Ira Trump: "L'Onu? Club di chiacchiere"

Il presidente eletto si comporta come se fosse già in carica e attacca le Nazioni Unite

Seguita ad infrangere le regole e ne è molto felice. Parliamo ovviamente del 45° presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. I presidenti eletti, cioè non ancora insediati alla Casa Bianca (cosa che avverrà il prossimo 20 gennaio) per tradizione si astengono dall'intervenire sulla politica estera per non intralciare la libertà d'azione del presidente in scadenza, che agisce fino all'ultimo minuto con piena libertà e legittimità d'azione. La tradizione non è una cosa che freni Trump, il quale si comporta come se fosse in carica, diramando tweet dalla sua casa dorata, la Trump Tower sulla Fifth Avenue di Manhattan. La torre è un castello fatato dove entrano ed escono dignitari, rappresentanti di Stati esteri, ministri e aspiranti ministri, mentre Trump deve ancora decidere se confermare il nome del medico Tom Price come ministro della Sanità. Ormai tutti riconoscono che la stella di Obama impallidisce e la sua «legacy» l'eredità politica e la memoria storica svanisce. Ma Obama ha voluto dare segni di vita e di reazione complottando con l'Onu contro Israele almeno così sostiene il primo ministro di Gerusalemme citando fonti d'intelligence e per buona misura contro Trump affermando che se fosse stato in lizza lui per un terzo mandato, lo avrebbe massacrato.

Il presidente eletto è andato su tutte le furie contro il predecessore e i suoi colpi di coda, scendendo a rissa via tweeter con un rotondo «No way!», neanche per sogno: tu non mi hai battuto con la tua pupilla Hillary Clinton e se fossimo stati in duello, ti avrei fatto a pezzi. Poi ha attaccato le Nazioni Unite come strumento della rabbia politicamente corretta anti israeliana e anti americana («Le Nazioni Unite - ha twittato - hanno un grande potenziale, ma ora come ora sono soltanto un club per gente che si ritrova, chiacchiera e si diverte. Che tristezza!»), sicché anche Bibi Netanyahu da Gerusalemme ha rincarato la dose dichiarando che il popolo di Israele ha un grande e sano orgoglio e «non avrebbe offerto l'altra guancia». Trump ha avuto un vero moto di rabbia per il mancato veto americano che avrebbe bloccato la risoluzione che di fatto va a bloccare qualsiasi forma di accordo fra palestinesi e israeliani, visto che Israele costruisce anche di notte i settlement proibiti, pronto anche alla guerra senza la minima esitazione.

È impressionante vedere quanto gli Stati Uniti si stiano trasformando negli umori. La California è rimasta sola nella sua resistenza al nuovo presidente, mentre nelle provincie del Middle West chiudono molti piccoli giornali che avevano sostenuto la Clinton, perché i lettori ritirano gli abbonamenti e lo stesso fanno i concessionari di pubblicità. Lo stesso New York Times riconosce in un editoriale molto esteso che Donald non è stato votato da un elettorato bianco, ottuso e razzista, ma che è stato votato «malgrado» le note battute di Trump contro messicani e latinos e quelle infelici sulle donne. Emerge in questi giorni l'America decente ma silenziosa che covava sotto le ceneri della propaganda del partito democratico collassato sotto il peso della sua stessa presunzione. Trump è apparso per lunghi mesi il candidato brutto sporco e cattivo che fa svenire i perbenisti di sinistra soltanto a sentirlo nominare e adesso si scopre che la sua interpretazione dell'America e del mondo era ben condivisa. Da notare anche il modo spavaldo con cui Trump ha risposto persino a Vladimir Putin che perorava la fine della corsa agli armamenti rispondendo «adoro le corse e che la corsa agli armamenti parta, io partecipo per vincere».

Commenti

gianni.g699

Mer, 28/12/2016 - 08:55

Mi piace !!!

Albius50

Mer, 28/12/2016 - 08:56

CONDIVIDO esso è nato con i BUONI AUSPICI ma le decisioni vengono prese da paesi dove la parola DEMOCRAZIA è SOLO UNA PAROLA CHE NON ESISTE NEI LORO VOCABOLARI.

MilanoMerano

Mer, 28/12/2016 - 09:05

Dai Onu, dopo questa 3centesima risoluzione contro Israele, continuate a fare un caxo per Siria.... Poi, hai capito, il VENEZUELA KKKomunista, dove non ce'e da mangiare, e la gente fa la fila per un rullino di carta igenica, dice cosa ad Israele?? Che risate.

antipifferaio

Mer, 28/12/2016 - 09:40

Fa bene Trump!!! Anzi, io direi altro che chiacchiere...l'ONU sono ormai un'associazioni per fini privati e di lucro per gli interessi delle multinazionali. Sarebbe il caso adesso di staccare la spina a questa banda di nullafacenti...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 28/12/2016 - 10:11

Grande Trump!!....e aggiungo:"STRAPAGATI"!!!!

Jon

Mer, 28/12/2016 - 10:21

In America un libero Cittadino puo' esprimere il suo pensiero, sia che si chiami Paolo o Donald . Nel merito credo debba essere considerata la questione... L'Onu e' una cricca al servizio di Washington; Burattini. Hanno assistito alle peggiori stragi nel mondo senza mai intervenire. Sono dannosi, fanno propaganda on demand. Tutti a casa..!!

chicasah

Mer, 28/12/2016 - 10:22

speriamo che faccia chiudere l' ONU che ha solo fatto danni o ne crei uno nuovo con ammessi solo i paesi che garantiscono la piena libertà, così non dovremo più vedere dei pezzenti che insegnano a paesi altamente civilizzati le regole di vita

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 28/12/2016 - 10:33

Condivido. Ha ragione da vendere. Sono 100 anni che lo dimostrano con i fatti. Guerre fermate: nessuna. Aiuti effettivi: poche briciole. Soldi spesi: un'infinità. Parrucconi inutili e dannosi.

giovanni951

Mer, 28/12/2016 - 10:46

l'unico che ha detto la veritá su questa banda di mantenuti fancazzisti.

roby55

Mer, 28/12/2016 - 10:47

Sull'ONU concordo non serve ad una mazza e costa l'ira di Dio, soprattutto agli USA. Un carrozzone inutile.

frank173

Mer, 28/12/2016 - 11:03

Ha ragione da vendere. Stiamo parlando di un'istituzione nella uqle, qualche anno fa, la LIBIA fu nominata referente per la difesa dei diritti umani! Per non parlare di tanti altri paesi canaglia che rendono l?onu un'organizzazione ridicola, inefficiente e inefficace. Chi non ha mai violato una risoluzione ONU senza che l'ONU reagisse?

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 28/12/2016 - 12:09

Grande. Ha capito in un secondo cos'e' l'onu. Anzi anche peggio, un baraccone succhiasold.

VittorioMar

Mer, 28/12/2016 - 12:15

....intanto che esistono NAZIONI con possibilità di VETO:NON SERVE !!!

Opaline67

Mer, 28/12/2016 - 12:30

L'ONU E' L'ISTITUZIONE PIU' DELETERIA DEL MONDO OLTRE CHE ORMAI COMPLETAMENTE OSTAGGIO DI ISLAMISTI SAUDITI QUINDI ABBIAMO BISOGNO DELLE NAZIONI UNITE QUANTO NE ABBIAMO DI UN'INFEZIONE AURICOLARE

killkoms

Mer, 28/12/2016 - 12:48

l'onu?quella inutile congrega internazionale che,con migliaia di famiglie italiane a rischio sfratto/pignoramento delle proprie case perché non riescono più a pagare affitti e mutui,"pretendono" che l'Italia dia "una casa vera" a oltre 40.000 rom che nemmeno sono di origine italiana?

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 28/12/2016 - 15:02

mi piacerebbe sapere perchè Trump non dovrebbe comprtarsi da Presidente! è Obama che evidentemente ossessionato dalla signora Clinton, si esprime con atti non conformi alla futura amministrazione e di queste sue decisioni, dovrà prima o poi rendere conto al presidente eletto che fin dalla sua nomina, aveva pregato Obama di non prendere decisioni contrarie alla nuova linea.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 28/12/2016 - 16:04

@gpl_srl@yahoo.it:.....certo!!...Guzzanti,Obama,dovrebbe occuparsi di "strettamente ordinaria amministrazione",invece,a quanto pare, vuole ancora fare il protagonista,laddove il protagonista ora è Trump!!!Chi "infrange le regole"???