L'allarme della Corte dei Conti: pensioni di reversibilità a rischio

Le stime dei magistrati contabili sull'Inps: con il calo dei contributi portato dal Jobs Act serviranno maggiori trasferimenti dallo Stato

Roma - O più tasse o tagli alle pensioni di reversibilità. È questo lo scenario poco confortante che la Corte dei Conti ha disegnato analizzando i bilanci 2013 e 2014 dell'Inps. «Ogni analisi sulla sostenibilità finanziaria della spesa pensionistica va valutata anche alla luce della non ancora netta separazione tra previdenza e assistenza», si legge nelle conclusioni del rapporto. È una formula neutra con la quale si riassume il disavanzo strutturale dell'ente che riesce a garantire le prestazioni solo in virtù degli ingenti trasferimenti statali (100 miliardi nel 2013 e 98 miliardi l'anno successivo). Si tratta, però, delle stesse parole usate nel decreto attuativo che istituisce il Fondo anti povertà il cui finanziamento preluderebbe (nonostante le smentite di rito del ministro Padoan e del premier Renzi) a una revisione al ribasso, su base reddituale, delle pensioni di reversibilità.Anche se l'analisi dei magistrati contabili si riferisce alle gestioni Mastrapasqua e Treu, è l'Inps di oggi, quella guidata da Tito Boeri, a essere messa in questione per via della decontribuzione sui neoassunti. Se con gli sgravi contributivi triennali previsti dalla legge di Stabilità 2015 per le assunzioni a tempo indeterminato fatte non ci saranno «incrementi occupazionali effettivi», i mancati introiti richiederebbero «un ulteriore incremento di trasferimenti dal settore pubblico la cui provvista ricadrebbe sulla fiscalità generale». I rischi potrebbero essere superiori alle opportunità. Se prevalessero le trasformazioni di contratti da temporanei a stabili, la mancata crescita occupazionale si tradurrebbero in un buco certo e certificato dall'Adapt secondo cui già mancano 3 miliardi per coprire interamente il bonus. Basta confrontare i dati Istat (+109mila posti nel 2015) con il saldo Inps (+606mila contratti) per vedere come il mercato sia stato «drogato» dallo sgravio. La scadenza delle agevolazioni alla fine del 2017 potrebbe poi determinare un incremento dei «licenziamenti» (il Jobs Act elimina l'obbligo di reintegra nei primi tre anni) con conseguente maggiore spesa per le prestazioni di sostegno al reddito.«Ancora una volta, i cittadini dovranno pagare di tasca loro le manovre elettorali di un presidente del Consiglio non eletto», ha commentato Deborah Bergamini (Fi). Difficilmente i 100 miliardi garantiti all'Inps dallo Stato potranno aumentare in maniera indolore. Tanto l'incremento delle aliquote contributive quanto l'imposizione di nuove tasse sarebbero impopolari. Ecco perché i 40 miliardi degli assegni di reversibilità potrebbero costituire l'appiglio giusto.

Annunci
Commenti

istituto

Sab, 27/02/2016 - 08:30

Per le coppie omosex invece come da legge Cirinna' le pensioni di reversibilità ci sono e non sono a rischio.

istituto

Sab, 27/02/2016 - 08:32

#Renzi ci ricorderemo di te#

PlutoneComo

Sab, 27/02/2016 - 08:45

governo di ladri e incapaci

zeuss

Sab, 27/02/2016 - 08:48

Che equa sentenza!! NON TAGLI ALLE PENSIONI D'ORO, AI VITALIZI DEI CIALTRONI STATALI, AGLI STIPENDI DEI SUPER BUROCRATI, ma tagli alle reversibilità delle vedove, dato che il defunto non ha mai pagato contributi per 40 anni a far stare bene questi premi nobel. w l'italia.

amedeov

Sab, 27/02/2016 - 09:09

Invece di togliere la pensione di reversibilità,perchè non si tolgono le pensioni date agli immigrati con la legge DINI?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 27/02/2016 - 09:12

si deve distribuire....con i fannulloni, con i lavoratori in nero e gli stranieri, che con il welfare ci stanno smerciando. Mi sembra quelle scene di quei pirati che spogliano dei gioielli delle madamigelle, con "il date date tutto quello che avete".

semprecontrario

Sab, 27/02/2016 - 09:38

ma sono tutto d'accordo? governo corte dei conti magistratura a rubare i soldi alla povera gente?

Lucaferro

Sab, 27/02/2016 - 09:41

La corte dei Conti, così com'è divenuta una deprecabile usanza, spara cazzate a tutta birra. Non viene in mente di diminuire lo spreco, le super pensioni e galattici emolumenti, la corruzione pubblica sempre presente: questi semi- magistrati ....hanno trovato la panacea nelle pensioni di reversibilità. O corte dei conti, li sai fare i conti o.. vaghi legando l'asino dove te lo dice il padrone? Sareste magistrati liberi? Mah!

semprecontrario

Sab, 27/02/2016 - 09:41

ma il problema sono le pensioni di reversibilità? non le pensioni d'oro? anche la corte dei conti è d'accordo, e certo che è d'accordo ci sono anche loro nelle pensioni d'oro, capisci a meeeee

flip

Sab, 27/02/2016 - 09:51

non sarà solo la reversibilità che è a rischio ma la stessa pensione attuale e futura regolarmente versata dai lavoratori del settore privato e non dal settore pubblico. (vedi ex enpas), Mussolini prima e la Democrazia Cristiana poi, si rivolteranno nella toma nel vedere come è stato distrutto il loro istituto previdenziale dai partiti della sinistra più o meno estrema. compresi gli sindacati pecoroni. e poi ci sono i mega stipendi le liquidazioni e pensioni dei capoccia e dei politici (?) trombati

MEFEL68

Sab, 27/02/2016 - 10:01

Fateci caso, ogniqualvolta i governi di sinistra(questo in particolare) vogliono fare qualche porcata ai nostri danni, cominciano a prepararsi l'alibi. E' l'Europa che ce lo impone; è la Corte dei Conti che...; è la Corte Costituzionale che...; è la corte di Cassazione che...; e così via. C'è sempre qualcuno che costringe il governo a massacrarci. Mai che qualcuno costringa il governo a tagliare i veri privilegi (i loro) e a non dilapidare il denaro pubblico. Elettori di sinistra, come potete approvare tutto ciò?

MEFEL68

Sab, 27/02/2016 - 10:05

Dato che il Biskero si vanta sfacciatamente di essere colui che taglia le tasse, sicuramente abolirà le pensioni di reversibilità. Attenti, i vitalizi, estesi perfino ai fratelli, la faranno franca perchè quelli, come dice il nome, sono vitalizi e non pensioni. BASTA! Non ne possiamo più di essere derubati con l'aggravante della presa per il mulo.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 27/02/2016 - 10:38

Ma non erano tutte balle?

Emilio il pazzo

Sab, 27/02/2016 - 10:55

L' importante è che non vengano toccate le onorevoli pensioni. Poi il popolo può pure morire di fame che non frega niente a nessuno. Che manica di incapaci, solo a rubare san fare

Ritratto di stufo

stufo

Sab, 27/02/2016 - 10:58

E le "risorse" che dovano pagarci le pensioni ke minkia fanno ? Lottano per il wifi ed allora non hanno tempo per lavorare ? Boldriniiiii.........

Tobi

Sab, 27/02/2016 - 10:58

governo di incapaci telecomandati dalla massoneria!

little hawks

Sab, 27/02/2016 - 11:01

Cominciamo con dare delle potenti sforbiciate alle immeritate pensioni della casta e degli impiegati dei Palazzi come i commessi ed i funzionari incompetenti di Camera Senato e Quirinale, poi, molto dopo però, si potranno cercare altri denari anche nelle tasche delle vedove di chi ha strapagato la propria pensione. Ovviamente prima delle vedove dovranno rivedere al ribasso le proprie aspettative gli omosessuali.

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 27/02/2016 - 11:26

Dovessero fare questo,"""TUTTE LE PENSIONI ALLORA,"devono" ESSERE UGUALIZZATE, CIOÈ ANCHE IL Capo di Stato, DEVE RICEVERE LO STESSO DI UN MENDICANTE, ( si perchè il mendicante può essere molto piu onesto delle alte cariche di questo stato)."""NON PER NIENTE, QUESTI SCIACALLI, APROFITTATORI HANNO RUBATO,IN TUTTI I LORO MANDATI ,MILIARDI DAL DANARO PUBBLICO, PERCIÒ MI CHIEDO IL PERCHÈ DEBBANO ESSERE AGEVOLATI RIGUARDO IL RESTO DELLA POPOLAZIONE??? QUESTO ABUSO E DOREBBE INCRIMINARE TUTTI QUESTI APROFITTATORI""!!!

apostrofo

Sab, 27/02/2016 - 11:31

Nelle altre categorie,quando si vuole aumentare la retribuzione, i soldi si prendono dallo stato. Quando si tratta di pensioni, li prendiamo sempre dagli altri pensionati,anche quelli "ricchi" a 1.500 euro al mese. Boeri non fa di testa sua,ma esegue ordini di Renzi che lo ha messo a capo dell'INPS.

aitanhouse

Sab, 27/02/2016 - 11:36

imprecazioni, maledizioni,accuse dall'incapacità al ladrocinio fino ad arrivare al turpiloquio: a cosa serve? a cosa serve se poi i sondaggi ci dicono che il partito tanto bersagliato ed i suoi ineffabili leaders sono al 32% e ,così come sta procedendo, prenderà in mano tutto il paese con il sistema "italicum" e la soppressione del senato? Allora continuiamo pure a sfogare tutto il malcontento con le chiacchiere,tanto quelli non se ne fregano un cxxxx e continuano ad incxxxxxx.

inkook

Sab, 27/02/2016 - 11:37

Ma quali pensioni di reversibilità! La bastardata è ancora maggiore; e mai smentita, anzi confermata (ma esplicitamente se ne guardano bene dal dirlo). Gli interventi saranno sugli assegni di invalidità e di accompagnamento. Vedi Decreto Salva Italia dell'allora governo Monti. Prima una bella campagna mediatica su quattro disonesti che percepiscono assegni indebitamente; poi la stangata a migliaia di disgraziati.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 27/02/2016 - 11:39

Pero' il pd ha sempre piu' del 30%. Quindi deduco che all'italiota fare la fame gli piace. Perche' urlare e protestare e' inutile, non serve. Si deve cacciare questa feccia dal governo.

mifra77

Sab, 27/02/2016 - 11:46

Io direi che di questi organi di stato ad orologeria, ne abbiamo già abbastanza! La corte dei conti, l'inps, l'istat, dovrebbero ricominciare a narrare di cose vere e smetterla di farsi dettare falsità da Renzi e compari. INPS, ISTAT e RAI ,si sono inginocchiate al cialtrone che porta via alla povera gente ed oltre che spartire, favorisce le banche

inkook

Sab, 27/02/2016 - 11:50

Ma quali pesioni di reversibilità! La bastardata è ancora maggiore; gli interventi (mai smentiti, anzi confermati)saranno sugli assegni di invalidità e di accompagnamento. Vedi Decreto Salvaitalia dell'allora governo Monti. Prima una bella campagna mediatica su quattro falsi invalidi, poi una bella stangata a migliaia di disgraziati.

Korintos

Sab, 27/02/2016 - 11:59

Avete la capacità, la forza ed il coraggio sparare contro i potentati? Altrimenti state zitti e ubbidite!

Ritratto di CinziaRacca

CinziaRacca

Sab, 27/02/2016 - 12:02

Concordo totalmente con "istituto", mi ha letto nel pensiero!!!

CARLOBERGAMO50

Sab, 27/02/2016 - 12:04

MA PERCHE' SEMPRE A NOI CITTADINI ITALIANI CE LO DEVONO METTERE DI D@@@RO. BASTA TOGLIETE LE PENSIONI AGLI EXTRA COMUNITARI CHE FINGONO DI RICONGIUERSI ALLE LORO FAMIGLIE CHE SONO IN ITALIA E NON FIGURANO PER NULLA REDIDENTII NEL NOSTRO BEL PAESE, NON ESSENDOCI CONTROLLI ADEGUATI. PERCEPISCONO PENSIONI SOCIALI E VIVONO STABILMENTE NEL LORO PAESE , SOPRATUTTO IN ALBANIA, DOVE INCASSANO ANCHE LI' LA PENSIONE. VERGOGNA STATO, GOVERNO MINISTREO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI ED INPS. CON UNA BELLA RIVOLUZIONE TUTTTO QUESTI SOPRUSI SPARIRANNO E PARECCHIE TESTE SALTERANNO, COME AI TEMMPI DELLA RIVOLUZIONE FRANCESE E BOLSCEVICA..

PlutoneComo

Sab, 27/02/2016 - 12:05

Sciopero fiscale! i soldi devono rimanere in mano ai cittadini! Bisogna affamare la Bestia! È un mostro che piu gliene dai e più ne mangia! Bisogna affamare la Bestia!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 27/02/2016 - 12:20

Cosa c'entrano i provvedimenti per il lavoro con la cassa pensioni è tutto da dimostrare.Questo governo usa la componente "cassa pensioni" per finanziare la mobilità lavorativa,per gli 80 euri,per l'assegno di povertà qual'è la "pensione sociale" che viene rilasciata,anche in assenza di contribuzione,pure ai genitori di lavoratori extracomunitari anche in assenza di contribuzione.Scorporare le diverse attività non è una necessità ma un'atto dovuto poichè lo stato non può comportarsi da riccone con i soldi (contributi) di altri, nopecoroni.it

Anonimo (non verificato)

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 27/02/2016 - 12:35

o buttare fuori dall' Italia i negri africani clandestini invasori !!

pacche

Sab, 27/02/2016 - 12:46

x stenos. h.11,39 Il Pd. prende sempre il 30% dei voti perché alle spalle ha le Coop rosse. Queste hanno 11 milioni di soci e oltre un milione di dipendenti, preciso i voti del pd. Il Pd, che controlla quasi tutto fra Comuni, provincie e Regioni, oltre il governo nazionale, da gli appalti e le Coop ringraziano con i voti. Il famoso cerchio magico. Io mi servo al mercatino rionale.

moshe

Sab, 27/02/2016 - 13:08

... certo! prima con i soldi dell'inps abbiamo dovuto pagare le pensioni degli statali, adesso dovremo anche trovare i soldi per le reversibilità delle checche isteriche! risultato? chi ne aveva veramente diritto perchè aveva maturato la pensione LAVORANDO SERIAMENTE ED ERA CONIUGATO DA DECENNI, LO PRENDERA' IN QUEL POSTO !!!!!

moshe

Sab, 27/02/2016 - 13:09

... SxxxxxxxxxI, VI RENDETE CONTO IN POCHI ANNI QUANTO AVETE PERSO GRAZIE AGLI ULTIMI TRE GOVERNI !?!?!? meditate gente, meditate !

moshe

Sab, 27/02/2016 - 13:11

... ed i vecchi degli immigrati, continueranno a prendere la "sociale" pagata con i NOSTRI soldi !!! ... ed in molti casi, se la prenderanno stando comodamente al loro paese !!! PIU' FESSI DI COSI', NON SI PUO'

LadyMavalà

Sab, 27/02/2016 - 13:15

vorrei far presente nel caso qualcuno si fosse dimenticato che le pensioni di reversibilità NON sono un gentile cadeau dei governi ma sono state pagate con un'aggiunta contributiva ai contributi versati per le pensioni nominali.....quindi direi che senza dubbio il metterle a rischio è quanto meno anticostituzionale e passivo di denunce quali : truffa, furto .

moshe

Sab, 27/02/2016 - 13:27

RICORDATEVI DEL CIARLATANO, RICORDATEVI DELL'INDEGNO, RICORDATEVI DELLA SINISTRA !!!!!

agosvac

Sab, 27/02/2016 - 13:28

Il vero problema dell'Inps sta tutto in quelle poche parole "la non ancora netta separazione tra previdenza ed assistenza". Nell'inps confluiscono sia i soldini versati mensilmente dai lavoratori per avere una giusta pensione pagata da loro stessi, sia tutte le altre forme pensionistiche che niente hanno a che fare col mondo del lavoro ma che sono a totale carico dello Stato: l'assistenza!!! E' sommamente ingiusto che debbano essere i lavoratori a pagare le pensioni d'invalidità, è ingiusto che debba essere l'inps a pagare con i soldi dei lavoratori la cassa integrazione, è sommamente ingiusto che l'Inps debba essere usata come un bancomat dello Stato contro gli interessi di chi invece , avendo lavorato una vita intera, ha DIRITTO ad una giusta pensione. L'Inps deve pagare le pensioni a chi ha lavorato una vita intera, altre forme di assistenza dovrebbero esse a totale carico dello Stato che dovrebbe usare la Cassa Depositi e Prestiti.

aitanhouse

Sab, 27/02/2016 - 13:46

se tutti continuano a blaterare per le incxxxxx e non agiscono, almeno facciano in modo che quel 50% di elettori vadano alle urne e si esprimano, perchè proprio su questa assurdità il pd poggia la sua forza: ricordiamo ai signori astensionisti (che si saranno pure rotti le ...) che il 42% del 52% dei votanti è poco più del 20%, quindi questi credono di poter fare governo con il consenso di un elettore su cinque in una consultazione per l'europa... ASSURDO ! cose da dittatura caraibica!

swiller

Sab, 27/02/2016 - 21:24

Icriminali di stato delinquenti continuano a rubare e vengono a prendere dai più deboli possiate crepare subito.