L'idea del partito islamico imbarazza il Pd e gli ebrei

Troppe ombre sui possibili finanziamenti da Paesi come il Qatar e sui rapporti coi Fratelli Musulmani

Democrazia islamica. L'Italia potrebbe avere presto fra i protagonisti della sua vita politica il partito dei musulmani. L'imam Hamza Piccardo è sotto i riflettori per la proposta di introdurre anche in Italia quello che considera il «diritto civile» alla poligamia. E chissà se sarà nel programma della sua «creatura». Il fondatore dell'Ucoii, infatti, si sta cimentando soprattutto con la fondazione della assemblea costituente islamica. E ha le idee molto chiare su tempi e modello: poche settimane per il documento programmatico, poi il voto in primavera. Il modello è il Movimento 5 Stelle. Tutto on line. Piccardo garantisce un «percorso democratico» eppure non sembra avere in mente una nuova Ucoii, unione dei centri islamici da cui è uscito per dissidi coi nuovi vertici.

Democrazia islamica dunque. Un paradosso? Su un progetto del genere aleggia l'ombra dei Fratelli musulmani, che rifiutano la secolarizzazione della nazione islamica e ormai hanno «sezioni» in diversi Paesi. Qualcuno parlando del partito del presidente turco Erdogan citava fino a poco tempo fa la Democrazia cristiana. Ma la repressione di Istanbul ha preso un'altra piega, che non dispiace affatto a Piccardo senior, tanto da fargli salutare con entusiasmo il ritorno della «grande nazione musulmana». Piccardo ha smentito la sua adesione ai Fratelli musulmani. Ha escluso «un giuramento» o «altra formale o sostanziale affiliazione», ammettendo invece di condividere solo «i fondamentali del loro pensiero». Con Repubblica ha parlato di una «vicinanza amichevole», escludendo di essere «un membro organico della congregazione». Lo stesso ha fatto il figlio Davide, leader delle moschee milanesi (Caim) che ha partecipato a diverse manifestazioni per il deposto presidente egiziano Morsi. Davide ha inoltre difeso Tareq Suwaidan, imam radicale che le comunità ebraiche hanno definito «un predicatore d'odio della peggior specie» (il Viminale gli aveva negato l'ingresso in Italia). Entrambi i Piccardo fanno parte dell'European muslim network, l'organizzazione che a Milano ha invitato Tariq Ramadan, nipote del fondatore dei Fratelli musulmani El Banna, quello che la consigliera comunale del Pd Sumaya Abdel Qader ha inserito, con tanti altri, nel suo pantheon. Inutile dire che tutta la vicenda - come il caso poligamia - crea enorme imbarazzo al Pd, che al Caim è ritenuto vicino. E c'è inquietudine nel mondo ebraico. «Pensiamo - riflette Davide Romano, segretario degli Amici di Israele - a quanto potrebbe fare un gruppo di musulmani liberali e senza soldi, contro delle organizzazioni cresciute all'ombra dell'Arabia Saudita o del Qatar o della Turchia. L'Ucoii per bocca del suo presidente ha dichiarato di avere ricevuto 25 milioni da un fondo del Qatar. Parliamo di cifre irraggiungibili e che inquinerebbero l'equità di eventuali elezioni».

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 09/08/2016 - 10:24

Brutta notizia per i kompagni che speravano di attingere a piene mani nel potenziale bacino elettorale islamico.

ilbelga

Mar, 09/08/2016 - 10:32

ci mancava solo questo e chi dobbiamo ringraziare: renzie, alfanino, boldri ecc...?

Giulio42

Mar, 09/08/2016 - 10:49

Che botta per chi ha voluto da sempre gli immigrati per crearsi un notevole serbatoio di futuri votanti. Ben vi stà poco lungimiranti politici.

giuliana

Mar, 09/08/2016 - 11:30

una sentenza della Corte di Giustizia Europea ( EN, FR ) ha sancito l’incompatibilità della sharia con la Convenzione per i diritti dell’uomo ” Refah Partisi v. Turkey, 31 July 2001. Political party dissolved by the Constitutional Court because of threat to the principle of secularism (desire to institute sharia (Islamic Law)).

VittorioMar

Mar, 09/08/2016 - 11:47

...pur di non votare PD...voto loro!!

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Mar, 09/08/2016 - 12:27

@VittorioMar 11:47 - Sta scherzando spero. Fanno schifo entrambi.

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Mar, 09/08/2016 - 12:34

"Democrazia islamica". Ma non fateci ridere. Ma chi volete prendere per il sedere? L'islam e la democrazia sono assolutamente antitetici. Non c'è traccia di democrazia nell'islam, e basta guardare come sono governati i paesi a maggioranza musulmana per capirlo.

OttavioM.

Mar, 09/08/2016 - 12:40

Ahahahahah....spero che se lo facciano davvero il partito,per vedere schiattare quei buonisti d'accatto della sinistra che volevano riempire l'Italia di immigrati finti rifugiati e poi dare in fretta e furia la cittadinanza italiana per raccattare il voto di questa gente.Poveri illusi.Ho sempre pensato che appena era in numero sufficiente e con il diritto di voto si sarebbero fatti il loro partito,per portare avanti battaglie che non c'entrano nulla con le nostre leggi e nemmeno con i valori di una vera sinistra.Ma pensavano veramente che gli islamici votavano i vari SEL,sinistra italiana e PD,che votano le unioni civili e vogliono liberalizzare la droga.Ridicoli!!!

Kerenkeren

Mar, 09/08/2016 - 12:57

Anni fa avevo scritto un commento ,dove pronosticavo quello che sta avvenendo e ,precisamente un partito,movimento ,islamico. Solo degli illusi trinariciuti comunisti potevano pensare di poter ampliare il loro bacino elettorale con i voti degli islamici promuovendo il massimo degli arrivi di clandestini e,portando il paese nelle condizioni in cui è : il CAOS ,con branchi di clandestini dei quali non si sa nulla ,che vagano indisturbati in tutto il ns. Paese..Povere Italia.

Libertà75

Mar, 09/08/2016 - 13:20

Non si può essere favorevoli al matrimonio omosessuale e contrari alla poligamia... perché come dice Renzi "che paura può fare l'amore?"

MgK457

Mar, 09/08/2016 - 13:56

SARA' LA FINE PER IL PD.

chebarba

Mar, 09/08/2016 - 14:02

a parte le la loro ideologia fa a cazzotti con la democrazia, la poligamia come la pedofilia è un reato in tutto il mondo civilizzato ragion per cui Picardo le proprie dotte elucubrazioni può tenersele per se, forse è ora che si sveglino le donne islamiche e rivendichino istruzione vera (non coranica) per se stesse e i loro figli (maschi e femmine) rispetto vero non coranico e libertà

Fossil

Mar, 09/08/2016 - 14:21

I culi al vento italici sono furbi. . .ci conquisteranno con le nostre stesse leggi e ci sottometteranno con le loro. Sveglia!

Ritratto di manganellomonello

manganellomonello

Mar, 09/08/2016 - 16:04

Davanti a queste prospettive tetre, andrebbero presi provvedimenti drastici. Ma il buffone di Firenze è andato in gita a Rio.

gcf48

Mar, 09/08/2016 - 17:04

non hanno sottoscritto la carta dei diritti dell'uomo dell'onu. quindi qualsiasi partito islamico è fuori legge

Giua

Mar, 09/08/2016 - 17:45

un certo greco 2000 anni orsono , un secolo de piu` uno de meno , disse qualcosa del genere: e quando i rivoluzionari prenderanno il potere usando la democrazia la prima cosa che faranno sara` abolire le leggi che hanno usato per arrivare al potere. Era scritto in un libro chiamato repubblica.

Giua

Mar, 09/08/2016 - 17:55

ma sapessi quanto gliene frega dell'ONU a questi.

opinione-critica

Mar, 09/08/2016 - 18:03

Già da molti anni ci hanno detto che ci conquiesteranno con le nostre leggi e il ventre delle loro donne. I fiancheggiatori sono già seduti nel parlamento italiano; i figli si fanno perchè hanno una missione da compiere e sono usabili come scudi umani, i minori non accompagnati aiutano i ricongiungimenti famigliari quindi l'arrivo di altre truppe...lo status di profugo dà diritto a posti di lavoro statali e non. State certi che non fanno figli per un desiderio di maternità o paternità. Sono i politici cxxxxxxi e fiancheggiatori che parlano di quoziente famigliare ecc. Praticamente tutte le leggi sono fatte per loro...

cunegonda

Mar, 09/08/2016 - 19:26

In nome della parità di genere, se verrà concessa la poligamia, propongo che venga concessa anche la poliandria. Infatti ci possono essere donne a cui un marito solo non basta: perché non accontentarle?! Che ne dicono i culi al vento?

leo_polemico

Mar, 09/08/2016 - 22:05

Se non ricordo male già in occasione delle amministrative a Milano che portarono all'elezione di pisapia (minuscolo) si era parlato di un partito islamico. Non se ne fece nulla forse perchè il pd, da sempre favorevole all'invasione islamica e alla "distruzione" dell'Italia e degli italiani, preferì concentrare i voti degli immigrati aventi diritto sul proprio simbolo.