Immigrati, al collasso i centri di accoglienza

In 5 giorni oltre 4.000 arrivi. I clandestini vengono spediti dalla Sicilia alle Regioni del Nord. Ed è polemica

Trasferiti 184 immigrati dal Centro di prima accoglienza di Lampedusa

Nel giro degli ultimi giorni sono sbarcati in Italia oltre quattromila clandestini. Rispetto al 2014, anno drammatico per l'immigrazione che ha visto arrivare in Italia oltre 180mila disperati, il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni dice che gli arrivi sono già aumentati del 59%. I centri di prima accoglienza sono già al collasso. Lampedusa, tanto per fare un esempio, è già in ginocchio. Oltre mille persone - i numeri esatti parlano di 1.195 - sono state portate in contrada Imbriacola dove la capienza massima è di 381 ospiti. E così alcune centinaia di extracomunitari sono state trasferite con un ponte aereo attuato con velivoli dell’Aeronautica militare, ma nelle altre Regioni non è facile trovare posto e anche alcuni amministratori locali delle regioni del Nord sembrano non gradire l’arrivo degli immigrati.

"Il centro d’accoglienza è stracolmo - ha denunciato il sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini - sono più di mille gli ospiti ammassati e nonostante i trasferimenti di ieri e di oggi rimarremo ad oltre 900 persone". La provincia di Agrigento, la Sicilia e il Mezzogiorno d’Italia sono in piena emergenza. La Nicolini ha lanciato un appello ai sindaci e ai presidenti delle Regioni del Nord Italia affinché accolgano gli immigrati salvati nel canale di Sicilia e, al momento, ospitati a Lampedusa. Gli operatori della Misericordia, infatti, faticano a gestire l’emergenza umanitaria all’interno di una struttura che sta scoppiando. "Tante le difficoltà logistiche - dice l’ente gestore - anche per approvvigionare il magazzino di beni di prima necessità". Fra gli ospiti del centro d’accoglienza c’è un gruppo sospettato di aver contratto la scabbia e pertanto sottoposto a blocco sanitario. Fino a quando i controlli medici non saranno conclusi, queste persone non saranno trasferite in altre strutture.

L'appello del sindaco di Lampedusa alle Regioni del Nord Italia è destinato a cadere nel vuoto. In Lombardia è stato alzato un vero e proprio muro contro i nuovi arrivati. L’assessore regionale al Territorio Viviana Beccalossi ha proposto "una vera e propria disobbedienza civile" ai Comuni della Lombardia. "Pronuncino un 'no' forte e risoluto alla richiesta delle Prefetture di ospitare altri profughi - ha invitato l’esponente di Fratelli d'Italia - se, come afferma l’assessore comunale milanese Majorino, 'Milano ha già dato', lo stesso vale per tutte le altre realtà territoriali della nostra regione". Polemica è anche l’assessore regionale lombardo alla Sicurezza Simona Bordonali (Lega Nord) che ha saputo dell'arrivo di 500 profughi a Milano. La Bordonali ha fatto sapere che "la Regione non ha ricevuto alcuna informazione" a riguardo poiché "non è stata coinvolta" dal governo nelle decisioni sui flussi migratori. Su chi ospiterà i nuovi arrivati, la Bordonali ha risposto che "saranno costretti a prenderli gli enti locali, come accaduto fino a oggi" e che la Regione Lombardia ha "difficoltà strutturale ad accogliere" altri clandestini.

Anche in Veneto gli amministratori locali sono in prima linea per fermare quella che è una vera e propria invasione. "Gran parte di loro non sono profughi, al di là di quello che c’è scritto sui loro documenti, ma veri e propri criminali - spiega il sindaco leghista di Padova, Massimo Bitonci - accoglierli è sbagliato, i criminali non si accolgono, si spediscono a casa". Una protesta che sembra non avere colore politico. A Treviso trentacinque stranieri, tra cui una decina di minorenni, hanno passato la notte a bordo del pullman con cui erano arrivati in città. Il sindaco Giovanni Manildo (Pd) ha fatto sapere che non ci sono più posti. La Prefettura non ha ancora trovato soluzioni alternative. I trentacinque immigrati sono assistiti dalla Caritas, che ha portato loro i pasti nell'autobus parcheggiato davanti alla stazione, e dal personale della Polfer, che ha aperto per la notte i bagni della stazione ferroviaria.

Commenti

titina

Mer, 18/02/2015 - 10:35

basta, tutta questa immigrazione numerosa è istigazione al razzismo

Miraldo

Mer, 18/02/2015 - 10:38

Andate a bussare in Vaticano e nelle ville dei comunisti loro si sapranno accoglierli.

Ritratto di blackeagle

blackeagle

Mer, 18/02/2015 - 10:43

"La provincia di Agrigento, la Sicilia e il Mezzogiorno d’Italia sono in piena emergenza" e cos'è una novità? Siamo in queste condizioni da 150anni, dall'invasione dell'orde barbariche! Piuttosto, io li manderei tutti a turin, sotto quella specie di cupola ed a milan, sotto la madunin! son convinto che i caini saranno più felici così che aver Terun tra i piedi! p.s. ovviamente non pubblicherete nemmeno questo.

Mobius

Mer, 18/02/2015 - 10:57

Venite, odoremus...

Ritratto di Ulisse Di Bartolomei

Ulisse Di Bartolomei

Mer, 18/02/2015 - 11:02

Eppure basterebbe iniziare a rimandare indietro i barconi e questa migrazione si fermerebbe subito. Cosa è successo agli italiani? L'Africa si sta spopolando, poiché se i giovani se ne vanno a tutti gli altri non rimane che seguirli. E' notorio che i negri non hanno storia né orgoglio territoriale e questo li conforma come difficilissimi da convertire a un ordine civico. I loro progressi possono avvenire soltanto se difendono le loro terre e le loro generazioni. Possibile che in Italia non ci stia un politico con le cosiddette "palle", con un minimo di concretezza intellettuale? E non intendo soltanto quella etica ma anche quella che sa contare...

antonio54

Mer, 18/02/2015 - 11:13

Che vergogna. Siamo diventati un paese che è un'emerita schifezza...

Ritratto di Cinghiale

Cinghiale

Mer, 18/02/2015 - 11:15

Se accettano di salire sull'aereo, una volta decollati via in Tunisia e da li via terra a casa loro.

linoalo1

Mer, 18/02/2015 - 11:23

Ma Papa Furbesco non aveva detto che li avrebbe accolti nei Monasteri dismessi?Ha,forse,anche lui imparato dal Marinaio Renzi?Lino.

Ritratto di frank60

frank60

Mer, 18/02/2015 - 11:24

Venghino venghino,le onlus e coop vi aspettano.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Mer, 18/02/2015 - 11:32

Ma quanto ci costano? Poi a noi pensionati fanno pagare i tickets. Governanti, non ci sono parole, per definirvi.

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mer, 18/02/2015 - 11:43

@blackeagle. Lei Torino non deve averla mai vista dal vivo, altrimenti si sarebbe accorto che interi quartieri sono ormai in mano agli stranieri. Interi quartieri. Camminando per certe vie, avrebbe la sensazione di essere un turista in visita a chissà quale città esotica. Sensazione estraniante, mi creda. Quelli che Lei chiama Terùn, sono ormai perfettamente integrati in Torino, anzi ne rappresentano il nerbo. La cadenza piemontese è merce rara, anzi i ragazzi hanno un accento che nessuno definirebbe del nord, ma neppure del sud. "Quella specie di cupola", poi. A cosa si riferisce? L'unica cupola degna di menzione è quella della cappella della Sindone, annessa al duomo, ma è ancora invisibile, perché in restauro e nascosta da impalcature. Comunque, se deciderà di fare una vacanza a Torino, non se ne pentirà e non vado oltre perché non è mio compito fare le veci dell'ente del turismo. Sekhmet.

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mer, 18/02/2015 - 11:49

Per restare in tema: sparpagliati o concentrati, qual è il futuro di questa gente? Vivere di elemosina? E quando i soldi non basteranno più? Sekhmet.

Ritratto di deliziosagrc

deliziosagrc

Mer, 18/02/2015 - 12:00

IL BELLO DEVE ANCORA VENIRE: questi avranno bisogno di tutto: case, cure mediche e ospedali, scuole lavoro. Tutto verrà offerto (estorto) dai cittadini italiani che presto dovranno pagarsi le cure mediche perchè l'assistenza sanitaria pubblica sarà interamente dedicata ai cari, carissimi migranti.

maurizio50

Mer, 18/02/2015 - 12:01

I Sinda delle Regioni del Nord devono rifiutarsi di ottemperare agli ordini cretini del Ministro dell'Interno! Il Nord ha già problemi a non finire e non ha bisogno di altre centinaia di migliaia di negri che provocano,disordini, fanno (se va bene) gli accattoni ad ogni angolo delle strade e, quando va male, rubano e commettono violenze in danno della gente.Quando gli ordini vengono impartiti da gente chiaramente incapace, quali sono gli attuali governanti, ebbene tali ordini vanno ignorati!!

Ettore41

Mer, 18/02/2015 - 12:01

Spediteli tutti nella rossa Torino dove i cattocomunisti (leggi DC) i comunisti (leggi PD), CGL e FIOM, li accoglieranno a braccia aperte nelle loro case visto che la politica della libera immigrazione, dell'accoglienza buonista, dello slogan (io sono cittadino del mondo) e' loro figlia.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 18/02/2015 - 12:08

Film gia visto.Tutto come da copione:attori,regista,sceneggiatura,e produttore(la stragrande maggioranza degli elettori italiani).Film che noi(la minoranza,forse meno del 15%...),ci dovremo sorbire negli anni a venire.....(anche l'"altro" 85%,a cui evidentemente,piace tanto,da goderselo ogni giorno...)

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 18/02/2015 - 12:09

Non credo che Lampedusa e gli altri centri d'"accoglienza" adempiano a questa mansione in assenza di ben precisi benefit occulti elargiti sottobanco dal nostro democratico governo. In caso di attacco jihadista spero che siano i primi a pagare per il loro tradimento.

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 18/02/2015 - 12:10

BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA NE ABBIAMO LE PALLE PIENE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

fedeverità

Mer, 18/02/2015 - 12:11

E' UN ERRORE INCREDIBILE!!!! FERMATEVI!!! CHI SONO I RESPONSABILI???? BASTA ORA BASTA!!!! SFAMATELI MA RIPORTATELI IN PATRIA LORO...E RISOLVETE IL PRBLEMA LI!!! PERCHè TUTTI I PROBLEMI LI METTETE SULLE SPALLE DEI CITTADINI? VERGOGNATEVI!!

Renee59

Mer, 18/02/2015 - 12:33

Devono essere dirottati in altri Paesi dell'Africa dove possono stare al sicuro, intanto che si calmino le acque.

Renee59

Mer, 18/02/2015 - 12:33

Così facendo stanno mettendo in pericolo gli italiani e anche tutta l'Europa.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 18/02/2015 - 12:35

Cacciarli tutti. Nessuna distinzione. Nessuna pietà.

linoalo1

Mer, 18/02/2015 - 12:42

Visto che vanno spediti al Nord,perchè non in Nord Europa?Lino.

Giorgio5819

Mer, 18/02/2015 - 12:42

Fermiamo al più presto i dementi che abbiamo al governo ! Liberiamo l'Italia dalla misera gentaglia che ci governa, elezioni subito e comunisti a casa!

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 18/02/2015 - 12:55

Quindi è la Sicilia che ha dichiarato guerra al Nord? Raccoglie clandestini da spedire al nord? La Sicilia sta così attuando un genocidio e con rimborso spese?

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 18/02/2015 - 13:00

Cosa pensano di fare? Facciamo finta di niente, oppure dobbiamo emigrare noi per far posto a questa massa di gante che non siamo in grado di ospitare? E' così disdicevole chiedere lumi all'europa, sempre pronta a imporci sacrifici, ma mai ad aiutarci?

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Mer, 18/02/2015 - 13:06

ORMAI IL CONTINENTE AFRICANO E' IN TRASFERIMENTO IN ITALIA...MATTEO 80 EURO INVITA IL TUO 37% DI ELETTORI A SPALANCARE LE PORTE DI CASA...

Ritratto di thunder

thunder

Mer, 18/02/2015 - 13:29

Grazie DEBOSCIATI!!!!!

Doppiavela21

Mer, 18/02/2015 - 13:30

CHE SCHIFO!!!!!!!!!!!

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 18/02/2015 - 13:45

TUTTI A CASA DELLA BOLDRINI E CHIENGEH....EVVAI!

jonnytno

Mer, 18/02/2015 - 14:00

So per certo che gli albergi dove dimorano beatamente gli immigrati vengono pagati dai comuni dietro controllo prefetture ,come e' arcinoto che quelli chevengono alloggiati nelle case popolari non pagano NULLA ne luce-ne gas- ne affitto -ne cibo ma hanno la TV SATELLITARE GRATUITA QUESTO E' IL MODO DI AGIRE DEL GOVERNO SINISTROIDE . MA I POLITICI DEL CENTRO DX DEVONO VERGOGNARSI DI NON AVER FATTO NULLA O QUASI PER ARGINARE QUESTO PORCAIO. POVERI GLI ITALIANI FREGATI E DERISI

elpaso21

Mer, 18/02/2015 - 14:25

Bisogna ripristinare Mare Nostrum, però a una condizione: ci prendiamo i prossimi cinquecentomila e poi basta. Non vi bastano cinquecentomila.. E allora quando basta??

aitanhouse

Mer, 18/02/2015 - 15:50

ma di cosa parliamo ancora ? l'associazione catto-comunista ha deciso per tutti quei pecoroni che si lusingano ancora di contare votando il pd : questi così detti migranti devono venire nel bel paese quali ospiti privilegiati qualsiasi sia la loro provenienza ed il loro scopo.Non importa se siano profughi , residui di galere od indesiderati nei loro paesi, noi dobbiamo accogliere tutti per fare in modo che la loro presenza sia gestita dalle catene d'imprese rosse (ricordare sempre la famosa frase : un clandestino rende più della droga). Come e quando finirà ? difficile a dirsi, ma prima o poi un qualche evento traumatico si verificherà nel bel paese e , nonostante le mille giustificazioni che questi irresponsabili addurranno, gli appecoronati dormienti cominceranno a svegliarsi.

Blueray

Gio, 19/02/2015 - 14:30

Si vorrebbe sapere da chi ci governa: 1) quale è il numero massimo di clandestini (in milioni) che l'Italia intende accogliere nei prossimi poniamo 10-20-30 anni o se non vi sia limite all'accoglienza se non quello della fuga in massa degli Italiani. 2) Che cosa osti ad uscire da quel totem che è la Convenzione di Ginevra, fatta per scenari diversi, e non idonea a garantire l'obbligo di asilo nel caso di migrazioni di un intero Continente smisurato in uno staterello di miseri 301.000 Km quadrati.

angelomaria

Gio, 26/02/2015 - 13:33

FACILE LA SOLUZIONE E' RIMANDIAMOLI TUTTI A CASA SE AVEVANO I SOLDI PER VENIRE AVRANNO I DOLI PER VIVERE ANCHE A CASA LORO MANGIERANNI QUELLO CHE VOGLIONO E SI VESTIRANNO COME VOGLIONO CHI SPUTA SUL PIATTO DOVE MANGIIA NON MANGIA!!!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 26/04/2015 - 11:55

Embeh? È giusto così: tanti immigrati sono venuti come badanti, camerieri, domestici, ora i loro paesani invitati dagli stessi immigrati della prima ora hanno diritto di prendersi la rivincita facendosi servire .... un po' per uno non fa male a nessuno.