falso, siamo nella tirannide della maggioranza che potrebbe arrivare alla dittatura.La maggioranza al Governo, mirando a screditare l'opposizione, in piazza e nei tribunali, viene a tradire la ragion d'essere del Parlamento e ricerca mezzi brutali x soffocare l'opposizione. 2) Questo schema attuale, potrebbe essere applicato , dopo le agognate future elezioni, anche verso il PD e M5s oppure vale solo x abbattere la Lega e la Destra in generale ?

Libertà75

Gio, 09/01/2020 - 11:54

Nordio era un riferimento culturale per i 5stelle, penso che un punticino percentuale del consenso dei 5stelle venisse proprio dai suoi endorsement. Questo ci dice, a sufficienza, la deriva morale e culturale che ha preso il movimento andando a convergere e a sovrapporsi all'ex odiato PD.

dredd

Gio, 09/01/2020 - 11:56

Credo che sia evidente per chi abbia un minimo di facoltà intellettive.

jaguar

Gio, 09/01/2020 - 11:57

Ma va e chi l'avrebbe detto.

elfrate

Gio, 09/01/2020 - 11:57

Onore al Magistrato Nordio na persona equilibrata

lappola

Gio, 09/01/2020 - 11:59

Lo vogliono mandare a processo per togliersi questa soddisfazione? Lo mandino a processo. Ma sanno cosa rischiano? Salvini sarebbe assolto; questo non lo considerano; e dopo aver perso le elezioni in Emilia Romagna (perché con questa storia le hanno già perse prima di farle), l'assoluzione quale effetto avrà? Spariranno dalla nostra bella Italia sia il PD e sia i 5* - ma spariti proprio, si troveranno a livello dei burattini che sbraitano in parlamento con l'1,50% vedi Bonino. Allora SI che rideremo, allora SI che canteremo "Bella Vieni" !!!

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Gio, 09/01/2020 - 12:33

Ho sempre ammirato il magistrato Carlo Nordio che si muove sempre nella direzione giusta. Avercene, di veri uomini, così!

Maura S.

Gio, 09/01/2020 - 12:33

Quintus_Sertorius, ma scusi, la lega è al governo per poter fermare quella gentaglia???????

agosvac

Gio, 09/01/2020 - 12:34

Che si trattasse di una ritorsione politica, era già più che chiaro. Che sarà un vero boomerang, anche questo è chiaro. Rimandare la votazione dei Ministri a dopo le elezioni, è del tutto inutile. Come è inutile anche il risultato di questa votazione. Sia che si voti sì al processo, sia che si voti no, il risultato è lo stesso: ormai la maggioranza la considera una persecuzione nei confronti di Salvini che ha agito secondo i propri doveri di Ministro dell'Interno.

Cheyenne

Gio, 09/01/2020 - 13:23

MA SI SA CHE LA LEGGE IN ITALIA NON ESISTE PIU' DA DECENNI

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Gio, 09/01/2020 - 13:24

@Maura S. La gentaglia entrava anche con la Lega al governo. Lo stesso Salvini approvò un aumento degli ingressi fimando un accordo con S. Egidio (!) e CEI (!!) sui "corridoi umanitari". Abbiamo quote LEGALI per oltre 50.000 ingressi annui, più ricongiungimenti, più ingressi illegali. Gli stranieri che nascono o entrano ogi anno in Italia sono pari al 40% dei nati italiani, e qui si parla solo di Gregoretti e Salvini. Preferirei del giornalismo serio.

Giorgio Colomba

Gio, 09/01/2020 - 13:28

L'aspetto più grave non sta nel rimarcare il segreto di Pulcinella di una giustizia ad orologeria con strabismo a destra, ma che a fronte di annose evidenze non si riesca ancora a far cessare tale scempio.

maurizio50

Gio, 09/01/2020 - 13:45

Condivido il pensiero del Dott.Nordio. Da sempre la Sinistra ha utilizzato le aule di Tribunale per fare politica. Ricordatevi del 1978, vicenda di Giovanni Leone, obbligato a dimettersi dall'allora segretario del Partito Comunista. Lo scandalo Lockeed fu il chiavistello del PCI per entrare nella stanza dei bottoni. E oggi???La politica in Italia la decidono i Giudici!!!!

giovanni951

Gio, 09/01/2020 - 13:48

lo sappiamo tutti ma sentirlo dire da un ex magistrato conta molto di piú. Grazie dr Nordio.

Ritratto di gianky53

gianky53

Gio, 09/01/2020 - 14:08

Il dottor Nordio, che risponde da libero cittadino, rimane autorevole per un passato servizio in Magistratura rigoroso e immune da ideologie. Quei magistrati di Catania che hanno chiesto l'incriminazione di Salvini, in fatto di autorevolezza potranno andare a nascondersi, quando andranno in pensione nessuno andrà a intervistarli.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Gio, 09/01/2020 - 14:09

Se alcuni magistrati praticano il metodo del processo politico devono essere incriminati e processati.

nopolcorrect

Gio, 09/01/2020 - 14:41

Nordio ha perfettamente ragione ma non vale nemmeno la pena discutere con degli imbecilli mascalzoni che hanno come unico scopo quello di azzoppare Salvini. Vedremo se fra i grillini ce ne sarà qualcuno che avrà la dignità di votare contro l'autorizzazione a procedere per coerenza con quanto votarono nel caso precedente della Diciotti o se tutti saranno pronti per ragioni politiche a fare una figura di mxxxa votando a favore dell'autorizzazione richiesta dai giudici comunisti di Catania.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 09/01/2020 - 14:59

Il Bel Paese, la terra dei vostri sogni come la definì Goethe, si e trasformato nel Paese degli incubi ... vedi il collasso dell'economia, il tenore di vita sempre più divaricato e la spada di Damocle della certezza dei propri diritti stretti nella morsa del libero arbitrio di chi dovrebbe rispettare la Legge o farla applicare.

DRAGONI

Gio, 09/01/2020 - 15:33

PIU' CHE UN SALVAGENTE PER GLI ATTUALI POLTRONARI SI REALIZZERA' UN'ALTRA CADUTA DEI LORO CONSENSI ELETTORALI.

gedeone@libero.it

Gio, 09/01/2020 - 15:36

Carlo Nordio, persona onesta e Magistrato preparato. Avercene...

savonarola.it

Gio, 09/01/2020 - 15:42

Quando parole condivisibili escono dalla bocca di un magistrato non sembra nemmeno di essere in italia. Peccato che non succeda quasi mai.

Ritratto di nordest

nordest

Gio, 09/01/2020 - 16:01

Lo hanno capito anche le capre: è un favore che stanno facendo i magistrati di sinistra per collaborare con il Il PD ,per eliminare fisicamente Salvini.

Ritratto di moshe

moshe

Gio, 09/01/2020 - 16:12

Ormai è risaputo, quando la mer.osa sinistra non riesce a battere gli avversari in modo democratico, si avvale dei suoi sicari .....

Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 09/01/2020 - 16:16

Cari sinistracci malefici e maledetti... se la destra dovesse diventare maggioranza politica in Italia, spero adotti gli stessi comportamenti squadristi ed antidemocratici che la sinistra sta usando per abbattere l'opposizione. Perchè deve essere chiaro che non è che se lo fate voi contro i vostri avversari politici è democrazia, ma se lo fanno gli altri contro di voi allora è dittatura.

ruggerobarretti

Gio, 09/01/2020 - 16:53

Ovvio, non e' gran scoperta. Come lo fu quello contro i Riva.

Capricorno29

Gio, 09/01/2020 - 17:18

LO avevano gia' capito tutte le persone che non votano 5 stalle e PD

Iacobellig

Gio, 09/01/2020 - 17:25

Nordio come sempre dimostra che piuttosto andare in pensione doveva continuare a lavorare al posto di molti che fanno invece solo danni senza pagare nessun risarcimento.

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 09/01/2020 - 18:00

moichiodi 10:56- Nordio è l'UNICO magistrato degno di essere tale! Informati, prima di postare SINISTRATE! Purtroppo ora è in pensione.

Libertà75

Gio, 09/01/2020 - 18:06

Strano, nessun impreparato tifoso di sinistra si è permesso di contraddire Nordio, strano... di solito non sanno nulla, ma sanno che gli altri sanno meno di loro, questavolta silenzio... che vergogna

onurb

Gio, 09/01/2020 - 18:29

Se Salvini sarà processato per il caso della Gregoretti, il Premier Conte gli Dovrà fare compagnia sul banco degli imputati. Per capirlo è sufficiente leggere quali sono le prerogative e le responsabilità che la costituzione stabilisce per il PDCM.

Ritratto di Lucio Flaiano

Lucio Flaiano

Gio, 09/01/2020 - 20:11

Lucio Flaiano. Qualora un Potere statale prevaricasse su altri Poteri statali, "debordando" dalla propria Funzione costituzionale, sarebbe EVERSIONE?