Hanno creato l'eroe De Magistris, adesso lo mollano

Ecco come nel 2007 da magistrato diventò una star grazie a Travaglio e Santoro

Il primo a scoprirlo fu Marco Travaglio, che sul blog di Grillo, ad aprile del 2007 (il caso Why not esplose poi a giugno) espresse l'auspicio che i cittadini calabresi si mobilitassero «in difesa dell'onesto e coraggioso pm Luigi de Magistris, attaccato dai soliti noti». E gli stessi grillini, all'epoca non ancora Cinque stelle ma raggruppati in Meet up, si mobilitarono per lui quando poi l'inchiesta esplose, d'estate. Seguì a ruota Antonio Di Pietro, in quel periodo ministro e leader di Italia dei valori. Quindi la consacrazione ufficiale, il 4 ottobre di quel fatidico anno che per de Magistris segna il passaggio da quasi oscuro pm della procura di Catanzaro a star dei talk show e, in prospettiva, a politico: il debutto televisivo ad Annozero di Michele Santoro.

Adesso lo scaricano, tutti. Eppure senza il loro appoggio, senza i loro elogi sperticati al pm senza macchia e senza paura che indagava a raffica su tutti, ministro di Giustizia (Clemente Mastella) e premier (Romano Prodi) inclusi, forse il fenomeno de Magistris non sarebbe mai nato. E Napoli, oggi, non si troverebbe nei guai, con tutti i problemi che ha, e al centro di un braccio di ferro: il sindaco condannato che continua a ripetere che non si dimetterà; e il prefetto, che a breve riceverà gli atti della condanna per abuso d'ufficio del sindaco e che, legge Severino alla mano, dovrà con ogni probabilità disporne la sospensione.

Prima di quel fatidico 2007, incipit dei suoi guai come pm ma anche della sua celebrità mediatica, de Magistris non era una star. Sì, faceva il pm a Catanzaro. E sì, si occupava di inchieste relative ai pubblici amministratori, anche importanti. In verità, già nel 2005, due anni prima di diventare del caso Why not, qualcuno si era lamentato dei suoi metodi investigativi. Un senatore della fu An, Ettore Bucciero, aveva chiesto un'ispezione al ministero di Giustizia, segnalando una serie di «anomalie» nelle inchieste di de Magistris, non ultimo l'abuso dell'utilizzo di intercettazioni. Ma il Csm, nel 2007, archivia. E così de Magistris continua la scalata: l'inchiesta sull'ex governatore Agazio Loiero, il caso Toghe lucane, Poseidone. Una marcia trionfale verso l' «estate calda», quella del 2007.

Il caso delle intercettazioni dei parlamentari in Why not esplode a giugno. A luglio filtrano le prime notizie sugli indagati eccellenti, a settembre si profila il rischio che il pm venga trasferito (poi avverrà). Ed è lì che scatta la macchina per la costruzione dell'eroe de Magistris. I primi sono i grillini. Ma è il 4 ottobre che arriva l'investitura di Michele Santoro. Da un auditorium di Catanzaro stracolmo si collega con Annozero l'eroe del giorno, Luigi de Magistris. È un trionfo. È fatta. Annozero replica a stretto giro, il 18 ottobre, e anzi raddoppia perché con de Magistris arriva in studio un'altra toga all'epoca nella bufera, il gip di Milano Clementina Forleo. Il pm è già un eroe. Di Pietro si accoda alle lodi generali: «Io sto con de Magistris, ha tutto il mio appoggio», proclama. E manterrà la promessa, al punto da portarlo in Europa, con Idv. Da sinistra è un coro tutto per lui.

De Magistris ormai è una star. E anche quando viene punito dal Csm e poi lascia la toga per la politica non perde l'aura eroica. Alle Europee del 2009, con Idv, è un trionfo. E marcia trionfale è, sia pure al ballottaggio, la conquista della poltrona di sindaco di Napoli, nel 2011. Nel tempo perde qualche amico - Grillo, un po' anche Idv - ma ne acquista altri, come il collega ex pm Antonio Ingroia, sostenuto nella corsa a premier. Lo stesso Ingroia che, come un altro ex pm passato alla politica, Felice Casson, dice che deve dimettersi. La stessa tesi di Travaglio, il primo a scoprirlo, che oggi senza appello dice: «Deve lasciare».

Commenti

angelomaria

Lun, 29/09/2014 - 09:23

L'EROE DEI DUE MONDO QUELLO DELLA SPAZZATURA E DELLA SPAVLDERIA DA BULLY DI PERIFERIA

beowulfagate

Lun, 29/09/2014 - 09:37

Sic transit gloria mundi.

Ritratto di Observer1

Observer1

Lun, 29/09/2014 - 09:50

I Napoletani non si presteranno a questa inutile sceneggiata!

Ritratto di dbell56

dbell56

Lun, 29/09/2014 - 10:47

Chi di spada ferisce, di spada perisce! Ma va bene pure: chi la fa, l'aspetti!

vince50_19

Lun, 29/09/2014 - 10:48

A Giggì trova e di corsa il coraggio (che ora ti manca) di mettere la parola fine a questa specie di "facite ammuina". Rispetta la legge tu per primo, chiaro?

Rossana Rossi

Lun, 29/09/2014 - 10:50

C'è un detto a Napoli che dice: 'Giacchino (Murat) mettette 'a legge e Giacchino fu appiso (impiccato)'. La legge deve valere anche per questo 'sindaco' e non solo per Berlusconi e questa sarà la giusta fine di quel bullo da periferia che è 'questo inutile e incapace de magistris e di tutti i suoi accoliti e inutili sostenitori.

bruna.amorosi

Lun, 29/09/2014 - 10:57

il diavolo fa le pentole ma scorda i coperchi e adesso l'unico giornale che è creato dai magistrati cioè il Fatto Quotidiano si trova ad avere il diavolo in casa . lo hanno osannato gli hanno data carta bianca ed adesso ?? questo magistrato gli dice chiaro e tondo che sono loro che non vanno anzi sono quelli che sono disonesti . è tutto da ridere .per non piangere imtanto governi sono caduti e persone messe alla berlina da chi ??? da un magistrato INDAGATO .

elio2

Lun, 29/09/2014 - 11:01

Mi ricorderò sempre le sue affermazioni il giorno della sua elezione a sindaco " In 7 giorni risolverò definitivamente il problema della spazzatura di Napoli, senza riattivare il termo valorizzatore di Acerra e men che meno farne di nuovi" poi come si è visto erano le solite esternazioni del solito pagliaccio che raccontava le solite balle, finendo con il rovinare quel poco di buono che ancora restava dopo 25 anni di occupazione comunista, dimostrando, e qui, senza alcuna ombra di dubbio, che quando si ha a che fare con elettorato di idioti, non è importante promettere ciò che di fattibile hai intenzione di fare, ma qualsiasi stronzata, anche la più inverosimile, improbabile o impossibile è sufficiente per farsi votare....e poi i napoletani hanno anche il coraggio di lamentarsi.

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Lun, 29/09/2014 - 11:12

Vi siete persi la paraculata dell'ineffabile duo Fazio & Gramellini? L'ultimo nominato ha posto tre domande, apparentemente cattive, al De Magistris. In realtà erano degli assist per una esibizione accuratamente preparata e concordata. Il De Magistris ha potuto dire e fare tutto quello che ha voluto, senza contradditorio. Viva il disservizio pubblico.

schiacciarayban

Lun, 29/09/2014 - 11:27

De Magistris è sempre stato un poco di buono, coloro che a suo tempo l'avevano tanto osannato sono suoi pari.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 29/09/2014 - 11:28

L'eroe De Magistris? Eroe di che? Per cortesia chiedete ai Napoletani, a quelli seri naturalmente, cosa pensino del loro sindaco e come ancora piangano per la sua tragica elezione.

hectorre

Lun, 29/09/2014 - 11:41

de magistris,ingroia,di pietro,osannati da magistrati e fallimentari in politica.....sarà un caso???.......non credo.......e questa anomalia tutta italiana dovrebbe portare ad una riflessione approfondita su quanto accade in magistratura....concorsi,promozioni,indagini...ecc...ecc....se escono dal loro orticello (casta) dimostrano chi sono realmente.

Libertà75

Lun, 29/09/2014 - 12:16

Io sono garantista e trovo assurdo che uno si debba dimettere per una sentenza che ancora non è definitiva!

Lino.Lo.Giacco

Lun, 29/09/2014 - 12:21

io credo che in virtu' della sua storia,ascesa al potere politico oltre che giudiziario questo signore si dovrebbe dimettere da tutti gli incarichi sospeso ma retilribuito,a fine processo se sara' innocente reintegrato,se sara' colpevole licenziato in tronco vuol dire che non potra' fare politica,non potra' fare il magistrato quindi cercarsi un lavoro!

Ritratto di dbell56

dbell56

Lun, 29/09/2014 - 12:52

Si, BIASINI, visto e vomitato! Mamma mia che manipolazioni da parte dei soliti giustizialisti un tanto al chilo e sempre contro i soliti, ovvero quelli che vanno in modo contrario al pensiero unico di cui Fazio, Gramellini e Co. sono gli sporchi rappresentanti e difensori a spada tratta!

vince50_19

Lun, 29/09/2014 - 13:53

Libertà75 - Ha ragione, però non viene dimesso, viene sospeso per 18 mesi. Se nessuno ha sentito puzza di incostituzionalità in questa legge (che non riguarda il cav. naturalmente), effettivamente non si può fare a meno di rispettarla.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Lun, 29/09/2014 - 14:15

è la vecchia e solita storia che si ripete a destra per Fini..e ora a sinistra per De Magistris..la storia DELL'UTILE IDIOTA!!

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Lun, 29/09/2014 - 14:36

Purtroppo vi sbagliate: LE TELEVISIONI NON CREANO NE' AUMENTANO LA POPOLARITA' DI NESSUNO!!! La prova e' che Silvio (grande) ha tutte le televisioni, giornali, magistratura e universita' contro e comunque rimane il piu' amato presidente della storia d'Europa

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Lun, 29/09/2014 - 14:39

De Magistris HA FATTO CADERE IL GOVERNO PRODI, quindi e' della nostra parte politica, non certo un comunista. La riprova e' che e' stato condannato da giudici politicizzati! Inoltre cadra' a breve in prescrizione, quindi E' INNOCENTE!

Ritratto di vkt.svetlansky

vkt.svetlansky

Lun, 29/09/2014 - 14:41

Ringraziamo GIGINO che anche per tutte le cazzate che ha avuto modo di combinare é stato l'artefice della caduta del GOVERNO PRODDI 2°. Senza il suo accanimento per il Democristiano in S.P.E. MASTELLA ce se lo sarebbero tenuti fino al 2011. GRAZIE GIGINO SEI STATO UN EROE.

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Lun, 29/09/2014 - 14:49

QUESTI TRAVAGLISANTORO NON HANNO COERENZA!!! Prima gli piace uno che fa una cosa...poi quando questo cambia idea e si comporta come uno di noi NON GLI PIACE PIU'??? Non lo sanno che la coerenza significa che quando ti piace uno poi ti deve piacere tutto quello che fa e che fara' per il resto della sua vita? VERGOGNATEVI SINISTRI!!!

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Lun, 29/09/2014 - 14:56

QUESTI SINISTRI non avranno mai L'ONESTA' INTELLETTUALE di noi della destra. Per esempio, io AMO SILVIO in tutto e per tutto, per quello che e' , per quello che dice, per quello che fa, e per la sua grandezza che lo rende non dico un Dio, ma almeno a livello intermedio tra Dio e l'uomo comune...diciamo una specie di Papa. Ecco, se domani Silvio diventasse un comunista e iniziasse a espropriare tutto in Italia, e commettesse anche orribili crimini....beh, il mio amore e la mia fiducia per lui, come uomo e come politico, non cambierebbe per niente! Continuerebbe ad avere il mio voto e il mio pieno sostegno e fiducia. QUESTA E' COERENZA!!! Imparate da noi, sinistri!

Libertà75

Lun, 29/09/2014 - 15:27

@vince, per me se non si sente puzza di incostituzionalità vuol dire che siamo sotto ad un nuovo regime, non mi interessa il colore, mi interessa che il potere sia del popolo e non di qualche casta fuori controllo. Se si sospende il sindaco per 18 mesi, qualcuno lavorerà al posto suo, ma se la volontà popolare è stata chiara, non si possono fare "provvedimenti" a seguito di sentenze non definitive che ostacolino la democrazia. Non entro nel merito di cosa penso dell'individuo, né tantomeno di cosa sia meglio per Napoli. Parlo soltanto che qui si prende per "perfetta" la decisione di un giudice di primo grado e ne si applicano delle conseguenze. Se poi venisse assolto, chi restituirebbe i 18 mesi di non governo al "sospeso" e ai suoi "elettori"?

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Lun, 29/09/2014 - 15:40

Comunque la Severino non puo' essere retroattiva quindi De Magistris puo' chiedere la revisione del processo alla corte di Strasburgo. Scommettiamo che assolveranno sia lui che Silvio? Questi sono paladini della destra che hanno sempre combattuto Prodi e per questo sono stati ingiustamente condannati da una magistratura politicizzata

Ritratto di vkt.svetlansky

vkt.svetlansky

Lun, 29/09/2014 - 16:16

@sempreforzasilvio# Bene così concordo con le tue idee, SILVIO è il Nostro GRANDE, colui che nel 1994 ci ha salvato dal PCI/PDS del compagnuzzo OCCHETTO, senza di lui la povera Italietta se sarebbe ritrovata come la ex Jugoslavia. La feccia rossa con la propria cavalleria togaggia rossa solo ha potuto contrastarlo per la disgrazia loro arrecata............ Eh,,,eh, speravano loro di vincere..........cialtronatzschi.

Giovy99

Lun, 29/09/2014 - 17:02

Io sono sempre stato contro De Magistris ma qui penso abbia ragione lui....se fosse rimasto a fare il Magistrato di sicuro non lo avrebbero condannato in niente! Sentenza POLITICA, come al solito avviene in questi casi....

Ritratto di Paolone25

Paolone25

Lun, 29/09/2014 - 19:08

Ma tanto de Magistris dimostrerà la sua coerenza usufruendo della prescrizione e buona notte a tutti.

un_infiltrato

Lun, 29/09/2014 - 20:12

Giggì, hai fatto una figuraccia e con tutti. Vattene, ritirati, statt zitt !!!

vince50_19

Mar, 30/09/2014 - 10:09

Libertà75 - Ragionamento condivisibile il suo, che evidentemente non rende giustizia per una legge da cui non traspare molta democrazia. Specie, poi, se penso ai condannati del periodo mani pulite che sono stati bruciati da sentenze che, dopo anni, hanno ridato loro quella giustizia negata per anni. Ma non l'onore. Val la pena dire che il condannato in primo grado in questione di proposte oscene ne ha fatto a iosa quando si trattò di eliminare dalla scena politica SB. Un po' come dire che chi di spada ferisce di spada perisce..

Duka

Mar, 30/09/2014 - 11:43

Non c'è da meravigliarsi questa è la sinistra.

Ritratto di Simbruino

Simbruino

Mar, 30/09/2014 - 12:44

ma non lo vedete come e´? anzi come sono tutti

geronimo1

Mar, 30/09/2014 - 13:35

Questo bulletto di quart' ordine sta capendo come quanto puzza il pesce alla sera...!!! Incensato da Santoro, sempre pronto a trovare Paladini (scusate, ma anche questo con consorte Fusco non erano dell' Italia dei Valori..???) atti ad abbattere il Nemico (chi??? ma Silvio, naturlich....), non ha avuto successivamente sostenitori particolarmente validi... Don Luigi, era meglio se te ne stavi comodo in in magistratura, finivi magistrato di Corte di Appello per anzianita', se non altro.....: ma scusate, e' in aspettativa??? Puo' sempre comunque rientrare in porto dalla finestra..... E si', perché chi se l' aspettava a zappare nei campi rimarra' deluso: le braccia rubate alla terra lo rimangono (rubate) per SEMPRE...!!!

Teodorani Pietro

Mar, 30/09/2014 - 18:37

La giusta fine di tutti i palloni gonfiati; naturalmente più si gonfiano e più grossa è la botta che fanno quando scoppiano.

scipione

Mar, 30/09/2014 - 23:11

Questa breve ma significativa storia dimostra la " coglionaggine " di tanti italiani.

david71

Mer, 01/10/2014 - 10:22

Mariateresa guardi che l’atteggiamento "irriconoscente" che attribuisce agli ex-sostenitori di De Magistris e che ora invece "lo mollano", è in verità la migliore riprova di un temperamento libero e coerente e di una onestà intellettuale che va oltre le affinità politiche . Tutto ciò che manca a voi. Stretti nella morsa della riconoscenza "senza se e senza ma", ad una spanna dal "Do ut des" mafioso. Senza neppure quella onestà professionale che dovrebbe riconoscere ad un altro suo collega la coerenza delle sue idee, ma che viene invece tacciato di aver commesso qualcosa che in un altro ambiente sarebbe stato definito come "infame". I miei complimenti.