Immigrazione e legittima difesa Ecco i temi cari al centrodestra

Nel contratto spuntano alcuni temi cari ai moderati, dalla Russia allo stop agli sbarchi. Adesso però serve la prova dei fatti

«Cambiamento». Un concetto ripetuto più volte ieri nell'aula del Senato quando il premier Giuseppe Conte ha illustrato il programma di governo e chiesto la fiducia. E nelle parole del nuovo presidente del Consiglio questo cambiamento prende forma portando a termine l'accordo sottoscritto da Cinque Stelle e Lega. I punti del programma sono noti da tempo, ma ne sono stati evidenziati alcuni che fanno parte del Dna della Lega.

Inutile nasconderselo, forse l'inedita alleanza gialloverde farà arricciare il naso a qualcuno, ma sentire riecheggiare a Palazzo Madama temi forti su cui intervenire, come immigrazione, legittima difesa, flat tax, rapporti con l'Unione europea e sanzioni alla Russia, è musica nuova per le nostre orecchie. Non leggiamo il futuro e non sappiamo se il governo sarà in grado di portare a termine questo cambiamento. Le premesse sono buone e la speranza della maggioranza degli italiani è che non siano solo buone promesse. Ma soffermiamoci un momento sui quei punti che la Lega ha voluto fortemente nel programma di governo. A cominciare dalle tasse che, come ha detto Conte, devono essere «eque» e da pagare «in maniera semplice», avendo come «obiettivo la flat tax». Ma sicuramente la cosa che ha avuto più impatto è il nuovo atteggiamento del governo verso l'immigrazione, che diventerà il banco di prova «del nuovo modo di dialogare con i partner europei». Secondo Conte, «la gestione dei flussi finora è stata un fallimento» ed è arrivata l'ora di chiedere «con forza il superamento del Regolamento di Dublino per ottenere l'effettivo rispetto dell'equa ripartizione delle responsabilità». Ma non solo. «Metteremo fine a un business cresciuto a dismisura sotto il mantello della solidarietà». Nel discorso del premier c'è anche spazio per la legittima difesa, cavallo di battaglia non solo della Lega ma dell'intero centrodestra, che va riformata. Ma le novità arrivano anche in politica estera e non riguardano solo i rapporti con Bruxelles ma anche con Mosca. Conte ha detto chiaramente che il governo intende «ribadire la convinta appartenenza del nostro Paese all'Alleanza Atlantica, con gli Stati Uniti d'America quale alleato privilegiato. Saremo fautori di un'apertura alla Russia, che ha consolidato negli ultimi anni il suo ruolo internazionale in varie crisi geopolitiche. Ci faremo promotori di una revisione del sistema delle sanzioni, a partire da quelle che rischiano di mortificare la società civile russa».

Insomma, l'esecutivo gialloverde mette in campo un bel po' di punti che erano nei progetti del centrodestra e che la Lega ha posto come condizioni per formare la maggioranza. Oggi non possiamo fare altro che attendere il lavoro del governo, augurandoci che i provvedimenti promessi vadano in porto. Crediamo improbabile che su questi punti Salvini non trovi riscontro negli alleati, cioè Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni, visto che erano incisi a chiare lettere nel programma dei tre partiti.

Commenti
Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 06/06/2018 - 08:17

Ed era l'ora. Altrimenti non si capisce come l'elettorato abbia clamorosamente sconfessato le politiche dei sinistri. Per troppo tempo questi ci hanno assoggettato alle loro scelte demagogiche ed autoreferenziali. Hanno certamente beneficiato un'élite di "amici" ma il Popolo è rimasto a bocca asciutta se non addirittura costretto a subire il danno. Se una maratona comincia con un passo, questo é quello giusto, per i rimanenti 43 km e passa vedremo.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 06/06/2018 - 08:17

bisogna rimediare ai danni fatti dai governi non eletti di sinistra..e ci sara' parecchio da lavorare.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 06/06/2018 - 09:13

adesso non basta più controllare le coste italiane bisogna controllare anche quelle nordafricane?

xgerico

Mer, 06/06/2018 - 09:20

Ma come fino a ieri sera sparavate fango a più non posso, al nuovo governo, ora vi è arrivato il "contrordine"!?

VittorioMar

Mer, 06/06/2018 - 09:22

....se gli "ALLEATI" avessero dato un maggiore sostegno,questo sarebbe stato il Governo del Centro-Destra e in piccola parte del M5S !!...trattando con il solo 17% è il massimo profitto !!

Ritratto di combirio

combirio

Mer, 06/06/2018 - 09:23

Ricordatevi anche di portare avanti la modifica della legge elettorale. Un altro fattore importante il ripristino dell’ Immunità parlamentare. Basta un giudice a bloccarvi tutto. Qualcuno per dimostrare la buona fede si è spogliata di essa è ci ha messo nelle mani della sinistra che ha sempre giocato sporco. Basta una donnina o un trans ad incastrare chiunque.

moichiodi

Mer, 06/06/2018 - 09:24

Temi cari al centrodestra, temi cari ai moderati. La storia raccontata a mo' del giornale....

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mer, 06/06/2018 - 09:28

Speriamo si riesca ad arginare questa ondata migratoria soprattutto per il bene di queste persone che il PD e franceschiello hanno usato per arricchirsi smodatamente. Speriamo anche in una legge di quelle pesanti sulla legittima difesa che riesca ad imbrogliare questa magistratura che è fuori controllo. Usano due pesi e due misure per gli stessi reati compiuti da indigeni od altri.

Massimo Bernieri

Mer, 06/06/2018 - 09:48

Ci crederò solo dopo che entreranno in vigore e la Consulta non avrà avuto nulla da obbiettare.Troppe volte ho visto buone intenzioni poi finite nel nulla per "poteri forti" ecc.

fabiano199916

Mer, 06/06/2018 - 09:50

Quando si dice dare un colpo al cerchio e uno alla botte...

rossini

Mer, 06/06/2018 - 09:59

Forza Salvini, facciamo un po’ di conticini. Cinque miliardi si possono risparmiare evitando di gettarli nel cesso appresso ai migranti. Altri cinque si possono ricavare riprendendo le esportazioni verso la Russia. Altri cinque si possono tirar su legalizzando le case chiuse e assoggettando a tassazione la prostituzione (in Germania ci ricavano 6 miliardi di tasse). Altri cinque ancora si possono ricavare facendo pagare l’IMU alla Chiesa Cattolica per lo sterminato patrimonio immobiliare di cui è proprietaria (centinaia di migliaia di immobili). In tutto fanno già 20 miliardi di euro. E con 20 miliardi quante cose si possono fare per l’Italia e per gli Italiani?

Ritratto di deep purple

deep purple

Mer, 06/06/2018 - 10:17

Se non fermi l'aumento dell'iva, se non fai la flat tax come l'hai promessa e se i clandestini non diminuiscono, ciaone Matteo.

frapito

Mer, 06/06/2018 - 10:31

Spero sinceramente che finalmente la "legittima difesa" in Italia diventi "LEGALE", perché fino adesso mi sembra che sia una illegalità, visto che viene perseguita più la vittima che il criminale, viene risarcito e protetto il criminale e condannata sia penalmente che civilmente la vittima. Per farsi un'idea della "legalità"(???) del legittima difesa italiana, basta leggere tutte le norme e vincoli che sono in vigore per detenere uno "spray al peperoncino", quasi fosse un AK-47 !!!

Ritratto di saggezza

saggezza

Mer, 06/06/2018 - 10:37

Condivido il commento di combirio. Cambiando argomento, premetto che ho prestato più volte servizio ai seggi elettorali. Specie per le elezioni amministrative suggerirei di modificare le modalità del voto disgiunto. Attualmente nella medesima scheda può essere votato un presidente di regione ed un partito diverso. Nello spoglio crea confusione con possibilità di errore anche in buona fede. Meglio adoperare una scheda elettorale in più. Una scheda distinta per votare il solo Presidente di Regione e una seconda scheda per votare il solo Partito. Lo spoglio anche con una scheda in più, a mio parere sarebbe più snello e con meno possibilità di errore.

giovanni951

Mer, 06/06/2018 - 10:43

e dici niente?

Ritratto di saggezza

saggezza

Mer, 06/06/2018 - 10:45

I 5 miliardi se non tutti ma in buona parte potrebbero sopperire alla modifica della legge fornero e al reddito di cittadinanza. SALVINI MI RACCOMANDO LA SICUREZZA. La sera devo poter uscire senza rischiare un'aggressione.

saty

Mer, 06/06/2018 - 10:52

Mi auguro che FI abbia a cuore il benessere degli italiani e sostenga un opposizione costruttiva, capace di dare sostegno qualora il buon senso e l'interesse superiore del paese lo richiedano