L'affaire Napolitano ora fa tremare il governo

Le intercettazioni choc di Renzi e i colloqui spiati sull'ex capo dello Stato ricattato svelano un sistema di potere. Alfano sponsor di Adinolfi. Forza Italia: "Serve commissione d'inchiesta"

Q ualcosa sta cambiando. La voce di Renzi fa capolino in intercettazioni volute dalla magistratura? Niente di male, ma è il segno di un cambiamento. La posizione dell'indagato in questione (il generale della Guardia di Finanza Michele Adinolfi) è stata archiviata dai giudici dell'inchiesta sulla Cpl Concordia? Buon per lui. Ai lettori interessa altro. A partire da quei giudizi al vetriolo sul premier allora in carica. E quelle cene in ristoranti romani dove si discute di nomine e promozioni. Ma dove sfuggono pure maldicenze e insinuazioni. E qualcuno (come il comandante delle Fiamme Gialle Vito Bardi) arriva a commentare: «Mi sembra il tavolo della carboneria». Fino agli stralci dove viene citato il ministro Alfano come sponsor proprio del generale Adinolfi.

Qualcosa sta cambiando anche a Largo del Nazareno/Palazzo Chigi. Fucine da cui solitamente escono battute al fulmicotone per tutto e su tutto ma dove da ieri regna il silenzio. Per la prima volta il premier evita tweet e commenti e si lascia sfuggire sorrisi imbarazzati solo con i più stretti collaboratori, alla vigilia del debutto in aula della riforma delle intercettazioni. Delle battutacce su Enrico Letta non si parla. Meglio far cadere la questione. D'altronde che sarà mai? In effetti quelle intercettazioni mettono nero su bianco qualcosa che tutti già sapevano o almeno intuivano. Per il golden boy di Rignano sull'Arno il suo predecessore era «un incapace». Quelle parole registrate, però, fanno paura. E se i renziani si trincerano dietro un silenzio per loro affatto insolito, parlano gli altri, a iniziare dagli alleati. L'attenzione morbosa verso intercettazioni concernenti Renzi, prima ancora che si insediasse a Palazzo Chigi, commenta Fabrizio Cicchitto (Ncd), dimostra l'intento da parte di qualcuno di «aprire con tutti i mezzi una fase destabilizzante». Ovvio che chi oggi sta all'opposizione vorrebbe ben altra grancassa su quelle «parole in libertà» e sul ruolo «inedito» rivestito dall'allora presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, e dal figlio di questi, Giulio, che ieri hanno risposto al fango con due lettere sul Fatto . E proprio il figlio dell'ex presidente viene pizzicato per la sua replica indignata da Maurizio Gasparri (Fi): «Commuove la sua indignazione. Solo chi avesse vissuto per decenni in Papuasia, però, si potrebbe meravigliare per l'uso improprio e illegale delle intercettazioni». «Renzi riferisca e si voti la commissione di inchiesta sul 2011. Vogliamo la verità, non la veritweet » gli fa eco il presidente dei deputati di Forza Italia Renato Brunetta, commentando proprio su Twitter le intercettazioni pubblicate dal Fatto relative alla caduta di Letta e all'arrivo di Renzi a Palazzo Chigi.

E il dibattito si sposta sull'utilità delle intercettazioni. Non andavano pubblicate, ripetono tutti all'unisono. Proprio perché irrilevanti sul piano penale. Poi, però, c'è chi può - sul tema - sfoggiare adamantina coerenza come l'ex Guardasigilli Roberto Castelli (Lega) e Luca D'Alessandro (Fi), che ripetono che «no e poi no, queste intercettazioni non andavano pubblicate». E c'è chi come Luciano Violante (Pd) frena sulle debolezze della legge sulle intercettazioni: «Una nuova norma non la invocherei per questo caso, bensì per quelli in cui si dà in pasto all'opinione pubblica la vita privata di parti del processo, o, peggio, la vita privata di persone estranee alle indagini». Di segno diverso invece la posizione di Renato Schifani (Ncd). «È giunto il tempo che si approvi finalmente una normativa che, nel pieno rispetto del diritto di cronaca, eviti di trasformare la pubblicazione delle intercettazioni in un processo sommario».

Commenti
Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 12/07/2015 - 08:44

Ma come può andare bene un paese nelle mani di questi dementi cialtroni, capaci solo di ricattare e rubare. Ed i sinistrati continuano a votarli. Ma che belle teste!!!

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 12/07/2015 - 08:52

Si, una commissione d'inchiesta, come quella sul caso mitrokin, finisce insabbiata prima di cominciare.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Dom, 12/07/2015 - 08:53

per quanto letto fino ad ora mi pare non ci sia nulla di sconvolhente tantomeno di "pericoloso",alla fine trattasi di opinioni normali e legittime da parte di politici.Renzi giudicava Letta un incapace e inadatto?e dove sarebbe il problema?non avrebbe dovuto dirlo?ma fatemi il piacere su...

Ritratto di ..N€UROlandia

..N€UROlandia

Dom, 12/07/2015 - 09:03

qualche italiota in più ora forse capirà perchè la CASTA PIDUISTA è contraria alle intercettazioni

gianrico45

Dom, 12/07/2015 - 09:21

Le intercettazioni quando riguardano i notabili,eccetto Berlusconi, vanno sempre condannate.Ci siamo rotto i ........ . Le leggi o valgono per tutti o per nessuno.

pinopalazzi

Dom, 12/07/2015 - 09:31

Buongiorno a tutti. Cosa avevano di penale le intercettazioni di quattro signorine, che parlavano di Berlusconi? Cosa aveva di penale la pubblicazione di ABBIAMO UNA BANCA? e sopratutto cosa aveva di rilevanza penale la intercettazione sul giudizio dato a Berlusconi sulla sig.ra Merkel? Farei una bella inchiesta su chi la divulgo' perché questo causo' e causa ancora tantissimi danni all' Italia? Ma come dice il Saggio " un poco per uno fa male a nessuno" o chi spada. (Intercettazioni divulgate non si mai da chi) perisce. È' la vita

montenotte

Dom, 12/07/2015 - 09:43

Tranquilli non succederà assolutamente nulla: al governo non c'è mica il centrodestra!!!!!!!!!!Se questo non è stato un colpo di stato contro la volontà dei cittadini, ditemi allora come si può chiamare poiché un'altra parola non riesco a trovarla.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 12/07/2015 - 10:09

Speriamo che dopo anni di udienze e citazioni di migliaia a testimonianza non si scopra che era il SEGRETO DI PULCINELLA.

beale

Dom, 12/07/2015 - 10:22

pinopalazzi, il termine "penale" si presta ad equivoci. è il bello ed il brutto della lingua italiana.quanto ad Agrippina, convengo sul nulla di sconvolgente ma, disdicevole sì. un primo ministro che scambia considerazioni confidenziali (pettegolezzi cospiratorii) con un dipendente dello Stato non è proprio edificante. abbiamo eliminato la monarchia che pure qualche merito l'aveva per consegnare il potere a dei parvenu che si millantano democratici. ma mi faccia il piacere su...

albertzanna

Dom, 12/07/2015 - 10:28

AGRIPPINA - tu, pur di dare sempre ragione ai tuoi dei sinistri, ti arrampicheresti su per la parete nord dell'Eiger usando solo i denti per aggrapparti alla roccia, che significa che tenti sempre l'impossibile. Se le opinioni espresse e pubblicate fossero uscite di bocca a politici di destra, saresti quì a stracciarti le vesti a chiedere a gran voce nomine di commissioni di inchiesta, ovviamente composte e presiedute da notabili di sinistra, per indagare su quei fascisti di m...a che offendono la dignità adamantina di re Giorgio (che ancora influisce su questi governi autarchici di sinistra) e di Renzi!! Ma fammi il piacere ed abbi il pudore di nasconderti in una grotta profonda!! albertzanna

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 12/07/2015 - 10:52

SIETE SCHIAVI DEI MASSONI LUCIFERINI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE, SPEGNETE LE TELEVISIONI ED I MEDIA E COMINCIATE AD USARE IL VOSTRO CERVELLO NON OBBEDITE E CREDETE A QUELLO CHE ASCOLTATO E VEDETE SONO IN MANO ALLE MULTINAZIONALI ANDATE A CONTROLLARE LE NOTIZIE E CHIEDETEVI DA DOVE ARRIVANO SOLDI ED ARMI PER L'ISIS E QUALI DITTE VENDONO I BENI PER GLI IMMIGRATI, SOLO PER FARE QUALCHE ESEMPIO, CERCATE LE CAUSE ED I RESPONSABILI NON FERMATEVI SOLO ALL'EFFETTO CHE PRODUCONO.

elgar

Dom, 12/07/2015 - 11:04

Quando l' uso improprio delle intercettazioni fa comodo è "libertà d'informazione" e chi è contrario lo si taccia di voler il "bavaglio dell'informazione". Ora i cari sinistri ci devono stare. Perchè per anni le hanno difese. Soprattutto quelle che non avevano nulla di rilevante penalmente ma servivano solo per sputtanare l'avversario.

rossini

Dom, 12/07/2015 - 11:11

Una cosa è certa. Se i PM di Milano e di tante altre città italiane avessero concentrato su altri Personaggi Politici la stessa potenza di fuoco che hanno impegnato per spiare Berlusconi sotto le coperte, quante tonnellate di mxxxa sarebbero venute fuori.

pinopalazzi

Dom, 12/07/2015 - 11:15

Beale sei un grande . Ti racconto al proposito una barzelletta. Un giovane ad un colloquio di lavoro ,ultra raccomandato la prima domanda : cosa è una enciclica papale? La risposta la bici del Papa . La seconda cosa è il raggio di un cerchio? Risposta: il raggio della bicicletta del Papa. La terza domanda cosa è una colonia penale? Alla sua risposta chi lo aveva raccomandato esplose. Il giovane rimase di stucco e chiese cosa ho detto di male? I raccomandante disse ma come una colonia penale è profumo del Papa? Ma va al diavolo

FraZa

Dom, 12/07/2015 - 11:19

Cara AGRIPPINA, il problema sta nell'uso che e' stato fatto per anni contro una parte politica, anche quando le intercettazioni non avevano nulla a che fare con il codice penale. E' stata fatta una vera e propria guerra, una campagna mediatica, sulla base di semplici frasette scambiate a titolo personale. Ora tu pero insorgi quando si tocca la persona del Contaballe Toscano.........Due pesi, due misure!!!!

Tuthankamon

Dom, 12/07/2015 - 11:23

C'erano dei dubbi sull'esistenza di un sistema di potere? Lasciamo perdere.

fgerna

Dom, 12/07/2015 - 11:33

Tirano la corda sempre più un giorno o l'altro si rompe e si troveranno una ventina di milioni di italiani a Roma poi saranno cavoli amari per loro altro che vitalizi

RobertRolla

Dom, 12/07/2015 - 11:35

Soltanto chi non è pulito ha paura delle intercettazioni. Ben venga la loro pubblicazione. Anche se svelano soltanto una piccola parte della miseria dei politicanti.

squalotigre

Dom, 12/07/2015 - 11:42

Agrippina- se una intercettazione che nulla ha a che fare col merito delle inchieste viene allegata a fascicoli giudiziari e i giornali, che fanno il loro dovere la pubblicano, la responsabilità è di quel magistrato che la ha acclusa. E quel magistrato dovrebbe essere invitato a darsi al pascolo delle pecore. E questo dovrebbe valere per tutti; guardi cosa le dico, dovrebbe valere persino per Berlusconi. Però se esaminiamo l'intercettazione balzano agli occhi due fatti: a) il linguainbocca tra alti ufficiali e un segretario di partito; b) la frase che Renzi pronuncia sulla totale incapacità di Letta e per questo la sua perfetta idoneità a fare il Presidente della Repubblica. E' per questa incapacità che Renzi ha indicato come suo candidato Mattarella? Voluta talmente tanto da rompere gli accordi con Silvio? Per lei è normale? Io fosse Mattarella mi incazzerei e non poco.

mezzalunapiena

Dom, 12/07/2015 - 12:11

Sicuramente i politici italiani hanno dimenticato che l'Italia non è una repubblica democratica ma un paese dove non esiste un angolo pulito.

gian paolo cardelli

Dom, 12/07/2015 - 12:16

Agrippina, dov'è il problema, chiede (ipocritamente?)? nel fatto che quelle "legittime opinioni" date ad un pubblico dipendente si sono tramutate in azione politica pochissimo tempo dopo. Abbia almeno la coerenza di ammettere che per lei è giusto e sacrosanto che i "politici" trattino le Istituzioni come loro esclusiva proprietà escludendo la "plebe", esattamente come i nobili facevano dello Stato prima del 1946. Su, lo ammetta!

Ritratto di hermes29

hermes29

Dom, 12/07/2015 - 12:19

ci vogliono i fatti non chiacchere: la destra deve montare "la tigre" scendere in piazza, servirsi dei mezzi di comunicazione, convegni, far tutto affinché la conoscenza diventi di dominio pubblico, senza paure di apparire

Ritratto di DARDEGGIO

DARDEGGIO

Dom, 12/07/2015 - 12:20

Tranquilli! Lasciate che il pover'uomo si spenga in pace. Ora è alla fine: le convenienze e le avidità terrene non contano più nulla. Anche lui, come tutti i comunisti, chiamerà il prete, esercitando, a suo modo di vedere, l'ESTREMA FURBATA, assoluzione divina secondo convenienza. In punto di morte si rivivono in un lampo i fatti dissacranti l'amore consumati nel corso della propria esistenza! Non è da escludere che tra questi campeggerà la sentenza di cassazione che ha condannato il Berlusca a sborsare circa 500 milioni di euro. SI SPEGNERA CONVINTO DI AVER GABBATO IL PADRE ETERNO: in definitiva si spegnerà soddisfatto! AMEN!

agosvac

Dom, 12/07/2015 - 12:22

Credo che tutti gli italiani siano d'accordo sull'esigenza di non fare pubblicare intercettazioni che non riguardino questioni penali. Peccato che su questo tipo d'intercettazioni la sinistra abbia costruito molti dei suoi Governi!!! Non solo sulle intercettazioni, ma sull'interpretazione da parte di certa magistratura, quasi eversiva, delle stesse. Oggi la sinistra insorge. Ma perché non insorgeva quando era intercettato Berlusconi???? L'unica cosa giusta è che "chi d'intercettazioni ferisce, di intercettazioni, probabilmente, perisce"!!!!!!!

Ritratto di alejob

alejob

Dom, 12/07/2015 - 12:35

Anna17, devi sapere che i SINISTROIDI, votano il PD perché leggono solo la REPUBBLICA. Una volta leggevano l'UNITA', per il loro indottrinamento.

Ritratto di DARDEGGIO

DARDEGGIO

Dom, 12/07/2015 - 12:39

Mi sono sempre chiesto quali fossero le MOLLE DEL SUCCESSO in questa travagliata Italia. Al primo posto della top ten campeggia l'ESSERE UN FURBASTRO POCO INTELLIGENTE. Si, l'intelligenza è limitativa in tal senso. L'intelligenza umana non è naturalmente malvagia, l'intelligenza è orienta al bene, all'idealismo, all'amore. Al secondo posto regge bene la posizione l'essere FACCE DI BRONZO. Eh si: il rispetto umano non si confà al succeso, la ragione del bene non attiene al potere. Vi risparmio le altre otto per non deprimervi. Questa è oggi l'Italia nella quale TRONEGGIANO tristi personaggi che operano con fare DISSACRANTE e MALEVOLO verso ogni forma di bene! In ossequio alla loro INSITA NATURA DI FURBASTRI.

Efesto

Dom, 12/07/2015 - 12:39

La palla resta comunque nelle mani del potere giudiziario che, fuori da ogni controllo, ordina intercettazioni anche con carattere preventivo e le usa al momento opportuno. Possibile che non si venga mai a costituire uno straccio di imputazione come "rivelazioni di segreto d'ufficio" in merito all'uso di queste delicate informazioni? Comunque giorgio e giulio napolitano ne escono ammaccati. Meno Renzi che, dopotutto, ha fatto il gioco per migliorare la situazione italiana. La sola vergogna che resta è proprio la inopportuna, malevola, e subdola pubblicazione fatta, ma guarda un po', proprio da Fatto Quotidiano - organo della magistratura del potere rivoluzionario.

steffff

Dom, 12/07/2015 - 12:48

@pinopalazzi due precisazioni. La prima. La famosa intercettazione contenente il "giudizio dato a Berlusconi sulla sig.ra Merkel.... che causo' e causa ancora tantissimi danni all' Italia" sembra non sia mai esistita ma che si tratti di un parto della fantasia di chi la diffuse (Fatto Quotidiano). Il che e' ancora piu' grave. La seconda: la colonia penale non e' il profumo del Papa ma un profumo del c***o. Per la precisione.

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Dom, 12/07/2015 - 13:05

tanto va la gatta al latdo...che ci lascia il napolino

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Dom, 12/07/2015 - 13:06

se implicati, tutti fuori dalle scatole e senza stipendi

millycarlino

Dom, 12/07/2015 - 13:09

L'Italia vera dovrebbe darsi una mossa contro gli intrallazzatori col tic del colpo di stato bianco. Ci sarà rimasto qualcuno capace di rinunciare al fine settimana per combattere contro certe gente, ci sarà qualcuno di quel quaranta per cento con un pò di amor proprio cpaci di farli protagonisti almeno il giorno dedicato alle urne elettorali? Mily Carlino

mitmar

Dom, 12/07/2015 - 13:27

Noto che però non viene data alcuna evidenza, se non nel titolo, all'inquietante posizione dell'ex presidente Napolitano e di suo figlio che, dalle intercettazioni, sembrerebbero ostaggio di qualche altro potere. Il colpo di stato sarebbe stato anche per quello. Sbaglio?

Alessio2012

Dom, 12/07/2015 - 14:02

Ma cosa vuoi che succeda? Non succederà nulla, perché il centrodestra non esiste! Non è mai esistito! Non può combattere! Al massimo esistono figure-fantoccio messe lì come la Meloni o Alfano, che non contano nulla!

Duka

Dom, 12/07/2015 - 14:26

Per capire bene che cosa ne pensano gli italiani sull'individuo basterebbe rileggersi i commenti all'indomani della frettolosa quanto arruffata e direi infantile investitura del sig. Monti di un senatorato a vita. Credo che turpiloquio peggiore non si poteva immaginare e credo anche che il popolo imbrogliato meriti giustizia.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 12/07/2015 - 14:37

IO! NON VOGLIO PIÚ VEDERE NAPOLITANO CHE PORTA LA NOSTRA BANDIERA! PERCHE UNO COME LUI É UNA VERGOGNA PER IL NOSTRO PAESE!!!.

Ritratto di giordano

giordano

Dom, 12/07/2015 - 15:23

napolitano, tu non hai colpe, le colpe le abbiamo noi miserabili italiani che non contiamo mai nulla, che ci dobbiamo sorbire i presidenti che ci vengono imposti dai giochi di potere e non siamo capaci di dire BASTA, io personalmente trovo schifoso sapere chi e' il mio presidente della Repubblica dal televideo. Qui mi taccio perche' sono troppo inca.... zzato e va' a finire che come al solito mi censurano

massmil

Dom, 12/07/2015 - 15:24

Ho 62 anni,44 anni fa mi diplomavo, c'era un debito pubblico pauroso, iniziava una preoccupante disoccupazione, l'INPS era già un colabrodo altro che salvadanaio, i servizi erano penosi, ecc ecc... cosa è cambiato? nulla lo stesso schifo, colori diversi sono entrati nella sala dei bottoni ma nulla è cambiato in meglio, in peggio si.

acam

Dom, 12/07/2015 - 15:28

Forza Italia: "Serve commissione d'inchiesta" mmmhh e per inquisire cosa che si era d'accordo con le dimissioni che non son state imposte ma concordate?

egenna

Dom, 12/07/2015 - 15:29

Quoto al 200% Albertzanna,agrippina è il solito "comunista". Cordiali saluti

Alessio2012

Dom, 12/07/2015 - 15:46

Gli italiani non faranno niente... Abbiamo avuto 10 colpi di stato, Berlusconi cacciato con metodi da gangster... E ancora crediamo che questo è un paese di ribelli? Ma fatemi il piacere! Questo è un paese di Fantozzi, di conigli tremebondi!

gian paolo cardelli

Dom, 12/07/2015 - 15:53

acam, per vedere se riusciamo a scoprire che da vent'anni il "dialogo politico" si è incentrato su un unico argomento: "dobbiamo cacciare Berlusconi prima che la gente si svegli e capisca che i politici di professione non servono a nulla"

gianni.g699

Dom, 12/07/2015 - 15:56

Che era un essere strisciante lo avevano capito tutti !!! ma fino a questo punto è davvero troppo !!! COMMISSIONE D'INCHESTA e richiesta danni

pinosan

Dom, 12/07/2015 - 16:09

Pensavo che napolitano fosse un presidente di parte ma non un golpista.Mi sono convinto che chi nasce comunista non ha spazio per cambiare,muore piu comunista di quando è nato.Io mi auguro,anche se sò che non accadrà mai,che venga incriminato per vilipendio alla sovranità del parlamento Italiano e contro la persona del presidente Berlusconi e degli italiano che l'anno eletto.Si processa Berlusconi per un parlamentare che ha cambiato partito,vediamo cosa faranno per uno che ha tramato per cambiare i principi democratici di uno stato.

m.nanni

Dom, 12/07/2015 - 16:09

secondo me, nulla di nuovo; era tutto chiaro fin dal momento del golpe! ora la sinistra fa pure la vittima, dopo avere ingoiato interamente l'Italia in modo roccambolesco e farà approvare una legge per sanzionare le intercettazioni abusive, ma soprattutto le loro divulgazioni. sicchè fine della cloaca servita a far fuori un premier eletto e intossicare il Paese, ma soprattutto fine della ricreazione. si salvi chi può!(Viva la libertà).

mariolino50

Dom, 12/07/2015 - 16:27

Non mi meraviglio per il linguaggio del fiorentino, ma del fatto che sia così facile intercettare le comunicazioni di vertici delle forze armate, membri del governo segretari di partito, ma i servizi segreti che ci stanno a fare, dovrebbero accorgersi e impedire questo da parte di chiunque, prima gli stranieri, ma anche dalla semplice magistratura.

Bellator

Dom, 12/07/2015 - 16:39

Gli Italiani debbono comportarsi come gli Islandesi, nel 2010,cacciarono i politici dal Governo, viene cancellato il Debito Estero,causato da azioni criminose da Banchieri e membri del Governo, aprono un'inchiesta per individuare i responsabili della crisi, vengono emessi i primi mandati di cattura e condanne. L'Islanda fa tabula rasa di tutto e ripartire da zero, si sbarazza dei Partiti assoggettati ai diktat dei mercati. Una assemblea di cittadini, per correggere la Costituzione, elegge 25 membri della Costituente,liberi dalle affiliazione politiche e dalle corporazioni delle svariate professionalità. Solo noi Italiani, cxxxxxxi, non siamo capaci di buttare nel Tevere e liberarci di tutta questa ciurmaglia che ha ridotto milioni di Italiani ,alla povertà, che loro non la sentono per i lauti stipendi,rubati al Popolo Sovrano !!.

gian paolo cardelli

Dom, 12/07/2015 - 17:18

Bellator, sottoscrivo in pieno: l'Italia progredirà quando capirà che i "politici" sono solo una truffa!

Ritratto di echowindy

echowindy

Dom, 12/07/2015 - 18:02

...I PRESUPPOSTI DI IMPEACHMENT DEL PRESIDENTE NAPOLETANO CI SAREBBERO TUTTI, TANTO DA PROVOCARE RISENTIMENTO SU SCALA NAZIONALE DI MOLTI ITALIANI, PER UN CASO SENZA PRECEDENTI NELLA NOSTRA STORIA COSTITUZIONALE.

Ritratto di Sniper

Sniper

Dom, 12/07/2015 - 18:17

Lungi dal difendere Renzi e la sua cricca. Certo che leggere queste pretese di trasparenza sul Giornale della P2/P3, della Mafia, dell'eversione, dell'apologia di reati vari, dell'intrallazzo, del sotterfugio, che in piu` fa capo al capo dei capi dei punti di cui sopra, fa una certa impressione. Alle persone oneste quantomeno, non certo a chi si nutre di tutto cio`, come la maggiorparte dei commentatori qui.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 12/07/2015 - 18:28

Ma come,per anni avete pubblicato in tempo reale i "Porno visioni sul cavaliere mascarato" ed adesso volete un'infiocchettata censura? E no,adesso vogliamo tutto con dovizia di particolare,dalle marchette politiche del pannolone presidente sino agli smanettamenti dello scendiletto Lettino,passando dalla compravendita di vacche marchiate ncd.Vogliamo sapere TUTTO!!

EFISIOPIRAS

Dom, 12/07/2015 - 18:31

Qante volte l'avrò detto che il traditore dsella Costituzione e del popolo italiano, questo napolistalin del cacchio doveva fare la stessa fine a piazzale loreto.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 12/07/2015 - 18:39

L'affaire Napolitano? Quale? Ma cosa vi inventate?

eureka

Dom, 12/07/2015 - 18:39

A PinoPalazzi volevo solo far sapere che il giudizio andato in giro della Merkel affibbiato a Berlusconi era in realtà fatto da un giornalista. Altri giornalisti l'hanno girata a carico di Berlusconi. Comunque sappiamo tutti benissimo che l'ultimo Presidente non era super partes e che ha fatto pasticci per cercare di avvantaggiare il suo partito tipo: due governi tecnici approvandole loro leggi solo per sostituire Berlusconi, approvazione per la guerra in Libia con Sarkosy solo perché Berlusconi era contrario, ecc. Spero solo che una parte della giustizia voglia indagare come hanno fatto per Berlusconi

Ritratto di manasse

manasse

Dom, 12/07/2015 - 18:42

m..nanni non so se si ricorda che i COMUNISTI sono specialisti nel cancellare le tracce delle loro malefatte e l'esempio più recente è stato il condono per i finanziamenti ai partiti alla caduta del muro di Berlino per presentarsi al contadino molisano con la mani PULITE capito mi hai

Anonimo (non verificato)

Dom, 12/07/2015 - 19:20

Incredibile !!! perche' la quasi totalita' degli elettori non usa la testa ma ha il diritto di voto - che magari, per giunta gli viene precluso?

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Dom, 12/07/2015 - 20:28

Ha ragione Bellator, ma purtroppo non siamo islandesi, non siamo neanche più italiani.

antiom

Dom, 12/07/2015 - 20:58

Si fa largo in me, purtroppo, che un parassita da lunghissima data, ne ha combinati talmente tanti, tra danni e abusi: per la convinzione e consapevolezza di farla franca! Se no che cariatide comunista sarebbe, questo equivoco vecchio, che non sente il bisogno di un lavacro di tutte le sue colpe.

forbot

Dom, 12/07/2015 - 22:13

# Bellator # L'informazione data corrisponde alla pura verità. Ma adesso cosa succede? Anche in Italia faremo lo stesso? Quando si incomincia? Ho capito! Abbiamo scherzato.-

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 12/07/2015 - 23:44

Quale autorità può garantirci se la megalomania di un capo di stato comunista ci priva del diritto di voto e PERMETTE CHE UNA MAGISTRATURA POLITICIZZATA, IN SPREGIO ALLA COSTITUZIONE, PERSEGUITI CAPZIOSAMENTE DA ORMAI PIÙ DI VENT'ANNI IL CAPO DELL'OPPOSIZIONE SILVIO BERLUSCONI? A chi possiamo rivolgerci per ottenere una giustizia che non sia manipolata dagli aderenti a M.D.?

Royfree

Lun, 13/07/2015 - 00:12

Le eccellenze in Italia sono solo le imprese e chi ha creato con genialità brand e occupazione. Nella politica e nella PA sono malfattori, fannulloni e piattole sanguisughe.

angelovf

Lun, 13/07/2015 - 00:22

Non sarebbe meglio che questi irresponsabili e dannosi per gli italiani ci togliessero il disturbo? Visto che nella loro vita di porcherie ne hanno fatte tante,ma poi sarà un problema di San Pietro Selezionati, penso che con lui non ci rimanga nessuno,tutti al piano di sotto....

Tuthankamon

Lun, 13/07/2015 - 10:48

Tranquilli, tanto finisce a tarallucci e vino (liquoroso magari)!

ninoabba

Ven, 07/08/2015 - 12:10

Hera degno di portare quella bandiera? Ma se vero che c'è un Cristo, prima o poi si accorgerà di questa specie di uomini, o meglio di questi ambigui intrallazzatori, che hanno distrutto L' Italia e gli italiani,