Quei sospetti della Cia su Carrai: "È vicino alle spie del Mossad"

Renzi in pressing sul Colle per portare Carrai a Palazzo Chigi. Ma c'è un'inchiesta del Pentagono che lo imbarazza

L'uomo chiave, secondo le carte della Cia, è Michael Ledeen. Un personaggio noto alle cronache italiane già ai tempi della "crisi di Sigonella", vicino al presidente Ronald Reagan. Per la Cia Ledeen sarebbe diventato una "spia di Israele". Un'accusa che lo ha fatto allontanare da Washington e che, stando alle carte pubblicate oggi dal Fatto Quotidiano, rischia ora di imbarazzare Marco Carrai, a cui Matteo Renzi vorrebbe far avere una consulenza col Dis, l'organismo di coordinamento dei servizi segreti. Sull'americano, che in passato era stato accusato di avere legami con la P2, c'è infatti un'inchiesta del Pentagono che potrebbe mettere in serio imbarazzo gli 007 italiani e Palazzo Chigi.

Il capo dello Stato Sergio Mattarella lo ha già fermato una volta. Ma Renzi insiste: vuole Carrai a Palazzo Chigi, a tutti i costi.Tanto che, dopo aver incassato un "no" quando ha provato a piazzarlo a capo della cyber securuty, ora sta cercando di trovargli una poltrona al Dis. Ma le amicizie d'Oltreoceano rischiano di complicare la partita. Anche perché queste amicizie, che secondo la Cia hanno a che fare con le spie del Mossad, tirano in ballo lo stesso Renzi. Come ricostruisce il Fatto Quotidiano, infatti, nel 2006 la Provincia di Firenze paga a Ledeen un viaggio nel capoluogo toscano. È qui che i due si conoscono. Un paio d'anni dopo Renzi vola in America per vederlo di nuovo. Il link tra Ledeen e Renzi resta comunque Carrai che intrattiene buoni rapporti pure con Noar Gilon, dal 2012 ambasciatore d'Israele. Non è infatti un mistero che Carrai abbia profondi interessi a Tel Aviv dove, come rivela il Fatto Quotidiano, "sono presenti due società a lui riconducibili con soci pesanti in Israele come Jonathan Pacifici e Reuven Ulmansky, veterano della Nsa, ex Unità 8200, dell'Israel Defence Force".

Ledeen è da tempo sotto gli obiettivi del Pentagono. Almeno da quando conosce Gilon all'American Israeli Public Affair Committee (Aipac). I loro rapporti sarebbero emersi in una recente inchiesta che ha portato alla luce un flusso illegale di informazioni riservate al Mossad e che ha portato alla condanna di Lawrence Franklin, analista dell'ex sottosegretario alla Difesa Douglas Feith, a 12 anni di carcere. I legami, però, sono tutti da accertare. E molto spesso si perdono nella nebbia dei servizi di intelligence. Tanto che lo stesso Gilon mette in guardia dal seguire certe piste: "L'intera inchiesta si basa su frammenti di informazione e su una distorta interpretazione di fatti non corretti. È tutto parte di una teoria del complotto che non merita alcuna seria considerazione".

Commenti

buri

Sab, 23/04/2016 - 10:06

di Carrai so soltanto che è l'uomo gradito a Renzi e questo non me lo rende simpatico, ma comunque sia quelli della CIA si facciano gli affari loro e non vengano ad immischiarsi nei nostri problemi interni sono già abbastanza complicati senza sentire la necessità del loro parere

unosolo

Sab, 23/04/2016 - 11:00

domandiamoci il motivo del quale il nostro ( purtroppo) PCM lo vuole a capo della sicurezza strani personaggi e strane promozioni che nessuno ha mai fatto con decine e decine di governi passati , troppe promozioni come se fosse una occupazione studiata .

Ritratto di armandoesse

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Linucs

Sab, 23/04/2016 - 12:12

"E' tutta una teoria del complotto", ma nel dubbio cominciamo ad allontanare un po' di gente con 3 o 4 passaporti e tripla cittadinanza.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 23/04/2016 - 12:26

Affidare la sicurezza nazionale ad un spia di uno stato straniero non è alto tradimento?

Edith Frolla

Sab, 23/04/2016 - 12:32

Carrai, Ledeen, Gutgeld e chissà quanti altri ancora...Il non eletto Renzi ci sta rovinando per obbedire agli interessi di ben altri "eletti"...

Atlantico

Sab, 23/04/2016 - 13:30

Vicende senza capo né coda. Insomma, classico fumo negli occhi.

soldellavvenire

Sab, 23/04/2016 - 13:35

dunque... voi bananas siete accaniti tifosi del ss israelita, il ss israelita sosterrebbe Renzi ERGO cari bananas da che parte state?

agosvac

Sab, 23/04/2016 - 14:03

Ma Israele non era uno dei maggiori alleati degli Usa??? Ed allora perché la Cia dovrebbe considerare sospetto uno che lavora per Israele??? Certo è che il quadro mediorientale è diventato così "fluido" che nessuno più riesce a capire chi sia amico e chi invece sia nemico. In ogni caso mettersi al Governo uno che lavora per altri Stati non è il massimo dell'intelligenza!!!

zingozongo

Sab, 23/04/2016 - 14:38

ma questo carrai ha almeno una laurea in informatica? la cyber security sara ogni anno sempre piu importante, sarebbe bello cheuna volta tanto i posti importanti fossero assegnati per meritocrazia e non perche si e' entrati nel circolo degli amici degli amici degli amici..

Duka

Sab, 23/04/2016 - 14:39

Ha di sicuro molto da nascondere come tutti coloro che ruotano attorno al bullo fiorentino.

titina

Sab, 23/04/2016 - 15:39

Se Renzi ne scegliesse un altro il fatto quotidiano troverebbe sempre il difetto: magari che un amico dell'amico dello zio del nonno della sorella del cognato del cugino sta con l'isis

unosolo

Sab, 23/04/2016 - 16:16

ma quale meritocrazia ha insediato tutti gli amici che aveva in quel di Firenze per tutelarsi senza estranei , persone collaudate come una famiglia e sappiamo che famiglie , la giustizia fortunatamente oggi cammina e sembra che del colore non gli importi , almeno nei fatti visto che usano segretare interrogatori di persone strane.

abocca55

Sab, 23/04/2016 - 16:23

Ma forse si tratta di un semplice avvertimento....

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 23/04/2016 - 18:00

Magari i nostri servizi fossero capaci di fare un decimo di quanto ha fatto e sta facendo il Mossad contro il terrorismo islamico!

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 23/04/2016 - 18:28

Ma scusate, NON C`È NESSUNO CHE POSSA FERMARE QUELL`IMPIASTRO DI Renzi??? DOVE DEVE PORTARE L`ITALIA, PRIMA CHE QUALCUNO LO METTA A TACERE??? ALLA BANCAROTTA?

Duka

Dom, 24/04/2016 - 08:40

BASTA CON GLI AMICI DEGLI AMICI!!! VIA DA QUESTO PAESE LADRI, FATTUCCHIERI E VENDITORI DI PENTOLAME.