L'accoglienza costa 5 miliardi Pd in pressing per altri posti

Nel 2017 si va verso quota 200mila migranti e lo Stato dovrà spendere 4,6 miliardi per gestire il fenomeno

L' Italia dell'accoglienza a tutti i costi sforna numeri da record per la spesa da sostenere. Aggiungi un posto a tavola sembra il motto scelto dal governo che mostra al mondo intero che siamo un Paese che accoglie, salvo poi non avere supporti dal resto dell'Europa, che appare ancora sorda alla redistribuzione degli immigrati, e salvo quindi dovere chiedere sacrifici, ancora una volta, agli italiani. Saranno loro, come sempre, a pagare il dazio delle scelte di chi siede sugli scranni del potere, che, anziché bloccare a monte le partenze di massa, regolamentando il fenomeno dell'immigrazione, prevede ulteriori somme per ottemperare alle previsioni di crescita del fenomeno. Si arriverà a quota 200mila immigrati.

E la spesa per l'accoglienza lieviterà a 2,8 miliardi di euro. Nel Def 2017 sono previsti da 4,2 miliardi a scenario «normale» a 4,6 miliardi in uno scenario di crescita per il fenomeno dell'immigrazione (stando alle previsioni). Il 18,8% va alle operazioni di soccorso in mare, il 13% all'assistenza sanitaria e il 68,2%, pari a 2,8 miliardi, sarà stanziato per l'accoglienza. Lo ha reso noto il capo del Dipartimento Libertà civili e Immigrazione, Gerarda Pantalone, nel corso di un'audizione davanti alla Commissione migranti. I 2,8 miliardi di euro dovranno essere ripartiti nei settori che ruotano attorno all'accoglienza. Due miliardi saranno gestiti dal Dipartimento così: 1,3 miliardi per l'accoglienza in senso stretto, 405 milioni per le strutture Sprar, 170 milioni per il Fondo per i minori non accompagnati, 52 milioni per la manutenzione dei centri, 28 milioni per le spese amministrative del Dipartimento, 15 milioni per le commissioni territoriali e 9 milioni per le collaborazioni con Paesi terzi.

Come intende risolvere il problema dell'accoglienza il governo? Coinvolgendo i Comuni e sperando che anche quei sindaci che finora hanno ribadito il loro «no» risoluto a fare posto, adesso si convertano. «Stiamo entrando nella fase più delicata in cui si registra l'impennata di sbarchi dice Federico Gelli, presidente della Commissione Inchiesta Migranti al termine dell'audizione della Pantalone - Se ogni territorio non fa la sua parte, sarà davvero difficile fronteggiare con ordine e efficacia il fenomeno migratorio». E ha aggiunto: «Stiamo lavorando con la Commissione per incontrare i prefetti di ogni Regione e avere una mappatura della distribuzione dei migranti. L'8 giugno saremo in Toscana per capire i motivi di quei Comuni che scelgono un piano accoglienza zero. Siamo convinti che l'accoglienza diffusa possa sconfiggere l'emergenza, riducendo l'affidamento ai grandi centri, se tutti si assumono le proprie responsabilità». Si cerchino pure più posti, ma la sensazione, date le previsioni non rosee sugli arrivi nello Stivale, è che i posti in più appena reperiti durerebbero da Natale a Santo Stefano.

Intanto si procede spediti per la realizzazione dei Cpr, i centri permanenti per i rimpatri, che sostituiranno i Cie, centri di identificazione ed espulsione. Il primo a essere attivato sarà quello di Bari-Palese, con 126 posti. Per il prossimo anno la legge prevede tempi e costi per 500 posti e per l'anno dopo fino a 1.600. Dal 1° gennaio al 21 maggio sono stati allontanati dall'Italia 8.935 migranti irregolari, di cui 5.926 respinti alla frontiera, 662 riammessi nei Paesi di provenienza e 2.347 rimpatriati.

Commenti

blackwater

Ven, 26/05/2017 - 23:10

scusate ma la cifra ipotizzata è sbagliata; se attulamente siamo sui 4 miliardi annui per quelli che già ci sono (circa 180.000 persone si legge in giro) se dovessero arrivare altri 200.000 quella cifra RADDOPPIEREBBE....se trovate sbagliato il mio ragionamento,spiegatemi cortesemente dove,grazie.

beale

Ven, 26/05/2017 - 23:16

......lo Stato dovrà spendere.........è informazione corretta?

pier1960

Ven, 26/05/2017 - 23:27

grazie pd grazie papa gli italioti mantengono tutti quanti

giancristi

Ven, 26/05/2017 - 23:42

UNA VERGOGNA! UN MILIARDO DI EURO PER I TERREMOTATI E 5 MILIARDI DI EURO PER I CLANDESTINI!

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 27/05/2017 - 00:17

Che glie frega a LORO lo stato siamo NOI che paghiamo le tasse!!!!lol lol.

swiller

Sab, 27/05/2017 - 00:48

Soldi che incassano i criminali schiavisti del PD e tutti i buonisti è tempo di reagire non più a parole perché è inutile.

uberalles

Sab, 27/05/2017 - 01:02

Finché la barca va ... Ma l'Italia non va ... Alla fine il naufragio non lo faranno i migranti, ma gli Italiani!

Ritratto di cape code

cape code

Sab, 27/05/2017 - 01:31

Ci vuole la guerra civile.

unz

Sab, 27/05/2017 - 01:36

spendere 5 miliardi cosi è da governo di alcolizzati

swiller

Sab, 27/05/2017 - 02:17

Famiglie italiane in povertà che fanno fatica a mangiare non si curano per mancanza di soldi allora un augurio a tutti quelli che votano PD e sinistre di trovarsi nelle stesse condizioni.

misuracolma

Sab, 27/05/2017 - 02:20

FERMIAMOLI! Fermiamo questi pazzi traditori prima che sia troppo tardi!

FabioMilano

Sab, 27/05/2017 - 02:59

Circa il 60% dei pensionati italiani, piu o meno dieci milioni di cittadini, hanno una pensione che non supera i 750€. Portare le pensioni minime a 1000€ costerebbe allo Stato circa 3 miliardi. Però il nostro governo, non eletto dal popolo, spende ne quasi 5mld per accogliere dei fanulloni.

Marcello.508

Sab, 27/05/2017 - 06:17

Il governo NON VUOLE attuare un controllo a monte ad es. in Libia, di questa immigrazione selvaggia. Gheddafi li aveva fermati, pur essendo lui stato un satrapo, un essere abbietto. Averlo tolto di mezzo (merito di Francia, Inghilterra, Usa, Germania con la collaborazione forzata dell'Italia), è stato come sturare il tappo di una bottiglia tenuta per decenni sotto pressione. A che pro? Ovvio: da una parte facevano gola le ricchezze naturali della Libia a Sarkozy, Merkel, Cameron e all'abbronzato es hanno sperato di impossessarsene mentre all'Italia sarebbe rimasto l'onere di prenderci sti disgraziati e illusi di star meglio in Italia, in Ue. Il putiferio che ne è scaturito dopo, fra Is, Al Qaeda e governi ufficiali o meno, ha lasciato solo l'Italia nei guai. Sto governo imperterrito insiste, mentre i nostri poveri languono sempre più. Il governo parla di diminuzione di tasse, perfino: falsi, bugiardi e ipocriti più che mai.

Ritratto di Marotta2

Marotta2

Sab, 27/05/2017 - 06:17

Per pagare questo lusso che non possiamo permetterci ne possiamo ridimensionare un altro altrettanto fuori dalla nostra portata : immediata riduzione del 50% delle pensioni d'oro che se non sbaglio ammontano a circa 12 mld euro !!!! Vergogna !!!

terzino

Sab, 27/05/2017 - 06:50

se non son matti non li vogliamo,2 comuni su 3 li rifiutano.

pino marino

Sab, 27/05/2017 - 07:01

Ma che interessi ha il governo italiano a insistere, fino allo spasimo, sull'accoglienza dei migranti ? Non solo ci ha fatto invadere da milioni di africani, arabi, sri lankesi, indiani e cinesi, ma, non controllandoli, ha fatto si che questa enorme massa si sia riversata anche negli paesi dell' unione creando il caos. Li vanno a prendere e poi vogliono che gli altri paesi europei li accolgano. Io sono il primo, se posso, a dare una mano ai bisognosi, ma qui si tratta di una invasione su larga scala e solo un miope non capirebbe che tra vent'anni e, anche meno, di questo passo, saremo la minoranza nel nostro paese. C'è sicuramente, sotto, qualcosa di più del buonismo e della tolleranza, qui c'è un business di proporzione colossali che porta enormi benefici a alle ong, ai partiti che li appoggiano, all'attuale governo e a questo specie di papa falso e ipocrita.

m.nanni

Sab, 27/05/2017 - 07:08

è il momento della reazione (gandhiana) del popolo italiano. la sinistra è certa di perdere e pure di brutto le elezioni e allora è protesa al massimo sforzo per accogliere più clandestini possibili. così che il prossimo governo e la sua maggioranza non possano operare respingimenti perchè avranno di fronte la sinistra indemoniata con i suoi giudici e il suo apparato mediatico, e gli immigrati scalmanati che appoggeranno la sinistra. la sinistra non farà come il cdx o i grillini; scenderà in piazza con tutti i migranti sino a neutralizzare l'azione del futuro governo. per questo dico che il momento è cruciale; scendere in piazza ma non contro i disperati ma per impedire di fatto, richiamando alla assunzione responsabilità il presidente della repubblica, che l'attuale governo e la maggioranza che lo sostiene possano irreversibilmente scassare il Paese.

Duka

Sab, 27/05/2017 - 07:28

Per il PCI, mai defunto, è l'affare del secolo anche meglio del Monte Paschi, Etruria ecc.

istituto

Sab, 27/05/2017 - 07:34

PD e.........Coop Rosse in pressing per altri posti.....bisognerebbe scrivere piuttosto......Magni tu che magno anche io caro kompagno....

rampy

Sab, 27/05/2017 - 07:34

Il messaggio rischia di essere fuorviante, sarebbe bene precisare che quest'anno saranno 200 mila, l'anno scorso quasi 180 mila e l'anno precedente 140 mila, totale in 3 anni 520 mila. Anche quando si parla di distribuzione nazionale si dice 3x1000 dimenticando quelli che sono stati collocati negli anni precedenti. Il gioco è quello delle mezze verità per ingannare il popolo. Non ho nulla contro i migranti, ma sono dell'avviso che ognuno dovrebbe avere il diritto di vivere nella propria terra con i propri usi e costumi, così si minano i nostri ed i loro. Inutile dire che tutto questo è voluto dai destabilizzatori mondiali. Aggiungo solo che i 5 miliardi sono solo quello che si vede, molti altri costi più o meno occulti portano la cifra molto più concretamente verso i 10 miliardi l'anno, tutto a carico dell'italia, i 160 milioni che arrivano dall'europa sono briciole.

istituto

Sab, 27/05/2017 - 07:37

Cpr... centri permanenti rimpatri....ah perché rimpatriano i compagni ? E da quando ? Non ce ne siamo accorti francamente.....

fer 44

Sab, 27/05/2017 - 07:42

"Lo ha reso noto il capo del Dipartimento Libertà civili e Immigrazione, Gerarda Pantalone", Un Nome; un Programma! E PANTALONE PAGA!!!!

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 27/05/2017 - 08:16

Ma scusate tanto signori, "nella democrazia, non è ammesso, IMPORRE a chicchesia i propri voleri"!!! O si approva una legge che impone di aprire le proprie porte e lasciare che lo straniero sia padrone in casa nostra,( NON PENSO CHE QUELLE TESTE DI GALLINA AL GOVERNO FACIIANO COSE DEL GENERE), oppure chi è di animo puro,(i buonisti, cominciando dai parlamentari e dai dirigenti statali), che per ogni 1.000 euro di guadagno mensile ( E PER OGNI 10.000 EURO SUL CONTO BANCARIO) ,"""SI PRENDANO A PROPRIE SPESE UNO DI QUESTI MIGRANTI E SIANO OBBLIGATI AD INTEGRARLI, SENZA METODI MAFIOSI, O SCHIAVISMO MA A SECONDA DELLE LEGGE ITALIANA"""!!! SE COMINCIAMO IN QUESTO MODO,DALLE QUATTRO CARICHE PIÙ IMPORTANTI NEL GOVERNO, """PENSO CHE POTREMMO FARNE ENTRARE PIÙ DI 500.000 PERCIÒ COMINCIAMO CON LA Boldrini, LA Kyenge, LA Boschi E Napolitano"""!!! (VEDREMO POI SE I BUONISTI SONO VERI BUONISTI, OPPURE DEI CIARLATTANI-OPPORTUNISTI!!!

rossini

Sab, 27/05/2017 - 08:26

Fermatevi un momento a riflettere. Se non spendessimo 5 miliardi di euro all'anno per i migranti e se non ci fossero quelli del PD che ce li fanno spendere, ecco cosa potremmo fare: aumentare le pensioni minime, dare più assistenza ai disabili, riparare le scuole che cadono sulle teste dei nostri figli, mettere in sicurezza il territorio, creare nuovi posti di lavoro e dare più sostegno alle imprese. Invece ogni anno gettiamo nel cesso 5 miliardi di euro, cioè 10.000 miliardi di vecchie lire. Tutto questo grazie alla Sinistra.

elio2

Sab, 27/05/2017 - 08:38

Ma quale accoglienza, si accoglie chi si invita, non chi si va a prendere, a prezzi folli, a casa sua per mantenerlo in alberghi e resort, al solo scopo di far fare business alle cooperative rosse e alle false onlus clericali. Chiedetevi perché questa cosa succede solo da noi? Perché solo in Italia ci sono al governo i comunisti, senza legittimazione popolare, che da sempre è lo standard per il comunismo, mai andato al potere in nessuna parte del mondo in modo democratico, e dopo aver spolpato la nazione, l'hanno sempre abbandonata al proprio destino. Dopo quasi 6 anni di regime comunista, vista la situazione del nostro Paese, non vi ricorda nulla?

flip

Sab, 27/05/2017 - 08:40

solo l'Africa ha più di un miliardo di Abitanti. se poi ci mettiamo anche altre nazioni, finiremo tutti a mare. Non capisco tutto questo pietismo dei Komunisti. sono sempre stati sterminatori di popoli e la storia lo documenta.

killkoms

Sab, 27/05/2017 - 08:41

lo sanno questo gli imbecilli o meglio gli utili idioti che votano questa gente?

Ritratto di Quasar

Quasar

Sab, 27/05/2017 - 08:57

In realta' invece dello Stato si tratta proprio degli italiani schiavi di questo Stato che pagano e pagheranno chissa' per quanto tempo queste spese..... evadere e' una sacrosanta forma di lotta e di liberazione dallo Stato totalitario e corrotto che ci governa.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 27/05/2017 - 13:35

Caro Marotta 06e17, dove hai preso quel dato dei 12 miliardi!!! Dacci un LINK per favore. Buenos dìas dal Nicaragua.