L'annuncio di Tosi: "Mi candido a governatore del Veneto"

Dopo l'addio alla Lega Nord, il sindaco di Verona alza il tiro e sfida il Carroccio alle regionali: una partita dagli scenari imprevedibili

Tutto in un giorno. Un sabato leghista, che svelerà ambizioni e progetti degli uomini del Carroccio in Veneto. Il Tosi-day a Verona, il nuovo tour di Salvini con il governatore Zaia, e la prima riunione del consiglio ’nazionalè della Liga presieduto dal commissario Dozzo dopo l’azzeramento della segreteria tosiana. Tutto in meno di 12 ore. Perchè mentre in Fiera a Verona Flavio Tosi - lo danno per certo - annuncerà ai fedelissimi la sua discesa in campo come candidato presidente, avversario di Luca Zaia, Matteo Salvini sarà impegnato in due appuntamenti, il primo nel padovano, il secondo a Vicenza, a sostegno del governatore in carica. Nelle stesse ore, nella isolata sede a Noventa Padovana della Liga Veneta, il commissario Gianpaolo Dozzo prenderà possesso degli uffici, guidando il suo primo direttivo con i leghisti veneti, per parlare di amministrative e regionali. Un duello a distanza, insomma.

Un ’derby’ tra Verona e Padova in cui Tosi svelerà le sue carte, e il ticket avversario Salvini-Zaia prenderà le contromosse. In mezzo si capirà se il commissariamento-Dozzo avrà ripercussioni sui ’tosianì che ancora affollano il consiglio della Liga Veneta, molti dei quali, dopo la ’cacciatà del loro leader, sono rimasti al coperto. Non tutti però. Un nuovo scossone, dopo quelli di Luca Baggio e Matteo Toscani, fedeli a Tosi e fuoriusciti in settimana dal gruppo del Carroccio, è venuto ancora da Palazzo
Ferro-Fini, sede dell’assemblea legislativa. Altri due consiglieri ’verdì, Giuseppe Stoppato e Daniele Stival, quest’ultimo assessore nella giunta Zaia, hanno lasciato la Lega e costituito il gruppo ’Verso Nord Popolo Venetò. Insieme a loro il consigliere Diego Bottacin, ex Pd, esponente di ’Verso Nord’, oggi ritenuto vicino a Corrado Passera.

Significa che le truppe di Tosi escono pian piano allo scoperto. Il sindaco di Verona ha anticipato che se si candiderà per Palazzo Balbi lo farà all’inizio "da solo". "Se inizio a correre, lo faccio prima di tutto partendo dalle mie forze. Poi si ragionerà sulle eventuali alleanze", spiega.
Angelino Alfano, leader di Ncd, sta al momento alla finestra: "Flavio Tosi - ha detto - non ha ancora scelto se candidarsi in Veneto, quando lo farà valuteremo". Ma non è l’unico ad
aspettare le mosse del ribelle di Verona.

Oggi Tosi ha avuto alcuni incontri riservati, uno probabilmente con i parlamentari - un gruppetto di 7-8 tra deputati e senatori, guidati dalla compagna del sindaco, Patrizia Bisinella - che potrebbero staccarsi dal partito e seguire il suo progetto in Veneto. "Domani si inizia un nuovo percorso. Posso solo dire che escludo di ritirarmi a vita privata e non fare più politica e che domani qualcosa si porta avanti" ha detto in serata Tosi.

Commenti
Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 13/03/2015 - 21:13

Vorrei sapere quali sono le divergenze insanabili rispetto a Salvini. Questo Tosi si è già venduto.

Ritratto di r.peddis

r.peddis

Ven, 13/03/2015 - 21:13

e bravo il pi-r-la ......

Ritratto di orcocan

orcocan

Ven, 13/03/2015 - 21:17

Okay Flavio, sono vicentino con un piede nel veronese e ti apprezzo, ma certe incomprensioni non si dovrebbero spiattellare alla vigilia di un'elezione regionale. Voto la Moretti. Il resto te lo dico alla prossima assemblea dei soci del Banco Popolare.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Ven, 13/03/2015 - 21:17

Bravo cog**one, vincerai di sicuro!

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Ven, 13/03/2015 - 21:28

SPORCO TRADITORE DI M..

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Ven, 13/03/2015 - 21:28

VENDUTO AD ALFANO .... KE SKIFO !!!! E KE SCEMO

roberto zanella

Ven, 13/03/2015 - 21:46

Povero Tosi posso capire la grande delusione...si nasconde dietro le norme dello Statuto...in realtà le posizioni politiche della Lega a partire dalle Europee e le campagne politiche di Salvini lo hanno spiazzato , perchè Salvini si è aperto entrando di fatto sulla traccia che Tosi stava percorrendo e mi risulta senza mai averne parlato con Salvini , lui si rifà ad accordi presi tempo addietro ma per la politica i tempi non sono come quelli di accordi fra società . In sostanza Tosi è stato completamente spiazzato dalla linea Salvini . Sarebbe meglio che dica ;Salvini ha anticipato la mia mossa . Domanda ; ma Tosi dove avrebbe portato la Lega ??

Ritratto di arcatero

arcatero

Ven, 13/03/2015 - 21:46

Farà la fine che fece Albertini in Lombardia, quando si candidò contro Maroni. L'importante è che poi si levi dai piedi e la smetta di definirsi di "centro-destra". Lui è funzionale alla sinistra, esattamente come Alfano e Fini.

giottin

Ven, 13/03/2015 - 21:48

A questo punto bisogna eliminare tutti i partiti, perché non hanno più senso di esistere, basta un gruppo di persone con delle buone idee da portare avanti e poi che siano comunisti, fascisti, demoni cristiani, ex post ante ecc. ecc. poco importa. Sarei però curioso di vedere cosa succede, se già persone dello stesso partito fuoriescono per un nonnulla, figuriamoci cosa capita se già si parte con una simile accozzaglia .

nebokid

Ven, 13/03/2015 - 21:50

Tosi e uno dei pochi leghisti ad essere proprietario del proprio cervello, vincerà sicuramente !

coccolino

Ven, 13/03/2015 - 22:05

vergognati, inutile buffone.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Ven, 13/03/2015 - 22:57

Ecco un altro sfascia c...arrozze, che porterà altri problemi all'Italia, non ne sentivamo il bisogno in italia abbiamo più voltagabbana, traditori e chierichetti che politici con la p...maiuscola!

Ritratto di Kommissar

Kommissar

Ven, 13/03/2015 - 23:45

E mentre la Cina, il Brasile e altre potenze economiche scoppiano di salute e fanno la festa alla vechhia Europa...il Veneto ex-gioiello della piccola industria fa il tifo nel classico e introverso "Derby Verona-Padova". Se faremo un'ombra, vala`, ostrega...

corto lirazza

Sab, 14/03/2015 - 00:13

Mossa veramente penosa, ricorda Follini, Casini, Fini. Si capirà dopo dove costui sta mirando.

filger

Sab, 14/03/2015 - 00:13

Il nuovo Fini, stessa fine gli aspetta! Forza Zaia e Salvini!

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 14/03/2015 - 00:16

Questo furbone mi ricorda tanto il marito che per far dispetto alla moglie si taglia i genitali. Spera di condannare alla sconfitta la Lega, ma il vero sconfitto è e sarà lui e tutti quelli che lo seguiranno in questa disgraziata avventura. Penoso.

Ritratto di MelPas

MelPas

Sab, 14/03/2015 - 00:24

L'annuncio di Tosi: "Mi candido a governatore del Veneto" ( Bravi, vincerà quella sinistrata "ma bona" della Moretti. MelPas.

Teodorani Pietro

Sab, 14/03/2015 - 01:07

Povero centrodestra non ne farai di strada fino a quando i vari ducetti traditori quali alfano, tosi, fitto e vari altri non capiranno che è l'unione che fa la forza e non certo la divisioni in tanti vari partitini litigiosi fra di loro; faranno la giusta fine dei polli di Renzo di manzoniana memoria, finendo tutti quanti cotti nella pentola degli avversari.

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 14/03/2015 - 01:38

Alessandra Moretti ringrazia.

Klotz1960

Sab, 14/03/2015 - 06:47

Un grosso favore a Renzi, complimenti.

soldellavvenire

Sab, 14/03/2015 - 08:09

ahahahahaha e... puuuufff, via il veneto

soldellavvenire

Sab, 14/03/2015 - 08:10

ma salvini se la lega perde il veneto, si dimette?

linopadova

Sab, 14/03/2015 - 08:12

COSA NON SI FA PER UNA SEDIA. MA DOBBIAMO TENERCELI MOLTO QUESTI FINTI POLITICI CHE CERCANO SOLO UN INTERESSE PERSONALE. DA PARTE MIA NON LO VOTERO' DI CERTO ANCHE S ELO SEMPRE RISPETTATO. MI AUGURO CHE FACCIA UNA LISTA CON IL TRADITORE DI ALFANO COSI VANNO A CASA TUTTI E DUE COME IL TRADITORE DI FINI. MA NELLA POLITICA ITALIANA CI SONOS OLO TRADITORI. SERVE UNA LEGGE ELETORALE CON UNO SBARRAMENTO AL 10 PER CENTO

buri

Sab, 14/03/2015 - 11:42

Quel cxxxxxo, mosso dall'ambizione otterà un unico risultato, consegnerà il Veneto alla sinistra che si affretterà a prendere possesso di tutti i posti di comando e da regione ben amministrata diventerà terra da saccheggiare

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Sab, 14/03/2015 - 12:02

secondo me Tosi sbaglia,avrebbe avuto piu' senso appoggiare con una propria lista il governatore Zaia,e questo perche' anche molti dei suoi elettori non comprenderanno questa scelta e comunque in caso di ballottaggio sicuramente si riverseranno sul candidato di cdx che non sara' Tosi.Mi dispiace per il sindaco,aveva tutte le ragioni per rivendicare l'autonomia della Liga Veneta ma il suo ragionamento trovava validita' e forza solo nell'ottica del sostegno al candidato piu' forte del cdx che resta Zaia.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 14/03/2015 - 23:09

Si pensava che Tosi fosse un politico di centro destra invece SI RIVELA UN MESCHINELLO ALLA RINCORSA DI POLTRONE come un qualsiasi utile idiota. Uno stolto arrivista che si accoda agli ormai innumerevoli devastatori dell’Italia.