I rottamati assestano il primo ko al premier

Rosy Bindi in un colpo solo fa più danni dell'intera minoranza dem durante questi lunghi mesi di presunte barricate sull'Italicum o sul Jobs Act

Il primo, vero smacco a Matteo Renzi porta la firma di Rosy Bindi. Che in un colpo solo riesce a fare non solo più rumore ma anche più danni dell'intera minoranza dem durante questi lunghi mesi di presunte barricate sull'Italicum o sul Jobs Act. Una bomba, quella lanciata dalla presidente della commissione Antimafia, che deflagra a metà giornata, con conseguenze del tutto inattese. Non tanto per il merito della questione, quanto perché la trattativa per far togliere Vincenzo De Luca dalla lista dei cosiddetti impresentabili va avanti fino all'ultimo, con il premier che ancora ieri mattina era convinto di riuscire a limitare i danni. Ecco, forse, la ragione della durissima reazione del gruppo renziano, primo in ordine di tempo Ernesto Carbone, anche lui componente dell'Antimafia, che accusa la Bindi di «violare la Costituzione» e «piegare la Commissione a vendette interne di corrente politica».

In effetti, la tempistica (a tre giorni dal voto, vigilia del silenzio elettorale) e le modalità (la lista non è stata votata dall'intera Commissione ma redatta dalla sola Bindi in quanto presidente) qualche perplessità la lasciano. Dubbi che per Renzi sono invece la certezza di un deliberato tentativo di affondare la corsa di De Luca alla presidenza della Campania nella speranza di un arretramento complessivo del Pd e, dunque, del suo leader. E in effetti quello della Bindi è un pugno nello stomaco che fa male. Per certi versi inevitabile, visto che prima o poi doveva succedere che una delle tante vittime che Renzi ha sacrificato sull'altare della rottamazione decidesse di ricambiare la cortesia. Da Romano Prodi a Massimo D'Alema, passando per Enrico Letta e Pier Luigi Bersani, alla fine chi è riuscito nel colpaccio è la Bindi. Che, non a caso, viene difesa proprio da Bersani oltre che da Stefano Fassina e dall'ormai ex Pd Pippo Civati. Solo loro, tutti gli altri o tacciono o gli danno addosso con toni simili a quelli usati da Carbone.

Comunque andrà a finire la partita elettorale - che Renzi vinca 6 regioni a 1, 5 a 2 o solo 4 a 3 (risultato improbabile quanto disastroso) - ieri per il premier è arrivata la prima, vera sconfitta interna al Pd. L'impatto della vicenda degli impresentabili su un leader che si è sempre fatto vanto di rottamare il passato e i vecchi metodi di selezione della classe dirigente si farà infatti sentire. E, con ogni probabilità, è destinato ad avere più di uno strascico.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 30/05/2015 - 08:28

la stupidità della sinistra è veramente sconfinata! poracci! cosi facendo, stanno letteralmente facendo un GROSSO favore a berlusconi :-) e neanche vi rendete conto, come è vostra mentalità (ma ce l'avete, una mente?) :-)

cgf

Sab, 30/05/2015 - 08:34

è sempre stato nella mentalità di questa gente pensare che piuttosto che fare contenta/o la/il convivente è meglio tagliare o cucire a seconda dei casi.

Sapere Aude

Sab, 30/05/2015 - 08:42

Ricordiamoci che è stata questa commissaria del popolo a distruggere anni dopo la DC, il partito di De Gasperi.

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Sab, 30/05/2015 - 08:48

Il dramma è che questi signori che si accoltellano come nella Cavalleria Rusticana, interpretando i vari compari Turiddu, Alfio e le comari Lola e Santa, sono attualmente alla guida delle istituzioni più importanti d'Italia. Questo è il devastante e immondo spettacolo che ci offre la sinistra senza vergogna.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 30/05/2015 - 09:06

I rottamatori saranno rottamati. Bindi si prepari. Comunque se la caverà bene: le resterà sempre il ricco vitalizio, quello che la politica si assicura alla faccia dei fessi che vanno a votare. Io fra quelli.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 30/05/2015 - 09:24

Hanno fatto bene a denunciare la Rosina per diffamazione.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 30/05/2015 - 09:28

Rosy Bindi, eroina che solo in una sinistra degna di tale nome può esistere. Grazie da parte degli italiani onesti

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 30/05/2015 - 09:33

La commissione anti-mafia doveva segnalare le sue informazioni al Parlamento ed eventualmente alla Magistratura perché facesse il suo corso. Ora invece, la Rosina con le sue interferenze, ha commesso un vulnus al principio di indipendenza della magistratura oltre al reato di diffamazione.

Blueray

Sab, 30/05/2015 - 09:45

Era ora!

pbellofi

Sab, 30/05/2015 - 11:43

Qui ci si illude troppo. In Liguria, Umbria, Marche , Toscana e probabilmente Campania, vincerà il PD....quindi...non cambia nulla. Ma si sapeva.

Anonimo (non verificato)

xgerico

Sab, 30/05/2015 - 11:45

F.I. batte P.D. 4 a 1!

pbartolini

Sab, 30/05/2015 - 12:01

MA SE LA COMMISSIONE ANTIMAFIA ESISTE E DEVE LAVORARE DI COSA CI LAMENTIAMO? MEGLIO SCOPRIRE DOPO LE ELEZIONI CHE CERTE PERSONE NON DOVEVANO ESSERE ELETTI IN QUANTO IMPRESENTABILI? SE POI IL RESPONSABILE DELLA COMMISSIONE HA MENZIONATO PERSONE CHE SONO "PULITE" ABUSANDO DEL POTERE IN MODO ECLATANTE, QUESTO E' UN PROBLEMA DI GIUSTIZIA CHE SI DEVE RISULVERE IN ALTRO LUOGO NON SUI GIORNALI IN FUNZIONE DELLE VARIE TENDENZE POLITICHE! COMUNQUE RIGUARDA GLI INTERESSATI COINVOLTI CHE SI DOVRANNO DIFENDERE; ALTIMENTI SE DUBITIAMO CHE LA COMMISSIONE E' UNO STRUMENTO CHE SI USA PER PROPRIA (INTESO COME PARTE POLITICA) CONVENIENZA ALLORA SMANTELLIAMO LA COMMISSIONE E NON SE NE PARLI PIU', MEGLIO CHE LAVORI LA SOLA MAGISTRATURA ED AMEN.

squalotigre

Sab, 30/05/2015 - 12:03

luigipiso - a parte il fatto che come votante del cdx lo smascheramento della sedicente superiorità morale della sx possa farmi piacere, da liberale quale sono non posso che inorridire di fronte alle liste di proscrizione emanate dall'"eroina" Bindi. La legge Acerbo, in peius, l'abbiamo già con l'Italicum; adesso abbiamo anche i listoni di coloro che sono indicati al pubblico ludibrio perché sottoposti ad un processo o addirittura solo indagati e che , per Costituzione, sono innocenti fino a sentenza definitiva. L'unico a non poter essere eletti, ex lege Severino, è il solo De Luca. Una legge anticostituzionale non solo quando viene applicata nei confronti di Silvio, ma anche nei confronti di coloro che considero avversari. Applicata poi in modo retroattivo per escludere dal Senato il capo dell'opposizione, è simile alle leggi emanate da Benito. E meno male che non lo hanno mandato a Ventotene. Ma ci stiamo arrivando.

Anonimo (non verificato)

ritardo53

Sab, 30/05/2015 - 12:10

LUIGITIPISCIO: E che cxxxo, ti sei alzato proprio per rompere la mxxxxxa, ma non potevi startene il letargo?, Mxxxxxa, tu proprio tanto leggero sei che traballi in base a dove spira il vento.

billyserrano

Sab, 30/05/2015 - 12:11

Questa qui si spaccia per onesta e irreprensibile, ed è legata a Prodi. Mah!

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Sab, 30/05/2015 - 12:12

Vendicativa, ma penso che Renzi, purtroppo per lui, non la espellerà dal partito. Sarebbe onesto che se ne andasse lei, ma essendo vendicativa andrà solo quando avrà distrutto il più possibile.

Maura S.

Sab, 30/05/2015 - 12:20

e caro renzino, capo di governo senza i voti del popolo , aiutato dall'altro golpista re george, ricorda = chi di spada ferisce, di spara perisce.=

Ritratto di mrHope.

mrHope.

Sab, 30/05/2015 - 12:25

ha ragione renzie, nell' onorata famigghia non si usa l'antimafia per regolare i conti tra clan

agosvac

Sab, 30/05/2015 - 12:27

La cosa strana è che, per una volta, uno del Pd, cioè la bindi, ha fatto nient'altro che il suo dovere: segnalare gli impresentabili ai votanti!!! Credo che Renzi questa volta abbia ben poco a cui appigliarsi, poteva benissimo non candidare questo de luca che di certo non è mai stato in odor di santità. Mai fu più giusto il vecchio detto: chi è causa del suo mal, pianga sé stesso!!!!!

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 30/05/2015 - 12:28

L'Italia che affonda inesorabilmente ostaggio delle guerre interne al partito comunista. I beoti a votarli.

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Sab, 30/05/2015 - 12:33

...Hai capito la ex 'pasionaria' che lezione ha dato ai kompagni...@Mortimermouse-08,28- ho letto stamane la Sua gentile risposta del 29/05/2015- inerente la mia perplessità per le affermazioni incomprensibili ripetute dagli elettori di sx. La ringrazio ed ha ragione. In Italia per tizi del genere ho imparato da subito una frase: 'piangono e f.....' Cordiali Saluti*

compitese

Sab, 30/05/2015 - 12:41

Nenni diceva: a sinistra c'è sempre uno più puro che ti epura.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Sab, 30/05/2015 - 12:50

Troppo presuntuoso incapace voleva rottamare tutti ma ora stanno rottamando Lui. Renzi deve imparare che la prepotenza la megalomania non paga, presto si trova sempre quello che di getta giù dalla torre, hanno sconfitto politicamente politici molto più capaci e intelligenti di lui,IL TUTTO CONTRO TUTTI NON PAGA

xgerico

Sab, 30/05/2015 - 13:02

Ma di quelli appartenenti a F.I. e tutto il resto, non se ne parla?

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Sab, 30/05/2015 - 13:02

Renzi sta facendo il lavoro sporco che quelli prima di lui non sono riusciti a fare, zittendo le varie 'ndrine ( PD, CGIL, CISL ecc. ) Avrebbe però dovuto prima far fuori per sempre i vecchi capibastone poi farsi la sua cupola. Come in tutte le mafie che si rispettano.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 30/05/2015 - 18:43

XGERICO no, non se ne parla, sono troppo poco importanti, lo dite sempre voi scemi di sinistra :-)

angelomaria

Gio, 04/06/2015 - 12:57

IL CANE CHE NON MOLLA L'OSSO!!!