L'Anpi ora va all'attacco: "Ignoranti su 25 aprile Mussolini era criminale"

Esplode ancora la polemica sul 25 aprile. L'Anpi adesso va all'attacco: "Diciamo no a chi continua a gettare fango e fuoco sulla memoria delle partigiane e dei partigiani"

Anche il 25 aprile entra nello scontro tra i Cinque Stelle e la Lega. Il ministro Salvini e i ministri del Carroccio, come è noto, non parteciperanno alle celebrazioni per la Liberazione. Il ministro degli Interni su questo punto è stato molto chiaro: "Il 25 aprile, per celebrare il sacrificio di chi ha combattuto per la libertà dell'Italia, sarò in mezzo alle donne e agli uomini della Polizia di Stato di Corleone (Palermo), per ringraziarli del fatto che ogni giorno rischiano la loro vita per liberare la Sicilia e l'Italia dalla mafia". Il ministro del Lavoro, Luigi Di Maio ha risposto immediatamente al vicepremier della Lega: "Leggo che qualcuno oggi arriva persino a negare il 25 aprile, il giorno della Liberazione. Lo trovo grave. Non è alzando le spalle e sbuffando che questo Paese cresce. Al contrario, cresciamo se diamo forza a certi valori, alla nostra storia. Perchè col menefreghismo non si va da nessuna parte. E poi, concedetemelo, è curioso che coloro che oggi negano il 25 aprile siano gli stessi che però hanno aderito al congresso di Verona, passeggiando mano per la mano con gli antiabortisti".

Fin qui lo scontro tra Lega e Movimento. Ma nella polemica irrompe anche l'Anpi, l'associazione nazionale dei partigiani. "Il 25 aprile è Festa nazionale. La Festa della Liberazione dell'Italia dal giogo nazi-fascista. Essa vedrà migliaia e migliaia di persone nelle piazze e nelle vie di tantissime città e paesi. Nessuno riuscirà a cancellarla", fa sapere l'Anpi con una nota. Poi le parole dell'Anpi si fanno più dure: "Ci riferiamo, in particolare, a chi cerca di negarla, paragonandola ad uno scontro tra 'fascisti e comunisti', mentre essa fu lotta vincitrice del popolo italiano contro il nazi-fascismo; a chi continua a gettare fango e fuoco sulla memoria delle partigiane e dei partigiani; a chi tenta con il solito argomentare razzista e ignorante di riportare l'orologio della storia al ventennio del criminale Benito Mussolini". Infine: "Viva la Resistenza, viva la Costituzione, viva l'Italia". Sarà una giornata piuttosto accesa quella del 25 aprile. Lo scontro tra Lega, 5 Stelle e Anpi potrebbe durare ancora a lungo.

Commenti
Ritratto di tomari

tomari

Mar, 23/04/2019 - 17:06

Invece voi, eravate delle mammolette vero? Non tutti i partigiani erano delinquenti, ma tutti i delinquenti erano partigiani! Siete stati solo capaci di colpire e scappare, lasciando la popolazione, inerme, nelle grinfie dei tedeschi! Vigliacchi!

emulmen

Mar, 23/04/2019 - 17:10

basta ANPI avete rotto!!! chi è che racconta menzogne e ha la memoria più corta? VOI che avete sulla coscienza migliaia di morti a fine guerra solo perchè non la pensavano come voi! io non festeggio 25 aprile come Salvini per farne solo una farsa polticia, ricordatevi di GIUSEPPINA GHERSI se ne avete il coraggio, infami!

agosvac

Mar, 23/04/2019 - 17:11

L'anpi può dire quello che vuole ma il 25 Aprile non è la festa dei partigiani bensì degli eserciti alleati che quel giorno sfilarono a Roma acclamati da tutta la popolazione. L'apporto dei partigiani è sempre stato minimo anzi spesso ha portato alle stragi naziste. Certo che ci è voluto molto coraggio a scappare nelle montagne dopo avere ucciso due o tre soldati tedeschi lasciando i cittadini incolpevoli a subire le decimazioni delle SS!!!!!

Gianni11

Mar, 23/04/2019 - 17:15

I criminali sono coloro che favorirono l'invasione dell'Italia allora e che favoriscono l'invasione dell'Italia oggi. E si scordano di Stalin e Mao che insieme trucidarono centinaia di milioni di gente. Il povero Mussolini? Nessuno. Assassinato lui invece, dagli stessi criminali comunisti.

Dordolio

Mar, 23/04/2019 - 17:18

"L'attività principale dei partigiani consisteva nello sparare alle spalle, stando in borghese". Non lo dico io naturalmente, non mi permetterei mai.... Lo diceva nientemeno che Giampiero Mughini anni fa. Nero su bianco. Nel 1971 era poi direttore di Lotta Continua e se non se ne intende lui di queste cose.... Quelli dell'ANPI vadano a rifarsi da lui, del caso...

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 23/04/2019 - 17:21

Mussolini forse era un criminale, però l'oro di Dongo doveva essere versato in Bnkitalia e non rapinato dai "partigiani". Inoltre il Mussolini aveva diritto a regolare processo. Chiodo scaccia chiodo, chi lo ha linciato era ancora più criminale di lui, perché lo fece per rapinare l'oro da lui posseduto e non certo per patriottismo. Ora i comunisti devono essere equiparati ai fascisti, per legge, e le loro manifestazioni proibite.

de barba rossano

Mar, 23/04/2019 - 17:21

i partigiani hanno avuto grandi meriti nella liberazione dell' italia, naturalmente con l' aiuto determinante delle forze alleate. peccato che l'ANPI si innervosisca quando gli si ricorda i misfatti commessi dai partigiani all' indomani della guerra e fino ai primi anni 50. con la scusa di punire i fascisti, hanno ucciso famiglie intere, depredato patrimoni, eliminato sacerdoti. di questo si e' taciuto per decenni fino al libro di Pansa "il sangue dei vinti". ricordate le furiose proteste degli ex partigiani? quanti di questi "eroi" sono poi diventati ricchi proprietari terreni, industriali, cosi' venuti dal nulla...

roberto5201

Mar, 23/04/2019 - 17:23

E' una sterile polemica che tutti gli anni si ripete, poi verra' il 1° maggio e finalmente finira' questa sequela di feste di partito. oramai l'Anpi e la sinistra non hanno altro da fare che ricordare e festeggiare quelle che sono essenzialmente feste solo per una parte, anche cospicua degli italiani, ma non di tutti.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Mar, 23/04/2019 - 17:24

Come criminali chi ha vissuto la lotta per la liberazione il 25 Aprile come il sottoscritto credo che i partigiani non siano stati da meno dei fascisti. Lo dico sia come partiagiano vecchio e inoltre vorrei sapere quanti partigiani vivi ci sono nell'ANPI, Si vedono personaggi che non erano nemmeno nati e se lo erano al 25 Aprile erano bambini in latte e pannolini. Oggo sono quelli che si dicono PARTIGIANI. MA VERGOGNATEVI OFFENDETE I VERI PERTIGIANI CHE NON ERANO SOLO I COMUNISTI MA ALTRE BRIGATE SIA SOCIALISTE DEMOCRISTINE. E SONO STATE PROPRIO LE BRIGATE COMUNISTE A FARE DEI GENOCIDI SU PERSONE INNOCENTI RAPARE DONNE A ZERO, VIOLENTARE ETC ETC.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Mar, 23/04/2019 - 17:24

Se l'anpi dice no si può solo rispondere: ME NE FREGO!

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Mar, 23/04/2019 - 17:28

L'A.N.P.I. la manteniamo noi. Con le nostre tasse. I partigiani più giovani hanno 88 anni. Ma chi manteniamo ?

lorenzovan

Mar, 23/04/2019 - 17:29

ricordo ai nostalgici ancora scottati dalla foine dei loro eroi..che i partigiani uccisi furono un 40.000..una bella cifra per dei "vigliscchi che scappavano nsui monti"..ricordo che la storia della ppovera GHERSI...e'bstata romanzata..aggiunta..girata rigirata all'inverosimile..dato ignoravo la storia..tempo fa ..fui sulle fonti e sui documenti d«epoca di diverse tendenze politiche ..a documentarmi..e oin quanto al #forse# nessun forse..Mussolini era un criminale pazzoide e vigliacco...

lorenzovan

Mar, 23/04/2019 - 17:31

de batrba rossano...condivido il tuo pacato e obiettivo commento

Ritratto di nordest

nordest

Mar, 23/04/2019 - 17:33

Non giudicare se non vuoi essere giudicato ; ma chi credere di essere voi buffoni ,avete massacrato a guerra finita una ragazzina di 13 anni violentata solo perché ha scritto un tema su Mussolini ,avete ucciso 130 preti solo perché non la pensavano come voi vedi il 14 enne Rivi Rolando avete massacrato gente indifesa a bizzeffe : fatevi un esame di coscienza se l’avete.

dot-benito

Mar, 23/04/2019 - 17:36

DALLE MIE PARTI I COSIDETTI PARTIGIANI ERANO TUTTI DELINQUENTI E NATURALMENTE ALLA FINE DELLA GUERRA SONO SCAPPATI ALL'ESTERO LA MAGGIOR PARTE GUARDA CASO IN FRANCIA MA SONO TUTTI MORTI ALCOLIZZATI

Ritratto di Fabrizio59

Fabrizio59

Mar, 23/04/2019 - 17:38

Più di metà dei partigiani era comunista e lottava per una dittatura rossa al posto di una dittatura nera. Dire questo è essere ignoranti? Allora sono ignorante e ne sono orgoglioso!

mozzafiato

Mar, 23/04/2019 - 17:40

sono oltre 70 anni che la verita' sulle finalita' della lotta partigiana, viene sistematicamente travisata ed oscurata: Finalmente grazie al coraggio delle Lega, essa adesso e' definita ufficialmente da una autorità di governo !'La festa dei partigiani stalinisti, SE LA FESTEGGINO LORO ED I BECCAMORTI CHE ANCORA CREDONO A BABBO NATALE ! quanto a coloro che credono che l'Italia "SIA STATA LIBERATA" beh, ognuno e 'libero di credere cio' che vuole

maurizio-macold

Mar, 23/04/2019 - 17:43

Signor GIANNI11 (17:15), io non credo che lei sia nel pieno delle sue facolta' mentali perche' una persona che dichiara Mussolini una vittima innocente ha dei problemi. Mi viene addirittura da pensare che il suo sia un post ironico e provocatorio. Lo spero, per lei.

rossoarciere

Mar, 23/04/2019 - 17:44

ma questi stanno sempre a fomentare odio???????????? se non fosse stato per gli angloamericani col cavolo che aavrebbero vinto lo scontro e non scordiamoci di tutti gli eccidi commessi !!!!!!!!!!!!!!!!!!! non scodiamoci come aiutarono i titini ai danni degli italiani!!!!!!!!!!!!!! l'anpi no e' la depositaria della verita'

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 23/04/2019 - 17:53

ai "partigioni" vorrei dire non è che noi italiani siamo contro di voi, è la storia che vi ha "schifati"!

g-perri

Mar, 23/04/2019 - 17:54

Anche coloro che hanno commesso truci omicidi con la protezione dei partigiani erano dei criminali

mozzafiato

Mar, 23/04/2019 - 17:55

altra testimonianza diretta della mia defunta madre. All'assassinio del militare tedesco, segui' ovviamente il rastrellamento in zona. La fucilazione fu evitata grazie all'interessamento alla testardaggine ed al coraggio di un capitano della milizia del posto. Facendola corta, detto ufficiale a fine guerra "per tutto ringraziamento"FU MASSACRATO DI BOTTE dai superstiti della menzionata banda di mascalzoni e ridotto a vivere su una sedia a rotelle per il resto dei suoi giorni !

rossoarciere

Mar, 23/04/2019 - 17:55

non c'e' ancora onesta' nelle parole dei partigiani che si contano sulle dite di pochissime mani !!!!!!!!!! lo si evince dall'eta' anagrafica !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! gli altri.il contorno sono quelli che sono saliti sul carro dei presunti vincitori,e che non vogliono mollare l'osso. una volta tutti fascisti dopo tutti partigiani!!!!!!!!!!!!! dicevano i romani francia o spagna purche' se magna!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

lorenzovan

Mar, 23/04/2019 - 17:57

accidenti a Togliatti che li ha amnistiati !!! e si sono riprodotti...come da buoni ratti...chissa' chi fara' la prossima derattizzazione

apostata

Mar, 23/04/2019 - 17:57

Sono anziano, ricordo la guerra, il dopoguerra, la creazione del mito partigiano. L’artefice fu saragat quello che a ogni risultato elettorale scagliava la bottiglia di barolo contro la tv gridando “destino cinico e baro”. Si diceva saragat è come il ferro da stiro, anche lui vive sulla resistenza. La reputazione non è quella mitizzata di adesso. Poi venne l’associazione. Fu creatura politica. Molti si giovarono di quella tessera. Le canzoni delle mondine diventarono inni di guerra. Ora, ponendo per ipotesi che un ragazzo combattente di quegli anni dovesse avere attorno ai vent’anni, i presunti giovani partigiani dovrebbero navigare attorno al secolo. Viene quindi da chiedersi: l’associazione sopravvive sulla nostalgia disinteressata di nipoti e pronipoti? In realtà l’italia fu liberata dagli americani e ricordo anche quello, ricordo le jeep che arrivavano a roma dal sud piene di fango.

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 23/04/2019 - 17:57

La liberazione l'hanno fatta gli americani e non quei gruppi di comunisti che hanno preso a pretesto l'occasione per farsi giustizia di un loro odio politico vigliaccamente verso altri italiani che l'unico torto che avevano era quello di non pensarla come loro o per regolare conti che nulla avevano in comune con la balla della liberazione. Non ci fossero stati gli americani a liberarci sarebbero finti tutti in un ossario. Hanno gli armadi colmi di scheletri, preti donne e persone comuni che chiedono ancora giustizia e che nessuna parte politica ha mai avuto il coraggio di aprire quei armadi. Come per altro le Foibe, il silenzio per anni, poi le balle dei negazionisti comunisti per girare la storia. Altro che festa della liberazione quella sarà quando i pochi rimasti pagheranno per quanto commeso, altro bella ciao andassero......

emulmen

Mar, 23/04/2019 - 18:00

@maurizio-macold - i morti per colpa del fascismo nel ventennio si calcolano su una mano, gli oppositori finivanoal confino in qualche isola addirittura pagati dallo stato e dove finivano per ordine dello stesso PCI in attesa del momento buono per scatenare la rivolta contro il regime.... Hitler e soprattutto Stalin hanno ammazzato al contrario milioni di persone per la loro megalomania, quindi non vada a paragonare Mussolini con questi autentici mostri di brutalità. Persino il figlio di Giacomo Matteotti attribuì la colpa dell'assassinio di suo padre al re Vittorio Emnauele III per una sporca faccenda di tangenti con l'americana Standard Oil con Matteotti che aveva scoperto tutto...

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 23/04/2019 - 18:02

L'Italia è stata liberata grazie all'aiuto degli americani, se non era per loro i partigiani erano ancora a farsela addosso nascosti sulle montagne.

gneo58

Mar, 23/04/2019 - 18:02

a me questo "25 aprile" ha rotto, hanno rotto "i partigiani" e tutto il contorno. Sono stufo di sentire le solite tiritere e di vedere tutti gli anni i soliti striscioni e sentire i soliti slogan - e non venitemi a raccontare che se non era per i partigiani non eravamo "qui cosi'" - o meglio - purtroppo siamo "qui - cosi'" proprio per colpa loro.

Scirocco

Mar, 23/04/2019 - 18:04

L'ANPI non ha più senso di esistere (visto quanto ci costa euro 107.000 dal Ministero della Difesa nel 2017 + tutto il resto)visto che di partigiani vivi forse ce ne saranno ancora quattro o cinque ultranovantenni. E comunque mio padre che di guerre ne ha viste due, la prima aveva 12 anni e la seconda era adulto, ci ha sempre raccontato che la ferocia dei partigiani era identica a quella dei nazisti e dei fascisti, se non peggio. Quindi come sono state abolite le festività religiose aboliamo anche la farsa del 25 aprile.

venco

Mar, 23/04/2019 - 18:08

Mussolini era un criminale e quelli dell'Anpi sono come dittatori come Mussolini che vogliono l' Italia invasa da sconosciuti.

gneo58

Mar, 23/04/2019 - 18:08

maurizio-macold - dopodomani vai a passeggiare dietro lo striscione - pare che non durera' ancora a lungo. Nella peggiore delle ipotesi prossimamente dovrai festeggiare qualche ricorrenza musulmana.

Dordolio

Mar, 23/04/2019 - 18:09

Macold, Mussolini andava processato. E semmai condannato o assolto. Che questo non sia avvenuto lo pone a buon diritto tra le vittime innocenti. Perchè poi questo sia avvenuto è chiaro. Se avesse parlato e prodotto documenti (che poi sparirono, certamente di grande imbarazzo per molti) dalla gabbia sarebbe uscito, sostituito contestualmente dai suoi accusatori. Le faccio notare - per dire - che a Norimberga vennero condannati molti gerarchi. Ma diversi anche assolti o condannati a pene simboliche. Rapportando accuse e condanne credo che Mussolini sarebbe morto serenamente nel suo letto. Tra l'altro, godendo solo della pensione di Capo del Governo (che ebbe poi la vedova in reversibilità).

Ritratto di r.peddis

r.peddis

Mar, 23/04/2019 - 18:10

beh anche i partigiani lo erano ,prima , durante e sopratutto dopo la guerra ..... il triangolo rosso o triangolo della morte vi dice qualcosa ??

polonio210

Mar, 23/04/2019 - 18:14

Parliamo di partigiani allora. Quelli del triangolo della morte, in Emilia Romagna,dediti ad ammazzare donne bambini preti e possidenti terrieri?Quelli della "volante rossa",operanti a Milano dal 1945 al 1949,protetti a coccolati dal partito comunista?Quelli dei GAP (Gruppi d'Azione Patriottica),specializzati nel compiere omicidi(come quello di Giovanni Gentile nel 1944)ed attentati(come quello di Via Rasella)lasciando poi la popolazione in balia della rappresaglia.Quelli che stupravano torturavano e poi uccidevano le ausiliarie della RSI la cui unica colpa era quella di indossare una divisa?Quelli che seviziavano preti e suore perché considerati nemici della rivoluzione comunista?Detto ciò esprimo solo il mio punto di vista sui partigiani e sull'ANPI:MI FANNO SCHIFO!

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 23/04/2019 - 18:17

Ma sono ancora vivi quelli dell’anpi? Per tanto cosi facciamo l’associazione dei quelli di porta Pia.

Dordolio

Mar, 23/04/2019 - 18:18

lorenzovan sempre ignorante. E di più anche! L'amnistia Togliatti la fece NON per amnistiare i fascisti. Ma per dare copertura ai criminali suoi, che erano anche stati costretti a fuggire all'estero per quante ne avevano combinate. E così si studiò un'amnistia "erga omnes" che riuscì a passare. E lui ritornò così a poter amministrare la propria feccia operativa. Portandola anche in parlamento, pure. Quanto ai fascisti, furono comunque epurati. Piccolo dettaglio che si ama NON ricordare. E si trattava spesso di gente che non aveva fatto proprio nulla, se non essere iscritta al Fascio.

Sceitan

Mar, 23/04/2019 - 18:22

Spartigiani di qua', resistenza di la'. Nessuno si prende la briga di parlare delle armi e munizioni ancora imballate, aviolanciate dagli Alleati che mai sono state riconsegnate e che sono state invece sotterrate in posti sicuri con adeguata copertura di grasso in attesa di tempi migliori. Serviranno forse ad armare le "risorse" in un futuro prossimo? Questa sarebbe la domanda da fare all'A.N.P.I.

Giorgio5819

Mar, 23/04/2019 - 18:22

Il 25 aprile é San Marco , niente altro.

Ritratto di akamai66

akamai66

Mar, 23/04/2019 - 18:27

essa fu lotta vincitrice del popolo italiano contro il nazi-fascismo…Il solo fatto che lei continui con la disinformazione la dice lunga sulla protervia e prepotenza che ha sempre caratterizzato il suo movimento. Per lei il 25 aprile significa esclusivamente un ritorno puntuale a quei momenti per tramandare l’odio puro, insomma un po’ come se negli USA l’anniversario della resa dell’esercito sudista venisse presa a pretesto per svillaneggiare, insultare e spintonare gli abitanti degli Stati Confederati. E poi, il popolo cui lei accenna è esistito solo nella sua fantasia da megalomane perché in realtà, il paese fu teatro per quasi due anni di una « guerra civile » che opponeva due minoranze ferocemente determinate a distruggersi e una maggioranza di italiani fortemente preoccupati di riuscire a sopravvivere alla guerra.

giovanni235

Mar, 23/04/2019 - 18:28

E pensare quanti dell'Anpi avrebbero dato un braccio per diventare podestà!!!Il 25 Aprile per me è uno dei giorni più divertenti dell'anno.Vedere fascisti che sfilano contro nessuno è semplicemente di un ridicolo che fa bene allo spirito come niente altro nella vita.

Dordolio

Mar, 23/04/2019 - 18:30

Via, ma perchè scaldarci tanto? Vediamo tutti dove - per fortuna - sta andando il pensiero politico comune e maggioritario. Il prossimo step sarà si spera lo scioglimento d'autorità dell'ANPI. Motivazione: "Associazione privata impegnata nel fomentare odio e divisione sociale, inammissibili in un contesto di raggiunta pacificazione nazionale" Firma di Salvini e via. Ah, esattamente con lo stesso identico sistema vennero sciolti in passato altri movimenti politici. Si può fare. E si farà.

d'annunzianof

Mar, 23/04/2019 - 18:31

La guerra l'hanno fatta tutti; SPECIALMENTE I COMUNISTI che hanno attaccato la Finlandia solamente per rubagli le miniere di stagno della Carelia e hanno invaso la Polonia e se la sono spartita, la Polonia, CON I LORO AMICI E ALLEATI NAZISTI. Senza contare le altre invasioni e affamamenti di Ucraina, Bielorussia, Estonia, Lettonia e Lituania. Ecco chi sono i vigliacchi dell'anpi, quelli che falsificano la storia perche` hanno la coda di paglia! RIPETO: LA STORIA LA POTETE FALSIFICARE MA NON LA POTETE CAMBIARE E IL TEMPO E` GALANTUOMO

INGVDI

Mar, 23/04/2019 - 18:40

Mussolini criminale? No, i partigiani rossi lo sono stati.

gabriel maria

Mar, 23/04/2019 - 18:42

ricordiamoci che a guerra finita questi patrioti hanno fatto secco in Emilia circa 250 preti!!!e mi fermo solo a questa categoria...

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mar, 23/04/2019 - 18:46

Che Mussolini fosse un criminale è un fatto. Che furono i partigiani e non altri a liberare l’Italia dalla dittatura nazifascista è un altro fatto.

semelor

Mar, 23/04/2019 - 18:48

Il 25 aprile San Marco auguri a tutti i Marco che di solito son bei ragazzi. Poi a Venezia la festa del “boccolo” ogni uomo regala alla propria donna un bocciolo di rosa rossa. Anche i padri alle loro figlie, o alle mamme, fa sempre piacere. Altro che partigianeria ogni anno con sta menata. Gradirei la pubblicazione grazie.

Ritratto di sergioantoniocesarelaterza

sergioantonioce...

Mar, 23/04/2019 - 18:48

I parenti prossimi dei partigiani,oggi ANPI,sono disinformati vadano a leggere del loro ex G.PANSA "il sangue dei Vinti ed i vinti non dimenticano e potranno conoscere di quale feccia erano composte le brigate partigiane e residui.- STUPRATORI,ASSASSINI e simili,prima di condurre una battaglia contro fascisti e tedeschi si sono smembrati fra loro e poi"chi sono i partigiani"vadano a leggere la storia:gente che colpisce alle spalle in agguati ed imboscate.-

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 23/04/2019 - 18:49

I veri delinquenti, """SONO STATI I PARTIGIANI DALLA FINE DELLA GRERRA AD OGGI"""!!! VORREI VEDERE QUALI SONO I PARTIGIANI VERI, PERCHE CHI NON È STATO PARTIGIANO ED ORA SFILA, È UN PARASSITA, UN APROFITTATORE, PERCHÈ VI CHIEDETE??? PERCHE I PARTIGIANI, TRANNE UNA DECINA, SONO TUTTI MORTI!!!

jaguar

Mar, 23/04/2019 - 18:51

Ma sono stati i partigiani a liberare l'Italia o gli americani? A parte un po'di guerriglia e avere ucciso Mussolini, cosa hanno fatto di eroico i partigiani? Ormai l'Anpi non ha più ragione di esistere, anzi è sempre stata una delle tante associazioni italiane inutili.

rosolina

Mar, 23/04/2019 - 18:52

Ventennio controverso? Secolo controverso? Epoca controversa? Sì, perché non ci tornano i conti...ci sono molte cose che non ci vengono insegnate a scuola e nemmeno nelle università...esci che pensi di sapere, perché hai fatto il bravo e hai studiato tutto SOLO CHE NON ERA TUTTO LI' non c'erano i partigiani neri e bianchi, non Tito, nemmeno Stalin..non ho mai sentito parlare una volta di Pol Pot e le verità nascoste vengono tuttora raccontate di nascosto per timore di essere irriverenti verso le élite che ci hanno detto cosa studiare e cosa no, cosa serve per il loro Ordine e cosa no. Il 25 aprile siamo stati liberati?

MaxZiewsky

Mar, 23/04/2019 - 18:53

Perché voi no?

salvatore40

Mar, 23/04/2019 - 18:55

Mussolini criminale, Giuseppe Stalin SS, Santo Subito !

Topo1941

Mar, 23/04/2019 - 18:56

La lotta l'anno vinta gli alleati e criminali furono anche i partigiani giustificandosi """il fine giustifica i mezzi""". Amen.

lorenzovan

Mar, 23/04/2019 - 19:04

emulmen...dimenticato il milioncino di morti per una guerra scatenata dal criminale..??? quelli son figli di nessuno..o dobbiamo i putarli alla "sfortuna" ?? dio mio ma quanto siete ottusi e parziali ..la logica e la discussione non e' veramente il vostro mestiere...fanno bene quelli della vostra parrocchietta che saltano proprio il capitolo e vanno direttamente all'insulto..almeno sono coerenti

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Mar, 23/04/2019 - 19:06

FESTEGGIARE IL 25 APRILE SIGNIFICA FESTEGGIARE UNA SCONFITTA MILITARE, ROBA DEGNA DI COMUNISTI TRADITORI !!!

gbc

Mar, 23/04/2019 - 19:06

tralasciando le assodate porcherie partigiane, che significato ha una presidente dell'anpi che all' epoca aveva 2 mesi??? tanto vale che io mi candidi alla presidenza dei garibaldini. ANPI ENTE DA ABOLIRE

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Mar, 23/04/2019 - 19:06

DOBBIAMO ABOLIRE IL 25 APRILE E RESTAURARE LA FESTA DEL 4 NOVEMBRE. FESTA DELLE FORZE ARMATE E DELLA VITTORIA !!!

baronemanfredri...

Mar, 23/04/2019 - 19:07

CRIMINALI ERA MUSSOLINI STALIN HITLER CASTRO POL POT MAO. CRIMINALI CHI IN ITALIA PROTEGGE I PREGIUDICATI STRANIERI E CLANDESTINI AFRICANI EST EUROPA E CHI LI PROTEGGE IN ITALIA CONTRO GLI ITALIANI. COMBATTETE I NUOVI NEMICI CLANDESTINI E MUSSULMANI FANNO STRAGI, RIGETTATE IN MARE I NUOVI INVASORI ALLORA AVRETE CREDIBILITA'. IL PASSATO E' PASSATO, ORMAI NON AVETE ALCUN APPIGLIO, ORA CI SONO I NUOVI ASSASSINI E INVASORI. SIATE UOMINI. DITE SALVINI E' FASCITA, PECCATO CHE NON E' FASCISTA CERCA DI DIFENDERE IL VOSTRO DERETANO E VOSTRE FAMIGLIE. SIATE DEGNI DEL VOSTRO CERVELLO. LA MUSICA E' CAMBIATA, NON SIAMO PIU' NEGLI ANNI 50-90. DIFENDETE GLI ITALIANI E LA VOSTRA PATRIA SE AVETE COMBATTUTO. ABBIATE DIGNITA' DI PERSONE NATE IN ITALIA.

Ritratto di Walhall

Walhall

Mar, 23/04/2019 - 19:15

Credo che siano pochi i partigiani viventi, i più giovani avranno dai 90 anni in su, una venerabile età dove il tempo per fare proseliti lascia poco respiro, a quelli ancora lucidi. Questi sono i neopartigiani, depositari di un concetto di sinistra molto distante dalle origini, dove la Patria, il lavoro, l'uguaglianza economico-sociale, erano i loro passati slogans. Oggi, questi vestono all'americana, guidano auto tedesche, indossano cimeli griffati, mangiano in ristoranti e seguono mode e customi completamente occidentali, propinando al contempo un mondo senza confini, propio loro, discendenti di chi ha lottato per i confini! Di Mussolini ne hanno mutuato i metodi: l'olio di ricino sta nella propaganda aggressiva e intimidatoria, verso nemici immaginari e se reali, spesso pacifici, rei di discostarsi dal loro pensiero unico imposto con violenza, meritevoli di essere messi alla forca. Sono solo scadenti attori di folclore.

erminio

Mar, 23/04/2019 - 19:18

Le Fosse Ardeatine, una tragedia per la comunità Ebraica Romana è Italiana. Chi mise la bomba? Chi ha strumentalizzato l’eccidio ? Il 25 aprlile sfilo con li Ebrei Romani e Italiani.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 23/04/2019 - 19:35

Vogliamo parlare di criminali? Cosa sono dei partigiani comunisti che nel 1945, a guerra ampiamente conclusa, per pura vendetta e per rapina, ammazzano una signora sessantenne, i suoi tre figli, la donna di servizio e, già che c'era, anche il cane perché non li riconosca? Trovati i colpevoli, condannati e poi amnistiati dalla legge togliatti e, anzi, assunti in comune per premio. Questo succedeva in provincia di Ravenna, non in Kenia!

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 23/04/2019 - 19:40

Se volete capire come agivano questi "eroici partigiani" che noi dovremmo festeggiare (io piuttosto mi faccio ammazzare), andate su Google e cercate "Beatrice Manzoni Ansidei". Vi farete una cultura sui loro metodi e su come realmente andarono le cose in quei drammatici giorni.

federik

Mar, 23/04/2019 - 19:43

Criminali erano i loro nonni, papà e zii....si sciacquino la bocca con l'olio di ricino prima di nominare il nome di MUSSOLINI

Littorino64

Mar, 23/04/2019 - 19:44

Io personalmente vorrei anche festeggiare la liberazione, che è giusto ricordare è stata ottenuta solo grazie agli Americani e Inglesi, ma preferisco evitare le piazze dei festeggiamenti per non vedere sfilare i centri sociali, bandiere rosse e schifezze varie.

FedericoMarini

Mar, 23/04/2019 - 19:54

Mi chiedo se questo insolito ritorno a Piazzale Loreto,a Mussolini assassino,non sia da imputare al clima creato dal,purtroppo,nostro ministro degli interni o, invece a questa Storia, nostra Storia,che si e’ voluta tombare con questa tragica farsa che pretende di fare di una pesante sconfitta militare una patetica liberazione.. Per la prima volta nella storia del mondo chiami liberatore un nemico crudele, che a Biscari fucilava i prigionieri italiani ,a Napoli dava diritto di stupro alla soldataglia di .colore e in Dalmazia scopriva che le foibe. sono terreno ideale per uccidere, a costo zero, e occultare i corpi.

Gaeta Agostino

Mar, 23/04/2019 - 20:07

I partigiani invece poveri agnellini immacolati.. Criminali senza vergogna pretendono di aver liberato l'Italia, ma nel mentre preparavano la rivoluzione comunista e trucidavano quelli che non si allineavano. Anche quelli del PCI che non erano d'accordo con le loro criminali azioni.

hannoammazzatomuti

Mar, 23/04/2019 - 20:08

PER I TEDESCHI VOI SIETE BANDITI PER I FASCISTI VOI SIETE RIBELLI PER TUTTO IL MONDO VOI SIETE SOL QUELLI CHE HAN VENDUTO LA PATRIA E L'ONOR! MORTE AI LECCASCARPE DEGLI SLAVI

frapito

Mar, 23/04/2019 - 20:19

Non c'è bisogno da gettare fango e fuoco, per vostra orgogliosa ed indecente ammissione avete ASSASSINATO Mussolini, la Petacci con tutti i suoi ufficiali, senza il benché minimo processo, anzi documenti storici dicono che i partigiani avevano ricevuto ordini dal comando degli alleati di non uccidere Mussolini perché lo volevano interrogare. Più fango e fuoco di così!!!

Ritratto di nordest

nordest

Mar, 23/04/2019 - 20:26

Voi ampi non siete meno criminali di Mussolini ; pensate a quanti assassini avete commesso a guerra finita ,poi giudicate .

carpa1

Mar, 23/04/2019 - 20:47

Ed io, da Milanese, voglio e pretendo invece che venga istituita la Festa della Liberazione di Milano dall'impero austro-ungarico con i moti che diedero inizio alla cacciata degli austriaci. Voi dell'anpi invece siete, oltre che responsabili degli assassini perpetrati a fine conflitto nei confronti dei vostri nemici di bandiera (cioè non rossi), anche tra quelli che oggi tifano per l'invasione incontrollata di clandestini nullafacenti e, spesso, pure criminali a danno degli italiani recando disonore a tante persone che invece il fascismo l'hanno combattuto veramente a prezzo della propria vita.

Trefebbraio

Mar, 23/04/2019 - 21:02

Per la precisione, per quelli ritardati, per quelli con la volpe sotto l'ascella, per quelli che non sanno leggere, per quelli in malafede, per i comunisti, per i grillini, per i partigiani: l'italia è stata liberata da truppe alleate regolari, non da bande di straccioni analfabeti, stupratori assassini e briganti ubriaconi. Anche perché se fosse così ci sarebbe ben poco da festeggiare.

morello

Mar, 23/04/2019 - 21:03

Mi rifiuto di credere che qualcuno anche dotato di un Q.I. uguale a zero possa scrivere una puttanata come " mentre essa fu lotta vincitrice del popolo italiano contro il nazi-fascismo " riferito alla lotta partigiana. Come si fa semplicemente ad ignorare i milioni di morti nei campi di battaglia di uno scenario geografico quasi mondiale riducendo il tutto ad una guerriglia locale tra l'altro iniziata con un minimo di organizzazione solo dopo il settembre del 43 . Hanno anche il coraggio di tacciare di ignoranza chi evidentemente di storia ne sa un po' piu' di loro che non sono solo ignoranti ma anche mentalmente incapaci.

vince50

Mar, 23/04/2019 - 21:07

Di azioni criminali ne sono altamente responsabili loro stessi.Una tra le tante quella famosa bombetta in una certa via,con la piena consapevolezza e certezza che avrebbe causato ritorsioni.Quindi responsabili di ciò che sarebbe accaduto,con la sola unica e vigliacca intenzione di fare uso e abuso.

emulmen

Mar, 23/04/2019 - 21:23

@lorenzovan - Mussolini fece un milione di morti' adesso ti ci metti pure tu ad inventarti balle? in totale i morti italiani nella seconda guerra mondiale furono 200 mila rispetto ai 670 mila della prima. Parli forse dell'ARMIR? dillo al tuo santo patrono Togliatti che non fece mai nulla per salvarli anzi scrisse che era meglio farne morire un bel pò in Russia per scatenare la rivoluzione comunista in Italia: ecco perchè ne tornarono solo 15 mila.Ricorda anche i assassini comunisti che dopo la guerra scapparono all'estero con la complicità di togliatti per evitare la galera Ricorda che Mussolini rispetto ad Hitler, Stalin o Pol Pot era un chierichetto che ripeto non si sa nemmeno se è stato lui a far ucciere Matteotti e che mandava al confino gli oppositori invece di torturarli o farli morire nei lager come faceva pure Stalin o Mao in Cina.

mozzafiato

Mar, 23/04/2019 - 21:24

LORENZOVAN... si e' fatto tardi ! Su affrettati alla cloaca ! Rischi di dormire sulla strada stanotte !Dovessero scambiarti per un essere unano e metterti sotto !

mozzafiato

Mar, 23/04/2019 - 21:32

caro WILEGIO finche' in italia circoleranno e saranno pure liberi di parlare esemplari di immorali umanoidi tipo il kompagno LORENZOVAN e finche' nelle scuole si continueranno ad adottare testi di storia a dir poco vomitevoli, temo che la verita' verra' completamente riabilitata almeno tra un altro mezzo secolo ! Siamo ancora al punto che per conoscere questa verita'sui testi, e'necessario studiare ed approfondire a livelli ancora abbastanza lontani per la gente comune ! Ma fortunatamente in questi ultimi anni pare abbia subito una considerevole accelerazione

Antenna54

Mar, 23/04/2019 - 21:36

Io vorrei fondare una associazione ex reduci delle guerre napoleoniche, qualcuno ha qualche lontano parente interessato?!

faman

Mar, 23/04/2019 - 21:42

lasciamo perdere i partigiani, il 25 aprile è comunque la festa della liberazione dalla dittatura nazifascista e dalla crudele occupazione nazista. Se poi il merito lo vogliamo attribuire agli alleati, ben venga, comunque sempre di liberazione si tratta.

ARGO92

Mar, 23/04/2019 - 21:59

festeggiare i kriminali che schifezza

faman

Mar, 23/04/2019 - 22:21

il 25 aprile non è un derby fra comunisti e fascisti, ma semplicemente la vittoria della democrazia contro la dittatura

mifra77

Mar, 23/04/2019 - 22:27

ANPI: associazione nazionale patetici ignoranti. La liberazione? ... "essa fu lotta vincitrice del popolo italiano"fatta da rubagalline vigliacchi che hanno permesso le stragi poiché non avevano le palle di andare colpevoli davanti ad un plotone di esecuzione, facendoci andare innocui innocenti.

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 23/04/2019 - 22:57

Sarei curioso di sapere dove ha combattuto quella signora (partigiana?) bionda con gli occhiali in prima fila.

Dordolio

Mar, 23/04/2019 - 23:00

Ogni tanto mi torna in mente Zuccheretti. Un bambino, la cui testa spiccata dal busto rotolò per via Rasella. E questo Giornale ne pubblicò la foto, ottenendone mi pare poi addirittura una condanna, pure. Chi lo uccise ebbe la medaglia d'oro. Questi erano i partigiani. QUESTI. E le loro gesta vanno ricordate a imperitura memoria ed esecrazione nei secoli a venire.

i7ozv

Mar, 23/04/2019 - 23:45

Con la Legge 28 marzo 1938 XVI, n° 276 il 25 aprile, anniversario della nascita di Guglielmo Marconi, veniva dichiarato, a tutti gli effetti, giorno di Solennità civile. Naturalmente, nel secondo dopo guerra, questa legge fu abrogata, per far posto alla “festività resistenziale”. Io, 83enne, esule giuliano, da quando ho l’età della ragione, festeggio il 25 aprile nella memoria di Guglielmo Marconi.

Alain#

Mer, 24/04/2019 - 00:11

Il 25 aprile si festeggia la Liberazione. Da chi? Dai nazisti e dai fascisti.E il fatto che i partigiani vivi siano poche decine ormai non significa che non si debba continuare a farlo: si sottolinea un principio, non è la festa di qualche reduce. Non è difficile da capire. Un'ultima osservazione: il contrario del fascismo non è il comunismo (come molti ignoranti, che non hanno mai aperto un libro in vita loro, vorrebbero far credere), ma è la democrazia. Anche questo facile da capire.

Ritratto di mailaico

mailaico

Mer, 24/04/2019 - 00:18

criminale !? il DUCE !? e perche' ? prima tutti in piazza, vincere vinceremo erano TUTTI attenti ad ogni sua parola nemmeno fosse Gesu' Cristo. Poi in p.le loreto gli sputavano. Criminale si diventa da perdente. I vincenti, della guerra, che hanno fatto morire MILIONI di persone, quelli non sono criminali, vero !?

Ritratto di abj14

abj14

Mer, 24/04/2019 - 00:36

lorenzovan 17:19 scrive : "ricordo ai nostalgici ancora scottati dalla foine [?] dei loro eroi..che i partigiani uccisi furono un 40.000..una bella cifra per dei "vigliscchi [?] che scappavano nsui [?] monti"..ricordo che la storia della ppovera [?] GHERSI...e'bstata [?] romanzata...dato ignoravo la storia [?] ..fui sulle fonti e sui documenti d«epoca [?] ..a documentarmi..e oin [?]" - - - Esimio tulipano, il 06 marzo alle 13:31 lei sentenziava : "ecco le trombettate degli ignoranti che solo al sentir parlare di cultura o leggere uin [?] post senza errori di ortografia e sintassi..ti accusano di radical chic" - - - Visto il suo predicozzo di allora, veda di far pace con grammatica/ortografia riprendendo la sua elucubrazione in italiano corretto e magari comprensibile. – P.S. I 40.000 partigiani uccisi da lei citai, comprendono anche i partigiani "bianchi" fatti fuori dai partigiani "rossi" ? – Ah pardon, l'eccidio di Porzûs 7 febbraio 1945, ad es., fu un danno collaterale.

Ritratto di abj14

abj14

Mer, 24/04/2019 - 00:47

Giorgio5819 18:22 scrive : "Il 25 aprile é San Marco , niente altro" - - - Concordo. 1) E a Venezia, gli innamorati si scambiano un boccolo di rosa in segno di amore e fratellanza, contrariamente al noioso tedioso e bestiale intento "liberazionista" di perpetuare l'odio tra gli italiani. – - - 2) Un certo (noto) suddito britannico d.o.c., tale Sir Winston Leonard Spencer Churchill, disse : Bizzarro popolo gli italiani. Un giorno 45 milioni di fascisti. Il giorno successivo 45 milioni tra antifascisti e partigiani. Eppure questi 90 milioni di italiani non risultano dai censimenti.

gianrico45

Mer, 24/04/2019 - 01:18

ANPI PER ESISTERE HA SEMPRE BISOGNO DI UNA CAMPAGNA ELETTORALE.

asalvadore@gmail.com

Mer, 24/04/2019 - 03:33

Nel piu ottimista dei calcoli tutti i membri dell'ANPI che hanno meno di 91 anni sono dei furfanti che non hanno mai visto un soldato tedesco. Quelli che conoscevo sono morti, per cause naturali da tempo, e quelli che vediamo marciare sono dei fantasmi.

rokko

Mer, 24/04/2019 - 05:28

Fra qualche anno il revisionismo storico sarà giunto al punto che si dirà che furono i fascisti a liberare l'Italia, mentre i partigiani mandavano nei campi di concentramento nazisti gli oppositori del regime e pure chi non c'entrava nulla.

QuebecAlfa

Mer, 24/04/2019 - 07:14

Giovedi 25 aprile 2019: 145° anniversario della nascita di GUGLIELMO MARCONI ! Il 25 aprile si festeggia la scienza, il premio Nobel per la fisica 1909, il primo radioamatore della storia. "Fin dal 1895, all'inizio cioè dei miei primi esperimenti, io ebbi la forte intuizione, direi la visione chiara e sicura, che le trasmissioni radiotelegrafiche sarebbero state possibili attraverso le più grandi distanze!" (Guglielmo Marconi)

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 24/04/2019 - 08:21

e che erano quelli intellegentoni che negavano le foibe di tito??

routier

Mer, 24/04/2019 - 08:24

E l'esercito degli "alleati" che ci è venuto a fare in Italia, una gita di piacere? La storiografia si può manipolare, la Storia, NO!

giginonapoli

Mer, 24/04/2019 - 09:29

Se Mussolini era un criminale cosa era Stalin il grande comunista che ha provocato l`uccisione di 60 milioni di ebrei?

giginonapoli

Mer, 24/04/2019 - 09:31

i cosidetti liberatori dell Italia(partigiani) senza gli Americani non avrebbero liberato una mazza.

Ritratto di navajo

navajo

Mer, 24/04/2019 - 09:32

Leggete, oltre ai libri di Gianpaolo Pansa, anche quelli di Gianfranco Stella, da I grandi killer della Liberazione, al recentissimo Compagno Mitra che l'Anpi ha cercato, in tutti i modi, di boicottarne la distribuzione, accusandolo di falsità ma senza presentare alcuna querela al riguardo. Chissà perché?

baio57

Mer, 24/04/2019 - 10:07

@ Alain (ore 00.11) Egregio akkulturato lettore ,scommetto che i libri cui fai riferimento,li hai presi dalla biblioteca nella "Sezione Palmiro".

faman

Mer, 24/04/2019 - 22:39

Il 25 Aprile è la Festa della DEMOCRAZIA contro dittatura. Le atrocità commesse sono innegabili ma la DIFFERENZA sostanziale è che molti di voi che disprezzano questa ricorrenza oggi possono scrivere il loro pensiero, mentre se avesse prevalso la dittatura ne io e ne voi potremmo esprimerci liberamente, forse voi, ma non certo gli altri. Non dobbiamo dimenticare mai questa differenza.