In Italia l'islam festeggia: «La Turchia grande Stato»

Due esponenti delle comunità musulmane inneggiano a Erdogan. Imbarazzo nel Pd

Milano Un pezzo di islam italiano fa apertamente il tifo per il presidente-dittatore Erdogan. Altri cercano di rimediare fra reticenze e ambiguità. Così la drammatica crisi turca procura un'altra pioggia di critiche ai dirigenti musulmani; e un grave imbarazzo a sinistra, in particolare in quel Pd che da una sua (ormai ex) esponente, l'antropologa italo-somala Maryan Ismail, è stato accusato di aver scelto «la parte più oscurantista dell'islam».

A Milano al centro delle polemiche è finito Davide Piccardo, portavoce del Caim (il coordinamento che riunisce una ventina di centri islamici). Il coordinatore delle «moschee» milanesi, già candidato alle elezioni comunali 2011 con Sel, la sera stessa del golpe ha affidato a una serie di commenti ironici e compiaciuti la sua valutazione sul fallimento del controverso colpo di stato di Istanbul. Entusiasmo puro, invece, sgorgava due giorni dopo dalle parole del padre di Davide, Hamza Roberto Piccardo, fondatore dell'Ucoii, l'unione delle comunità islamiche italiane: «Dopo tante primavere bidone - ha scritto - ora una vera rivoluzione. Non m'interessa neppure chi l'abbia innescata, quel che conta è che a quasi 100 anni da Ataturk la Turchia torna ad essere una grande nazione musulmana di fatto e di diritto. Allah protegga nostro fratello Recep Tayyip Erdogan, e tutto il popolo turco».

Gli entusiasmi, così come le battute sulle previste epurazioni o la malcelata soddisfazione per la piega che stava prendendo la vicenda turca, non sono piaciuti affatto a un pezzo grosso del Pd milanese come Lele Fiano, ex dirigente della comunità ebraica milanese, oggi deputato e responsabile sicurezza del partito. Fiano, ricordando che «la Turchia ha appena sospeso la convenzione europea dei diritti dell'uomo», ha condannato queste posizioni dei Piccardo, come anche quelle dei Giovani musulmani, che sabato inneggiavano a «un popolo vincitore». «Per me questo spregio della libertà di pensiero e di vita per migliaia di turchi è inaccettabile e lo condanno senza sconti - ha scritto Fiano - non approvo un golpe, ma chi approva quello che succede in Turchia sta dalla parte della violenza e della dittatura».

I Giovani musulmani hanno reagito ufficialmente a distanza di poche ore, riservandosi di «tutelare la propria immagine nelle sedi opportune». L'Ucoii resta in silenzio ma i giovani hanno definito «assolutamente inaccettabili e oltraggiose le esternazioni del deputato del Pd» e «gravissime le accuse di ostacolare "la libertà di pensiero e di vita per migliaia di turchi", appoggiando la violenza e la dittatura».

In gravissimo imbarazzo, come detto, tutto il Pd e l'amministrazione comunale milanese, che in questi anni hanno avuto il Caim come interlocutore privilegiato in vista della costruzione di una moschea in città. Alla fine Sumaya Abdel Qader, la consigliera comunale che tuttora figura come responsabile cultura del Caim, con un'intervista all'Huffington Post ha preso le distanze da Davide Piccardo. Intanto la vicesindaco (renziana) Anna Scavuzzo, nell'ambito di una serie di incontri con le comunità religiose, proprio ieri ha incontrato il coordinatore del Caim, che era in corsa per realizzare due moschee a Milano prima della clamorosa retromarcia con cui il sindaco, Beppe Sala, ha ritirato il bando, archiviando 5 anni di lavoro sul «dossier moschee» di Giuliano Pisapia e dell'assessore pd Pierfrancesco Majorino.

Commenti

buri

Sab, 23/07/2016 - 09:35

ecco un'altra conferma. l'islam è un corpo estraneo nei paesi civili dove regna la democrazia e i diriti umani, tutte cose in contrasto con gli insegnamenti del corano, l'integrazione di quella gente è impossibile, l'unica forma di integrazione contemplata dall'islam è la nostra conversione alla loro religione con l'adozione della sharia

Ritratto di Cobra31

Cobra31

Sab, 23/07/2016 - 09:58

Il Corano consente ai mussulmani di mentire per convenienza. Quando condannano gli attacchi terroristici mentono per convenienza. Un pezzo di islam italiano fa apertamente il tifo per Erdogan, il pezzo restante lo fa di nascosto.

People

Sab, 23/07/2016 - 09:58

E allora andate in Turchia e levatevi dai piedi una buona volta.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 23/07/2016 - 11:08

L'Italia è il paese delle cadute dal pero.

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Sab, 23/07/2016 - 11:15

Presidenta Boldrini facciamo fare il percorso inverso tutti gli islamici che vivono in Italia aiutiamoli ad andare in Turchia così li faremo felici.

Ritratto di Civis

Civis

Sab, 23/07/2016 - 11:41

Ed ecco in preparazione un vero, forte, armato, storico Stato Islamico: la Turchia che sta definitivamente sotterrando Ataturk.

Maura S.

Sab, 23/07/2016 - 12:05

Perché non se ne tornano in turkia a fare grande il loro paese. Il governo italiano dovrebbe sbarazzarsi di questi proseliti con un foglio di via. Questi soggetti sono integralisti e un pericolo per l'Italia, e a un cenno del loro capo anche noi avremo la sopresa di lupi solitari.

Opaline67

Sab, 23/07/2016 - 13:09

e perché cosa si poteva credere che gli dessero addosso ? La Turchia è una terra di islamisti

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 23/07/2016 - 13:37

Hanno tutte le ragioni per essere felici. Però anche noi abbiamo diritto che la religione islamica, che non è affatto "sorella" come dichiarato da Francesco, sia adeguatamente controllata, in quanto la predicazione di Allah, per il tramite di Maometto, non è affatto pacifica come quella del Gesù cristiano, completamente diverso da quello di cui si parla nel Corano. Basta documentarsi.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 23/07/2016 - 13:46

Esatta l'osservazione di Cobra31, che evidentemente conosce la religione portata da Maometto, sostanzialmente ignorata dalla gran parte degli Italiani, soprattutto dai sinistri. Purtroppo

Ritratto di manganellomonello

manganellomonello

Sab, 23/07/2016 - 13:52

Quelli del PD. Poveri Dementi

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 23/07/2016 - 18:31

festeggiate anche voi italiani qualcosa in comune avete con i turchi, la bandiera rossa compagni italiani.Allah e Renzi è con voi

ziobeppe1951

Sab, 23/07/2016 - 19:46

Il PD è il cavallo di troja dei terroristi islamici

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Sab, 23/07/2016 - 21:23

Bastardi.Merxxe.Non è che si dissociano dai fatti di Nizza,di Parigi,e per ultimo i fatti della Germania....Ed in italia ne abbiamo a milioni.Adesso potete continuare a votare Pd.

little hawks

Sab, 23/07/2016 - 22:20

Bisogna semplicemente togliere i diritti civili a questi pericolosi personaggi che non possono accettare di convivere con noi sulla base dei dettati costituzionali. Chi è maomettano non ammette l'uguaglianza dei cittadini a prescindere dalle idee politiche dalle convinzioni religiose religiose e dal sesso. Solo i pidioti potevano fare in modo che questa gente arrivasse fino in Parlamento o nei consigli comunali.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 24/07/2016 - 00:05

Oramai in Italia abbiamo i Giovani musulmani che inneggiano a un dittatore che si comporta come Hitler. Si schierano apertamente con chi distrugge la democrazia, incarcera gli oppositori e tappa la bocca alla dissidenza. QUESTO SONO I GIOVANI MUSULMANI DEL TUTTO SIMILI ALLA GIOVENTÙ HITLERIANA DI TRISTE MEMORIA.

Armandoestebanquito

Dom, 24/07/2016 - 08:58

La meta' della popolazione italiana e' di origene turco, e piu' 1 terzo della tedesca anche.

giolio

Dom, 24/07/2016 - 09:19

i musulmani hanno tutti bisogno di una dittatura ,e un dato di fatto .altrimenti menzionatemi uno stato dove non esiste la dittatura dove non si ammazzino uno con gli altri oppure non esistono terroristi. Eper cambiare la colpa e sempre o degli americani oppure dei cristiani CHE POPOLI GENTE!!!!!!!!

Altoviti

Dom, 24/07/2016 - 15:42

L'Islam italiano non esiste, questi non sono e non saranno mai italiani, italiano e islamico è un'antinomia per definizione.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 26/07/2016 - 14:56

La tanto "osannata" legge Cirinnà che sviluppi avrà nella ipotesi che al Parlamento italiano si instaura una Corte islamica?

Anonimo (non verificato)