La guerra delle coperte in chiave anti-salviniana

Il governatore dem De Luca rifiuta gli aiuti del Viminale: "Le lenzuola le dia ai balconi d'Italia"

E anche quella delle lenzuola sta diventando la solita sceneggiata all'italiana. Anzi, alla napoletana. Il sempre amabile presidente della regione Campania, il dem Vincenzo De Luca, ha recitato la sua tarantella anti-salviniana.

Il caso della mancanza di lenzuola al Cardarelli di Napoli è diventato il pretesto per un'altra polemica politica sotto elezioni. La vicenda è quella del più grande ospedale del Mezzogiorno a corto di lenzuola per i reparti e le sale operatorie, e costretto a fermare i ricoveri non urgenti per evitare di trovarsi sprovvisto di biancheria. È accaduto in seguito allo sciopero degli addetti della American Laundry, la società che ha l'appalto per la lavanderia della Asl Napoli 1 ma che è stata colpita da interdittiva antimafia. I lavoratori, che ieri però hanno ripreso il lavoro, temono di non essere assorbiti nella nuova ditta e hanno protestato, riducendo al lumicino le scorte del Cardarelli e di altri ospedali napoletani.

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini, si è subito interessato della questione facendo diramare una nota dal Viminale nella quale si annunciava che il ministero era pronto a fornire al Cardarelli «2.500 completi letto più 500 lenzuola monouso». Ma De Luca, ovviamente, ha protestato, che a pensarci bene è come quella del marito che decide di evirarsi per far dispetto alla moglie. Il governatore gioca a fare il simpaticone con i giornalisti: «Salvini può sempre regalarle ai balconi d'Italia perché la richiesta è ormai da record. Se avanzano al ministero lenzuola e biancheria, le mandino a chi ne ha bisogno, ai centri di accoglienza, ai servizi sociali, alla Caritas. Qualche completo coordinato può essere mandato anche a casa del ministro per rinnovare il suo corredo». E aggiunge su Facebook: «Non sappiamo chi è la fonte del Viminale che ha prodotto la nota diffusa dalle agenzie. Trattasi di un perfetto idiota. L'ospedale Cardarelli non ha rallentato assolutamente nulla. Non abbiamo bisogno di nulla. Non c'è stata e non c'è alcuna emergenza. Sono state attivate da parte del commissario solo alcune azioni prudenziali. Per risolvere le vere emergenze, faccia il Viminale quello che è suo dovere fare. Individuare e sanzionare quelli che interrompono pubblici servizi, mettendo in atto iniziative ricattatorie sulla pelle dei malati».

E il ministro non le manda a dire: «È sorprendente la sua reazione. De Luca insulta, ma non mi offendo: non risolve i problemi, sta per essere sfrattato e capisco il nervosismo».

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 24/05/2019 - 09:31

lungi da me difendere de luca, anche se è meglio di molti "governatori" italiani, ma la magistratura chi ha indagato per "interruzione di pubblico servizio"? nessuno! sapete per che? per che la magistratura napoletana(come tutta la magistratura italiana)sta in campagna elettorale! per ciò almeno questa volta de luca non ha colpe, anche se ieri ho creduti il contrario!

evuggio

Ven, 24/05/2019 - 09:51

il sig. De Luca si affanna per fornire materiale a Crozza e tener così viva la sua immagine

ginobernard

Ven, 24/05/2019 - 10:16

beh una buona notizia che il sud non abbia bisogno del nord. Se poi ci restituiscono il residuo fiscale negativo che introitano ogni anno siamo ancora più contenti ... ballano circa 5 miliardi l'anno ... non sono la fine del mondo ma tutto fa.

Ogliastra67

Ven, 24/05/2019 - 12:17

Ecco un altro attore del teatro napoletano ma, a differenza di quello vero fatto di veri artisti ed in gamba, questo è solo una comparsa che vuole farsi notare per avere un posto da protagonista. Poveraccio.

inventocolori

Ven, 24/05/2019 - 13:15

ma il napoletano è un popolo unico......all'occorrenza si porta da casa lenzuola, cuscino e materasso..e se serve anche il comodino..in più si porta anche una "cambiata di biancheria extra" per il suo vicino di letto ahahah

gigetto50

Ven, 24/05/2019 - 13:22

….tutto chiaro…….ecco dove forse sono finite le lenzuola mancanti in ospedale….De Luca forse le ha donate ai vari "balconanti".....

agosvac

Ven, 24/05/2019 - 13:39

Questo Governatore, ovviamente di sinistra, non ha capito niente: gli ammalati italiani negli ospedali vengono prima dei migranti fasulli nei centri di accoglienza. C'è da dire che da uno di sinistra sarebbe difficile aspettarsi un po' di intelligenza!!!