Ddl Corruzione, emendamento choc "Fucilazione e pubblico ludibrio"

È stato presentato da un senatore, che non esclude il pubblico ludibrio. Ma chiarisce: "Non è necessario uccidere"

Normale che su un disegno di legge vengano presentati numerosissimi emendamenti, per chiedere delle modifiche in corso d'opera. Succede sempre e nel caso del testo sulla Corruzione non era possibile che le cose andassero diversamente. Ma ci sono casi in cui, appena presentata, già è chiaro che una proposta non potrà essere accolta.

Basti pensare agli emendamenti portati avanti dal senatore Lucio Barani (Gal), che per i condannati per corruzione ha proposto il ricorso all fucilazione sulla pubblica piazza o al pubblico ludibrio. Un ritorno a pratiche medievali, con forse un pizzico d'ispirazione preso da quegli Stati americani come lo Utah, che da ieri ammette di nuovo la fucilazione come alternativa alle elezioni letali.

La proposta di Barani, per scendere nel dettaglio, prevede una fucilazione che non necessariamente provochi la morte o almeno 18 ore di gogna "a prescindere dalle condizioni atmosferiche". Chi compirà reati contro l'articolo 1, questa la proposta più soft portata avanti dal senatore, dovrà scusarsi pubblicamente nella piazza principale della città dove ha sede il Tribunale che lo ha giudicato.

"Non è chiaro neppure il calibro dell'arma da usare e quanti colpi possano essere inferti al colpevole per evitarne il decesso", ironizza sui social network Laura Bignami, senatrice del gruppo misto, ex 5 Stelle. Che chiosa: "Dovrà subemendare l'emendamento".

Commenti
Ritratto di laghee100

laghee100

Mer, 25/03/2015 - 15:39

ha mille ragioni !

SanSilvioDaArcore

Mer, 25/03/2015 - 15:42

Quante cxxxxxe

Ritratto di Nopci

Nopci

Mer, 25/03/2015 - 16:01

DAL 1946 DALLA RUSSIA CON AMORE SINO A TANGENTOPOLI ROSSE A ROMA CAPITALE.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 25/03/2015 - 16:04

Di "scioccante" c'è solo la leggerezza con la quale un parlamentare, molto ben retribuito dai cittadini, perde tempo in spiritosaggini (e ne fa perdere ad altri) anzichè presentare emendamenti seri. O forse qualcuno ha davvero creduto che la sua proposta fosse sincera e non ironica? Per la cronaca tale Barani è uno dei pochi craxiani "duri e puri" rimasti.

sergio_mig

Mer, 25/03/2015 - 16:07

Se in Italia dovessero fucilare i corrotti le strade d'Italia sarebbero quasi deserte.

linoalo1

Mer, 25/03/2015 - 16:17

Quanta gente parla solo perché ha la lingua!!E questo,è un classico caso!!Lino.

Ritratto di alejob

alejob

Mer, 25/03/2015 - 16:25

Se ho ben capito il Barani dice di "fucilare" il CORROTTO, non il CORRUTTORE, quello può continuare vita natural durante, a CORROMPERE. Bravo.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mer, 25/03/2015 - 16:59

Per un attimo pensavo si trattasse della decisione dello Stato dello Utah; poi mi sono "svegliato".

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mer, 25/03/2015 - 17:11

Avrà anche mille ragioni ma basterebbe la CERTEZZA DELLA PENA, di finiana memoria,senza altri ghirigori.Una pena a spalare calce,asfaltare strade,a riparare cessi.Insomma ,a pagarsi la spesa del carcere che alla fine paghiamo noi,le loro potenziali,e doppiamente,vittime.

Camilla_Z

Mer, 25/03/2015 - 17:52

Questo Senatore è decisamente utile al paese; è un piacere pagargli il suo lauto stipendio :-O