Beppe Grillo parla a Oxford, ma i giornalisti non possono entrare

La concezione di democrazia di Beppe Grillo non contempla la presenza della stampa, esclusa dallo speech che il fondatore del Movimento 5 Stelle terrà oggi a Oxford, uno dei templi sacri della libertà di informazione e di espressione

"Vietato l'accesso a cani e giornalisti". Si potrebbe commentare con questa battuta la nota con cui l'ufficio stampa della Oxford Union, istituzione studentesca cugina della celebre università londinese, ha fatto sapere che i media non potranno assistere allo speech di Beppe Grillo. Che il guru e fondatore del Movimento 5 Stelle non abbia mai avuto grande simpatia per la stampa non "di regime", è cosa nota. A sorprendere davvero è la scelta dell'Oxford Union, baluardo internazionale della libertà di pensiero e di espressione, di sottostare ai diktat del team del comico genovese. "Dopo aver discusso con il team di Mr. Beppe Grillo e con il nostro settore logistica, purtroppo non siamo in grado di fornire accrediti ai media per questo evento. Ci dispiace molto, se in futuro volesse seguire qualche altro nostro evento non esiti a contattarci", la mail ricevuta dai giornalisti di Repubblica che chiedevano l'accredito.

Il quotidiano di Calabresi racconta tutto l'iter della vicenda. Il diniego è arrivato 24 ore dopo la richiesta ufficiale di partecipare all'evento, che Grillo aveva annunciato in pompa magna con un post pubblicato sul "sacro blog" in cui si paragonava niente meno che ad Albert Einstein. "Anzi, sono meglio di lui", aveva scritto Beppe in un delirio di onnipotenza. L'Oxford Union aveva risposto così alla richiesta del giornale di via Colombo: "Grazie del suo messaggio. Inoltreremo la sua richiesta al team di Mr. Grillo e alla nostra squadra logistica e le faremo sapere il prima possibile". Tempo un giorno, quando lo staff dell'ex demiurgo pentastellato ha fatto pervenire all'istituzione londinese una lettera dal contenuto inequivocabile: "La stampa italiana non è ammessa". E pensare che avrebbe potuto declinare l'autorevole invito. "Ma ho preferito esserci. Ecce homo!", firmato "L'elevato".

Rigorosamente senza contraddittorio.

Commenti
Ritratto di drazen

drazen

Lun, 14/01/2019 - 12:35

Lui è certamente pazzo e più pazzi sono quelli che ancora lo fanno parlare. Buffone!

CARLOBERGAMO50

Lun, 14/01/2019 - 12:53

AGGIUNGIAMO ANCHE "A CHI HA SULLA COSCENZA LA MORTE DI 3 PERSONE SUE AMICI" PER LA SUA SPAVALDERIA E TRACOTANZA NEL LONTANO 1981

Stormy

Lun, 14/01/2019 - 13:07

Per pochezza del popolo Italiano il grande successo dei 5Stelle nasce da fatto di poter scroccare spettacolini,più o meno divertenti,sempre critici e distruttivi, di Grillo. La promessa di un reddito di ciittadinanza è stato il cucchiaio di panna montata. Ora non sà + cosa proporre in fase costruttiva e da comico è divenuto patetico. La stampa quindi grande nemica delle sue sempre + piccole idee.

Slomb

Lun, 14/01/2019 - 13:11

Fa bene Grillo a non volere i giornalisti, fa bene, perché se si parla in un centro di cultura vera come Oxford, i giornalisti devono starsene fuori. I giornalisti sono la più becera e mediocre espressione di questo occidente alla deriva e quelli italiano sono finanche peggio di quelli stranieri. Perché, vero che voi giornalisti italiani verificate sempre le fonti quando scrivete? Vero che raccontate sempre una verità imparziale e non fate mai gli interessi di chi vi stipendia? Vero che riportate i fatti con equilibrio e morigeratezza, non essendo capziosi e facendo domande intelligenti? Vero che fate tutto questo per una corretta informazione nazionale? E poi avete il coraggio di parlare di democrazia! Da morire dal ridere!

Darbula

Lun, 14/01/2019 - 14:03

E quindi? Se non siete invitati, state fuori. Chi vi credete di essere?

roberto.morici

Lun, 14/01/2019 - 14:05

lomb. E' vero. I giornalisti sono inqualificabili. Se la prendono sempre senza ragione alcuna con questo Grillo che, a conti fatti, ha solo procurato la morte di tre persone. Un numero irrisorio, a pensarci bene.

frabelli1

Lun, 14/01/2019 - 14:16

La democrazia secondo i grillini era chiara da tempo. "quello che io dico va bene, quello che dicono gli altri è da censurare"

nopolcorrect

Lun, 14/01/2019 - 14:21

Un analfabeta a Oxford. Un altro semi-analfabeta, Giggino, ebbe la faccia tosta, lui nemmeno laureato, di andare a Harvard, nientepopodimeno. Siamo ovviamente alle comiche, ma voi vi aspettavate qualcosa di diverso da due comici?

c'eraunavoltal'Uomo

Lun, 14/01/2019 - 14:51

ALMENO ( VISTA LA QUALITA' DELL'HUMOR BRITANNICO) SPERA DI FAR RIDERE ALMENO LA'....GOD SAVE THE ROYAL FAMILY....

titina

Lun, 14/01/2019 - 16:05

però potevate evitare questa foto con la bocca aperta che mi fa vomitare. Grillo non vuole i giornalisti perchè ha paura che questi gli rivolgano delle domande e lui sa che non sa rispondere. Ma ci crede stupidi?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 14/01/2019 - 16:05

Anche Prodi era andato all'università di Pechino ad "insegnare". Se prima avevano qualche sospetto che fosse un ipnotizzatore imbroglione, dopo ne hanno avuto la certezza... Non lo hanno piú invitato. (Della serie: "Provare per credere").

buri

Lun, 14/01/2019 - 16:22

ma nob è proprio possibile zittire quqi pagliaccio? capace solo di dire idiozie

Romolo48

Lun, 14/01/2019 - 16:36

@ Slomb ... perchè secondo te Grillo merita di parlare in un centro di Cultura? Quale messaggio di cultura porterà? Ma lascia perdere per favore!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 14/01/2019 - 16:37

Se i giornalisti non lo sentono è meglio, per loro, per tutti. Non verranno diffuse le minchiate che dice.