Indagato il cognato di Renzi

Il manager Andrea Conticini, 35 anni, cognato di Matteo Renzi, è indagato dalla procura di Firenze per riciclaggio mentre i suoi fratelli sono accusati di appropriazione indebita

La magistratura ora indaga sul cognato del premier. Il manager Andrea Conticini, 35 anni, sposato con Matilde Renzi è indagato dalla procura di Firenze per riciclaggio. La Guardia di Finanza ha perquisito la sua casa di Rignano sull’Arno per alcune operazioni sospette che avrebbe compiuto con i soldi di alcune associazioni umanitarie. Insieme a lui sono indagati anche suo fratello gemello Luca e il fratello maggiore Alessandro per appropriazione indebita.

La magistratura, come rivela il Quotidiano.net, sta indagando su una triangolazione di denaro che sarebbe transitato da organizzazioni umanitarie come l’Unicef (Alessandro Conticini ne è stato il direttore, ad Addis Abeba, in Etiopia) o la Operation Usa verso la “Play Therapy Africa Limited” diretta dallo stesso Alessandro Conticini. Dalla “Play Therapy Africa Limited”, le somme sarebbero poi state stornate direttamente sui conti personali dello stesso Alessandro “in assenza – ipotizzano i magistrati – di idonea causale”.

A questo punto, tali cifre sarebbero state affidate da Alessandro e Luca al terzo fratello, Andrea, appunto. Il cognato di Matteo Renzi, per conto dei fratelli, con questo denaro avrebbe acquistato quote di una società. Si tratterebbe di un’operazione internazionale da svariate centinaia di migliaia di euro, che ha insospettito la Banca d’Italia, la quale ha segnalato il movimento sospetto alla procura. Anche il nucleo di polizia tributaria di Firenze hanno attenzionato gli uffici dei pubblici ministeri prima il 13 luglio dell’anno scorso, poi lo scorso 7 giugno e perciò i tre fratelli Conticini sono stati iscritti nel registro degli indagati. L’inchiesta della guardia di finanza culmina nelle perquisizioni dell’atra sera con le fiamme gialle che vanno nelle abitazioni della sorella del premier e dei fratelli di suo cognato a caccia di file o agende.

Gli avvocati ritengono infondata dato che il prelievo è stato operato da società di proprietà dei Conticini e potrebbero analizzare il diritto commerciale anglosassone, a cui la società finita nel mirino di magistrati – l’equivalente di una nostra s.r.l. – fa riferimento. L’operazione di Andrea Conticini finita sotto la lente d’ingrandimento dei pm Mione e Turco risalirebbe al 2011, cioè quando Matteo Renzi era il sindaco di Firenze, ma l’appropriazione indebita a carico degli altri Conticini, secondo la ricostruzione dei magistrati, sarebbe proseguita fino al gennaio del 2015.

Commenti

orso bruno

Ven, 15/07/2016 - 14:30

Nella cerchia renziana il più pulito ha la rogna !

spectre

Ven, 15/07/2016 - 14:40

bene benissimo....non sembra casuale.... e invece tutte le magagne del padre di renzi che fine hanno fatto? insabbiate vero?? sembra che la famiglia e comunque l'enturage del pinochietto non brilli di onestà ne intellettuale ne tanto meno di altro genere....

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 15/07/2016 - 14:42

La famigghia si allarga.

FRANZJOSEFVONOS...

Ven, 15/07/2016 - 14:43

REATI NON DA POCO VERO BISCHERO MATTEO?

unosolo

Ven, 15/07/2016 - 14:47

poi avere un cognato PCM aiuta molto , sempre se anche questi sia in affari , come dire visto che le persone care sono implicate in affari figuriamoci quelle acquisite come scialano , il sangue è sangue anche se acquisito , parenti e amici a lui vicini tutti in affari strani , meno male che la GdiF è indenne e non fa favori , buon lavoro ai tutori seri che abbiamo .certo indagare non vuol dire condanna ma accertamenti su strani passaggi quindi vuol dire che ancora esistono persone che svolgono il lavoro a loro assegnato , meno male peccato solo non dargli incentivi o scatti di merito sarebbero soldi investiti bene sicuramente.

accanove

Ven, 15/07/2016 - 14:49

difficile pensare che in Italia uno che non ha mai lavorato in vita sua e si è mantenuto con la politica non solo sia pulito di suo ma che non abbia mai sfruttato il proprio ruolo per interessi diretti o indiretti.

Beaufou

Ven, 15/07/2016 - 15:17

Il clan Renzi e affini ci sa fare con i soldi. Altrui. Preferibilmente pubblici, perché un privato, prima o poi, potrebbe perdere la pazienza e rendere pan per focaccia...Ahahah.

Ritratto di GWENDOLIN

GWENDOLIN

Ven, 15/07/2016 - 15:31

Ma va !!! c'è dentro pure lui? tanto come al solito sarà assolto dalla "solita combricola" appositamente convocata. Gwendolin

Fjr

Ven, 15/07/2016 - 15:39

Sembra la storia della strana famiglia di Gaber e Jannacci

marygio

Ven, 15/07/2016 - 15:57

sa far bene i conticini suoi. trovare un pdidiota che non rubi o non faccia collassare banche è un'impresa....titanica

uberalles

Ven, 15/07/2016 - 16:03

Il padre indagato per bancarotta, i cognati per riciclaggio e appropriazione indebita...Ma qua stiamo in Toscana oppure a Scampìa? Chist'è'na famigli'e'mmariuole!!!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 15/07/2016 - 16:06

LA LEOPOLDA SI STA TRASFORMANDO IN UNA GANG DI INDAGATI, TRA RENZI E BOSCHI FANNO A GARA A CHI HA PIU' PARENTI INDAGATI, CHISSA' CHI VINCERA' ALLA FINE.

Tarantasio.1111

Ven, 15/07/2016 - 16:15

Indagato per riciclaggio il cognato, il padre per bancarotta e i magistrati di Milano ancora guardano il privato di Silvio...almeno lui è un'Aquila, loro solo galline.

Mr Blonde

Ven, 15/07/2016 - 16:37

copio incollo dal giornale di 7 anni fa...vile attacco della magistratura...innocenza fino a prova contraria...basta con gli attacchi e le sentenze mediatiche...

ziobeppe1951

Ven, 15/07/2016 - 16:42

Associazione umanitaria....ah ecco perchè tanto buonismo peloso

maurizio50

Ven, 15/07/2016 - 16:46

Adesso si capisce perchè il chiodo di Rewnzi e soci è quello di "salvare vite umane"!!!!!!!

luigi1947

Ven, 15/07/2016 - 16:56

Finirà come con il cognato di fini e la casa di Montecarlo !!!

Ritratto di frank60

frank60

Ven, 15/07/2016 - 17:27

Dove gira il danaro sono tutti buoni e bravi cristiani...per i propri interessi.

giovauriem

Ven, 15/07/2016 - 17:36

se se l'è cavata tulliani che è il cognato del signor nessuno fini , al cognato di renzi dovranno chiedere scusa , se no pinocchio licenzierà le decine di magistrati che ha assunto(con i nostri soldi) come finti consulenti .

Zizzigo

Ven, 15/07/2016 - 17:43

Si vedono i pescecani, che girano attorno alle prede, oramai inebetite...

unosolo

Ven, 15/07/2016 - 18:18

le fondazioni , questi enti non profit , insomma trovano tutti un sistema per evadere tasse e incamerare milioni o miliardi , avere conoscenze politiche aiuta certamente poi se occupa una delle quattro cariche o se ministro ,,,,,,,,,,, fondazioni ? esenti a controlli o la GdiF può controllare anche senza mandato ? speriamo che mettano fine a questi sistemi per lucrare o rubare soldi a chi crede negli aiuti.,

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Ven, 15/07/2016 - 18:31

Chiudere le associazioni umanitarie

Gasparesesto

Ven, 15/07/2016 - 18:33

Evidentemente . . essendo cognato di Renzi, si è sentito in dovere di fregare soldi pubblici ! Sicuramente . . Matteo penserà che adesso ha i titoli per entrare in Parlamento !

mezzalunapiena

Ven, 15/07/2016 - 18:41

come mai le notizie che riguardano renzi &c nessuno ne parla tranne quei pochi quotidiani che guardano a destra poi non parliamo della tv di stato.

Trinky

Ven, 15/07/2016 - 18:43

Pontalti dirà che solo qua appaiono certe notizie. E ti credo, su Repubblica, l'Unità, il Manifesto e il corriere della serva mai apparirà un articolo contro il bimbominkia......

filder

Ven, 15/07/2016 - 19:19

MA NOO! NON CI POSSO CREDERE CHE ANCORA NELLA NOSTRA CARA ITALIETTA SI TROVANO PERSONE ( in questo caso Magistrati con la "m" maiuscola) CAPACI DI SFIDARE L'ECCEZZIONE DELLE REGOLE Cioè INQUISIRE COLORO TANTO CARI A CASPITAN BALDANZZONE E NON VORREI CHE QUESTI EROI CHE SI ACCINGONO A SFIDARE LE REGOLE DEL GIUSTIZIERE NAZIONALE, BASTA PENSARE QUANTI INDIVIDUI SOTTO IL SUO COMANDO SONO STATI EPURATI IN MODO DELLA DDR COMUNISTA, SPERO CHE I SOPRACITATI SIGNORI ABBIANO LE PALLE A PORTARE A TERMINE QUELLO CHE HANNO SOLENNEMENTE COMINCIATO E TANTI AUGURI:

Aegnor

Ven, 15/07/2016 - 20:08

Magari c'è qualche PiDiota che è ancora convinto che Braghettone è li per fare gli interessi loro e anche dopo questa gli daranno il voto

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 15/07/2016 - 20:43

Sapeva far bene i.....conticini.Chissa' se adesso Renzi fara' come la Boschi con suo padre e ci raccontera' storielle tristi e dolorose,di faticosi e lunghi sentieri percorsi per andare a scuola etc etc etc.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 15/07/2016 - 21:14

Vanno di moda i cognati, vi ricordate quello di Fini?

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 15/07/2016 - 21:23

Che esistesse la Mafia, la Sacra corona unita, la Ndrangheta, la Camorra e Cosa nostra era noto, ma pensavo che "La Nostra Famiglia" fosse un'altra cosa!

Ritratto di giorgio51

giorgio51

Ven, 15/07/2016 - 22:19

Non si preoccupi presidente lei tra i suoi fedelissimi ha qualcuno che continua ad oscurare tutte le sue magagne o quelle dei suoi parenti o degli amici oppure amici degli amici

Ritratto di pinox

pinox

Ven, 15/07/2016 - 22:51

non c'è problema, faranno un altra legge ad clan per scagionarlo.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 15/07/2016 - 23:30

famiglia di corrotti..