Libia, il ministro Grillo: "Chi fugge guerra non può essere mandato indietro"

Continua l'offensiva grillina contro la politica dei porti chiusi voluta da Matteo Salvini. Dopo il vicepremier Luigi Di Maio e la titolare della Difesa Elisabetta Trenta, interviene anche il ministro della Salute Giulia Grillo

Anche Giulia Grillo spara a zero contro la politica dei porti chiusi voluta da Matteo Salvini. "Se c'è gente che scappa dalla guerra non la puoi fare tornare là, credo sia fuori discussione. Ma non è detto che debba prenderla l'Italia, deve essere l'Europa a fare la sua parte", dice a Rainews24 il ministro della Salute.

Continua, dunque, l'offensiva grillina contro il ministro dell'Interno. La Grillo, dopo aver rilanciato l'idea dei corridoi umanitari come unica soluzione per la crisi libica, attacca nuovamente il titolare del Viminale per la sua direttiva sulle Ong emanata ieri: "Le forze armate, in particolare la Marina in questo caso, dipendono dal ministero della Difesa: per le forze armate le gerarchie sono la prima cosa, quando tu intervieni a gamba tesa sulle gerarchie in quel mondo commetti un errore importante. Mi stupisco che il vicepremier Salvini non abbia colto questo aspetto". Un provvedimento, quello di Salvini, che arriva a pochi giorni dalla presa di posizione del ministro Elisabetta Trenta sulla questione libica: "Se si dovesse arrivare alla guerra, non avremmo migranti ma rifugiati - aveva detto a Radio Capital - e i rifugiati devono essere accolti". E persino Luigi Di Maio ieri da Abu Dhabi aveva usato parole nette:"Se davvero ci sono 800mila profughi diretti dalla Libia verso l'Italia, di certo non li fermi con una carta che si chiama direttiva, che nessuno ha mai ascoltato". A tutte queste critiche Matteo Salvini ha risposto intervenendo questa mattina intervenendo a "Radio anch'io" su Rai Radio1 e confermando la politica dei porti chiusi: "Il ministero dell'Interno, a prescindere da chi lo fa, è l'autorità massima nazionale di pubblica sicurezza ed è colui che deve autorizzare gli sbarchi, se per interesse nazionale ritiene che non ci siano nessun porto ha tutta l'autorità di deciderlo. Il porto va assegnato dal ministro dell'Interno, se non lo assegna il porto non c'è".

Commenti
Ritratto di adl

adl

Mer, 17/04/2019 - 13:01

Capitano, non so se te ne sei accorto, ma a questo punto se governassi con UFOPD, sarebbe più o meno la stessa cosa.........................REWAITING FOR LORENZINA ???????!!!!!!!!!

jaguar

Mer, 17/04/2019 - 13:07

Salvini prima di imbarcarsi in questa avventura di governo, non sapeva che il M5S è la fotocopia del PD?

giovanni951

Mer, 17/04/2019 - 13:23

che ignoranza....non si possono mandare indietro i profughi libici ( che hanno il passaporto) ma tutti gli altri si.

manfredog

Mer, 17/04/2019 - 13:27

...sono solo strategie vigliacche e pericolose (anche la paventata prossima invasione dalla Libia) per far perdere potere e consensi a Salvini, è solo la paura di perdere troppi consensi loro e gli altri come loro, per farli passare a Matteo, che sta andando "troppo" alla grande e, quindi, per il loro potere, non va bene; dopo se l'Italia ci "rimette", be'..pazienza!! mg.

ammazzalupi

Mer, 17/04/2019 - 13:44

Cosa ne pensa, la signora Grillo (sparlante) se i nostri NONNI, invece che andare al fronte nel 1915 per difendere l'Italia, se ne fossero andati alle Maldive? Signora Grillo… stia zitta, che fa miglior figura.

pasquinomaicontento

Mer, 17/04/2019 - 13:46

...ma come è bellina ma come è carina, me pare 'na bambolina Lenci appena uscita dar parucchiere,e c'ha pure la carica,parla...non sempre a proposito, ma quasi sempre a sproposito, disquisisce su come dare priorità all'accoglienza a chi scappa da le guere...'na guerreta, quasi un litigio fra due generali in fregola di comannà, e voilà, ecco a voi chi se ne intenne de profughi...se parla de 800.000 che scappano,e noi dovemo aprì li porti pe falli entrà...nell'urtima guera noi italiani semo rimasti quì,nun semo mica iti in Libia,avemo combattuto i tedeschi,se semo fatti ammazzà, ma quì semo rimasti,è mai possibile che c'è quarcuno che ancora nun l'ha capito? o fà finta de nun capì...

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 17/04/2019 - 14:28

Poi ci sara il solito sognatore che me lo ricordera ma REPETITA JUVANT. Se trattasi di ANZIANI,DONNE e BAMBINI Libici sono PROFUGHI e quindi vanno accolti e sistemati in apposito campo (come quello recentemente visitato e lodato dal nostro Presidente in Giordania per i Siriani). Campi dove saranno rifocillati e curati in attesa che al loro paese cessino le azioni di guerra, per poi essere ricondotti!!! Se viceversa trattasi di VITELLONI Africani TELEFONINDOTATI che tentano di entrare clandestinamente (ovvero senza documenti) a farsi mantenere dagli Italiani PORTI e PORTE CHIUSE!!!!! AMEN.

Anticomunista75

Mer, 17/04/2019 - 14:31

Salvini, dai un taglio a questo governo, seriamente. Ti sei alleato con gente di estrema sinistra. Basta. Dopo Maggio urge cambiamento.

mimmo1960

Mer, 17/04/2019 - 14:46

Io sono di un parere che si debba lottare non scappare, ma!!!!

rosolina

Mer, 17/04/2019 - 14:49

ci stano prendendo in girro

routier

Mer, 17/04/2019 - 15:14

Di Maio, Trenta e Giulia Grillo sulla politica dell'accglienza hanno intrapreso una strada che li porterà verso una sostanziosa perdita di consensi popolari. I pregressi parlano chiaro ma contenti loro...!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 17/04/2019 - 15:57

La gente è stanca di queste invasioni. Perchè questa è l'unica definizione che si addice al tentativo di sostituzione etnica in atto da tempo sotto l'egida della sinistra.

pumpernickel

Mer, 17/04/2019 - 18:09

Per fuggire alla guerra ci sono Paesi che hanno confini in aderenza alla Libia da cui si può poi arrivare in Europa con regolari visti. Inutile percorrere centinaia di miglia in mare. Chi ci vuol far credere il contrario ci prende per fessi.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 17/04/2019 - 19:27

Pensi al suo ministero chè ne ha fin sopra i capelli. Se poi vuole migranti a sbafo, allora al M5s non resta che troncare l'alleanza con la Lega e fare alleanza con il Pd (Zingaretti mi sa che ci starebbe senza se e senza ma). Dubito, però, che il programma di M5s, per lo meno quello odierno, possa essere accettato dal Pd (che si è allineato a En marche!). Al limite faranno una crostata bruciacchiata giusto per tirare a campare.

Divoll

Mer, 17/04/2019 - 23:39

E chi l'ha detto che non li puoi mandare indietro? Zio Soros?