Il jihadista italiano su Facebook: "Voi del Giornale siete morti..."

Espulso dall'Italia due mesi fa, un sodale degli arrestati di Torino si sfoga sui social contro Sallusti e il nostro quotidiano: "Squallidi vermi, zombie che camminano". Sostieni il reportage

Dopo i proclami di guerra e di vittoria, ecco gli avvertimenti ai giornalisti, passaggio classico e inevitabile degli estremisti di ogni razza e colore. Nello scenario aperto dalla inchiesta della procura di Brescia sulla cellula italiana che reclutava combattenti per l'Isis, fa irruzione via Facebook il messaggio di Oussama Kachia, il jihadista espulso da Varese due mesi fa, legato a filo doppio a Halili el Mahdi, torinese, autore del primo proclama in italiano per la guerra santa, arrestato martedì insieme a due reclutatori di combattenti. Khachia è stato espulso dall'Italia per i suoi proclami a favore dell'Isis, è riparato in Marocco, poi si è spostato di nuovo, ma continua a seguire in presa diretta quanto accade in Italia. L'altro ieri aveva mandato il suo post di solidarietà al compagno arrestato, «la notte della giustizia è stata lunga ma l'alba della vittoria la vediamo vicina». Ieri il Giornale riporta il suo messaggio.

E nel giro di poche ore ecco, sempre su Facebook, la reazione di Oussama: «Non esiste un quotidiano più squallido e spregevole del Giornale », scrive. Attacca Alessandro Sallusti e Daniela Santanchè, parlamentare del Pdl. E poi passa al giornalista che ha riportato i suoi scritti: «Hai proprio una faccia da... troppo facile infierire sui vermi. Non hai dignità, però rispecchi il genere di giornalismo spazzatura italiano. Poca professionalità e tanta codardia. Zombie, tu fai parte della categoria dei giornalisti che camminano, ma sono MORTI, sono vuoti dentro. Non avete anima e mai avrete anima». É una fissazione, quella di Oussama per i giornalisti-zombie: «É una guerra, i morti ci sono, tra i morti ci sono quelli che camminano chiamati anche giornalisti», aveva scritto pochi giorni dopo la sua espulsione dall'Italia. E non si capiva se era un giudizio o una promessa.

Ma chi è, Oussama Khachia? Trentun anni, marocchino, operaio in una fabbrica della provincia di Varese, apparentemente integrato: ma in realtà figlio d'arte, perché suo padre Brahim già nel 2006 era stato perquisito nell'ambito di una inchiesta sulla galassia integralista, ed era considerato tra i discepoli dell'imam varesino Zergout Abdelmajid, arrestato nell'operazione Revenge nel 2008 e consegnato alle autorità del Marocco per scontare una condanna. Oussama Kachia raccoglie l'eredità del padre e si spinge più in là: diventa un «ripetitore», come vengono definiti gli ultrà che svolgono la funzione chiave di rimbalzare sui social network i messaggi della propaganda jihadista. Nel giro di poco tempo, sul suo account twitter scarica oltre ventitremila messaggi. Quando vien espulso dall'Italia con provvedimento d'urgenza del ministero dell'interno, ripara in Marocco. E da lì rilascia una lunga intervista al sito Varesenews dichiarando il suo amore per l'Isis («il Califfato unisce i musulmani e fa ritornare la giustizia divina sulla Terra») e difendendo persino i video delle decapitazioni, («possiamo esser d'accordo o meno però come dicono gli analisti che seguono il conflitto sono efficaci, due giapponesi hanno fatto ritirare il Giappone dall'alleanza»).

É in questo universo di fanatici che si muovono le indagini delle procure, in attesa che parta il coordinamento centrale delle inchieste. É un coordinamento richiesto a gran voce da chi sul campo tiene monitorato quanto si muove nell'ambiente integralista. E che ha maturato una convinzione: dare la caccia ai propagandisti del terrore vuol dire attaccare anche il braccio armato, quello operativo, perché - come dimostra l'indagine bresciana - sono due facce della stessa medaglia.

Commenti

pilandi

Sab, 28/03/2015 - 08:09

bon anch'io penso che siate degli "Squallidi vermi, zombie che camminano" e sono italiano...quindi? Per i finti attentati o le false minacce citofonare Belpietro

Camilla_Z

Sab, 28/03/2015 - 08:32

Questa storia di zombie e morti che camminano mi fa venire in mente un certo movimento politico decisamente più italico che islamista, si vede che in rete c'è qualcosa che riesce a rimbambire anche più dell'ISIS... Solidarietà al Direttore e alla Super Daniela! Can che abbaia non morde (e questo personaggio mi pare che morda proprio poco)

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Sab, 28/03/2015 - 08:42

Ribadisco che le due social-minchiate FACEncazz & TWOtter accomunano una quantità industriale di nullità e psicolabili. Sono entrambe attività che hanno una data di scadenza...oltre la quale RESTERÀ SOLO UN GRAN FETORE!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 28/03/2015 - 08:56

Quanti di questi soggetti abbiamo in "pectore" in italia?(accolti,allevati,etc.etc.)....Quanti "fiancheggiano" questi soggetti?....Vai a pescarli ora!!....Vai ad espellerne uno,due....!!..Cose ridicole e tragiche per le conseguenze derivanti da questa miope sconsideratezza!!!!

ClaudioSaggini

Sab, 28/03/2015 - 09:20

Non bisogna aderire al conformismo dell'untore: è più che normale dove una parte degli immigrati arabi possa tifare per l'estremismo dell'Isis. E' una guerra interna tra loro (mondo sunnita), dove costatano che da secoli e secoli sono sotto la "Cappella" occidentale. Poi è di queste ultime ore la guerra nello Yemen (Sunniti e Sciiti): altra benzina nel fuoco. Certamente il nostro ministro degli interni, con le sue sparate, non è assolutamente adatto al compito internazionale del problema.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 28/03/2015 - 09:20

noi conosciamo di che pasta sono fatti e continuiamo ad espellerli? Ma questi una volta scoperti vanno rinchiusi e gettata la chiave! Ora sbroglietevi questa matassa, vivendo con il terrore che un giorno ritornano o che si appoggiano e suggeriscano ad altri e vi fanno saltare in aria.

marcomasiero

Sab, 28/03/2015 - 09:24

ehi jihadisti !!! provate a toccare il giornale e vedete come poi noi tocchiamo voi buoni o cattivi che siate !!! l' islam va espulso da questo Paese in modo radicale e totale ! siete il peggiore cancro della società da 1400 anni

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 28/03/2015 - 09:26

danno degli zombi agli altri, quando loro che li vediamo in tv che si sono fatti filmare, da come camminano e da come gesticolano sono proprio patetici, sembra che ballano e cantano una canzone rap piuttosto che parlare e camminare. Già no sopporto il rap figuriamoci loro che ci fanno la morale. Sono solo spazzatura.

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 28/03/2015 - 09:33

Li abbiamo accolti, assistiti, vitto e alloggio gratis, ospitati in hotel, alcuni li abbiamo sistemati in consigli comunali, regioni e Parlamento, a spese nostre. E questo è l'esito. E non l'abbiamo ancora capito? Dice un proverbio spagnolo: "Cria cuervos y te sacaràn los ojos" (Alleva corvi e ti caveranno gli occhi). Chi vuole intendere in tenda; gli altri in sacco a pelo.

Tobi

Sab, 28/03/2015 - 09:40

solidarietà a Il Giornale per essere uno dei giornali che non si piega al politically correct. Riguardo poi agli zombie che camminano, questi insulti non vanno fatti a chi fa (giusta) informazione ma sono meritati da questi stessi vigliacchi assassini che sfruttano il nome di Allah per i loro porci comodi. Questi vili assassini si ammantano della religione per avere soldi e potere, prendendo in giro chi li segue. Ma Allah stesso li punirà. Quando moriranno questi vili assassini, per loro non ci saranno 72 verginelle ad attenderli, ma 72 Luciane Litizzetto un in un disgusto abominevole da sopportare per tutta l'eternità.

Ritratto di Sniper

Sniper

Sab, 28/03/2015 - 09:45

Ossignur...Le solite drammatiche esagerazioni del Giornale...La sintassi del messaggio e` chiara: non e` certo una minaccia di morte, come volete farla passare, quanto una innocua descrizione della morte intellettuale e giornalistica del Giornale, "morti dentro", "vuoti dentro", "senz'anima", "poco professionale", "giornalismo spazzatura", "squallido e spregevole"... Ok, i seguaci qui non condivideranno, ma dov'e' il problema? Mi sembrano molto piu` violenti e minacciosi certi deliri di certi commentatori solidali. Povero Direttore aspirante martire...Prima non e` riuscito a farsi arrestare (miracolato da Napolitano), ora l'esagerazione del messaggio di "morte" jihadista (era piu` credibile l'attentato a Belpietro...). Comunque grazie...Un buon inizio di giornata con una bella risata.

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Sab, 28/03/2015 - 09:56

Come giornalista, anche se non professionista ma semplicemente pubblicista, segnalerò la cosa sia al Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Giornalisti, sinora fobico per la cosiddetta islamofobia, ed alla Federazione Nazionale Stampa Italiana, il sindacato unitario, al quale sono iscritto pur non essendo giornalista a tempo pieno. Ovviamente la mia solidarietà e quella di tutta la comunità che si riconosce nella pagina Facebook "E' guerra tra civiltà?" di cui sono amministratore ed editor.

sbrigati

Sab, 28/03/2015 - 10:01

@pilandi Se le minacce di questo "essere perfetto" fossero state rivolte ai di lei compari, renzi o grillo o vendola che dir si voglia, lei sarebbe sbottato in frasi tipo "attentato alla democrazia o ecco il volto fascista della destra ". MVADVIC

Altaj

Sab, 28/03/2015 - 10:26

Definire italiano un certo Oussama Kachia é una cosa indegna per dei giornalisti seri. Dite piuttosto, uno scappato di casa, accolto, calzato e vestito in Italia da organizzazioni mafiose (Coop, Caritas) che ingrassano sul traffico di carne umana.

Tobi

Sab, 28/03/2015 - 10:37

Sniper, beato lei che riesce a rilevare solo pensieri filosofici da minacce di morte. Lei sembra stia guardando un film, e "sniper" e poco adeguato come nick perché lei è lontano dal focalizzarsi sul centro del mirino. Inoltre lei ha omesso di fare sua bella analisi filosofica su un'altra frase del soggetto espulso in questione: «É una guerra, i morti ci sono, tra i morti ci sono quelli che camminano chiamati anche giornalisti». E questo mi pare che lei non ci sia ma lo faccia il minimizzatore. Se gli stanno antipatici certi giornalisti lo dica chiaramente, non faccia salti mortali ("mortali" in questo caso sta a lei giudicare se sono esagerazione o realtà, sempre che lo voglia).

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Sab, 28/03/2015 - 11:02

Caro il mio "CECCHINO", mai notato che le minacce rimangono tali finchè non vengono messe in essere? Per me, sifatta minaccia implica l'abbattimento immediato del minacciante per le motivazioni assurdamente idiote con cui giustifica la minaccia. Dovresti essere in grado di distinguere fra una minaccia iperbolica (usiamo il nucleare) e un'altra che implica l'uso anche di un temperino. Per la prima è difficilino procurarsi una testata atomica ma per la seconda vai dai cinesi che ti vendono un coltellaccio per un euro uno. Conclusione, vai a ramengo.

eternoamore

Sab, 28/03/2015 - 11:07

Siete voi simpatizzanti dell'isis delle merde,dei vigliacchi,dei fanatici,delle cloache a cielo aperto,degli escrementi che si sente la puzza da lontano. Spero presto ma molto presto farete la fine che vi meritate.Dovete morire tutti con la gola tagliata e appesi ad alberi che i corvi si possono nutrire.

KARLO-VE

Sab, 28/03/2015 - 11:30

sulle caratteristiche di sallustri anellidi terrestre della sottoclasse bavosa, non serviva il parere dell'isis

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 28/03/2015 - 11:30

Di sicuro non minacciano renzie Half ano e il Pd sel. Visto che li supportano e li coccolano. Mandano pure le navi a prenderli, e quando ammazzano .4 italiani non fanno un caxxo.

epesce098

Sab, 28/03/2015 - 11:35

Oussama Kachia - Il tuo cognome infatti è tutto un programma, infatti le nostre fogne sono più pulite di te.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 28/03/2015 - 11:38

ED; IO PENSO CHE I "PILANDI" ITALIANI FANNO PIU SCHIFO DELL;ISIS; PERCHE LORO DIFENDONO QUESTI MAIALI OFFENDENDO BELPIETRO, DIRETTORE DI UN GIORNALE CHE SPUTTANA SEMPRE I KOMUNISTRONZI ITALIANI; CHE SONO LA PESTE DEL NOSTRO PAESE!.

Ritratto di Sniper

Sniper

Sab, 28/03/2015 - 11:48

Tobi - Non occorre essere ordinario di filologia romanza per capire il significato neanche troppo profondo del messaggio dell'esaltato di turno. Forse lei dovrebbe allora focalizzarsi su una delle mie frasi riguardo la violenza molto maggiore di troppi commentatori qui, peraltro tollerati dalla redazione, contro qualunque nemico, compresi contro quelli che scrivono fuori dal solco. Almeno il jihadista ha la scusa di essere tale, ma i commentatori che scusa hanno?

Ritratto di Sniper

Sniper

Sab, 28/03/2015 - 11:54

Prendete eternoamore come esempio della violenza molto maggiore di poveri esaltati che scrivono qui. Dov'e` l'indignazione della redazione, di Sallusti, e delle altre mammolette che popolano il forum, per questi aspiranti rambo senz'arte ne' parte che sproloquiano in mutande davanti alla tastiera?

Ritratto di giordano

giordano

Sab, 28/03/2015 - 11:57

questi fanno parte di quei piccoli cancri come la mafia, la ndrangheta ecc, ecc, che volendo si potrebbero sterminare in una manciata di ore, ma fanno comodo a quelli che contano ed esisteranno sempre, in Italia un politico rimane al suo posto dal liceo ad oltre la pensione, basta con l'ipocrisia, e' ovvio che sono collusi, tutti chi piu' chi meno ma tutti

Ritratto di pinox

pinox

Sab, 28/03/2015 - 12:01

i migliori e sopratutto i piu' bastardi: vedi seconda guerra mondiale, vedi sterminio degli ebrei, vedi sterminio economico dei popoli dell'europa del sud voluta dalla merkel e da quel figlio di puttana del suo ministro delle finanze.

opinione-critica

Sab, 28/03/2015 - 12:14

Egregio Luca Fazzo, per combattere il terrorismo oltre a controllare i siti di propaganda e il braccio armato occorre indagare sugli esponenti istituzionali che favoriscono l'immigrazione clandestina pur sapendo dei rischi che porta la clandestinità, sono dei fiancheggiatori. Indagare sui cosidetti buonisti che non sono altro che la voce propangandistica dei terroristi.

Ritratto di giordano

giordano

Sab, 28/03/2015 - 12:16

caro Giornale, se mi regalate un Barrett m82 compreso di ottica li vado a far fuori per voi

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Sab, 28/03/2015 - 12:18

pilandi - compagno statale dopo le minacce posta anche il tuo indirizzo di casa e familiare non nasconderti dietro la dentiera ....

opinione-critica

Sab, 28/03/2015 - 12:26

Il miliziano (testa di cxxxo non si può scrivere) che minaccia non sa ancora che lo zombi è lui. Non sa che è il figlio di un esperimento tra un maiale e un cinghiale geneticamente modificati. Pare che questo esperimento abbia delle cose da rivedere. La prova sono le minacce di questo ibrido che si dovrebbe definire: maialcinghialofobo.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 28/03/2015 - 12:27

Nessuno minacci alcuno, nello stesso tempo si inviti Magdi Allam ad andare via dall'Italia perché le sue provocazioni mettono a rischio noi italiani.

Anonimo (non verificato)

Iacobellig

Sab, 28/03/2015 - 13:02

CON QUESTA GENTE NON È POSSIBILE USARE DELICATEZZA E EDUCAZIONE, VA CACCIATA DAL PAESE SE OCCORRE ANCHE IN MALO MODO, NON MERITANO BUONE MANIERE! VADANO ALTROVE A COLTIVARE LE LORO CONVINZIONI INVECE DI STARE A DARE FASTIDIO IN ITALIA! L'ITALIA DA PARTE SUA DEVE COMINCIARE A DIFENDERE I SUOI CONFINI, CHE È L'UNICA MANIERA PER DIFENDERE I CITTADINI CHE PAGANO FIOR DI TASSE!

Franco Ruggieri

Sab, 28/03/2015 - 13:17

Forse, come dicono alcuni commenti, è solo "chiacchiere e distintivo", cioè un quaquaraqua, ma la base è sempre la stessa: questi cretini credono in un corano scritto dal loro Dio. Basta leggerlo e commentarlo, come hanno fatto Feltri 12 anni fa circa e Allam adesso,per accorgersi che è talmente pieno di assurdità e di strafalcioni che non può essere stato scritto da un Dio che, per definizione, è infallibile e onnipotente. La realtà è che se lo è inventato maometto infarcendolo di cose pseudo religiose per crearsi un'aura para-divina. Chi, invece, crede che gli sia stato dettato da un'entità sovrannaturale si metta il cuore in pace: se era una entità sovrannaturale, stante i suoi grandi limiti non può che essere stata un'altra entità. Indovinate quale.

anna.53

Sab, 28/03/2015 - 13:33

adesso l'ultima è che a lasciare l'Italia dovrebbe essere Magdi ; persa ogni razionalità e umanità , nonchè il pensiero prima di parlare, siamo messi proprio male con questi discorsi insultanti !

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Sab, 28/03/2015 - 14:01

ma come mai in Italia controllano moltissimo non come in Germania che assumono pazzi, in Italia invece i comunisti italiani fanno entrare assassini tagliagole facciamo un confronto? Marcomasiero tu non cacci nessuno espulsare quelli che devi cacciare sono i comunisti la sinistra italiana dal governo successivamente cacciarli fuori dalla Italia.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 28/03/2015 - 14:05

Gent. @luigipiso, è giusto che nessuno deve minacciare nessuno. Tuttavia, con riferimento a Maghdi Cristiano Allam, inviterei, invece quest'ultimo a NON lasciare il nostro Paese; almeno per far vedere che vi è ancora qualcuno, pur non italiano, che ha voglia di lottare!

lamiaterra

Sab, 28/03/2015 - 14:53

SALVINI VAI AVANTI CON FORZA NON TI FERMARE, CACCIARE GLI INVASORI STRANIERI DA CASA NOSTRA; BISOGNA RIPULIRE, DA NORD A SUD, TUTTA L’ITALIA, RIVOGLIAMO IL NOSTRO BEL PAESE COME ERA PRIMA. ---- SE NON LO FARA' LO STATO ITALIANO, PRIMA O POI, LO FARANNO GLI ITALIANI CON LE LORO MANI.

lamiaterra

Sab, 28/03/2015 - 15:05

ASSURDO!! I BEDUINI E MAU MAU CHE HANNO LA TESTA DEL MEDIOEVO I TRADITORI COMUNISTI LI FANNO ENTRARE A INSOZZARE IL NOSTRO BEL PAESE CON IL LORO PUZZO-LENTE FETO-RE.

lamiaterra

Sab, 28/03/2015 - 15:11

I BEDUINI E MAU MAU VANNO CACCIATI DALL'ITALIA!! BISOGNA RIPULIRE L'ITALIA LA RIVOGLIAMO COIME ERA PRIMA, VIA DALL'ITALIA L'INVASIONE STRANIERA

Tuvok

Sab, 28/03/2015 - 15:18

BENE! Dopo questa sparata il ricorso contro l'espulsione Ouss-comecavolosichiama, lo puo' usare come carta igienica. In quanto agli zombies...tutti gli jihadisti sono morti che camminano, questo e' arrivato all'eta' di 30 anni perche' viveva in Italia. Gli abbiamo regalato 30 anni di vita moderatamente agiata ed ecco come ci ringrazia. Capito buonisti?

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Sab, 28/03/2015 - 16:55

l'Italia deve rimborsare l'Eritrea

ABC1935

Sab, 28/03/2015 - 17:01

Ma perché questi luridi vermi, quando vengono individuati , non vengono immediatamente resi " innocui " in modo definitivo ? Come possono continuare impunemente a sputare veleno servendosi , magari , degli stessi giornali come cassa di risonanza ?? - Questa specie di governo , l'ha capito o no , che siamo in guerra con questo tipo particolare di vermi ?? - Probabilmente non l'ha ancora capito , infatti per uno che viene espulso ne "imbarchiamo" migliaia nuovi di zecca, camuffati da poveri immigrati che, al momento opportuno, sapranno certamente "dimostrare la loro gratitudine " . E che gratitudine !!!!!!!

alberto_his

Sab, 28/03/2015 - 17:14

Quoto interamente i commenti di Sniper e quello di Pilandi.

acam

Sab, 28/03/2015 - 17:18

non sono mai stato ne violento ne aggressi finché non e stato invaso il mio spazio, che definirei piuttosto Ristretto a causa di invandenze esterne, eche non ho mai a pieno riconosciuto. ho visto e sentito fate die paragononi tra i nostri migranti e quelli vhe abbiamo oggi in casa. se i nostri si fossero azzardadati trenta o piu anni fa a comportarsi come si comportano questi, che arrivano e accampano dirriti che qualcuno e loro stessi ritengono dovuti, di ce ne Scampi e liberi gli incivili italiani (che Hanno pero diffuso cultura nel mondo) sarebbero stati messi alla gogna. ora ditemi perchè a gente oltremodo piu incivile di noi dovremmo mantenere diritti senza pretendere doveri?

Sonia51

Sab, 28/03/2015 - 17:22

VOI INVECE SIETE DELLE TESTE DI CxxxO! MA SPARATEVI, SxxxxxI, E FINITELA CON LE FRASI DELIRANTI. ALMENO CAMBIATE FORNITORE, STUPIDI!!!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 28/03/2015 - 17:52

Gent.le rosario.francalanza, se Allam ha coraggio vada a combattere dalle sue parti. In Italia vogliamo solo stranieri pentiti e soggiogati dalla nostra religione come quelli dell'ISIS vogliono stranieri pentiti a soggiogati alla loro religione? Se è diventato cattolico credente e fervente vada in Chiesa a pregare in silenzio, anzichè mettere a rischio i nostri figli.

VittorioMar

Sab, 28/03/2015 - 19:06

I giornalisti che si possono fregiare della medaglia della Libertà siete veramente pochi,appartenete a quella razza da proteggere,gli altri sono giornalai prezzolati,scrivono quello che vogliono altri.La LIBERTA' non ha prezzo.Grazie!

Ritratto di gianni2

gianni2

Sab, 28/03/2015 - 19:10

i musulmani sono ominidi osceni. Non dovremmo permettere loro di insultarci. Affoghiamoli nei pozzi neri e bruciamo i loro libercoli.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 28/03/2015 - 19:43

Gent. @luigipiso, spesso i convertiti abbracciano con forza e coraggio (e ammettiamo anche 'nel bene e nel male') la loro nuova dimensione. A Maghdi Allam, del resto, il coraggio non manca; vive sotto molteplici minacce e, probabilmente, anche se avesse voluto adottare una vita più discreta, già il solo fatto che sia stato battezzato da Benedetto XVI ne fa un potenziale bersaglio. A noi resta, questo è vero, il non facile compito di discernere se, di fronte a quello che dice, siamo 'realisti' o paurosi.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Sab, 28/03/2015 - 20:06

luigipiso, c'è una maniera per ignorare il problema islam, ma non è quella di zittire chi lo denuncia. Si faccia lobotomizzare è tutti i problemi spariranno.

Ritratto di arcatero

arcatero

Sab, 28/03/2015 - 21:02

Stiano attenti a non tirare troppo la corda questi invasati, drogati e pedofili. La pazienza di un popolo non è infinita. Convinta solidarietà e sostegno al Giornale ed ai suoi lavoratori. BRAVI. Continuate così. A quegl'altri ci penserà la storia...

alby118

Sab, 28/03/2015 - 21:24

Farete quel che vorrete finchè ve lo lasceranno fare, ma nel frattempo sarete sempre dei poveri pir.la con le sembianze di capre barbute !!!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 28/03/2015 - 23:25

Beh, ce li siamo coccolati, nutriti, alloggiati, spesati come dei nababbi a cura e onere del cittadino contribuente italico da sette generazioni, cosa volete che scelgano: FARSI I LORO CAXXI PROPRI.