L'addio di Bonanni alla Cisl: lascia la segreteria

Tra i possibili successori il nome più accreditato è quello di Annamaria Furlan

Il leader della Cisl, Raffaele Bonanni, sta per lasciare la guida della confederazione. Stando alla "bomba" lanciata da Dagospia, domani potrebbe essere l’ultimo giorno di Bonanni come segretario generale della Cisl. Per domani sono stati convocati tutti i segretari regionali e confederali. La conferma della convocazione degli organismi dirigenti arriva dallo stesso Bonanni a TMNews.

"Dobbiamo discutere delle cose...", si è limitato a ripetere Bonanni diverse volte. E ha aggiunto: "Abbiamo convocato i segretari regionali e confederali per domani. Ne riparliamo domani". Abruzzese, nato a Bomba (in provincia di Chieti), Bonanni è stato eletto segretario generale della Cisl il 27 aprile 2006 e riconfermato nei congressi confederali del 23 maggio 2009 e del 15 giugno 2013. Fonti vicine al sindacato spiegano che l'obiettivo è accelerare il percorso di uscita. La scadenza del mandato sarebbe, infatti, fissata per il 2015 a 66 anni. Comincia così un percorso che dovrebbe portare alla sostituzione del leader Cisl e il rinnovamento della segreteria confederale con il Consiglio generale probabilmente nella prima decade di ottobre. Tra i possibili successori il nome più accreditato è quello della segretaria generale aggiunta Annamaria Furlan.

Domani Bonanni presenterà le sue dimissioni all’esecutivo e con ciò decadrà tutta la segreteria confederale. "La Cisl non cambia linea sulla riforma del lavoro - ha detto Bonanni al Tg3 a - quello che conta è che bisogna trovare una soluzione per le persone che sono più in difficoltà".

Commenti
Ritratto di RobyPer

RobyPer

Mar, 23/09/2014 - 17:59

Ma no Bonanni, che fai? Mica è sicuro che ci saranno le elezioni a primavera. Perché ovviamente anche tu ti darai alla politica ora, no? Come tutti i tuoi predecessori sindacalisti.

maurizio50

Mar, 23/09/2014 - 18:21

Volete scommettere che costui, da grandissimo fancazzista come tutti i sindacalisti, finirà in un qualche carrozzone pubblico che gli elargirà, per non far nulla, duecentomila Euro l'anno, ovviamente pagati dai contribuenti????????

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Mar, 23/09/2014 - 18:28

Il più genuflesso dei sindacalisti se ne va! In Confindustria rimpiangeranno a lungo una controparte così malleabile al punto di poterlo considerare uno dei loro. Difficile fare peggio di questo signore!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 23/09/2014 - 18:46

bonanni è il meno comunista tra i tre. diciamo che è un tipo con cui è possibile ragionare....però è pur sempre uno che ha fatto il sindacato per anni senza neanche lavorare, e tra un po lo vedremo fare il deputato....

angelomaria

Mar, 23/09/2014 - 19:08

DISPIACE LUI ERA UNO DEI POCHI DECENTI!!

ritardo53

Mar, 23/09/2014 - 20:08

SUBITO PAPA!

manolito

Mar, 23/09/2014 - 20:15

ma avete visto il reportage delle iene sui privilegi dei sindacalisti??????? anche lavorando(?) nel sindacato un mese (e anni un altro lavoro) hanno la pensione basata sulla retroattività cioè come avessero lavorato tutta la vita li,prendendo cosi due pensioni ,di cui l ultima esagerata ---questa è l italia,una vergogna----

manolito

Mar, 23/09/2014 - 20:15

ma avete visto il reportage delle iene sui privilegi dei sindacalisti??????? anche lavorando(?) nel sindacato un mese (e anni un altro lavoro) hanno la pensione basata sulla retroattività cioè come avessero lavorato tutta la vita li,prendendo cosi due pensioni ,di cui l ultima esagerata ---questa è l italia,una vergogna----

AloisiusUrbinas

Mar, 23/09/2014 - 21:05

Che fenomeno questo Bonanni. Non si è mai capito un cavolo di cosa dicesse. Ancor meno di che sforzo di pensiero volesse esprimere. Forse non lo sapeva neanche lui. Fino a pochi minuti prima né segretari regionali, né dirigenti, né alcun altro, apprendiamo dalla stampa sapesse delle sue dimissioni. Bella democrazia. Grazie comunque a Dagospia. Chissà in che poltrona ha contrattato di mettere il culo ora Bonanni?

brunicione

Mer, 24/09/2014 - 02:03

Speriamo che la liquidazione sia un po più bassa di quella di Montezemolo

michaelsanthers

Mer, 24/09/2014 - 06:33

qualche nomina molto remunerativa in vista

linoalo1

Mer, 24/09/2014 - 08:37

Ribadisco e continerò a ridirlo:le Donne stiano al loro posto naturale:dietro ai fornelli,per non dire altro!Lino.

steali

Mer, 24/09/2014 - 09:05

FINALMENTE!!!!!! Un sindacato inutile.....

pittariso

Mer, 24/09/2014 - 10:11

Il bello,si fa per dire,é che lo rimpiangeremo perchè normalmente chi subentra é peggio.Siamo sistemati bene con questi mangiapane a tradimento (hanno tradito anche i lavoratori e pensato solo a loro).

Mechwarrior

Mer, 24/09/2014 - 10:11

Non è quello con una casa da DUEMILIONI di euro (e chi non la possiede?) pagata UNMILIONE di euro? (e chi non li ha e non riceve tali sconti?)

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mer, 24/09/2014 - 11:23

Ritengo i sindacati un cancro per il paese. In questo marciume, l'unico che ascoltavo quando faceva delle dichiarazioni è Bonanni. Nelle recenti interviste, ha sempre esposto chiaramente le problematiche dei lavoratori e del paese con una lucidità ed una chiarezza non dei sindacati e/o politici. Leggo anche commenti nettamente contrari, ma sono tipici degli sfascia-carrozze. Non hanno mai costruito nulla.