L'Ong e gli abusi sessuali: il mesto contrappasso del terzomondista Bono

In Tanzania l'associazione «One» nella bufera Il leader degli U2 costretto alle scuse pubbliche

Dopo la marcia su Roma delle paladine del #metoo, il cui movimento è molto fumo e niente arrosto, molti tweet, molte dichiarazioni fuori tempo massimo, molto vittimismo esibizionista in tv e suoi giornali, e nessuna reale denuncia, adesso si torna a parlare di bullismo sessuale. E non un bullismo semplice, nostrano, non un bullismo hollywodiano, ma addirittura terzomondista.

Succede insomma che Bono, il frontman degli U2, scopre alcuni presunti episodi di bullismo nella sua organizzazione di beneficenza non governativa «ONE». Pensate che scandalo: è come se Gino Strada beccasse un medico di Emergency a molestare un'infermiera del Ruanda. Nella fattispecie una donna sposata ha denunciato al Mail on Sunday (ma si fanno sempre sui giornali le accuse?) di essersi rifiutata di fare sesso con un membro del Parlamento della Tanzania, e per questo di essere stata retrocessa per azione del suddetto membro.

Una buona notizia è che per una volta non sono solo i membri occidentali sotto accusa, cominciamo anche con i membri africani. Un'altra buona notizia è il divertimento nel vedere un buonista attivista filantropo come Bono rimanerci male nello scoprire che certe cose succedono in casa sua. Tutto mondo è paese, figuriamoci i membri. Lui così impegnato nella pace del mondo, lui ossessionato solo dal combattere Donald Trump (lo ha perfino bandito dai suoi concerti) e il fascismo dilagante in Europa (dove lo vedano, tutto questo fascismo dilagante, lo sanno solo loro), ora deve fare i conti con gli ormoni della Tanzania. Inoltre, altro effetto positivo da considerare: Asia Argento a questo punto dovrà organizzare una marcia contro le molestie e il bullismo a Dodoma, così ce la togliamo dalle scatole per un po' e smette di bloccare il traffico a Roma.

In ogni caso, tornando alla signora retrocessa dal membro rifiutato, è tutto da verificare, ovviamente, ma nessuno lo dice: tanto ormai i processi si fanno mediaticamente, quindi basta denunciare qualcuno, un membro qualsiasi, perché sia vero fino a prova contraria, prova che in genere non arriva mai perché non si aprono né procedimenti penali né altro. Fermo restando che di questo membro della Tanzania (e annessa signora sposata bullizzata) non frega niente a nessuno, infatti dei due non circolano neppure i nomi, mica sono Kevin Spacey o Woody Allen. È una storia noiosa, interessante solo perché c'è di mezzo la disillusione di Bono, fresco anche della disillusione per la sconfitta del suo amato Matteo Renzi, al quale due anni fa dette il suo entusiasta endorsement (con una lettera sbagliava pure il nome, «Caro Mateo», e si congratulava per «la grande creatività e una visione del futuro che include tutti», si è visto che futuro, Bono non porta bene).

Dunque, per prima cosa, ci si scusa, e infatti il leader degli U2 si è dichiarato subito «profondamente dispiaciuto, perché odio il bullismo». Tra l'altro come se qualcuno possa dirsi a favore. Tuttavia anche prendere per buona qualsiasi accusa senza prima verificarla non sarà un'altra forma di bullismo? Qualsiasi colf si può alzare la mattina e denunciare a un giornale di essere stata retrocessa a pulire le scale per non averla data.

Infine, c'è da dire: quando le accuse hanno riguardato Bono, per esempio lo scandalo dei famigerati Paradise Papers, dove venne fuori l'evasione fiscale del cantante con investimenti in società offshore, lì il principio di non colpevolezza è stato invocato eccome:

Bono dichiarò di non entrarci niente, e essere solo «un investitore di minoranza passivo». Per garantismo dovrebbe pensare possa essere stato passivo pure il membro del Parlamento della Tanzania.

Commenti

pierigacinque

Lun, 12/03/2018 - 11:05

Sempre saputo che le ONG fossero organizzazioni criminali e di speculazione, solo i dementi piddini pensavano il contrario, ovviamente avranno intascato anche loro dei bei soldini

poli

Lun, 12/03/2018 - 18:00

sono una schiera di finocchi............

fenix1655

Lun, 12/03/2018 - 18:06

Le ONG e non solo sono ormai ridotte a delle cupole mafiose che si spartiscono i soldi degli aiuti, attribuiscono posti di lavoro, lucrano sugli aiuti ecc.. Il VERO VOLONTARIATO, quello umile e spesso fornito gratuitamente, è morto da tempo!!!!! A Bono, come a molti suoi colleghi il tutto probabilmente serve a crearsi un bella faccia pulita e tanta pubblicità. Gli ricordo che dei famosi polli da spartire fra tutta l'umanità lui e i suoi colleghi fanno piazza pulita e lasciano ai poveracci solo ossa da spolpare!!!!

Ritratto di franco_G.

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

steacanessa

Lun, 12/03/2018 - 18:58

Un belinone che si è arricchito con i soldi dei sinistri di merenda. Finge di essere buono, ma è, come tutti i sinistri, invidioso e cattivo.

honhil

Lun, 12/03/2018 - 18:59

«… il leader degli U2 si è dichiarato subito “profondamente dispiaciuto, perché odia il bullismo”». Che detto da Bono è un’assurdità elevata al quadrato. Che cosa è, infatti, se non bullismo quel suo torrente di contumelie che gli esce dalla e quel suo indice puntato contro chi la pensa diversamente da lui? In quanto alle Ong, parlano i fatti. Ed i fatti inchiodano inequivocabilmente le Ong.

tosco1

Lun, 12/03/2018 - 19:07

La verita' che traspare dall'ovvieta' degli avvenimenti, e' una verita' annunciata.!Pero' si nota in questi fatti un'altra verita' ovvia , ma che contiene un dubbio:Bono e' un ridicolo ingenuo, oppure un convinto e spregiudicato teorico del progetto mondialista di globalizzazione.?.O potrebbe essere entrambe le cose, in verita'.!

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 12/03/2018 - 19:35

Articolo spassoso. Doveva limitarsi a cantare

Cheyenne

Lun, 12/03/2018 - 19:37

bono è il tipico comunista con rolex. Cialtrone finge di fare battaglie umanitarie per farsi pubblicità. D'altra parte è intimo di obamba il peggior presidente di tutti i tempi

yulbrynner

Lun, 12/03/2018 - 20:34

STEACANESSA .. mio padre ha salvato donne e bambini in guerra e ha procacciato lavoro x chi era bisognoso senza pretendere mai nulla da nessuno .. era di sinistra anziera un COMUNISTA, cosi' ti sbugiardo perché scrivi belinate!

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Lun, 12/03/2018 - 21:05

Ah! Bono questo... !!

killkoms

Lun, 12/03/2018 - 21:19

questo è quello che invitava i paesi presunti ricchi a condonare i debiti dei paesi del 3° mondo,debiti poi pagati dai poveri dei predetti paesi ricchi!

killkoms

Lun, 12/03/2018 - 21:21

@yulbrinner,i comunisti come tuo padre erano mosche bianche!

yulbrynner

Lun, 12/03/2018 - 23:24

KILLKOMS le persone grame sono ovunque

Luprotts70

Mar, 13/03/2018 - 08:15

Bono chi?! Il lagnoso cantante banal-pop che si è arricchito facendo sulle spalle deile tragedie.... prima l’Irlanda, poi il Darfur, poi i migranti......

dagoleo

Mar, 13/03/2018 - 09:13

Ed ora paga i danni in nome e per conto dell'ONG sinistrata che hai messo in piedi, forse neppure con soldi tuoi.

claudioarmc

Mar, 13/03/2018 - 10:00

Personaggio squallido non ne imbrocca una, pensi a pagare le tasse

Una-mattina-mi-...

Mar, 13/03/2018 - 12:17

LE STRADE CHE CONDUCONO ALL'INFERNO SONO LASTRICATE DALLE ONG

jenab

Mar, 13/03/2018 - 12:39

i filosofi a pancia piena hanno sempre fatto schifo, anche in italia ne abbiamo molti. Dovrebbero pensare solo a cantare e lasciare problemi più grandi di loro, a chi di competenza.

Giorgio Colomba

Mar, 13/03/2018 - 12:53

Terzomondista sì, ma coi miliardi imboscati alle Antille olandesi.

ginobernard

Mar, 13/03/2018 - 13:04

gli irlandesi sono gente strana. Detestano gli inglesi e nonostante ciò continuano a fare soldi con l'inglese. Alla faccia della dignità. Canta in irlandese e vediamo quanti ti cacano ...

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mar, 13/03/2018 - 13:04

tassare la beneficenza mi sembra il passo più giusto

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 13/03/2018 - 13:09

---questi articoli sono semplicemente stupidi poichè il fenomeno del bullismo e della prevaricazione sessuale esiste in ogni ambito dove vi sia un raggruppamento di persone---esiste nelle scuole--che facciamo chiudiamo le scuole?---esiste in ogni ufficio o gruppo di lavoro---che facciamo chiudiamo gli uffici?--esiste in ambito militare--sfaldiamo gli eserciti? e così via ---esiste persino in vaticano ma nessuno si sognerebbe che la soluzione possa essere quello di chiudere la religione---quindi è chiaro che trattasi di articoli propagandistici---il giornalista si scandalizza poi di un investimento in una offshore da parte di bono?---delle oltre 64 offshore del suo editore non si scandalizza?---swag

ginobernard

Mar, 13/03/2018 - 13:22

Bono è ricco ... lui mica ci vive in mezzo ai poveri. La guerra è sempre tra poveracci. Facessero un ghetto dove vivono i ricchi vedi come cambiano opinione (lo so è una evenienza assurda).

killkoms

Mar, 13/03/2018 - 17:55

@yulbrinner,con buona pace della paventata superiorità morale dei comunisti!