L’imam attacca Salvini: "Disumano chiudere le porte a chi fugge dalla guerra"

Aboulkheir Breigheche, capo della comunità islamica di Trento, attacca la linea dura del ministro dell'Interno

"Chiudere le frontiere e non far arrivare persone via mare che fuggono dalla guerra è disumano". L’imam di Trento critica aspramente la linea dura di Matteo Salvini sull’immigrazione, specialmente in relazione all’affaire della nave Acquarius, alla quale il neo ministro dell’Interno ha vietato l’attracco nei porti italiani.

In occasione di un’intervista con l’Agi, Aboulkheir Breigheche ha bacchettato il leader della Lega: “Non devo dare lezioni ad un ministro dell’Interno che tra i suoi compiti dovrebbe ricomporre le situazioni tra le varie etnie e religioni. Se le dichiarazioni restano quelle di prima e dopo delle elezioni, non c'è stare tranquilli. Qui c'è un orientamento anti-islamico che non fa bene a nessuno”.

L'attacco dell'imam

Il capo della comunità isamico ha continuato sulla stesa falsariga: "I musulmani in Europa hanno una lunga storia e non da oggi. Se ci si comporta in questa maniera qui si creano odio e rancori ma noi continueremo a difendere la legalità".

E l’iman ha voluto commentare anche la decisione dell’Austria di chiudere sette moschee in patria: "L'Islam in Austria ha una storia molto lunga e profonda, riconosciuta dallo Stato e quanto annunciato significa ritornare indietro nella storia, una discriminazione, una xenofobia inaccettabile" riferendosi proprio all'annuncio dato dal Cancelliere austriaco Sebastian Kurz circa la volontà di espellere gli imam dall'Austria, oltre alla chiusura dei sette luoghi di culto islamici.

Commenti

Altoviti

Lun, 11/06/2018 - 17:36

I carnefici che trafficano gli esseri umani sono proprio musulamni e da sempre!!! Dunque se ne dovrebbe star zitto costui.

Cyroxy80

Lun, 11/06/2018 - 17:41

Non abbiamo chiuso le porte a chi fugge dalla guerra.. le abbiamo chiuse a degli immigrati abusivi che sono stati prelevati poco distanti dalle coste libiche e trasportati a 400km di distanza verso le coste Italiane e Maltesi. In Libia non c'è guerra, potevano fare dietrofront.

leopard73

Lun, 11/06/2018 - 17:43

FATTENE UNA RAGIONE NON POSSIAMO OSPITARE TUTTA L'AFRICA E DI COMODO DIRE SCAPPANO DALLA GUERRA MA NON E COSì FORSE ANCHE TU NON SEI SCAPPATO DALLA GUERRA!!!

killkoms

Lun, 11/06/2018 - 18:22

ma perché in tunisia,senegal e nigeria c'è la guerra? perché i ricchi paesi,arabi ed islamici,del golfo e della penisola rabica non aprono le porte ai profughi siriani,arabi ed islamici come loro?i soli paesi arabi e/o islamici che hanno aperto le porte ai profughi siriani,sono quelli confinanti!

stefano751

Lun, 11/06/2018 - 19:16

Sì,... fuggono dalle guerre che innescate voi. Non è che fate i guerrafondai per invadere l'Europa con i migranti che fuggono dalla guerra? Se fuggono dalla guerra perchè la portano da noi? Si sono affezionati? Allora fate la guerra a casa vostra.

stefano751

Lun, 11/06/2018 - 19:31

Voi continuerete a difendere la legalità? Allora dobbiamo avere paura, è il concetto di legalità che non vi è troppo chiaro.

stefano751

Lun, 11/06/2018 - 19:44

Nel corano predica la guerra agli infedeli. Rinunciate a questa guerra e vi crederemo. Tutti gli atti di terrorismo che cosa sono? Cosa avete fatto contro il terrorismo? State dicendo nemmeno velatamente che è colpa nostra. Mi faccia il piacere.

venco

Lun, 11/06/2018 - 20:19

Questi tizio vada a predicare a casa sua, qua non ne ha nessun diritto.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 11/06/2018 - 20:40

questo coglion.e non sa che dalla guerra che scappano sono solamente un 5%.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Lun, 11/06/2018 - 20:48

Stavolta l’invasione islamica non vi riesce...

Ritratto di bobirons

bobirons

Lun, 11/06/2018 - 20:55

Signor Aboulkheir Breigheche, a prescindere che è giusto essere anti chi è anti italiano o europeo, molti dei suoi co-fideisti predicano l'odio contro i non musulmani, vorrei anche capire quali sono i "profughi da guerre". Forse i pakistani, oppure i marocchini, i tunisini, gli ivoriani, i ceylonesi. Potrei capire se parlasse di Siria, forse anche di Irak, ma forse non le hanno ancora detto che, per esempio, la guerra in Afghanistan è finita da un pezzo. Se poi all'interno di alcune nazioni, vedi la setta islamica di Boko Aram che rapisce ed uccide altri nigeriani cristiani, ci sono dei tumulti, locali o temporanei, allora cosa avrebbero dovuto fare i francesi, i belgi, gli spagnoli, gli inglesi, i tedeschi che sono stati duramente colpiti da assassini che si vantavano di fare quello che hanno fatto in nome della loro fede islamica ?

Gigasetter

Lun, 11/06/2018 - 22:27

egregio signore facile fare il ruolo della vittima, ma se non sapete vivere a casa vostra figuriamoci in altri posti

opinione-critica

Lun, 11/06/2018 - 22:27

Vada a rompere i cxxxxxxi in Vaticano e chieda aiuto ai suoi sceicchi...

apostrofo

Mar, 12/06/2018 - 01:22

Se oggi si chiudono le porte ci sono almeno 2 ottime ragioni che a voi fa comodo ignorare senza un minimo di obiettività: 1. In questi anni si è abusato della totale accoglienza dell'Italia, tanto da creare notevoli problemi al paese, soprattutto sul tema sicurezza. 2. Perché l'Italia e solo l'Italia nel mediterraneo deve essere buono e con tinuare ad accogliere tutti, di ogni risma, e se li deve tenere, visto che tutti gli altri hanno già chiuso le frontiere prima di noi e chiunque arriva qui deve restare qui, ignorando colpevolmente la situazione italiana. Qui non vogliamo soldi (li daremmo anche noi per non avere il problema in casa). La redistribuzione decisa dall'EU non è stata eseguita. e all'Italia viene chiesto di rispettare i penalizzanti patti di Dublino. Chiunque si pone contro Salvini, in questo momento si pone contro l'Italia

apostrofo

Mar, 12/06/2018 - 01:32

Chiunque vuole attaccare l'Italia in questo momento trova la grande spalla dei nostri "antipopulisti" (nuovo vocabolo di fatto tirato fuori dai comunisti a fine legislatura PD, quel PD quasi erede del più corposo PCI che faceva politica lelle piazze, nelle comunità, a suon di comizi e di avanti popolo e bandiera rossa per trascinare il popolo. E il centrodestra oggi è populista. Va bene , basta chiamare loro col loro nome: comunisti, nome che evoca molto ma molto di più de populisti

scarface

Mar, 12/06/2018 - 08:56

Penoso...

Duka

Mar, 12/06/2018 - 09:28

Come mai questo GENIO nulla ha detto quando da oltre 10 anni gli altri paesi europei hanno chiuso le frontiere? Il problema esiste ma lo deve risolvere l'EU non l'Italia da sola.

dagoleo

Mar, 12/06/2018 - 11:52

Fuggono dalle guerre che voi stessi avete causato. Che se li prenda la ricca Arabia Saudita. Perchè non vanno la?

restinga84

Mar, 12/06/2018 - 12:42

Questo tizio,una capra,che certamente e`un imam autoproclamatosi,dovrebbe essere,immediatamente,espulso dall`Italia,verso il suo paese d`origine,che dal suo nome si evince essere la Tunisia o il Marocco,revocando anche,se ne e`in possesso,della cittadinanza italiana.Ma questa capra,di quali guerre va barbugliando? Di quella in Nigeria? Di quella in Tunisia,quella in Marocco o di quella in Senegal?In Italia,grazie a Dio,come dicono i musulmani,tutti i vari delinquenti delle risorse,sono bene rappresentati da cittadini di questi paesi.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 12/06/2018 - 14:46

L’imam di Trento ragiona con il cervello distorto dalla religione che lui pratica. Lui sa bene che la sua religione (che è anche “legge”, almeno a casa loro) prevede la PENA di MORTE per APOSTATI, ADULTERI e OMOSESSUALI. Inoltre ammette la poligamia e stabilisce la SUPERIORITÀ del MUSULMANO sul NON MUSULMANO e dell’UOMO sulla DONNA. Chiaro che i musulmani, volendo scappare da luoghi dove impazza la guerra fra di loro, preferiscano fuggire verso l’Europa e pagano profumatamente il “trasloco” al luogo più vicino e disponibile. Ora finalmente qualcuno si è svegliato ed ha detto basta, ne abbiamo “ricevuti” anche troppi! Quindi l’Imam, che vive a Trento, uno dei luoghi più civili d’Europa, resti pure con noi, si goda le bellezze del posto e l’onestà della gente, ma almeno taccia e non rompa le scatole.

killkoms

Mar, 12/06/2018 - 17:06

@bobirons,sui sedicenti profughi un caso su tutti quello del "richiedente asilo" irakeno che accolto in germania,avrebbe stuprato ed ucciso una ragazza tedesca!ebbene,per sottrarsi al giusto castigo,l'aspirante "profugo" (ove per "profugo" si intenderebbe colui che sarebbe costretto a lasciare la sua terra per cause di forza maggiore) ha fatto prontamente ritorno in quella terra da cui era "dovuto scappare",e fortuna che le autorità dei territori irakeni abitati dai curdi,lo hanno fermato e lo starebbero estradando in german9ia!triste storia questa,che ancora di più ci fa capire il meccanismo dei profughi di comodo!