L'indecente segreto di Stato sui contratti di concessione

Gli accordi sulla gestione delle autostrade non possono essere resi pubblici: «Vanno protetti i dati delle società»

Quattro o cinque anni fa la neonata Autorità dei trasporti chiese al ministero delle Infrastrutture i testi dei contratti di concessione autostradale. Sembrava una richiesta di routine e invece i funzionari ministeriali fecero muro: i documenti, spiegarono, contengono dati delicati per le aziende coinvolte e quindi non possono essere divulgati. Nemmeno all'organismo di controllo. Affermazione sorprendente ma del tutto in linea con quello che era accaduto al momento stesso della creazione dell'Autorità. L'Aiscat, l'associazione dei gestori, era riuscita a ottenere una sostanziale riduzione dei suoi poteri: contrariamente a quello che accade in altri Paesi l'Autorità deve ancora oggi limitarsi alle nuove concessioni, ma non può mettere becco in quelle già firmate, tutte le più importanti compresa quella di Autostrade.

Non meraviglia dunque che Phastidio, il sito dell'economista Mario Seminerio, abbia definito le concessioni «un indecente segreto di Stato», più tutelato di quelli militari. In questo caso, però a essere protetta non è la collettività, ma le società che incassano i pedaggi. Il muro di gomma ha fino ad ora sempre tenuto, sventando ogni pericolo; l'esempio più recente risale all'inizio di quest'anno: mantenendo all'apparenza le ripetute promesse di trasparenza, Graziano Delrio, ministro dei trasporti del governo Gentiloni, ha fatto pubblicare su internet i testi incriminati. Peccato però che siano state escluse le parti più importanti, quelle davvero utili per farsi un'idea della sensatezza economica degli accordi.

Le concessioni, in tutto una ventina o poco più, sono i contratti con cui lo Stato (attraverso il Ministero delle Infrastrutture) affida a una società la gestione di un tronco autostradale, i rispettivi obblighi e diritti, i ricavi che l'operatore privato ne potrà trarre e gli investimenti a cui si impegna. Nella maggior parte dei casi risalgono alla fine degli anni Novanta, il periodo delle grandi privatizzazioni. Quella di Autostrade per l'Italia, siglata nel 1997, scadeva nel 2038, ma di recente, in cambio dei lavori sulla nuova super tangenziale di Genova, la cosiddetta Gronda, è stata prorogata al 2042.

Proprio le proroghe sono uno dei tasti più delicati. La legge europea prevede che una volta scadute, le convenzioni vengano messe a gara, nel nome di una sana competizione. Peccato che in Italia non succeda praticamente mai. Il cavallo di Troia sono di solito i nuovi investimenti: il gestore si impegna a costruire un nuovo tronco, una terza (o quarta corsia), opere considerate indispensabili, e come remunerazione finisce con l'ottenere dal governo un aumento dei pedaggi o una proroga del contratto (talvolta entrambi). Spesso, tra l'altro, l'investimento provoca un aumento del traffico e il gestore ci guadagna due volte. Atlantia dei Benetton (con Autostrade primo gestore italiano) o il gruppo Gavio (secondo) hanno un altro vantaggio: possiedono delle società di costruzioni interne a cui, almeno in parte, affidano i lavori. L'incasso tende così a triplicarsi.

Uno dei dominus del sistema è Fabrizio Palenzona, tra i più formidabili uomini di potere dell'Italia degli ultimi decenni. Ai tempi della prima Repubblica era già un democristiano in carriera (è stato sindaco di Tortona e presidente della provincia di Alessandria). Poi è diventato banchiere (vicepresidente di Unicredit) e proconsole dei Benetton nel settore infrastrutture. In questa veste è presidente di Aiscat (come detto l'associazione dei gestori autostradali) e di Assoaeroporti (i Benetton controllano lo scalo di Fiumicino).

La famiglia di Ponzano Veneto, oggi in difficoltà di fronte all'accanita competizione nel settore dei maglioncini (dove da anni perde soldi) è entrata nel più redditizio comparto dei servizi in concessione già dalla prima privatizzazione nel 1998. Più o meno nello stesso periodo sono entrati i Gavio. Le società della famiglia di Tortona sono state coinvolte qualche anno fa in una grottesca vicenda che rende bene la scarsa trasparenza del settore. La cosiddetta legge sblocca Italia del 2015 prevedeva a loro vantaggio la solita proroga (con relativi incassi) in cambio di lavori per 10 miliardi. Arrivata a Bruxelles la norma fu bocciata tra mille imbarazzi: i «nuovi» lavori, dissero i funzionari Ue, sono gli stessi che ci avete presentato negli anni precedenti. Quante volte volete farveli pagare?

Commenti

giovanni951

Ven, 17/08/2018 - 08:10

Di Maio ( o chi per lui) ha detto che avrebbe desecretato il contratto....vedremo se lo fa.

Duka

Ven, 17/08/2018 - 08:15

Più si "scava" e si "guarda" dentro le istituzioni più ci si accorge che siamo nelle mani di DELINQUENTI nati da decenni.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Ven, 17/08/2018 - 08:15

Anche napolitano impose il segreto di stato per le ecoballe mandate nel napoletano,farabutti falsi e criminali.Sono morte migliaia di persone per quei rifiuti tossici.

VittorioMar

Ven, 17/08/2018 - 08:16

...FALLISCONO le BANCHE e tutti a difendere i BANCHIERI FALLIMENTARI ;CROLLANO i PONTI e tutti a difendere le SOC.AMMINISTRATRICI ; e le PROCURE non trovano mai chi INDAGARE !!!..non vi sembra qualcosa di STRANO e di poco CHIARO ???..o mi sbaglio ??

Ritratto di lucabilly

lucabilly

Ven, 17/08/2018 - 08:17

Servizi pubblici da nazionalizzare. Davanti alla mafia della connivenza dei governi precedenti e delle imprese, non si puo` lasciare a nessuno I servizi fondamentali per I cittadini. Abbiamo purtroppo visto cosa e` successo con Autostrade. Da notare che Ciccio Di Pietro accusa Toninelli che il MIT e` responsabile dei controlli sulle autostrade. L'Italia che ci lascio` lui e la felice combriccola milanese si trascina dietro un fallimento nazionale.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 17/08/2018 - 08:36

Ma voi pensate che tutti vadano in politica per fare il bene dei cittadini e dello Stato? Pochi lo fanno gli altri per puri interessi personali e per personali si intende di tutto, non solo per la propria tasca.

Ritratto di nando49

nando49

Ven, 17/08/2018 - 08:39

Quante stoeie! Quando gli fa comodo tirano in ballo i dati sensibili delle società. Se ci sono delle anomalie è il momento buono di sapere nomi e cognomi nonché il partito di appartenenza.

ciruzzu

Ven, 17/08/2018 - 08:40

COSA SI ASPETTA? La procura non ha ancora iscritto nessuno nel registro degli indagati. Le prove potrebbero essere nascoste e distrutte..Il governo faccia pressione sulla magistratura ,e intanto formi una commissione per indagare su tutti i lati oscuri che ruotano intorno alle vendite e agli appalti delle autostrade, e il perche la magistratura non è mai intervenuta

moichiodi

Ven, 17/08/2018 - 08:41

L'indecente segreto di stato......leggendo l'articolo mi vien da dire l'indecente modo di fare informazione...tutte le gare sono pubbliche e controllate da decine di studi di avvocati di tutti i concorrenti. S'è poi il ministro fa pubblicare il contratto sottoscritto cosa manca?

flip

Ven, 17/08/2018 - 08:45

4 o 5 anni fà. allora ai tempi di renzi ed è tutto spiegato e chiaro. "Autorità dei Trasporti" (sic) ente da ELIMINARE immediatamente. E' senz'altro un covo di politici, trombati e non, arcipagati ed è una sicura banca per "l'ex" ed altri.. c'è anche l' autorità "per l'energia" che puzza troppo. (quella che stabilisce il prEzzo del gas e dell'energia. al soldo delle relative imprese.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 17/08/2018 - 08:47

Il compagno Mattarella non riesce a tenere sotto controllo i cani sciolti nei Tribunali, per cui i controlli sono passati in fanteria,

pardinant

Ven, 17/08/2018 - 08:48

Ma chi ci ha governato? Questa, se vera è "roba da matti". Poi ci meravigliamo se siamo in questa condizioni economiche.

buppert

Ven, 17/08/2018 - 08:49

Siano maledetti questi criminali!! Ma il presidente e' sparito? O non interviene perche' i morti sono solo italiani

Jon

Ven, 17/08/2018 - 08:50

Bene..!! Diciamolo a voce alta che si pone il Segreto di Stato sul Malaffare Italico.. Si rimuova il segreto e sapremo esattamente perche' il ponte e' crollato. Renzi spieghi perche' Del Rio ammette proroghe senza Gare ai soliti due concessionari, per cui SI DEVE revocare le proroghe illegittime, tanto per cominciare.. Dopo si diffondano i dati secretati: I Cittadini devono sapere.

Ritratto di gian td5

gian td5

Ven, 17/08/2018 - 08:56

Non c'è bisogno di leggere il contratto, basta sapere che chi ha trattato per conto dell'Italia la vendita delle autostrade ai Benetton è poi diventato presidente di Atlantia.

Assisi

Ven, 17/08/2018 - 08:58

l'Italia e tutti i suoi segreti di stato da Andreotti, la strage di ustica, la morte misteriosa di generale Cantore - gruppo Alpini e tutti gli altri alpini etc etc etc fino ad oggi - questo triste strage di Genova. Sono senza parole.

Ritratto di italiota

italiota

Ven, 17/08/2018 - 08:59

E' evidente che, Autostrade per l'italia, essendo una società privata quotata in borsa, tende naturalmente a fare profitti e spartire dividendi riducendo i costi; in parole povere significa tagliare i costi per la manutenzione ed aumentare i costi dei pedaggi. Risultato: gli azionisti sono belli contenti e gli italiani che circolano sulle autostrade rischiano ogni giorno la vita

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 17/08/2018 - 08:59

la chiarezza non è proprio il forte del governo di sinistra e dell'attuale governo gialloverde? :-) negli anni del governo di berlusconi però chiedevate trasparenza nei contratti !!!! guarda un pò.... ipocrisia? :-)

Ritratto di ElanRoigli

ElanRoigli

Ven, 17/08/2018 - 09:18

Professore: Lei promette bene, le dicevo, e probabilmente sbaglio, comunque voglio darle un consiglio, lei ha una qualche ambizione? Nicola: Ma... non... Professore: E allora vada via... Se ne vada dall'Italia. Lasci l'Italia finché è in tempo. Cosa vuol fare, il chirurgo? Nicola: Non lo so, non... non ho ancora deciso... Professore: Qualsiasi cosa decida, vada a studiare a Londra, a Parigi, vada in America, se ha le possibilità, ma lasci questo Paese. L'Italia è un Paese da distruggere: un posto bello e inutile, destinato a morire. Nicola: Cioè, secondo lei tra un poco ci sarà un'apocalisse? Professore: E magari ci fosse, almeno saremmo tutti costretti a ricostruire... Invece qui rimane tutto immobile, uguale, in mano ai dinosauri. Dia retta, vada via... Nicola: E lei, allora, professore, perché rimane? Professore: Come perché?! Mio caro, io sono uno dei dinosauri da distruggere. (La Meglio Gioventù)

Ritratto di EXAKK76

EXAKK76

Ven, 17/08/2018 - 09:20

Fate sapere ai maledetti SINISTRI che i contratti di concessioni dovrebbero essere pubblici !!!!! TRADITORI della patria e del popolo.

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 17/08/2018 - 09:31

Negli anni dei Governi CDX, Berlusconi tento' di ripulire il sistema delle concessioni autostradali, ma i Comunisti si misero di traverso. ANZI NO! L'ultimo Governo Berlusconi fu quello che accetto` di prolungare la durata delle concessioni da TRENTA a CINQUANTA anni, cosi` da moltiplicare i profitti. L'ultimo Governo Berlusconi impedi` inoltre l'istituzione di un'Authority Indipendente. Ora fate un bell'articolo sul tema.

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 17/08/2018 - 09:33

Dai dati OCSE, emerge che dal 2008 al 2010 gli investimenti in infrastrutture stradali in Italia sono crollati da circa 14 Miliardi (seconda nell'UE dopo la Germania) a meno di 4 Miliardi di Euro all'anno, mentre negli altri quattro Paesi maggiori dell'UE restavano praticamente costanti, e a livelli molto piu` alti. Solo nel 2012 questi investimenti sono tornati a crescere. Devo anche dirvi chi era al Governo nelle varie fasi?

quintomoro

Ven, 17/08/2018 - 09:37

Nessuno dei ben pagati manager pagherà, nessun danno alla società che gestisce le concessioni, non dimentichiamoci Viareggio, con il dott. Moretti fieramente sbandierante la sua innocenza. Chi paga sono solo le persone che sono morte ed i disgraziati sopravvissuti.

Epietro

Ven, 17/08/2018 - 09:39

Se uno ruba 1 Euro (anche solo per errore) lo sputtanano in tutti i modi possibili e immaginabili. Qui dove probabilmente spariscono miliardi pubblici, c'è il sgereto di stato, c'è la privacy, e chi più ne ha più ne metta. Grazie PD, grazie FI.

DRAGONI

Ven, 17/08/2018 - 09:42

I DATI SEGRETI DELLE SOCIETA' SERVONO A DIMOSTRARE, IN SEDE DI GARA, CHE POSSONO PARTECIPARE ALLA GARA PER L'ASSEGNAZIONE DELLA CONCESSIONE PER CUI CONCORRONO!UNA VOLTA AVVENUTA L'ASSEGNAZIONE DELLA GARA ESSI POSSONO RIMANERE SEGRETATI. I PREDETTI DATI NEL CONTRATTO, SEGUENTE LA GARA, NON DEVONO ESSERE ESPOSTI POICHE' NON SONO AFFATTO FUNZIONALI ALL'ESECUZIONE DELLO STESSO !!ERGO CHE NON SI DICANO COSE INESATTE PER OCCULTARE, CON UN SEGRETO "ALLARGATO ILLEGALMENTE" , EVENTUALI CONDIZIONI DI FAVORE DEL CONCESSIONARIO O ALTRO.

Assisi

Ven, 17/08/2018 - 09:47

....e nel frattempo la povera gente innocente deve pagare....

Pitocco

Ven, 17/08/2018 - 09:54

Nessuna meraviglia se in questo immondo paese si riescono a fare cose che solo la mafia riuscirebbe. Si guardi anche in altre direzioni per quanto accaduto nel passato e la prima cosa che viene in mente, come grandi disastri è quello del Vajont: tutto insabbiato (l'Enel non era ancora privatizzato!). Consiglio a Di Maio: annullare la presente concessione e riformularla con tempi più brevi e spese a totale carico del gestore.

oracolodidelfo

Ven, 17/08/2018 - 09:56

Almeno una cosa meritevole di elogio questo Governo l'ha fatta: ha scoperchiato tanti di quei vasi di Pandora che hanno fatto finalmente capire perchè l'Italia è ridotta in questo modo. Purtroppo di vasi di Pandora da scoperchiare ce ne sono ancora molti. Raccomando a Conte, Toninelli, Di Maio, Salvini di essere molto guardinghi. Il caso Mattei docet!

Ermanno1

Ven, 17/08/2018 - 09:59

E' SOLTANTO IL RIEPILOGO DELLA SVENDITA DELL'ITALIA E DI TUTTE LE INFRASTRUTTURE DI INTERESSE NAZIONALE, AI POTERI FORTI PORTATA A TERMINE NEL 1992-94! CHISSA QUANTI UOMINI DI STATO SONO AL LIBRO PAGA DI QUESTI SIGNORI! QUESTI MORTI SONO SULLA COSCIENZA DI TUTTI QUEI POLITICI IPOCRITI. L'ITALIA PRIVATA DI DIRITTO E DI SOVRANITÀ. LO STATO PUÒ ESEGUIRE LA CONFISCA DELLE RISORSE CHE QUESTE SOCIETÀ AVREBBERO DOVUTO INVESTIRE NELLE INFRASTRUTTURE CHE INVECE NON HANNO FATTO, CONE SI FA PER I MAFIOSI CHE IN QUESTO CASO NON VEDO LA DIFFERENZA.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 17/08/2018 - 09:59

Concessioni volute ed erogate da tutti i governi di sinistra cominciando da Prodi passando per Letta e finendo con Renzi e Gentiloni per non parlare di tutti gli aumenti per al di sopra dell'inflazione puntualmente approvati dai suddetti governi. Vergognatevi infami !

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 17/08/2018 - 10:07

Se segreti un contratto di concessione per le autostrade garantito che dietro c'è il marcio. Chissà che favori alla banda benetton e come si sa i favori vengono ripagati.....

honhil

Ven, 17/08/2018 - 10:10

Non è ‘indecente’. E’ un’associazione mafiosa. Poiché è in questi intrecci a suon di miliardi che si verifica la vera trattativa stato mafia e non nelle fumose articolazioni di cui è molto esperta la procura di Palermo.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Ven, 17/08/2018 - 10:12

Di solito i segreti servono per celare le magagne.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 17/08/2018 - 10:13

Pravda 99 lei è molto simpatico finora nessuno aveva tirato in ballo berlusconi lei ci è riuscito.Facendo i calcoli se il cav aumentò le concessioni da 30 a 50 anni,chi fu a farle durare da 0 fino a 30?? Sono convinto che parlando di adamo ed eva lei ci troverebbe la presenza di berlusconi pure nel peccato originale.Complimenti kompagno.!!

unghiecondenti

Ven, 17/08/2018 - 10:25

Un presidente della Repubblica se VUOLE può desegretare, a meno che non sappia esattamente ciò che è occultato e che deve rimanere tra pochi .

cir

Ven, 17/08/2018 - 10:30

VittorioMar Ven, 17/08/2018 - 08:16 poco chiaro o chiarissimo ??

hall9000

Ven, 17/08/2018 - 10:31

Italia paese di ladri in giacca e cravatta di criminali e traditori della Nazione.Da noi questi finiscono senatori in altri paesi davanti ad un plotone di esecuzione.

d_amod1

Ven, 17/08/2018 - 10:32

L'indecente segreto di Stato sul capitalismo! E' il caso approfondire se scriviamo su questo giornale?

umberto nordio

Ven, 17/08/2018 - 10:33

Evidentemente i nostri governanti( non quelli attuali!) se ne vergognavano.La segretezza copre tante magagne inconfessabili.

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 17/08/2018 - 10:35

gianniverde - E allora? Commenti nel merito. Io non voglio tirare in ballo Berlusconi ad ogni costo, ma siccome mi documento prima di scrivere, a differenza di altri, mi e` sembrato un elemento degno di nota. Quanto ai 30 anni, e` ovvio che una concessione deve consentire al gestore di ammortizzare l'investimento e produrre un profitto equo. Sono quei 20 anni in piu` che stonano, secondo me.

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Ven, 17/08/2018 - 10:45

Il segreto di Stato costituisce un'offesa ai cittadini e un favore a ben diversa tipologia di individui. Tutti i governi, fino ad oggi, se ne sono altamente fregati, contribuendo al mantenimento di segreti che sicuramente, in alcuni casi, occultano veri e propri crimini. Vedremo se questo governo saprà essere diverso da quelli che lo hanno precedeuto.

jaguar

Ven, 17/08/2018 - 10:45

Basterebbe modificare questi accordi, però serve la volontà per farlo. Certo che se venissero resi pubblici, sapete il marcio che ne uscirebbe.

Ritratto di Ninco Nanco

Ninco Nanco

Ven, 17/08/2018 - 10:46

La "sensatezza economica degli accordi" sarà, probabilmente, insensata per la parte pubblica e "molto sensata" per la parte privata. Altrimenti perché secretarla?

Marioga

Ven, 17/08/2018 - 10:47

Nel segreto di stato ci hanno sguazzato e ci sguazzano ancora politici corrotti e imprenditori ladri. E' un sistema un po' mafioso e come tale dovrebbe essere trattato dalla magistratura.

leopard73

Ven, 17/08/2018 - 10:50

È lì dentro che si trova il MARCIUME! interessi privati collusi con la politica sporca e corrotta, poi vogliono combattere la MAFIA... ma quale!!! Mi fermo per censura.

leopard73

Ven, 17/08/2018 - 10:54

Da come sono messe le cose dello stato direi "MAFIA" che i familiari dei defunti fanno bene a rifiutare i funerali di stato segno che hanno perso non solo la fiducia ma anche la speranza che qualcuno ci metta mano a questo disgraziato PAESE.

fibonacci

Ven, 17/08/2018 - 11:05

Ricordare l'assioma: Privatizzare i profitti, socializzare le perdite. Poi tutto diventa chiaro, specie se sono interessati i "piani alti".

Ritratto di skuba2017

skuba2017

Ven, 17/08/2018 - 11:07

Bene direi che ci sono le premesse se la magistratura fosse seria per un indagine approndita sulla gestione di 10 anni di governi non eletti. La guardia di finanza dovrebbe fare accertamenti su tutti i partiti nessuno escluso per vedere se hanno ricevuto soldi dau Benneton o dai Gavio. Ma ricordiamoci l'italia à la repubblica delle banane.

flip

Ven, 17/08/2018 - 11:17

italiota. se facessero come dici tu, avrebbero utili strabilianti sui wuali devono pagare un mucchio di tasse. penso invece all' incontrario. utili "sichiarati" pochi. ma....(non si può dire. arrivaci da solo).

Una-mattina-mi-...

Ven, 17/08/2018 - 11:20

SEGRETO DI STATO, MA GRAN GIRO DI SOLDI SOLDI, E MORTI PUBBLICHE: SE NON E' MAFIA QUESTA!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 17/08/2018 - 11:40

ridicolo! estremamente e pateticamente ridicolo! :-) ora si parla di rinnovi delle concessioni, che però non hanno rilevanza, considerato che è stato il PRIMO ad aver chiesto di ammodernare il paese! esattamente il contrario della sinistra :-) che non a caso venne chiamata in causa la consulta costituzionale, che stoppò uno ad uno tutte le riforme di berlusconi, tra cui il rinnovamento delle infrastrutture nazionali (ivi compreso il ponte sullo stretto di messina). una parola: bestie!!!!!!

i-taglianibravagente

Ven, 17/08/2018 - 11:49

No, ma l'importante e' fare commenti sulle foto di Salvini che ride a Messina..."Renzi & i suoi cadaveri" non sono interessati a questi argomenti noiosissimi.

Papilla47

Ven, 17/08/2018 - 11:58

Queste storie hanno sempre in comune l'accordo su come arricchirsi. Non fa niente se il popolo non ha da mangiare esso serve solo per essere strizzato nel nome della loro pancia. Per questa gente esiste un solo teorema prima me e dopo gli altri miei vicini perchè è fondato sul dopo di me il diluvio. Meglio tutto a me e subito gli altri se la potranno cavare. E' come il problema del riscaldamento del pianeta fra 50 anni si fottano.

tonipier

Ven, 17/08/2018 - 12:08

"NECESSITA' DEL RECUPERO DELLE RISORSE SOTTRATTE AL POPOLO ITALIANO" no so nemmeno quale ammontare raggiungerebbero gli introiti ricavabili dal recupero forzato in favore della collettività delle ricchezze indecorosamente accumulate in Italia ed all'estero, direttamente o per interposta persona, dai filibustieri della politica, da coloro i quali, assecondati da complicità paternalistiche, hanno potuto rubare a man salva nelle casse dello Stato, delle Regioni, delle Provincie, dei Comuni, da coloro i quali hanno lucrato negli appalti e nei subappalti di opere pubblica utilità, nella gestione di opere pubbliche.

Gianni11

Ven, 17/08/2018 - 12:12

Hai capito? Hanno svenduto l'Italia i loro kompagni globalisti. Criminali sinistroidi.\\\\ Hai capito? Hanno svenduto l'Italia agli "amici" e kompagni. Altro che mafia! Piu' criminali di cosi'! Certo che il nuovo governo non gli va' giu'. Tutti quelli di prima meritano di andare in galera. I Prodi, D'Alema e sinistoidi e globalisti vari fino a Renzi. E pensavano di continuare a dar via l'Italia a pezzettini e a continuare a farci invadere. MALEDETTI!

tormalinaner

Ven, 17/08/2018 - 12:15

Caro Salvini noi leghisti non abbiamo l'anello al naso quindi per favore fai smettere questo scandalo dei contratti secretati e dei rinnovi ma solo gara pubblica internazionale senza rinnovo. Se non lo fai la prossima volta te lo scordi il mio voto. Sono passato da Forza Italia alla Lega e posso cambiare ancora, sono stanco!

Ritratto di makko55

makko55

Ven, 17/08/2018 - 12:44

@pravda99, dai intoniamo insieme...... kompagni dei campi e delle officine.............

rawlivic

Ven, 17/08/2018 - 12:56

MAFIA DI STATO

Ritratto di hardcock

hardcock

Ven, 17/08/2018 - 13:02

Questo scandalo fa il trio con il regalo fatto da d'alema alla fiat, fu regalata l'Alfa Romeo quando la Ford offriva miliardi e il tentativo di prodi di regalare il polo alimentare a de benedetti. Cosa che fu avversata da Berlusconi punito duramente dalla magistratura rossa per questo. Mao Li Ce Linyi Shandong China

ANTONIO1956

Ven, 17/08/2018 - 13:50

Quando una cosa viene secretata vuol dire che il popolo gregge non deve sapere altrimenti si arrabbia. Spero solo in questo governo che tolga questa vergogna adesso che sono morte 40 persone.

Ritratto di bergat

bergat

Ven, 17/08/2018 - 14:57

Ma lo sanno anche i morti su come andò. Lo stato mise in vendita la concessione e i Benetton si fecero prestare i soldi da Del Vecchio per fare un'offerta, che risultò comunque non congrua al valore. Ma i Benetton strinsero un accordo con lo stato per un pagamento pluriennale, sempre che lo stato gli avesse permesso di aumentare i pedaggi annualmente del 10%. E con la benedizione di Prodi fu fatto l'accordo scelleratoi

curatola

Ven, 17/08/2018 - 15:15

capisco perché gli italiani votano 5stelle e Salvini fa bene a stare sulla loro scia finchè assorbirà tutto l elettorato FI e FI. Intanto il pd diventerà sempre più piccolo e si estinguerà nella liu.

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 17/08/2018 - 15:45

giovanni951 Nessuno può desecretare il contratto, a quanto pare. Quindi, ancora una volta, siamo fottuti.

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 17/08/2018 - 15:53

makko55 - Se i suoi argomenti sono tutti qui, vuol dire che ho colto nel segno (ma lo sapevo gia`).

Rotohorsy

Ven, 17/08/2018 - 16:15

Se l'Italia figura ai primi posti per corruzione "percepita" una ragione ci sarà, o no ??

VittorioMar

Ven, 17/08/2018 - 16:34

...questo Governo è osteggiato da tutti (poteri Forti..Poteri Deboli..MEDIA TV..PD e FI ) proprio perché POSSONO SVELARE SEGRETI DI STATO INDICIBILI E ANTI ITALIANI !!..o è una mia IMPRESSIONE ??...ma è la MAGGIORANZA DELL'ELETTORATO CON VOI....ANDATE AVANTI FORTI SE E FINO A QUANDO POTETE !!

ARGO92

Ven, 17/08/2018 - 17:17

Ma lo stato o chi per lui no dovrebbe controllare le tariffe applicate sulle autostrade ? La o le societa che gestiscono quest malaffare piangono chiedendo al governo di poter aumentare le teriffe e vengono accontentati poi si scopre che la societa di BENETTON in UN ANNO ha avuto ricavi per quasi 2 MILIARDI questa e la vera MAFIA LO STATO STESSO E MAFIA CHE SCHIFO

autorotisserie@...

Ven, 17/08/2018 - 17:26

IL POPOLO E' SOVRANO??????MA CI STATE PRENDENDO IN GIRO......ARRESTARE PER ALTO TRADIMENTO CHI LO HA PERMESSO....SEQUESTRO IN TOTO DEI BENI IN ITALIA E ALL'ESTERO DEI FIRMATARI REVOCA CONCESSIONI E CHE TUTTO TORNI ALLO STATO...IL BENE E' STATO FATTO CON LE TASSE DEGLI ITALIANI...MISERABILI TRADITORI-

autorotisserie@...

Ven, 17/08/2018 - 17:28

CHE STRANO IL MIN LUPETTO IL TRADITORE, GLI HA ALLUNGATO PURE IL CONTRATTO DI CONCESSIONE DI ALTRO QUATTRO ANNI ...PUZZA DI GRANDE MAZZETTA ESTERO SU ESTERO.

autorotisserie@...

Ven, 17/08/2018 - 17:37

MATTONELLAAAAAAAAAAA CADAVERE ......SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Ritratto di makko55

makko55

Ven, 17/08/2018 - 18:47

@pravda99, anch’io sei troppo intelligente...........