L'integrazione mancata. A Chiari il coprifuoco: profughi fanno paura

Nella cittadina la gente vive barricata in casa e i bimbi escono solo accompagnati

nostro inviato a Chiari (Brescia)

La signora all'ingresso del parco stringe la mano della nipotina: «Ormai qui a Chiari i bambini non possono più andare in giro da soli. Dobbiamo controllarli a vista».

I nonni si trasformano in guardie del corpo. Sembra impossibile e invece ci si può sentire estranei, fuori posto, perfino in un paese dove fino a qualche anno fa non succedeva mai niente. Pianura piatta, pioggia, villette e condomini ben curati. Chiari ha poco meno di 20mila abitanti, una forte comunità di tremila immigrati e ora pure la vetrina, per niente gradita, delle tv e dei giornali: lunedì sera una ragazza di 22 anni è stata violentata da tre pakistani che l'hanno sorpresa nel Parco delle Rogge. Ora i tre, profughi richiedenti asilo, sono in carcere, ma in paese qualcosa si è rotto: il vecchio presepe non c'è più. E le paure e le ansie sono le stesse di Milano o Roma. «Nel 2015 - spiega Roberto Campodonico, consigliere comunale dell' opposizione leghista - i furti sono aumentati del 20% cento e la gente ha paura».

Non siamo certo in un Far west, ma l'industria siderurgica e l'edilizia, un tempo fiorente, hanno calamitato migliaia di stranieri: romeni, albanesi, arabi, indiani, pachistani. Molti si sono integrati, ma altri no.

Il problema sta nel limbo dei profughi che arrivano chiedendo asilo, spesso sulla base di dichiarazioni fasulle. Si tratta in sostanza di clandestini che però trovano il modo di guadagnare tempo, mesi se non anni, prima del verdetto delle commissioni. In quel limbo c'è di tutto, i controlli delle forze di polizia, impoverite dai tagli, sono quelli che sono, le risposte delle commissioni, strozzate da ricorsi e controricorsi, sono lente. Troppo. I tre pakistani appartenevano a questa realtà border line e ora dal carcere attaccano la giovane ricoprendola di fango: «Le abbiamo dato 15 euro per avere un rapporto sessuale - sostengono due dei tre fermati-. Alla fine lei ci ha lasciato anche il suo numero di telefono».

I carabinieri ritengono che la versione, velenosa, non abbia alcun fondamento e i tre restano dentro. Ma la rabbia sale e un modello di convivenza rischia di deteriorarsi, se non di andare in pezzi. In un crescendo preoccupante: nei giorni scorsi a Castelcovati, un pugno di chilometri da qui, un romeno ha abusato di una signora ottantasettenne. Orrore che si aggiunge all'orrore. Due giovani sposi, con casa affacciata sul parco, allargano le braccia: «In cinque mesi ci hanno visitato due volte. Sono entrati, hanno spaccato e frugato. Un tizio in fuga da un appartamento l' abbiamo visto sparire fra gli alberi e i cespugli. Le voci attribuiscono le incursioni a gente del' Est, ma vai a sapere». Il paese piatto e tranquillo si scopre sempre più inquieto e diffidente. «Io - afferma una signora in sella ad una bicicletta- ripeto sempre a mia figlia, che ha 25 anni, di non andare in giro da sola. Non si può più».

I dati non aiutano. Da gennaio a settembre 2016 a Brescia sono state valutate 2252 richieste d' asilo e di queste ben 1603 sono state respinte. Il 71 per cento. Numeri altissimi che danno le dimensioni di un problema fuori controllo. La legge è lo scudo migliore per chi non la rispetta.

Queste cifre - è il parere di Simona Bordonali, assessore alla sicurezza della regione Lombardia - sono agghiaccianti: centinaia di irregolari vivono di espedienti. O peggio si trasformano in criminali». Come i tre ragazzi, più o meno della stessa età della loro vittima, che hanno ucciso l'innocenza di una comunità.

Commenti

chebarba

Ven, 14/10/2016 - 08:59

sindaci imponetevi e mandateli via, questa non è accoglienza è anarchia

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 14/10/2016 - 09:18

Dove non arriva l'intelligenza,nel prevedere un pericolo,arriva la disperazione,quando ci si trova in mezzo!!!

Giulio42

Ven, 14/10/2016 - 09:31

Siamo tutti populisti, così ci definisce chi ha trasformato l'accoglienza di chi scappa dalla guerra in un invasione di gente incontrollata che vaga per le strade per delinquere. Prima o poi dovranno rispondere di quello che hanno fatto.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Ven, 14/10/2016 - 09:48

Dovrebbe essere il contrario, sono loro che dovrebbero avere paura, nel senso di timore, delle leggi e delle regole e quindi rigare dritto, non i cittadini avere paura di loro che fanno quello che vogliono. Finché non si inverte questo meccanismo in pochi metteranno sotto scacco le città ed i paesi. Vanno inquadrati e va fatto capire loro che chi sbaglia paga, ma paga molto molto salato.

DIAPASON

Ven, 14/10/2016 - 09:48

Va bene così, per svegliare chi dorme sonni profondi serve molto rumore.

gneo58

Ven, 14/10/2016 - 09:51

quado la gente onesta reagira' non ce ne sara' piu' per nessuno.

gneo58

Ven, 14/10/2016 - 09:57

e piantatela di chiamarli profughi - sono invasori.

beowulfagate

Ven, 14/10/2016 - 10:22

Perché sempre questa parola maledetta? Paura! Paura paura paura...Iniziamo a sostituirla con altri termini:rabbia,insofferenza,reazione.Forse la situazione migliorerebbe.

nopolcorrect

Ven, 14/10/2016 - 10:23

Ihhhh, che delusione...ma come? Non erano "fratelli nostri in cerca di felicità", secondo el papa pampero? Non erano "vite salvate" secondo il ganassino Renzi, non erano "risorse" secondo la Sboldrina?

Ritratto di calzolari loernzo

calzolari loernzo

Ven, 14/10/2016 - 10:25

secondo il parere del ProFF. Caraboue, spesso ospite in TV d da Del Debbio, la colpa di questi episodi è dello stato italiano che è carente nell'organizzare l'accoglienza dei profughi e non.

fedeverità

Ven, 14/10/2016 - 10:27

Grazie Papa Francesco,grazie Alfano e Boldrini,questo è quello che ci avete regalato....L'INSICUREZZA IN TUTTO IL PAESE!!! CHE VERGOGNA!

fedeverità

Ven, 14/10/2016 - 10:29

Esatto gneo58.....loro stanno scherzando con il fuoco!

maurizio50

Ven, 14/10/2016 - 10:35

Non è un caso che dove cambiano le Amministrazioni ed arrivano i compagni targati PD, pure arrivano i cosiddetti immigrati a frotte! E non sono coincidenze ma scelte di chi governa!!!!!!!!!!

fabrizio71

Ven, 14/10/2016 - 10:54

Ai genitori che hanno figlie raccomando vivamente corsi di arti marziali. Danno una consapevolezza dell'ambiente strepitosa e riflessi di un serpente.

27Adriano

Ven, 14/10/2016 - 11:09

Governo di incapaci. Avete trasformato la tranquillità dei paesi in un incubo. L'Italia, invasa dai barbari, è retrocessa di qualche secolo come al tempo dei briganti. Ma i comunisti cosa hanno oltre alla mancanza di buon senso, intelligenza, umanità, civiltà nella loro testa? Mi chiedo, poi, quale rispetto si debba avere verso le "Istituzioni" se queste non rispettano l'individuo, anzi, sono l'apice delle inciviltà.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Ven, 14/10/2016 - 11:10

Con il NO al referendum equivale a un NO a tutta la politica farlocca che sta putrefacendo quello che di buono è stato fatto dalla fine della guerra fino a una decina d'anni fa.

toby111197

Ven, 14/10/2016 - 11:16

avete voluto la sinistra a Brescia e questo è quello che comporta essere dei loro .Mi dispiace si raccoglie quello che si semina

guardiano

Ven, 14/10/2016 - 12:05

Verrà un giorno che questo illegittimo governo sarà condannato politicamente per procurata invasione dello stato Italiano, se questo non avverrà in vita lo farà sicuramente la storia.

hectorre

Ven, 14/10/2016 - 12:12

tra tutti gli italiani che protestano ci sono anche gli elettori sinistri???....che poi nel segreto dell'urna voteranno ancora il pd?????.....conoscendo la loro ottusa visione della politica conosco gia la risposta....purtroppo

gedeone@libero.it

Ven, 14/10/2016 - 12:12

Bisogna mandare via questo governo di incapaci ed impostori e per cominciare bisogna votare NO al referendum.

hectorre

Ven, 14/10/2016 - 12:14

votare NO al referndum è uno sfratto a renzi e soci......occasione unica!!!!....poi non lamentatevi se non andate a votare!!!!

Tarantasio

Ven, 14/10/2016 - 12:43

REFERENDUM= volete l'Italia invasa? o SI o No

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Ven, 14/10/2016 - 12:46

Non si può avere paura della cultura e del talento dei fratelli in cerca di felicità! Essi sono doni, pertanto il gregge deve accoglierli con animo grato e riconoscente, altrimenti il pastore sul soglio di Roma eleva il consueto alto monito, e con severi ammonimenti vi rimette in riga.

lavieenrose

Ven, 14/10/2016 - 13:39

La leonessa d'Italia resa peggio di un pulcino pronto ad essere sbranato dalla volpe (colpe) della sinistra, ma i cittadini li hanno votati e quindi......

Una-mattina-mi-...

Ven, 14/10/2016 - 14:18

Certo che gli sconosciuti uomini selvatici autocertificati fanno paura, e vorrei vedere il contrario.

Tipperary

Ven, 14/10/2016 - 14:22

Siete tutti dei populisti della malora! Aristocratici dovreste essere, come sanno essere solo quelli di sinistra che accolgono clandestini a braccia aperte,(purché da un'altra parte).

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 14/10/2016 - 14:22

@hectorre:...il motto "perseverare",per questa gente è d'obbligo!!Uno su cento "forse", di fronte ad una evidente situazione,cambierà idea nell'urna!!...E speriamo che i favorevoli al NO,vadano a votare!!!@toby111197:...si,mi piacerebbe andare a verificare i voti,delle ultime politiche,a Chiari......

f35

Ven, 14/10/2016 - 15:03

E solo l'inizio. Come la stragrande maggioranza dei migranti sono giovani maschi, il risultato sarà uno squilibrio demografico tra uomini a donne. Non richiede un genio per capire quale saranno le conseguenze...

Ritratto di nando49

nando49

Ven, 14/10/2016 - 15:24

Che progressi ! La gente si barrica in casa e i giovani escono "accompagnati". Questa è la società che ci hanno dato i nostri politici. Ricordo che quando ero bambino,circa 60 anni fa,non si usava chiudere a chiave la porta di casa, e io,come tanti altri, andavo e tornavo da scuola da solo.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 14/10/2016 - 17:00

Votazioni a Chiari(Politiche 2013):Votanti: 82,23%..Centro-destra 44,7%...Centro-sinistra 53,3%....

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 14/10/2016 - 17:25

Errata corrige:...centro-sinistra:55,3%