L'altra casta di Montecitorio: 1500 dipendenti che costano più di 500 milioni all'anno

I quasi 1500 dipendenti della Camera costano più di 500 milioni all'anno con stipendi pesanti. Ecco quanto prendono

La presidente della Camera Laura Boldrini promette nuovi tagli per Montecitorio, a partire dalla ristorazione agli affitti. Questi ultimi costano 40 milioni l'anno. Poi, ovviamente, c'è il nodo dei quasi 1.500 dipendenti, che costano la bellezza di 310 milioni di euro, a cui si devono aggiungere le spese per le pensioni (227 milioni). Queste due voci raggiungono quota mezzo miliardo, grosso modo la metà delle spese della Camera in un anno. Queste cifre sono enormemente più alte di quelle relative ai politici. I 630 deputati, infatti, nonostante il ricco stipendio che percepiscono costano circa 130 milioni (più 139 per i vitalizi) e vanno a incidere per un quarto sui costi totali. La parola d'ordine, dunque, è tagliare. Anche se è un'impresa difficile, tenendo conto soprattutto di una cosa: in base alla Costituzione le Camere godono di autonomia nei propri bilanci. In pratica decidono loro come e quanto spendere. Questo "privilegio" storicamente nasce come strumento di garanzia e indipendenza del potere legislativo, per evitare che l'esecutivo potesse chiudere i rubinetti e far morire il parlamento di "asfissia". Ma queste garanzie si sono progressivamente trasformate in privileggi oggi sempre più difficili da capire e sopportare da parte dei cittadini, chiamati sempre più a fare sacrifici.

Il governo ha fissato un tetto di 240mila euro all'anno per gli stipendi dei manager pubblici. Questo limite, però, non ha toccato chi lavora per Montecitorio. Un esempio valga su tutti: il segretario generale della Camera dei deputati percepisce 479 mila euro piuù indennità. Praticamente il doppio di quanto fissato come tetto massimo dal governo. Siamo al massimo livello di spesa. Tra i livelli più bassi di retribuzione (comunque molto più alti di quelli di mercato) troviamo varie categorie di lavoratori a servizio del parlamento: reagionieri e consulenti, ma anche barbieri, elettricisti, autisti e centralinisti. Appartengono alla categoria "operatore tecnico", con una retribuzione d'ingresso di 30.351,39 euro, ma possono guadagnare oltre 50mila euro dopo 10 anni, oltre 89mila dopo il 20° anno, oltre 121mila dopo il 30° anno, oltre 127mila dopo il 35°, superando i 136mila euro dopo il 40° anno di attività. I cosiddetti "commessi" guadagnano inizialmente poco più di 34mila euro, con avanzamenti praticamente uguali a quelli degli operatori tecnici.

L'Osa (Organizzazione sindacale autonoma della Camera dei deputati) lamenta la diffusione di cifre inesatte sugli stipendi in Parlamento e sottolinea la necessità di evitare una cattiva informazione. Facendo riferimento ai 136 mila euro annui dei barbieri di Montecitorio precisa che "chi entra oggi guadagna infinitamente meno e nessun barbiere attualmente in servizio li percepisce". E prosegue: "Sembrano solo dettagli, ma in un momento così critico per le tasche degli italiani, è necessario essere precisi per evitare che venga gettato gratuito discredito verso una categoria, come quella dei dipendenti parlamentari, che ha vinto un regolare e complesso concorso pubblico, aperto a tutti i cittadini italiani, ed effettua quotidianamente un lavoro delicato e decisivo per le procedure democratiche".

Commenti

ex d.c.

Ven, 11/07/2014 - 10:54

Questo è uno dei problemi. Pensiamo che in questo momento il nostro presidente sta perdendo tempo con persone che non possono neppure apprezzarne la presenza, mentre tutte le nostre aziende sono congelate in attesa di tempi migliori per muoversi.

Gianca59

Ven, 11/07/2014 - 10:55

A me fa piacere che si evidenzino questi sprechi ereditati dai periodi di vacche grasse, ma ancor di più mi piacerebbe che queste denunce avessero delle conseguenze pratiche. Come intendete proseguire al Giornale ?

Ritratto di ComparucciDiMille56Merende

ComparucciDiMil...

Ven, 11/07/2014 - 10:58

perche la boldrina promette? è tutto regolare, trattasi del trentennale sistema pd2 che gli italioti hanno ancora recentemente premiato in cabina elettorale o restandosene comodamente a casa

buri

Ven, 11/07/2014 - 11:01

Non è sicuramente colpa della Boldrini se i dipendenti della Camera hanno dei trattamenti economici che gli altri italiani si sognano, di colpe ne ha già abbastanza per conto suo, senza dover accollarsi quelle degli altri, ma dubito che riuscirà a risolvere il problema, si troverà ad affrontare una guerra sindacale, si sa che nessuno arde dal desiderio di rinunciare ai propri privilegi

piccius

Ven, 11/07/2014 - 11:01

Bene alla maggioranza degli italiani tutto questo va bene. Voglio ricordare a quelli che si lamentano che prima con Silvio e a fiire con Matteo i voti li hanno presi democraticamente, quindi zitti e braghe giù.

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Ven, 11/07/2014 - 11:08

È soltanto una questione di tempo prima che vengano cacciati tutti fuori a pedate da questa nidiata parassitaria!

Duka

Ven, 11/07/2014 - 11:08

Dovrebbero andare a fare il loro VERO mestiere cioè zappare per capire che cosa significa guadagnarsi il pane. Manica di delinquenti.

mantiga

Ven, 11/07/2014 - 11:15

notiziona degna della prima pagina. sono anni che queste cose si sanno, nessuno ha fatta mai nulla, non c' entra il colore politico ma è il sistema che è profondamente sbagliato. vengono premiati quelli più vicini al potere. Ci sarebbe tanto da tagliare anche a livello regionale!! Renzi è l' unico in grado di metterci mano, almeno ci prova.

linoalo1

Ven, 11/07/2014 - 11:18

E',purtroppo,sempre la solita storia!I Dipendenti Pubblici,sono sempre privilegiati!Non per niente,i Meridionali,che sono sempre stati i più furbi,si iscrivono a tutti i Concorsi Pubblici,facendo,a volte,sacrifici che i Nordici non farebbero mai!Ecco spiegato il perchè,in qualsiasi Ufficio Pubblico,anche qui al Nord,troviamo solo impiegati Meridionali!Lino.

lamwolf

Ven, 11/07/2014 - 11:23

Che schifo non aggiungo altro sarebbero solo parolacce. E milioni di famiglie sono senza lavoro e altre ancora non arrivano a fine mese. Vergogna

Bellator

Ven, 11/07/2014 - 11:40

Tutti questi scaldasedie,dovrebbero essere sottoposti ad esami attitudinali e culturali, perché la maggioranza di questi dipendenti sono stati assunti a seguito di raccomandazioni. Se sono in esubero bisogna licenziarli, come avviene per i dipendenti privati,equiparare i loro stipendi, a quanto percepiscono i pari grado, nel settore Pubblico e Privato. Il Renzuccio dell'Arno, è un protagonista o un controfigura per spazzar via questi vergognosi privilegi ??.

MEFEL68

Ven, 11/07/2014 - 11:51

Possibile che l'Europa, pronta a bacchettarci su tutto (carceri comprese)non ci bacchetti su questi sperperi che ostacolano il nostro risanamento economico? Non è che l'Europa agiti la sua bacchetta solo su richiesta dei nostri politicastri e per le cose a loro care? La cosa mi puzza!

@ollel63

Ven, 11/07/2014 - 11:58

questa situazione è la vera cancrena costosissima che il popolo bue italiano sopporta da sempre. Situazione creata ad arte dalle teste comuniste sinistrate di governo, sottogoverno, magistrati, sindacalisti e parasindacalisti, caste varie di furbastri nullafacenti d'ogni genere... per depredare e mantenere sottomessa la massa di sprovveduti elettori senza cervello

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 11/07/2014 - 11:58

Allora, è proprio vero,I NOSTRI GOVERNANTI SONO DEI "MAGNACCI", dei (PAPPONI). Adesso si mette anche la Boldrini,(mi sa che LEI è capo di tutta quella BANDA DI LADRI). Da buona Siciliana, vota pure per i SENATORI-DELINQUENTI, per far si che il loro stipendio, VENGA PAGATO IN PRIGIONE. ( il colmo, delinquenti che vengono protetti da MAGISTRATURA E DALLO STATO. Fra non molto, ci daranno lo sfratto in casa nostra, per mettere ZINGARI o CLANDESTINI, quelli da loro PROTETTI.

mezzalunapiena

Ven, 11/07/2014 - 12:01

perché le 11 organizzazioni non pubblicano gli stipendi e relativa anzianità spiegando il delicato lavoro del barbiere,senza offesa, per la categoria.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 11/07/2014 - 12:07

Se fossi nei panni del furbetto porterei tutta la spesa dello Stato sotto il controllo del Governo, cominciando da quelle delle Regioni, che non possono continuare a fare ciò che vogliono (stile Sicilia, tanto per dare un'indicazione molto parziale), ed includendo nel controllo gli organi costituzionali, compreso il Quirinale, naturalmente, che non può continuare a costare 350 milioni all'anno, in ciclica forte crescita. Ricordo una domanda del genere fatta da un giornalista al furbetto ed il suo sorrisetto di risposta. Da cittadino che fra una tassa e l'altra versa allo Stato oltre il 40% dei propri proventi, più IVA ed altre imposte indirette, più l'iniquo canone, mi aspetterei non solo da Renzino, ma tutta la classe dei furbetti maggiore consapevolezza che la pentola sta bollendo e che la rabbia rischia di saltare fuori. Le 200 auto blindate di recente acquisizione potrebbero non essere sufficienti il giorno in cui il popolo bue arriverà all'esasperazione.

T.J

Ven, 11/07/2014 - 12:14

Basta illudersi questi non taglieranno mai nulla, solo i loro capelli. Quando diranno "non avete il pane, mangiate le Briosche" le cose cambieranno,nel frattempo 42% degli Italiani hanno legittimato a continuare cosi'

agosvac

Ven, 11/07/2014 - 12:34

Lasciamo stare tutto il resto, ma che bisogno ci sarebbe di avere in Parlamento un servizio di barbieri per uomini e parrucchieri per donne? Non mi dicano che i nostri deputati non possono andare dal barbiere o dal parrucchiere "prima" di recarsi in Parlamento!!!

Luigi Fassone

Ven, 11/07/2014 - 13:22

Sig.giornalista Binelli,ha fatto proprio bene lei,a parlare di questi privilegi scrivendo " privileGGi"...!

antiom

Ven, 11/07/2014 - 13:40

Che luridi bastardi questi del'Osa: "discredito gratuito verso una categoria, come quella dei dipendenti parlamentari, che ha vinto un regolare e complesso concorso pubblico, aperto a tutti i cittadini italiani" Capite! Complesso concorso, aperto a tutti gli italiani! Come se questo fosse vero e non c'entrassero potenti raccomandazioni! Visto che anche la presidente attraverso queste siede sullo scanno più alto. Che schifo

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 11/07/2014 - 13:42

Tutti sudati...a dover leccare il buco di culo del politico che li ha raccomandati.

paco51

Ven, 11/07/2014 - 13:46

Mandarli tutti a casa, parlamentari compresi! tanto a cosa servono? Se non altro sostituirli subito con badanti vista l'età dei politici. Ancora stiamo troppo bene , ma presto mancherà il pane a tanti . forse allora c'è speranza di una rivoluzione sociale! Italiani dormite beati, che vi fa meno male.!!! Ad alcuni/e può anche piacere....

Ritratto di rebecca

rebecca

Ven, 11/07/2014 - 14:30

Gianca59 - la stessa domanda che volevo porre io, cosa si può fare affinchè questi SPRECHI cessino. E' inutile che oggi si e domani pure i soliti noti vadano in TV a dire che la ripresa e lenta e che occorre fare SACRIFICI! I SACRIFICI li fa solo il popolo bue assillato dalle TASSE che crescono in modo sproporzionato. E' vero che dobbiamo mantenere tutti coloro meno fortunati che provengono da paesi poveri ecc. ecc., dobbiamo pagare 5 ml di dollari a persone nulla facenti che non sono stati in grado di riportare a casa i marò..... la lista sarebbe ancora lunga, per noi esiste solo PAGARE e TACERE. Ad onor del vero li abbiamo, anzi li hanno, votati.... con quel che segue!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 11/07/2014 - 14:33

E qui non bisogna toccare il napoletano si arrabbierebbe tantissimo e tirerebbe in ballo la costituzione che stiracchiata a modo gli darebbe ragione da vendere.Il popolo bue diventa importante fino al giorno prima delle elezioni,allora è SOVRANO salvo gabbato al giorno dopo.

Massimo Bocci

Ven, 11/07/2014 - 14:54

Solo UN REGIME DI MARCI COMUNISTI-CATTO con 70 anni di scempi DEMOCRATICI, può avvallare PORCHERIE DI REGIME!!!! FURTI LEGALIZZATI (da LADRI!!!) CONTRO INERMI IDIOTI SOVRANI, saremo da INTERDIRE IN MANIERA PERPETUA!!! ALLA DEMOCRAZIA!!! Anche se su questo siamo INNOCENTI, mai praticata e vista in 70 anni di RAID CRIMINALI e TRUFFE di REGIME; Dunque la POCHEZZA DI POPOLO PRONO MILLANTATO SOVRANO si misura anche da queste CONTINUE E RIPETUTE: RAPINE,TRUFFE,LADROCINI,ACQUISITI da COSCHE a colpi di MAFIA 47!!! Ci vorrebbe un FORCONE!!! O i FORCONI!!! LIBERATORI!!!!

marina.panetta

Ven, 11/07/2014 - 15:06

Chiediamoci inoltre a che serve la cd riforma del senato se si riducono i senatori ma si mantengono invariati gli impiegati e addetti agli uffici di Palazzo?

pittariso

Ven, 11/07/2014 - 15:16

Cosa aspettiamo ancora?Non paghiamo più niente.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 11/07/2014 - 15:28

MA; COME IL SEGRETARIO GENERALE DELLA CAMERA PERCEPISCE 479 MILA EURO?!MA SE QUESTI SONO QUASI 1 MILIONE DI DOLLARI!É MENTRE OBAMA PRESIDENTE DEGLI USA SI DEVE ACCONTENTARE DI "SOLI" 400 MILA DOLLARI ALL;ANNO! 1 VOLTA IN MENO DI QUELLO CHE PRENDE QUESTO SEGRETARIO?! É IO CONSIGLIO AD OBAMA DI VENIRE IN ITALIA A FARE IL PRESIDENTE! PERCHE É DA NOI CHE CÉ L;AMERICA É NON OLTREOCEANO!É DUNQUE EVVIVA L;ITALIA! CHE FÁ CREPARE I GIOVANI SENZA UN LAVORO; E CHE PAGA A DEGLI INUTILI SEGRETARI 479 MILA EURO ALL;ANNO! HIP HIP HURRA!.

fedeverità

Ven, 11/07/2014 - 16:08

MA QUANDO CE LA POSSIAMO TOGLIERE DAI C....I?!!! SOLO PAROLE....PAROLE...PAROLE.... MA DI CONCRETO?NON GUARDA NEMMENO A 1 METRO DA DOVE LAVORA LEI!!! SI VERGOGNI!LA STORIA LA RICORDERà PER QUELLO CHE è: I N U T I L E!!!!!!

Beaufou

Ven, 11/07/2014 - 16:28

Una soluzione ci sarebbe, per tutt'e due le caste: un paio di tonnellate di bombe al Napalm. Due piccioni con una fava, come si suol dire...Ah, dite che non è corretto? Non è corretto neanche vivere da parassiti a spalle di chi lavora, se è solo per quello.

Massimo Bocci

Ven, 11/07/2014 - 16:31

Certo il Magnifico del contado Fiorentino, a forsa di correre di qua e di la (faccio tutto io) non vede (O FINGE!!!!) di non vedere I LADRI IN CASA!!! Magnifico, tra una cosa e un altra. fai un fischio al Cottarelli, che porti delle con le CESOIE DA LADRI!!!, in quel COVO c'è tanto da POTARE!!! ITALIANO!!!

km_fbi

Ven, 11/07/2014 - 19:56

Per difendere queste aberrazioni logiche, ci si attacca sempre alla costituzione... Basterebbe attaccarsi al buon senso di antica memoria per capire che ragionieri e consulenti, ma anche "operatori tecnici" quali barbieri, elettricisti, autisti e centralinisti, se hanno una retribuzione d'ingresso di 30.351,39 euro, non possono guadagnare oltre 50 mila euro dopo 10 anni, oltre 89 mila dopo il 20° anno, oltre 121 mila dopo il 30° anno, oltre 127 mila dopo il 35°, superando i 136 mila euro dopo il 40° anno di attività. Un ragioniere, un consulente, un elettricista, un barbiere, per quanto bravi siano, come tutti i lavoratori non "producono" di più - e per lo più fino al rapporto da 1 a 4 - con il passare degli anni. Che c'entra con questo l'autonomia dei bilanci della camera?

angelomaria

Mar, 30/09/2014 - 12:28

PIU' VIENI A SAPERE [IU'T'ACCORGI DEL MARCIO CHE SEINSTUARATO NEL SISTEMA ED E'ORRIFICANTE'EHANNO ILCORAGGIO DI DIRE CHE RAPPRESENTANO CHI L'HA VOTATI!!!!!!!!!!!

angelomaria

Mar, 30/09/2014 - 12:32

CASTE SU CASTE W SI MANGIANO TUTTO SALLAPOLITICA ALLA GIUSTIZIA SANITA DOVE VAI VAI SOLO UNA GROSSA MANGIATOIA DEI POCHIEISOLITI MEGASACRIFICI DEI MOLTICPMPLIMENTI AVETE CREATO UNA SOCIETA PERFETTA!!!!!!!

angelomaria

Mar, 30/09/2014 - 12:33

SOLO NEL VEDERLA MI VENGON I CONATI!!SI DICO LA BOLDRINI!!!