I grillini pensano alle Camere: "Da oggi interlocuzioni con i partiti"

Il Movimento Cinque Stelle comincia il suo giro di "consultazioni" per trovare un'intesa sui nomi per la presidenza delle Camere

Il Movimento Cinque Stelle comincia il suo giro di "consultazioni" per trovare un'intesa sui nomi per la presidenza delle Camere. A dare il via a questa serie di incontri tra M5s e altre forze politiche è stato un post firmato dai due nuovi capigruppo grillini, Giulia Grillo e Danilo Toninelli che sul Blog delle Stelle hanno spiegato la mossa pentastellata: "Da oggi, in accordo con Luigi Di Maio, inizieremo le interlocuzioni con gli altri gruppi politici per le presidenze di Camera e Senato. Vogliamo figure di garanzia. Le due presidenze devono essere assolutamente slegate da qualsiasi questione di governo. Anche in questo, chiediamo responsabilità a tutte le forze politiche affinché si possa arrivare a scelte condivise che non rispondano a nessuna logica di spartizione delle poltrone".

Poi i due capigruppo hanno sottolineato il ruolo dei parlamentari nella nuova sfida che li attende: "Il MoVimento 5 Stelle - proseguono - ha avuto il mandato da parte dei cittadini per governare questo Paese, ed è con questa stessa responsabilità che vogliamo interloquire con le altre forze politiche. La forza del MoVimento 5 Stelle è stata e sempre sarà il gioco di squadra. E' questo quello che ci ha fatto crescere sin dall'inizio e che ci contraddistingue. E grazie al voto degli italiani, contro tutto e contro tutti, i nostri gruppi parlamentari oggi sono i più grandi del nuovo Parlamento. Tutti i portavoce eletti lavoreranno con e per il gruppo, nessuno escluso. L'impresa che ci aspetta richiede un grande impegno che dovrà essere coordinato al meglio". Di fatto l'apertura dei grillini a trattative sulle presidenze riceve già una battuta d'arresto da parte del Pd che boccia i nomi che erano circolati nelle ultime ore sulle sponde pentastellate: Fraccaro e Toninelli. Il Dem Anzaldi respinge questa ipotesi: "Chi parla degli esponenti cinque stelle Fraccaro e Toninelli come possibili presidenti delle Camere dovrebbe ricordare alcune circostanze che li riguardano e che li rendono assolutamente impresentabili e inadeguati". Insomma le trattative andranno per le lunghe e di fatto bisognerà capire quali scenari e quali alleanze potranno nascere per indicare i due nomi che sostituiranno Grasso e Boldrini.

Commenti

schiacciarayban

Mer, 14/03/2018 - 11:53

"Il Movimento 5 Stelle - proseguono - ha avuto il mandato da parte dei cittadini per governare questo Paese..." Che strano, forse ho letto male i risultati, a me sembrava che avesse vinto il centrodestra. Boh!

Popi46

Mer, 14/03/2018 - 12:08

I grillini continuano la commedia tafazziana....erano duri,puri e....autonomi,che schifo gli inciuci....e ora che fanno? Cercano "inciuci"? Tafazzi,vai col tango...

Tiger58

Mer, 14/03/2018 - 12:09

Qualcuno deve fargli capire (forse sarà Mattarella?) che non hanno ricevuto alcun mandato, che , anzi, eventualmente avrebbe ricevuto il CDX. Ma forse è meglio che continuino a pensarlo, prima o poi ci sbatteranno il muso! Credo invece si stiano preparando per alzare i toni quando, come spero, ne dovessero rimanere esclusi...

Ritratto di ...bloodyMoney

...bloodyMoney

Mer, 14/03/2018 - 12:18

Di Maio dica le cose come stanno, I POZZI SONO STATI AVVELENATI DAI DEL e dai loro COMPARI DI MERENDE DI farsitaglia, con una legge elettorale TRUFFA

OttavioM.

Mer, 14/03/2018 - 12:27

E' giusto che le camere vadano a chi ha preso più voti,cioè il 5S e la Lega,nella scorsa legislatura la sinistra ha preso entrambe le camere con due soggetti che poi hanno fondato un partito che ha preso il 3%,quindi chi rappresentavano?

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 14/03/2018 - 12:30

sul fatto che dalla lotteria delle "poltronissime" delle camere bisogns escludere il pd non c'è nessun dubbio!

Rainulfo

Mer, 14/03/2018 - 12:30

Questo ride.... ma che c'ha da ridere?

mcm3

Mer, 14/03/2018 - 12:49

Soni il partito piu' votato, non un'accozzaglia di 3 partiti differenti, hanno il dovere di prendere in mano la situazione, di decidere con chi parlare

agosvac

Mer, 14/03/2018 - 13:02

E' evidente che a molti grillini, per primo di maio, non risulta ancora chiara una cosa molto importante: se gli italiani avessero voluto essere governati da loro avrebbero superato il fatidico 40% , ma essendosi fermati al 32% le cose stanno in maniera molto diversa!!!

teo44

Mer, 14/03/2018 - 13:13

ma p....ccio dimmi cosa cominci tu? col mandato di chi? a fare cosa?? b....one se il pd con un minimo di responsabilità accettasse un accordo con i vincitori delle elezioni e se si mettessero da parte gli egoismi per fare una coalizione come in germania fra 5 anni il tuo sorriso i....lle lo potremmo rivedere solo in qualche gelateria di uno sperduto villaggio turistico del congo.ps in un vertice con putin e merkel potresti solo fare il lavapiatti

titina

Mer, 14/03/2018 - 13:24

x mcm3. Un partito che è nello stesso tempo destra e sinistra è già un partito "inciucio" nel suo dna. Quindi non gridino all'inciucio se la destra e il pd dovessero allearsi.( magari!, non c'è altra soluzione per non annegare)

honhil

Mer, 14/03/2018 - 13:35

2p) Libera di puntellare quel che resta del Pd e della loro visione di élite. Quando invece l’unica soluzione possibile, senza ricatti domestici e internazionali, è fare mettere insieme allo stesso tavolo i vincitori di questa tornata elettorale. Appunto. E forse anche della prossima, dopo aver portato al suo termine naturale, sulla base di pochi punti chiave, questa. Ma ciò significherebbe pensionare Berlusconi in modo indolore, e non per via giudiziaria, ma anche buttare fuori per sempre dal Parlamento, o renderlo insignificante, il Pd. E le due cose non collimano, dato che farebbe cadere quel paravento da dietro il quale l’intellighenzia ha fatto il bello e il cattivo tempo. Per lustri e lustri.

honhil

Mer, 14/03/2018 - 13:35

1p) Tutti dicono ed affermano che il risultato venuto dalle urne elettorali è carico di forieri presagi. E dietro a questo coro, i satrapi domestici e quelli che si annidano dentro i gangli dell’Ue già affilano i coltelli per fare dello Stivale la vittima predestinata. Sullo stesso refrain che ha fatto della Grecia un Paese pattumiera dopo essere stata depredata dalla Germania e dalla Francia e da chi le ha seguite in questa azione di sciacallaggio. Tutti uniti insomma, in attesa che Mattarella prenda in mano il pallino istituzionale e scopra le sue carte, per togliere ai 5s e alla Lega il risultato delle urne. Perché questa sembra essere l’attesa che tiene sospeso quel che resta della sinistra e insieme il suggerimento della cosiddetta stampa libera.

lavieenrose

Mer, 14/03/2018 - 13:36

MA PIANTATELA DI FARE I BUFFONI: basta grillo. Comunque in questa foto di maio sembra il figlio di salfsno

lavieenrose

Mer, 14/03/2018 - 13:38

scusa di maio. ma a scuola ti hanno insegnato che il 32% è minore del 37% o no? Datte una calmata va che è meglio

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 14/03/2018 - 14:44

Fuori l´Italia dall´Europa ... SOS salviamo l´Europa dal sudiciume mafioso e fascista

mareblu

Mer, 14/03/2018 - 14:59

IL MIO AUGURIO E' CHE PER I POVERI PENSIONATI ITALIANI , AL DI SOTTO DEI MILLE EURO AL MESE NON LE VENGANO OFFERTI VIAGGI GRATIS SU CARRI BESTIAME PER LA GERMANIA . E' NO! E'... IL DUBBIO MI ASSALE!!!!!! VISTO CHE L'ITALIA E' INVASA. POSSO ANCHE PENSARE A UN CAMBIO DI GENERAZIONALE RADICALE!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 14/03/2018 - 15:06

Purchè le scelte condivise non siano come i komunsiti del PD nelle varie legislature precedenti, ossia dissero prendiamo tutto noi, presidenze di camere e senato, e per scelta condivisa pure il presidente della repubblica. Komunisti di vecchio stampo, inaffidabili.

scapiddatu

Mer, 14/03/2018 - 15:07

...ENRICO SASSOON,apparentato con i Rothschild (i più ricchi e potenti del cosmo-Berlusconi-un clochard), presiede la camera di commercio degli Stati Uniti d'America in Italia. AmCham: Standard & Poor’s, IBM,Microsoft,Jp Morgan,ENI, Enel, Intesa San Paolo,Sisal, Unicredit,Rcs Editori,Coca Cola,Esso,Bank of America,Philip Morris,Fiat,Fincantieri,Finmeccanica,Pfizer, Italcementi,Pfizer,Sky,Fiat… Enrico Sassoon, rilevante comproprietario della Casaleggio srl, si colloca a lato di certi soggetti dell’Aspen Institute Italia,da, Giulio Tremonti,Mario Monti,Romano Prodi,John Elkann,... del gruppo Bilderberg. ???? Casaleggio srl, Grillo e M5S, si avvale di un socio cosi potente dentro una fondazione gremita di soggetti che dovrebbero effettivamente risultare oppositori. Mah!

Ritratto di Angelo Rossini

Angelo Rossini

Mer, 14/03/2018 - 15:29

Cinquestelle e lega vista la loro patetica e prevedibile incapacità a formulare un governo, puntano alle elezioni dove sicuramente aumenteranno i consensi. A quel punto però si consoliderà il difficile poichè, tanto per cominciare, i primi dovranno dare ai terroni (uso un termine lumbard) il famoso reddito sbandierato mentre i secondi dovranno abbassare considerevolmente le tasse soprattutto a chi ne versa di più; ai polentoni (uso un termine napoletano o giù di li) del nord: da Firenze in su, tanto per citare un povero senatùr. Speriamo in bene e intanto facciamo dir qualche messa. Che non salti per aria la traballante baracca.