Liberi da Toninelli

Tra qualche tempo uomini e merci saranno libere di circolare come si deve da un capo all'altro dell'Europa, e soprattutto ci liberiamo del Danilo Toninelli pensiero

E ci voleva tanto a capire che la Tav andava fatta? Dopo più di un anno il premier e i Cinque Stelle si arrendono e danno il via libera all'opera per non perdere la faccia, i soldi ma soprattutto per non perdere Matteo Salvini, in sintesi per non perdere la poltrona. L'annuncio è arrivato ieri sera con un video messaggio di Giuseppe Conte che con un discorso imbarazzato, contorto, zeppo di se e di ma, alla fine ha ammesso che «non fare la Tav non è possibile anche perché costerebbe più che farla».

La retromarcia dei Cinque Stelle è totale. E i famosi «principi non negoziabili» millantati in tutto questo tempo che hanno incantato qualche milione di elettori allocchi? Pazienza, se ne inventeranno un'altra di favola, del resto si erano già rimangiato il no al Tap (il gasdotto pugliese al centro di tante inutili polemiche), la chiusura dell'Ilva e la messa al bando, dopo il crollo del ponte di Genova, del gruppo Benetton al quale hanno addirittura offerto Alitalia su un piatto d'argento (senza contare il vincolo dei due mandati per i loro parlamentari, aggirato con la furbata del «mandato zero»).

«Meglio tardi che mai», è certamente un buon detto. Ma migliore è: «Meglio prima che dopo», a maggior ragione se si guida un Paese, perché ritardi e incertezze sono i principali nemici della crescita. Avremmo la Tav, quindi, come era ovvio fin dall'inizio. Abbiamo perso un anno e inchiodato il Paese a un inutile scontro mediatico e, sul campo della Val di Susa, pure fisico.
Tra qualche tempo uomini e merci saranno libere di circolare come si deve da un capo all'altro dell'Europa, e soprattutto ci liberiamo del Danilo Toninelli pensiero.

Toninelli è, per giudizio praticamente unanime, uno dei peggiori e inutili ministri nella storia della Repubblica, la sua incapacità è seconda solo alla sua arroganza. Non sappiamo ancora se il «Signor no» nemico giurato della Tav e di tutte le grandi opere - sarà cacciato, se si dimetterà o resterà a scaldare la poltrona. L'importante è che sia stato messo nelle condizioni di non fare altri danni. Che a quelli già ci pensano i suoi superiori Conte e Di Maio.

Commenti

INGVDI

Mer, 24/07/2019 - 15:36

Ci si dimentica che è stato Salvini a volere i 5s al governo. Ci si dimentica che nel contratto era previsto il blocco delle grandi opere con la farsa dell'analisi costi-benefici. Con qualsiasi altro governo i lavori sarebbero ripartiti con grande beneficio per il Paese. Sembra che il "matrimonio" Di Maio-Salvini regga, con grande danno per il Paese. sarebbero

INGVDI

Mer, 24/07/2019 - 15:39

Il problema non è Toninelli, è il governo gialloverde e soprattutto l'irresponsabile insistenza di Salvini nel volere farcelo subire.

no_balls

Mer, 24/07/2019 - 15:58

Sallusti..... facciamo una cosa.... vediamo le aziende coinvolte nel tav se hanno finanziato pd forza Italia e lega.... In caso di risposta positiva.... mettiamo una clausola di salvaguardia che si attiverà tra 30 anni....se toninelli aveva ragione e tutte ste merci e ste persone risultano favole si coprono le perdite con il fondo pensionistico dei giornalisti.... e dei politici che hanno voluto la tav.... E daccordo sallusti? O non ci scommeterebbe neanche 1 dei suoi euro in questa magnifica operazione ?

Popi46

Mer, 24/07/2019 - 16:01

Salvini,Toninelli,Conte, Giggino (splendidamente evocato sulla prima pagina de “Il Foglio” oggi), chi erano...., costoro?

Rossana Rossi

Mer, 24/07/2019 - 16:01

SBAGLIATO. A volere i 5stalle al governo è stato Mattarella che non ha voluto riconoscere la vincita delle elezioni da parte del centro-destra. E questo è stata la prima porcheria. E' vero che questo governo fa schifo ma la cautela di Salvini è un'altra, il rischio che sempre Mattarella non volendo le elezioni dia il via all'ennesimo governicchio ordito a palazzo tra il pd e i 5stalle che hanno una sonora fifa di perdere la sedia........

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 24/07/2019 - 16:01

Secondo me il solo nominarlo è un favore immeritato. Tra l'altro non dice niente di originale. Forse che quando si assiste ad uno spettacolo di burattini alla fine si applaudono o si fischiano i fantocci? Il merito o il demerito va a chi muove i fili ed a chi presta la voce, no? E perché ora dovremmo prenderla con lap Nullità di turno? È Grillo il vero artefice del nullapensiero

gedeone@libero.it

Mer, 24/07/2019 - 16:16

In quanto ad incapacità, questo Toninelli se la gioca alla grande con la Trenta e con la ex ministra Pd all'istruzione; quella con la terza media per intenderci.

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 24/07/2019 - 16:18

Signora Rossi (16:01): lo sappiamo che è stato Matarella, ma se Salvini non accettava e teneva duro, sarebbe stato difficile insistere perché se si ricorda, PD + 5Stelle avevano dei numeri INFERIORI a quelli del Cdx unito. E' stato invece il suo ego smisurato a portarci dove siamo.

carlottacharlie

Mer, 24/07/2019 - 16:28

Già il suo incip all'articolo è un poema, gentile Sallusti. Mai si e stati più d'accordo con lei come oggi. Penso a tutti i lavori di cui necessita il paese, alle innumerevoli infrastrutture la cui mancanza ci fa apparire come terzo mondo. Pensare alla fiacca del Toninelli fa tremare i polsi già che s'è incaponito a far di conto: costi e benefici. La paura nasce dal fatto che non conosce nemmeno la tabellina del due, immaginiamoci quella del 13-14...ecc.. Mi piacerebbe tanto se noi italiani cominciassimo far di conto sui costi e benefici per l'Italia, di queste zucche vuote che paghiamo. Hanno il vezzo di prendere in giro, e riescono solo con i deboli di pensiero, con la fola del risparmio. Senza s'accorgano che se risparmiano tanto sicuramente il danno sarà tanto già che cadranno ponti, case, paesi interi fatti con la fuffa.

Alfa2020

Mer, 24/07/2019 - 17:31

NGVDI e con chi col il PD

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 24/07/2019 - 18:07

no_balls# Se le imprese implicate nella realizzazione della TAV avessero finanziato PD FI GT DS JK BV e lei stesso ciò non toglierebbe niente al fatto che è un opera necessaria. Se la la verifica costi/benefici fosse stata fatta a suo tempo sulla autostrada del Sole non sarebbe mai nata. Se poi quelli come lei non fossero mai nati sarebbe stato meglio per tutti.

man73

Mer, 24/07/2019 - 19:56

1) se qualcuno osasse definire allocchi gli elettori di FI Sallusti piagnucolerebbe per mesi. 2) a proposito di cose che hanno incantato milioni di allocchi che dire del "milione di posti di lavoro" dell'idolo del direttore?e io sono a favore della tav...ma gli editoriali scritti con addosso la livrea mi urtano.

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 24/07/2019 - 20:18

per fortuna questi sono destinati a sparire

att

Mer, 24/07/2019 - 21:11

@no_balls:e se invece tra 30 anni, la favola si rivela realtà, voi, no-tav e vari Toninelli, cosa vi giocate?...NIENTE!...ovvio!...alla faccia della "scommessa"!....

peter46

Mer, 24/07/2019 - 22:38

no_balls...non ci scommetterebbe:non ci crede neanche lui all'utilità di guadagnare 10minuti su un percorso di 57 km:ed a quel prezzo,ma...è la politica,signora mia,si diceva e si dice.Piuttosto...Gilberto Oneto si starà rivoltando nella tomba 'apprendendo' che la lega è pro-tav.Dove ca...volo sei Borghezio?Ti sei dimenticato quando portavi il tuo 'peso' OGNI GIORNO accanto ai tanti sindaci leghisti di quel territorio per manifestare,forse prima dei rossi e degli ambientalisti,contro quell'opera preventivata?Vendersi x 30 denari è nel vs dna,ma...Miglio Verde,la voce degl'indipendentismi pretende di essere letto:per ricordare dove 'eravate' ,caro(si fa per dire)ziobeppe1951 e caro Hernando45.NB:Se censura non sopravviene,certo.

peter46

Mer, 24/07/2019 - 23:43

mauriziogiuntoli...ecco,con sto commento ha proprio dimostrato di non 'capire' na beata m:l'autostrada del sole non aveva alcun bisogno di 'analisi costi benefici',che oltre al DOVERE MORALE di 'risarcire' popolazioni finora 'abbandonate' al loro 'personale' destino,era notorio che fiat,alfa e compagnia 'ruotante' avrebbero avuto un boom tale da portare benefici a tutto il nord:cosa che avvenne con la mai più conseguita vendita di auto.E si fermò la vendita,solo la vendita,dei muli e degli asini.

peter46

Mer, 24/07/2019 - 23:58

Salvini...la tav non si farà,solo s'avvierà'...a completarla,e soprattutto a vederla completata ed operante,per guadagnare 10 minuti,a tanti di noi non verrà concesso il 'privilegio'(?) di poterla vedere...vedremo solo lo spreco di denaro per un'opera che quando sarà completata,non prima del 2042(l'europa non può che stanziare un tot ogni 5 anni e non 'tutto maledetto e subito' x come vi infinocchiano(e sperando che non arrivino i no tav fra 5 anni o fra 10 al comando europeo che tutto il prec. si 'spreca').E s'allungherà ancora il tempo x l'inevitabile 'riposo' imposto dalle vicende giudiziare a venire a carico di costruttori e subappaltatori:come già avvenuto tempo fa:e che avverrà ancora.E comunque:'non dire gatto se non ce l'hai nel sacco'.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Gio, 25/07/2019 - 09:19

X peter46: ti sovviene il termine "livelletta" riferito ad un tracciato ferroviario? Se la risposta è no fai un piccolo sforzo per informarti.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Gio, 25/07/2019 - 09:56

@ INGVDI NON COCCO BELLO NON E' STATO SALVINI A VOLERE I GRULLINI AL GOVERNO, SONO STATI MILIONI DI ITALIANI CHE SI SONO LASCIATI IN GANNARE E LI HANNO VOTATI. SE AVESSERO DAO SUBITO IL 40 % ALLA LEGA DEI GRULLINI NON C'ERA BISOGNO !!!

antipifferaio

Gio, 25/07/2019 - 10:36

..."se ne inventeranno un'altra di favola"...No no no caro direttore!! La Favola è finita!! E' finita per il meridione che è rappresentato (si fa per dire) da centinaia di questi "cercatori d'oro giallo" (a Roma), ed è finita quindi per gli stessi. So' che negli ambienti vicini ai "cittadini dis-onorevoli" pian piano si sta creando intorno terra bruciata. Nel senso che la gente si allontana. E chi li osannava prima ora comincia a rinnegarli. Additarli come degli incompetenti (ma va?!...) Praticamente è un fallimento annunciato.

Ritratto di bimbo

bimbo

Gio, 25/07/2019 - 10:39

Mi dispiace direttore ma la penso come il ministro, la tav è una fregatura sia a livello economico e sia come realizzazione. Le merci circolano come hanno sempre fatto!

no_balls

Gio, 25/07/2019 - 13:05

tutti contro toninelli... giornali di destra , giornali di sinistra. Partiti di destra di centro e di sinistra.... Questa comunione di intenti bipartisan non si vedeva neanche quando avevamo al governo gentaglia che ora sono in gattabuia . Come mai ???? qual'e' l'interesse bipartisan comune ?? mmhhhhh...... non e' difficile in fondo... cmq in fondo non sapremo mai se la tav sara' utile o meno... fra 30 anni saremo tutti morti. Posso dire pero' che e' piu' probabile che tra 30anni ci sia il filo spinato tra francia e italia... piu' probabile una guerra nucleare.... piu' probabile uno sbarco di extraterrestri... tutto questo interesse per un opera che non vedremo mai e' solo un interesse per i soldini che girano oggi attorno all'opera. punto e basta. fossi di maio direi ... bene volete la tav? votate per i partiti pro tav ? bene... si finanzia con un rincaro del bollo auto di 1 euro. ....... la plebe italiana sara' immediatamente no tav... buffoncelli

nonna.mi

Gio, 25/07/2019 - 13:13

Per @bimbo: piccolo consiglio di una nonna: bimbetto, prova ad andare all'Asilo: troveresti senza dubbio degli Amici più evoluti di te che potrebbero aprirti la mente con Amicizia e Ragionamenti Logici...Sai come funziona il trasporto delle merci ora quasi inesistente in ferrovia dato che la Torino-Lione ha più di 100 anni ed è traballante sopra Susa? Se finalmente l'Alta Velocità darà la possibilità all'Italia di far parte del traffico essenziale delle MERCI importantissime in Europa, forse anche il nostro miope Ministro dall'Asilo passerà al Liceo scientifico con un augurabile Miglioramento logico. Myriam

Paolo17

Gio, 25/07/2019 - 14:35

Inutile prendersela con i Cinque Stelle. Loro non hanno alcuna colpa. Zero assoluto. Chi fossero questi sbandati, incapaci e presuntuosi, lo sapevamo tutti quanti. Tutti. Compresa buona parte di coloro che, per vendetta contro la vecchia politica, li hanno votati. Il responsabile di tutto questo scempio ha un solo nome: Salvini. E' lui che ha tradito il Centrodestra; è proprio lui che, contro ogni rispetto per l'Italia e gli italiani (anche se a parole dice il contrario), perde tempo e ci trascina alla deriva. Non ha portato a casa nessun risultato in materia economica e continua a tenersi stretti questi poveretti per puro calcolo elettorale. Con il rischio che al prossimo giro i poveretti si alleino con un PD magari in risalita di consensi. E così la frittata sarebbe fatta, rendendo inutile il 35% di voti (se non tornando con l'odiato Cavaliere).

peter46

Gio, 25/07/2019 - 14:37

scimmietta...ogni tanto lascia la liana ed 'attaccati' altrove...il frejus è stato allargato x far passare i container che 'non passavano',ma che pur sempre devono attraversare a non più di 120kmh,e che tale rimarrà la velocità anche 'spendendo 35miliardi:che ca...volo di tav sarà dunque?E malgrado ciò il traffico è sempre in diminuzione.Ed i tgv francesi già passano a 350kmh,peccato che non possono collegarsi alla tav to-mi perchè i binari sono x assi diversi,e continuano però a 240kmh sul vecchio tracciato che presenta 'livelletta' adeguata.Con te fan la tav sbatterà prima di vedere la luce in fondo al tunnel.

peter46

Gio, 25/07/2019 - 14:44

robocoop2000...tackleberry,e berlù gli avrebbe mai permesso di fare il pdc dato che col 40% non si governa?E nel caso fosse successo...ma ca...volo vuoi proprio che fossero tutti arrestati i leghisti dopo il 'cataclisma' giudiziario che leggiamo(e sapevamo,in pochi certo,i più svegli,certo)ogni giorno?