L'Europa e gli ex premier Ecco chi sta lavorando per mandare a casa Renzi

Quattro ex presidenti del Consiglio, un ex capo dello Stato, gli "amici" di Draghi e la stampa di peso puntano il mirino sull'uomo di Palazzo Chigi

In questi giorni Matteo Renzi sta sperimentando, seppure in forma omeopatica, una sorta di «trattamento B» da parte dell'establishment politico e finanziario europeo. Quattro ex presidenti del Consiglio, un ex presidente della Repubblica, gli «amici» del presidente della Bce e la stampa che conta (Financial Times, Frankfürter Allgemeine e New York Times) lo hanno messo nel mirino. Lo stesso presidente del Consiglio è consapevole che Berlino, Bruxelles e Washington sarebbero contenti di poterlo sostituire con un robot telecomandato come nel 2011. Le condizioni, per fortuna di Matteo sono diverse e le turbolenze dei mercati meno esasperate.Partiamo dalla fine. Ieri il Financial Times, due giorni dopo aver sottolineato che «la fortuna di Renzi si sta esaurendo», è tornato all'attacco rielencando tutti problemi del nostro premier: migranti, economia e banche concentrandosi sull'ultimo. La sintesi dell'editoriale non firmato è sostanzialmente questa: «Inutile tergiversare su 350 miliardi di crediti dubbi, alle banche italiane serve il bail-in e i piccoli risparmiatori non possono rappresentare un ostacolo per il consolidamento del sistema bancario». Insomma, al presidente del Consiglio starebbe difettando il coraggio di chiudere la partita per calcoli elettorali: bisognerebbe far fallire le banche italiane per eliminare il problema alla radice.E sempre di curare i medesimi interessi di bottega l'ha rimproverato pubblicamente in Senato mercoledì scorso l'ex premier Mario Monti affermando che «non manca occasione per denigrare le modalità concrete di esistenza dell'Ue». E non è un caso che vicino a Monti fosse seduto un altro senatore a vita, l'ex capo dello stato, Giorgio Napolitano, che in una recente intervista a Repubblica ha dato ulteriore segno di sensibilità verso la Bundeskanzlerin Merkel invitando il premier a liberarsi dallo «stereotipo di una Germania dominante». Monti e Napolitano sono i collettori materiali di una serie di input esterni ai quali, per gran fortuna del premier, l'attuale inquilino del Quirinale, Sergio Mattarella, ha dimostrato di sapersi sottrarre con composta fermezza. Input esterni che sono in grado di captare anche tre uomini che conoscono molto bene Palazzo Chigi: Romano Prodi, Massimo D'Alema ed Enrico Letta i quali, secondo Il Foglio, lavorano per «preparare la strada a un'alternativa», magari con la faccia del presidente Inps Tito Boeri. Non a caso Letta si è lamentato dell'«isolamento dell'Italia», evidenziato pure dall'eurosocialista Martin Schulz che di Renzi dovrebbe essere amico.Non si può sempre sperare nella buona sorte. È da più di un mese che i segnali negativi si addensano sulla testa di Renzi. Praticamente da quando la Frankfürter Allgemeine ha squadernato tutti i potenziali conflitti di interesse del premier (dai rapporti con i finanziatori della Leopolda fino al dossier Banca Etruria) alla vigilia dell'incontro con la cancelliera. Una sorta di comitato di benvenuto in anticipo. La causa di questa campagna antirenziana, a differenza del caso Berlusconi, è però nelle scelte di politica economica del premier. Lo si evince dal paper Luiss (di cui Il Giornale ieri ha dato conto) curato da economisti più o meno vicini a Mario Draghi. Troppo deficit nella Stabilità, pochi tagli alla spesa e poca disponibilità a una patrimoniale se necessaria. Per ritornare al 2011, manca solo la letterina della Bce.

Commenti

Fjr

Ven, 19/02/2016 - 08:44

Veramente ci sono anche un tot di italiani che lo vorrebbero fuori dalla balle, ma come diceva il Marchese del Grillo, io sono io e voi italiani non siete un caxxo

vianprimerano

Ven, 19/02/2016 - 08:47

Scometto che quell'ex capo della Stato e' quello sxxxxxo e amico di satana di giorgio napolitano, giusto?

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 19/02/2016 - 08:50

Più presto se ne andrà questo intruso, più presto potremmo incarcerarlo e con lui, quella massa di FALSI PIddini, (COMUNISTI ALL`ITALIANA), cominciando da Napoletano, Monti e la Boldrini con i loro Soci GOLPISTI!!!Auguriamoci, MAI UN PIÙ PARTITO DEMOCRISTIANO, CON DIRIGENTI GOVERNATIVI GESTITI DA "MASOCHISTI, LADRI E CORROTTI COMUNISTI ALL`ITALIANA,COME QUELLI CHE ABBIAMO AVUTO NEGLI ULTIMI 70 (SETTANTA) ANNI!!! La popolazione deve votare questa gente e non deve dare loro troppa importanza, DEVONO SOLAMENTE FARE IL LORO LAVORO PER CUI SONO PAGATI """SENZA TROPPE AGEVOLAZIONI E CON PIÙ DISCIPLINA E SERIETÀ"""!!!

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Ven, 19/02/2016 - 08:54

Speriamo che lavorino bene e velocemente.

ilbarzo

Ven, 19/02/2016 - 08:59

L'essenziale è che Renzi lo mandino a casa,poi chi stà lavorando per far questo non mi interessa affatto.So solo che Renzi non è stato eletto dal popolo e che stà a palazzo Chigi da clandestino.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Ven, 19/02/2016 - 09:00

Speriamo facciano gli straordinari.

ilbarzo

Ven, 19/02/2016 - 09:01

Più che sull'uomo che stà a Palazzi Chigi,direi il ragazzotto pomposo che stà a palazzo Chigi.

linoalo1

Ven, 19/02/2016 - 09:03

Che vada via Renzi,mi va bene!!!Non mi va bene che,a mandarlo via,non sia l'Opposizione Italiana!!!!Quali rischi si correrebbero,poi???Saremo sempre sotto ricatto di questi Cospiratori???Ma,la nostra Opposizione,che fine ha fatto???Parole,parole e solo parole????

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Ven, 19/02/2016 - 09:03

A prescindere dai risultati NON ottenuti da RENZI, come si potrebbero classificare questi elementi che stanno giocando????? ANDIAMO A VOTARE SARA' IL POPOLO ITALIANO A DECIDERE. Oppure.......dobbiamo cominciare a chiamarla DITTATURA e NON DEMOCRAZIA?????

Keplero17

Ven, 19/02/2016 - 09:04

In questo momento sta utilizzando una specie di ricatto nei confronti dei paesi dll'est europeo, del tipo niente immigrati niente soldi. Insomma vuole imporre il suo modo di vedere agli altri paesi con l'arma del denaro. Ma dall'estero gli fanno sapere che per quattro soldi non intendono farsi invadere. Rimane quindi solo lui con il suo patetico progetto di immigrazione ad oltranza perchè altrimenti si è delle bestie. Cameron che non intende buttarsi nel fosso assieme a Renzi organizza intanto la fuoriuscita dell'Inghilterra, perchè a differenza dell'Italia lì il parere delle persone conta.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 19/02/2016 - 09:04

un robot telecomandato come quello di renzi non funziona bene, quello di berlusconi invece è stato praticamente indistruttibile: per toglierlo di mezzo,c'è voluto un marasma europeo, che ha coinvolto paesi che non c'entravano nulla con lo spread.... complimenti, sempre bravissimi a fare i mafiosi, questi del PD.....

semprecontrario

Ven, 19/02/2016 - 09:08

l'unica soluzione buona per l'Italia sono le elezioni vinte dal centrodestra altrimenti andremo a fondo

soldellavvenire

Ven, 19/02/2016 - 09:19

ecco che i bananas passano "automaticamente " dalla parte di Renzi! questo è il vero inizio della campagna elettorale per il 2018? oh, non ho mai riso tanto, complimenti

canaletto

Ven, 19/02/2016 - 09:20

PURCHE' LO FACCIANO PRESTISSIMO SONO D'ACCORDO. DUBITO CHE IL BISCHERO ABBIA CAPITO CHE SAREBBE OPPORTUNO PER TUTTI DIMETTERSI E SPARIRE DALLA FACCIA DELLA TERRA

hectorre

Ven, 19/02/2016 - 09:26

un quarto premier non eletto???...la pazienza degli italiani è agli sgoccioli, questi giochetti sulla pelle di chi tiene in piedi tutta la baracca hanno stancato.....comunque renzi sta solo facendo campagna elettorale,mostrando gli attributi che non ha...va contro l'europa e la merkel per accattivarsi le simpatie degli indecisi, se dovesse perdere roma e milano, dovrebbe fare le valigie...le sue sono solo parole che non vengono mai seguite dai fatti,come sempre del resto.

VittorioMar

Ven, 19/02/2016 - 09:30

...ti basta copiare bene ..CAMERON..!!!

accanove

Ven, 19/02/2016 - 09:30

Tito Boeri.....elezioni no eh? Sono ormai un accessorio?

redy_t

Ven, 19/02/2016 - 09:32

Detesto Renzi,però state sicuri che se quei bei tomi che stanno lavorando alla sua caduta la spuntano,ne verrà uno peggio.

Aleramo

Ven, 19/02/2016 - 09:36

L'Europa non esiste, esistono solo gli stati europei che si fanno la guerra l'uno con l'altro. Ieri la facevano con i cannoni, oggi la fanno con gli euri. Il metodo è diverso, ma il fine e il risultato sono gli stessi. Dobbiamo difenderci, prima lo capiamo, meglio è.

guardiano

Ven, 19/02/2016 - 09:39

Sono d'accordo che a capo del governo abbiamo un bullo che a imparato con i monopoli come si governa uno stato, che si attivino per mandarlo a casa il gatto e la volpe monti e napolitano, un trombato come letta inventore di mare nostrum e un ex bombarolo comunista mi sembra proprio il massimo di come questi personaggi considerino idioti gli italiani, di elezioni non si parla vero mattarella?

frank173

Ven, 19/02/2016 - 09:40

Buon lavoro signori, fate in fretta per favore!

Ritratto di acroby

acroby

Ven, 19/02/2016 - 09:49

Che ci tolgano dagli zebedei il pinocchietto toscano va bene. Ma se provano a metterci un altro "tecnico" non eletto dal popolo non mi sta bene. Dovremmo fare una rivoluzione. Basta con le marionette pilotate da banche e lobby

Aleramo

Ven, 19/02/2016 - 09:51

L'Europa non esiste. Non possiamo più fare arrivare clandestini illudendoci di mandarli poi in Germania, o sperando che la Germania ci aiuti a rimpatriarli. Basta con il buonismo, che il Papa pontifichi in Vaticano. Libera Chiesa in libero Stato.

Michele Calò

Ven, 19/02/2016 - 09:52

Tedeschi ed inglesi, a torto, hanno degli italiani sempre il quadruccio di pasta, pizza e mandolino. Se avessero studiato, e con loro la maggior parte degli itaGLIONI, constaterebbero che l'italica stirpe è per natura sanguinaria, cialtrona, traditrice, incline alla congiura e sleale. Per fortuna del congiurato Renzi, novello Masaniello di scarto, non si usa più il coltello o il veleno, anche se poi sono mezzi più umani e caritatevoli della gogna mediatica usata con Berlusconi. Come storicamente lo"straniero" è sempre più "profeta" del nostrano. Lo sanno bene le "puttane" come Prodi, Napoletano, Monti e la scartina Letta. #matteostaisereno. E grattati!

michetta

Ven, 19/02/2016 - 09:52

Come dice REDY_t , AMMAZZA AMMAZZA, SONO TUTTI UGUALI E DELLA STESSA RAZZA! Ma, ce lo immaginiamo Prodi o D'Alema, o quegli altri stipendiati salatamente, senza mai aver lavorato in vita loro, che pomposamente provocano un....COLPO DI STATO? Pur essendo verissimo che Renzi, sta' lì in quel posto in maniera intrusa e prepotente, desidero modificare lo status quo, con le elezioni politiche e n iente altro! ANDIAMO/ANDATE A VOTARE TUTTI !!!!

vince50_19

Ven, 19/02/2016 - 10:03

Per quella gente potrebbe andar bene un altro tecnico come avvenne nel 2011. Ad es. potrebbe essere Padoan, - come sostiene Gioele Magaldi in un suo libro (Massoni, società a responsabilità illimitata) - (testuali parole pag. 448) «affiliatoal pari di Massimo D'Alema, alle ur lodge "Pan Europa" e alla "Compass Star-Rose".» Insomma la massoneria che conta è alla ricerca di un altro "fratello" da mettere 'ncoppa alla politica italiana? A quanto pare.. Ok, staremo a vedere che ne verrà fuori. Intanto il bocia si sta allineando alla Ue nella questione Ungheria..

pacche

Ven, 19/02/2016 - 10:08

Mi fa rabbia vedere che negli articoli continuate a chiamarlo confidenzialmente matteo e non con il suo vero nome, quello di battesimo, ossia BUGIARDO.

Ritratto di Rames

Rames

Ven, 19/02/2016 - 10:18

Occorre scendere in piazza e protestare contro questa sinistra rovinosa controproducente.Vogliamo Uomini al potere,di certo non i grillini del movimento 5 stelle che sono peggiori,totalmente incompetenti.Anche loro farebbero bene ad andarsene.

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Ven, 19/02/2016 - 10:24

Confesso una cosa....Ho letto solamente il titolo ed ho postato,per così dire al "buio".Ho pensato ad un deleterio nominativo ed ho visto giusto....Quel comunistaccio di Napolitano.Ho letto l'articolo e devo dire che non mi sono sbagliato.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 19/02/2016 - 10:31

E se ridessimo la parola all'elettorato? Pratica ormai desueta e, come tale, particolarmente shockante...vero?

adalberto49

Ven, 19/02/2016 - 10:33

chi di golpe ferisce di golpe perisce!

pinux3

Ven, 19/02/2016 - 10:38

@guardiano..."di elezioni non si parla vero Mattarella?" Quindi secondo te (e non solo secondo te, viste le cose scritte da Sallusti...) Mattarella dovrebbe SCIOGLERE LE CAMERE CON UN GOVERNO IN CARICA, cosa MAI VISTA in tutta la storia della Repubblica italiana, cosa che sarebbe, quello sì,un vero e proprio "golpe"? Ma vi rendete conto di quello che scrivete?

meverix

Ven, 19/02/2016 - 11:18

Se si toglie Renzi e si mettono i massoni che c'erano prima, si cadrebbe dalla padella alla brace. A me Pittibimbo non piace per nulla, ma se l'alternativa è Monti o chi per lui...

guardiano

Ven, 19/02/2016 - 11:21

Pinux, sei talmente ottuso che non meriti una risposta, però fai una riflessione su una cinquantina di commenti l'unico di marca falce e martello è solo il tuo pensaci.

i-taglianibravagente

Ven, 19/02/2016 - 11:59

Luridi traditori dell'Italia al servizio di organizzazioni di schiavisti luciferini transnazionali.

edo1969

Ven, 19/02/2016 - 12:22

Azo 08:50 dai basta con il Prosecco

mifra77

Ven, 19/02/2016 - 12:23

E che ci vuole a rubare ai piccoli risparmiatori, trecentocinquanta miliardi? Ma Renzi già conosce la modalità; perché tornare a mettersi nelle mani di Napolitano e Monti? E Prodi ancora non si è pentito? e Monti-Napolitano che ci hanno solo peggiorato una crisi che ci stava solo sfiorando? Ma allora di questa sinistra e della sua europa delle truffe, come si fa a fidarsi?

edo1969

Ven, 19/02/2016 - 12:30

Rames hai ragione occorrerebbe scendere in Piazza.. ma hai visto cosa c'è come opposiz. di dx in questo Paese? Il mare del nulla, solo 2 o 3 relitti galleggianti. Tanto vuoto che un somaro (chiedendo scusa ai somari) come salvini pare diventato churchill. La destra è stata rasa a zero. Quando, perché, da chi e in che modo purtroppo non posso scriverlo ma se leggete quanto Montanelli scriveva 20 anni fa c'è già la risposta.

edo1969

Ven, 19/02/2016 - 12:32

insomma Renzino 2016 come Berlusconi 2011... entrambi impavidi eroi della nostra Repubblica uccisi dai poteri forti ah ah ah

Arnolff

Ven, 19/02/2016 - 12:34

Che figura bislacca e` questo Fiorentino, con tutti i personaggi di rilievo che questa terra ha prodotto doveva proprio dare alla luce un idealista massimalista di sinistra che vorrebbe trasformare l'Europa in una succursale Africana e Medio-Orientale, le Banche Italiane alla stessa stregua dell'Alitalia e l'economia e giustizia come un riflesso della Bibbia scritta da Karl Marx. E` una famiglia di “alchimisti ideologici" che ha trovato la pozione che da “compagni” di giorno li trasforma in freddi speculatori della loro Multinazionale di notte…..!!!! Renzi pensa che le Democrazie Occidentali siano una macchina semplice da operare e che la sua continuazione sia contingente alle invasioni da lui prodotte, questa e` una prova di irresponsabilità che rende il suo operato in politica ed economia alla stessa stregua dei disastri che continuano a produrre le sue invasioni umanitarie.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 19/02/2016 - 12:36

Il Renzi è un bugiardo. Vista la spending review voluta dal Napolitano-Cottarelli, egli si presentava agli elettori quale inflessibile "rottamatore" del PD, al posto dell'eletto Berlusconi che aveva ordinato sopportabili tagli lineari, cioè uguali per tutti. Invece il Renzi gettata la maschera è un parassita anche lui.

Una-mattina-mi-...

Ven, 19/02/2016 - 13:04

Il problema non è mandarlo a casa ma capire come mai da casa si possa arrivare a comandare senza il permesso degli italiani

rosa52

Ven, 19/02/2016 - 13:31

si' se cadesse Renzi x mano di Napolitano e compagni sarebbe come cadere dalla padella nella brace....!!

DALLA SCUDERIA

Ven, 19/02/2016 - 13:57

Se la "BANDA DEI ROTTAMATI" dovesse avere successo sarei molto preoccupato per un "dopo" che sarebbe peggio del "prima". Quanto a Tito Boeri, attuale esimio presidente dell'INPS (che continua a esternare "ricette pericolose" su argomenti non di sua competenza) considererei la sua nomina a Premier la più grave iattura per questa povera Italia.

DALLA SCUDERIA

Ven, 19/02/2016 - 14:12

Se la “BANDA DEI ROTTAMATI” dovesse avere successo sarei molto preoccupato per il “dopo” che sarebbe ancora peggio del “prima”. Quanto a Tito Boeri, attuale esimio Presidente dell’ INPS (continuo esternatore di “ricette avvelenate” su argomenti NON di sua competenza), considererei la sua nomina a Premier come la più grave iattura che potrebbe capitare a questa povera Italia.