Il limite invalicabile dell'idiozia

D istinguere in queste ore il vero dal falso, le provocazioni dalle intenzioni e dai depistaggi è un esercizio inutile. Ma se fosse vero, o anche solo verosimile, che Matteo Salvini - come è stato scritto e non smentito dal leader leghista - ha pensato di offrire a Luigi Di Maio la poltrona di presidente del Consiglio al posto di Giuseppe Conte pur di ricucire lo strappo con i Cinque Stelle, beh allora vuole dire che il caldo ha davvero giocato brutti scherzi. Parliamone di Luigi Di Maio premier, cioè di uno che pochi mesi fa si affacciò al balcone proprio di Palazzo Chigi per annunciare che aveva «sconfitto la povertà» e poco dopo fece la famosa previsione di un «boom economico in arrivo per il 2019». Già questo basterebbe per dire che se l’ipotesi si avverasse avremmo un premier idiota, non nel senso offensivo ma in quello letterale del termine, che significa «persona che rivela o denota una sconcertante stupidità». Ma andiamo oltre. Come si fa a immaginare di dare in mano il Paese a uno che ha preso in mano un partito in grande spolvero, i Cinque Stelle, ne ha dimezzato i consensi in meno di un anno dimostrando plasticamente e matematicamente tutta la sua incapacità e inadeguatezza, ad essere leader? Non ci sono precedenti di perdenti di tal fatta messi consapevolmente in posti strategici. Lo avevano capito già i latini, che a proposito dei mediocri di successo coniarono la famosa locuzione: promoveatur ut amoveatur, cioè promosso sì ma rimosso e assegnato a posizioni formalmente di prestigio ma in realtà assolutamente inutili dalle quali è impossibili fare danni. Luigi Di Maio, per venire alla nostra epoca, è anche la prova dell’esattezza del principio di Peter, lo psicologo canadese che negli anni Sessanta elaborò una formula sulle dinamiche e sul limite delle capacità umane: ogni persona - in sintesi - è utile a una organizzazione fino a che non raggiunge il proprio livello di incompetenza. Ecco, quel livello Di Maio lo ha già raggiunto e superato il giorno stesso che ha deciso di lasciare il lavoro di bibitaio dello stadio di Napoli e si è messo a fare politica. Ovviamente io non so come si risolverà questa crisi e siamo pronti a tutto. Ma quando dico «tutto» non intendo proprio «tutto». E sicuramente non Di Maio premier

Commenti

newman

Dom, 18/08/2019 - 17:26

Questo discorso puó essere esteso a diversi ministri dell'attuale governo. Sconcertante é anche il modo maldestro, per dir poco, in cui Salvini stá gestendo la crisi da lui formalmente iniziata. Sembra aver scordato la premessa principale, che in parlamento "gli altri" hanno la maggioranza. Non vedendo ora vie di sbocco realistiche e desiderate, cerca di far rientrare la crisi, se fosse vero, con offerte insulse all'alleato di governo. Ma, "voce dal sen fuggita piú richiamar non vale...".

Mark_S

Dom, 18/08/2019 - 17:43

Crede che se al posto di Di Maio ci fosse stato un altro, l'andamento dei 5S sarebbe stato diverso? Un Di Battista o un Fico avrebbero perso meno consenso? Un conto è avere posizioni uniche nel protestare, ben altra cosa governare.

rokko

Dom, 18/08/2019 - 19:08

Direttore, in questo anno e mezzo di sgoverno ne abbiamo viste talmente tante (stop alle trivelle, alla tav, quota 100 che doveva garantire tre giovani assunti ogni pensionato ed invece avremo sul groppone tre pensionati in più per un solo giovane, il rdc dato ai nullafacenti, l'isolamento e l'irrilevanza in europa e nel mondo, l'accordo con i cinesi, il decreto dignità, e mi fermo qui per carità di dio) che non mi sorprenderebbe nemmeno se Di Maio andasse a fare il pdc.

Santippe

Dom, 18/08/2019 - 19:15

Fosse solo Di Maio,è tutto il movimento 5S che fa acqua da tutte le parti, un concentrato d'incultura politica da manuale. Salvini ha contribuito molto a ridimensionarlo, ma ora, i professoroni della sinistra, in odio a Salvini, si accingono a rivitalizzarlo, costringendo il leghista a ritornare sui suoi passi. Ne risponderanno agli elettori e alla storia.(Intanto, bravo Calenda!)

Kamen

Dom, 18/08/2019 - 19:21

Se si andasse al voto la masnada pentastallata scomparirebbe quasi del tutto.Purtroppo è un sogno irrealizzabile perché il potere di decidere per il voto è in mano alla sinistra.E lei direttore non mi pare che si sprechi per questa soluzione.

laval

Dom, 18/08/2019 - 19:31

Salvini, Meloni, Toti con l'augurio che ci sia anche FI, tirate diritto. Ciò che resta in Italia sono solo sedie strampalate con le gambe rotte. Lavorate in sinergia e gli italiani vi premieranno.

neucrate

Dom, 18/08/2019 - 19:35

Signor Direttore, dopo un anno che invita Salvini a togliere la spina a questo governo, adesso la vedo abbastanza perplesso, eppure è successo quello che lei a sempre consigliato a Salvini, staccare la spina

MPP

Dom, 18/08/2019 - 19:59

Cosa sia passato per la testa a Salvini non lo sapremo mai. Ma forse neanche lui... Bastava aspettare un'occasione migliore per far cadere il governo senza passare per "cattivi", sparigliare e andare a elezioni con il patrimonio dei consensi popolari intatto. E invece ha creato un mostro di inciucio che di sicuro ci porterà tutto quello che la maggioranza degli italiani non vuole, dalla patrimoniale allo ius soli all'arrembaggio del nordafrica... Per dirne solo alcuni. E il bello è che sarà contro il volere della maggior parte del paese. Ecco, comunque vada non dimentichiamoci che stavamo per riguadagnare un minimo di dignità e rispettabilità o quantomeno l'impressione di non essere solo terra di conquista, populista, economica e religiosa. Certo è che se siamo ancora quel paese che il giorno dopo la fine della guerra era composto solo da antifascisti ho poche speranze...

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Dom, 18/08/2019 - 20:45

Di Maio premier...si potrebbe provare a farglielo fare:sarebbe un buon auspicio per azzerare il partito dal 17% al 0.0000%

cir

Dom, 18/08/2019 - 21:13

Savini al massimo puo' offrire una salamella ...e' diventato il sig. nessuno..

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Dom, 18/08/2019 - 21:16

Vera o falsa, questa ipotesi, non sarebbe di certo la più strampalata dal 4 di marzo (data delle ultime elezioni politiche), in qua. Il teatro messo in scena da questo governo del cambiamento sicuramente in peggio di qualsiasi altro precedente, è un abominio sotto tutti gli aspetti. Questo che sembrerebbe esserne l'epilogo, non poteva che essere farsesco e tragico come tutto il resto. Non si capisce come una stragrande quantità di connazionali abbia mai potuto pensare ad un epilogo diverso. Ma non c'è mai limite al peggio.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Dom, 18/08/2019 - 21:36

Da solo, verso elezioni anticipate. Senza deflettere di un grado. Ce l'ha questo coraggio, il Salvini? O è un quaquaraqua?

adal46

Dom, 18/08/2019 - 22:14

Il re è nudo, ma la gente è interessata ad altro; soprattutto alla caccia ai fascisti...

Mannik

Dom, 18/08/2019 - 22:26

Sallusti, il problema non è Di Maio, ma Salvini che ha capito di aver fatto la cretinata del secolo e pur di rimanere in sella è disposto a vendere il paese.

kobler

Dom, 18/08/2019 - 23:29

"...Non ci sono precedenti di perdenti di tal fatta..." sicuro? Vogliamo dare uno sguardo al passato non molto lontano?

doctorm2

Lun, 19/08/2019 - 06:25

Ma si, facciamolo premier! L'Italia si merita questo e altro . Allora: domani mi faccio amico qualcuno dei 5stelle e mi arruffiano con altri, fino a farmi nominare governatore della banca d'Italia. Premetto: non so nulla di economia e di gestione bancaria, però sono un politico. Risultato : fallimento della banca . E' esattamente quello che si desidera fare : distruggere la nazione, non male come progetto .

FrancoM

Lun, 19/08/2019 - 07:51

Sbaglia caro Sallusti, Di Maio ha svolto con perizia la missione affidatagli: danneggiare il Paese e favorire condizioni utili alla sua spogliazione, modello Grecia. Ora che la Germania è in difficoltà economiche avere lui come primo ministro sarebbe una panacea (per Tedeschi e Francesi) e sarebbe la continuazione della missione dei cinque stelle (e di Grillo Britannia Beppe) senza più l'impiccio della Lega.

Paolo17

Lun, 19/08/2019 - 08:53

Quando un bambino diventa maleducato, svogliato, viziato, ecc. la colpa è del bambino o del genitore che lo ha educato? Parimenti: se un politico è socio di un gruppo di dementi e con questi dementi vuole continuare a governare, nonostante tutto e pur avendo un'alternativa pronta, la colpa è dei dementi o del politico che continua a renderli visibili?

Ritratto di pigielle

pigielle

Lun, 19/08/2019 - 09:29

Secondo lei, caro Direttore, Salvini avrebbe dovuto smentire quella "chiacchiera" ( adesso si dice FAKE). Mi scusi, ma proprio perché è una idiozia, come lei fa intendere, non le sembra che sarebbe giunta l'ora, da parte degli italiani (quelli seri non comunisti ovviamente) di rendersi conto che non servono smentite ufficiali in merito a improvvisate notizie messe in rete con il preciso scopo di provocare un dibattito e dare così parola ai nullafacenti di turno? Penso sarebbe inutile fare qualche nome ..è gente moooolto conosciuta.

giuseppe_s

Lun, 19/08/2019 - 09:56

CERTO DI MAIO E' QUELLO CHE E'... SOLO QUELLI PARI A LUI NON LO CAPISCONO. SALVINI HA CERTAMENTE FATTO DEGLI ERRORI DI STRATEGIA NELL'AVVIARE LA CRISI, MA IL SUO FUTURO ALLEATO (?) BERLUSCONI PONE ALTRETTANTI PROBLEMI DI STABILITA' E AFFIDABILITA' PARI A QUELLI DI DI MAIO. LA SUA INCOSCIENTE PROPENSIONE POLITICA E/O POSSIBILISTA VERSO RENZI E IL PD (CHE PRIMA COMBATTEVA) LO HANNO RESO SPREGEVOLE A MOLTI SUOI ELETTORI. SE FOSSERO CHIARE O TRASPARENTE LE SUE INTENZIONI POLITICHE FORSE POTREBBE RECUPERARE QUALCHE VOTO E FARE UN VERO PATTO POLITICO CON SALVINI.

routier

Lun, 19/08/2019 - 10:02

La valanga di voti che i 5 stelle hanno preso al sud non c'entra nulla col pasticcio attuale? I problemi hanno sempre un'origine, non dimentichiamolo!

INGVDI

Lun, 19/08/2019 - 10:35

Non può esserci un governo peggio di quello gialloverde. Una cosa è certa: Salvini ha perso ogni credibilità. Sembra di assistere alle piroette e agli inciuci di Berlusconi con i governi Monti, Letta e renzi. Ma l'nciucione Salvini-Di Maio non lo batterà nessuno. E' iniziata la parabola discendente del Capitano, ad imitazione Renzi.

Giuscali

Lun, 19/08/2019 - 10:43

Per il popolo di Centro Destra, la fregatura sarà se Forza Italia si farà abbindolare e parteciperà ad un qualsiasi governo, anziché, tutta unita, mantenere la posizione "ELEZIONI SUBITO". Sarebbe la fine di Forza Italia. Ma anche della SX! Alle prossime elezioni, e ci saranno comunque presto, Fratelli d'Italia con la Lega faranno il Pieno. Forza Italia? Morta!

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Lun, 19/08/2019 - 10:53

Ridateci Berlusconi e Vi faremo pranzi, cene e colazioni. Alla Nostra età tutto si può fare perché l'esperienza sa insegnare. Forza Italia. Shalòm.

Valvo Vittorio

Lun, 19/08/2019 - 11:43

Non ho la sfera di cristallo, perché convinto che non esista. Gli errori in politica si pagano ed anche amaramente. La sinistra italiana ha dimostrato nei fatti che anche un umile e acculturato lavoratore deve essere eletto in Parlamento per rappresentare gli interessi della sua categoria! Occorreva un espediente perché ciò avvenisse: l'informatica che si può manomettere dal programmatore. I pentastellati sono l'esempio reale, tranne le inevitabili eccezioni. Bersani era fermamente convinto che i voti dati ai pentastellati erano in realtà i suoi voti. Pare evidente che il PD li rivoglia indietro col ravvedimento di Grillo.

Trefebbraio

Lun, 19/08/2019 - 12:12

Direttore, non la facevo capace di tanto. Articolo davvero divertente e cosa ancor più importante azzeccato. Complimenti, questi idioti (nel senso da Lei citato) vanno fotografati in piena luce. Il resto la gente, anche la più umile, lo capisce da sola.

EchiroloR.

Lun, 19/08/2019 - 12:29

Indiscusso che Salvini scompare e poi anche Luigi Di Maio, Beppe Grillo / Movimento 5 Stelle .. risorgendo dalle ceneri un Renzi con tutti i poteri che rappresenta ..

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Lun, 19/08/2019 - 13:21

Direttore, Il limite di cui parla, dovrebbe valere anche per Salvini, E non solo perché mostra lo specchietto per le allodole di un Di Maio premier. – In realtà ciò significherebbe, per il leoncavallino, la realizzazione del suo sogno da megalomane: pieni poteri. – Per lui non vale nemmeno il latino «promoveatur ut amoveatur». Si è auto promosso a tutti gl’incarichi governativi in cui può fare, e fa scavalcando i titolari, danni enormi. Senza peraltro lasciare quello di ministro degli interni. Il fondatore di comunismo padano è un caso da clinica psichiatrica. La voluta estrema esposizione al pubblico, per fortuna, già fa percepire che a curarlo sarà proprio il, suo, pubblico. Cura drastica di sicuro

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 19/08/2019 - 13:34

Non può essere vero che Salvini ha promesso a Di Maio la poltrona di presidente del consiglio. Solo un idiota può fare una proposta del del genere e non credo che Salvini sia diventato idiota fino a questo punto. Sarebbe da camicia di forza e essere messo in uno stanzino imbottito. Sallusti talvolta prende fischi per fiaschi.

INGVDI

Lun, 19/08/2019 - 13:44

Entrambi hanno superato il limite. Parlo di Di Di Maio e Salvini. Ma mentre del primo li conoscevamo, non erano ancora emersi quelli del secondo. Con queste giravolte e assurdità si ha una visione plastica dei difetti e limiti del Capitano. Amen

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Lun, 19/08/2019 - 15:43

già se fosse solo per aver annunciato un «boom economico in arrivo per il 2019» (cosa per altro condizionata da una scenario internazionale in recessione) vorrei ricordarle Egregio Direttore che Berlusconi sosteneva che in italia si sta bene in base al fatto che lui vedeva i ristoranti pieni o peggio la famosa luce infondo al tunnel di Mario Monti oer non citare quel pallonaro di Renzi, per cui non si indigni siamo nella media con i premier precedenti a Di maio

gedeone@libero.it

Lun, 19/08/2019 - 16:01

Mio Nonno diceva che al peggio non c'è fine. Attendiamoci dunque il peggio che, non dimentichiamolo, è e sarà provocato dal voto sbagliato degli Italiani.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Lun, 19/08/2019 - 16:39

Il governo del 4 marzo ha segnato una data storica: la fine della politica. Si è creduto di sostituire la politica, le concordanze ideologiche e filosofiche delle parti con un pezzo di carta ove si è pensato di elencare i problemi del paese ignorando i mille altri che vi sarebbero stati. Questa non è politica, questa è veggenza. Siamo passati da Giolitti ad Otelma. E pare che non sia finita.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Lun, 19/08/2019 - 16:48

Dopo la sceneggiata sulla TAV e poi su Ursula, insulti, provocazioni Salvini ha preteso di interrompere la partita senza rendersi conto di quel che sarebbe successo. Nei prossimi anni, durante il “governo dei responsabili” che il ragazzo ha formato senza volere, molti del suo 40 per cento si faranno delle domande, avrà contro magistrati vescovi giornali tv partiti Europa e molti del suo organigramma. Per intanto ha consegnato il potere decisionale al Presidente Mattarella, un democristiano della Prima repubblica. E Bossi? Qualcosa dirà anche lui.

mozzafiato

Lun, 19/08/2019 - 18:25

beh qui di menate se ne leggono tali e tante da farsela addosso dalle risate ! Cominciamo con il dire che LA NOTIZIA DI SALVINI CHE HA OFFERTO A DI MAIO LA POLTRONA DI PRESIDENTE E' UNA COLOSSALE BUFALA SMENTITA DALLO STESSO DI MAIO. E veniamo alle critiche mosse a Salvini per aver mollato questo governo: notare in primis che le medesime critiche ARRIVANO PROPRIO E SOLTANTO DA COLORO CHE LO AVEVANO MESSO AL MURO PER AVER CREATO QUESTA "STRANA ALLEANZA" ! Ora lasciando da parte bufale e partigianerie, le persone che ragionano hanno perfettamente compreso che IN QUESTA MANIERA FATTA DI NO ED OSTRUZIONI, NON SI POTEVA DAVVERO PROCEDERE OLTRE ! Quindi inciuci o non inciuci, SALVINI HA FATTO BENISSIMO A CHIAMARSI FUORI ! Chi se ne frega dell'inciucio ! Gli italiani non sono piu' i fessi di una volta e sapranno benissimo castigare come meritano gli autori di vergognosi e mortificanti "inciuci" ! i recentissimi sondaggi, PARLANO OLTREMODO CHIARO IN MATERIA !!

Ritratto di abutere

abutere

Lun, 19/08/2019 - 19:46

A leggere molti commenti tutti sarebbero contro il geniale e probo Salvini. Per me il peggior nemico di Salvini é il Salvini, al cui confronto Tafazzi é uno molto attento ai suoi attributi

mozzafiato

Lun, 19/08/2019 - 22:07

MAURIZIO GIUNTOLI (16,48) io sono uno dei 40 % cui tu accennavi:beh posso assicurarti che non ci sono proprio domande da porsi, nel senso che intendi tu (votante di F I). Io credo che i pistolotti servano a niente mentre serve SOLTANTO prendere atto della realta' insostenibile che la Lega ormai stava affrontando da mesi: SE SALVINI DEVE STARE AL GOVERNO PER NON FARE QUELLO CHE INTENDE FARE E SOPRATTUTTO QUELLO CHE AVEVA PROMESSO AI SUOI ELETTORI, MOLTO MEGLIO RINUNCIARE AI PISTOLOTTI, NON METTERSI A FARE CALCOLI MATEMATICI E MOLLARE TUTTO ! Mio padre soleva dire "riconteremo le pecore": ebbene riconteremo proprio le pecore alla fine del mandato dei 5st e del nuovo PCI unito: anzi proprio loro riconteranno le loro pecore...!!!

mozzafiato

Lun, 19/08/2019 - 22:13

NAUCRATE : sono assolutamente d'accordo con te circa la strana posizione attuale del direttore Sallusti ! Ed e' proprio questa posizione attuale che mi sconcerta .... e non poco ! Mi sorge spontanea una riflessione: Salvini spesso afferma che LI HA TUTTI CONTRO : ebbene anche questa, mi sembra una verita' assolutamente acclarata ed incontestabile !

Ritratto di akamai66

akamai66

Lun, 19/08/2019 - 22:42

Direttore Le è mai capitato tra le mani "I ragazzi della via Pal"? Ecco chi sono i protagonisti di cui Lei parla.

stefi84

Lun, 19/08/2019 - 23:27

Le elezioni si possono rimandare, ma prima o poi arrivano e allora arriva il "redde rationem". Un inciucio pc-M5S avrà conseguenze nefaste per i due partiti, oltre che per l'Italia. Il pd seppur pagherà il prezzo in termini di voti in qualche modo sopravviverà, ma i pentastellati...

simonemoro

Mar, 20/08/2019 - 00:16

Caro Sallustri, il proprietario del giornale di cui Lei è direttore ha una linea editoriale ambigua, io non ci scommetterei che in caso di inciucio M5S-PD il di Lei proprietario non dia un appoggio esterno ad una simile schifezza senza precedenti nella Storia italiana. Con saluti ed ossequi

mozzafiato

Mar, 20/08/2019 - 00:23

MPP il tuo intervento rappresenta emblematicamente il peggio delle deduzioni partorite dai nemici di Salvini: E GUARDA TU LA COMBINAZIONE PROPRIO DA COLORO CHE FINO AD UNA SETTIMANA FA LO RICOPRIVANO DI INSULTI PERCHE' NON SI DECIDEVA MAI A ROMPERE QUESTA STRAMPALATA ALLEANZA CON I 5 ST. !Ora abbastanza meschinamente tu ed i tuoi soci contorsionisti, VE LA FATE LETTERALMENTE ADDOSSO A CAUSA DEL MANIFESTO PERICOLO DI DOVERVI SORBIRE UN GOVERNO A GUIDA KOMUNISTA PER OLTRE UN TRIENNIO ! Ma la coerenza amici miei, dove diavolaccio l'avete lasciata ?

rrobytopyy

Mar, 20/08/2019 - 07:38

tare troppo al sole a Salvini gli ha fatto molto male. Ha fatto tutti i suoi calcoli considerando i numeri delle europee e dei sondaggi, non quelli esistenti in parlamento. Quando gli è passata l' insolazione se ne è reso conto.

Arslan

Mar, 20/08/2019 - 08:25

Il limite dell'idiozia è superato ampiamente dagli italiani che danno il loro consenso a Salvini.......i nostri nonni, con un livello culturale nettamente più basso di quello della maggior parte degli italiani di oggi, sarebbero stati capaci di inquadrare subito il tipo ed ora si staranno rigirando nella tomba...

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 20/08/2019 - 08:47

mozzafiato# Complimenti per la sua abnegazione! Fare la crisi senza sapere come sarebbe andata a finire è stato un errore epocale. Stessa cosa aver fatto un "contratto". Mai vista roba del genere!! Si governa contando sulla cultura e la filosofia politica dell'alleato, sapendo di poterci contare per ogni evenienza. Se la Lega lo ha fatto con gente come Grillo non è più la Lega liberal democratica che conoscevo, se non lo ha fatto è e sarà per sempre del tutto inaffidabile. Anche se prende un miliardo di voti.

Korintos

Mar, 20/08/2019 - 13:40

Ora: la rottura tra Lega e Five Stars è diventata cogente già il giorno dopo l'insediamento del Governo con un Salvini che vuol fare l'Asso Piglia Tutto e Di Maio, aizzato dal pregiudicato Grillo, che vuol fare l'asso di Bastoni. Ecco la frittata, e ragionevolmente e per nostra disgrazia dovremo subire non solo il bibitaio ma anche i Lestofanti del PD: Calenda Docet. Forse è meglio espatriare e fare, magari, il vu cumprà a Berlino o a Parigi, visto che a Londra nun c'è trippa pei gatti.

Ritratto di Unicum68

Unicum68

Mar, 20/08/2019 - 13:59

Io credo che come tanti hanno detto i politici sono lo specchio di chi li vota e conta cosa mediaticamente fanno passare non cosa fanno in realtà! VISTO CHE ANCHE e ysntiANCHE A

Ritratto di malatesta

malatesta

Mar, 20/08/2019 - 15:01

Dott.Sallusti..ieri sera in collegamento su Rete4 durante la trasmissione Stasera Italia affermava che oggi, dopo le sue dichiarazioni, avrebbe perso alcuni lettori del Giornale.Non accadra', glielo assicuro, ma una tiratina d'orecchie gliela vorrei fare..Lei auspicava con un recente editoriale che Salvini "STACCASSE LA SPINA" dai barbari grillini..ora dice che Salvini ha commesso un errore nel staccare la spina..puo' spiegare meglio?

Ritratto di Unicum68

Unicum68

Mar, 20/08/2019 - 15:12

Direttore caro, non sono certo io a scoprire che i nostri politici non sono che lo specchio del popolo! Che Di Maio fosse un dilettante lo sa anche il gatto ma non sempre il consenso premia quantità e qualità del lavoro dei politici! Veda Salvini che fermando 4 barconi e facendo l'untore contro gli immigrati scappa giusto in tempo per non mettere mano alla finanziaria per la quale servono 25 miliardi ma Sambra mantenete il 36%. Eh sì quando si tratta di attuare misure invise che toccherebbero anche i suoi elettori (taglio 80 euro, Iva, tasse, patrimoniale?.....) lascia la palla ad altri anche se afferma di averla in tasca pronta. Questo la gente non lo capisce??

ex d.c.

Mar, 10/09/2019 - 22:26

La definizione di idiota, come è descritta nell'articolo, si addice pienamente si due personaggi