"Lunedì facciamo i conti con il ministro con il mitra"

I 5s: «Non staremo più zitti di fronte a foto come quella di Salvini armato». E la Lega fa retromarcia sulla Tav

L' amore non è bello se non è litigarello, dice l'adagio popolare. Che si adatta perfettamente alla maggioranza grillo-leghista e ai suoi due vicepremier, che passano settimane a minacciare sfracelli e a sfidarsi con toni da Ok Corral per poi, ogni volta, fare la pace e giurare di voler restare insieme, se non tutta la vita, almeno tutta la legislatura.

Il Consiglio dei ministri notturno (e a puntate) di lunedì è finito come previsto nel nulla, anche se i rispettivi uffici stampa facevano sapere che lì dentro si combatteva duramente e che ognuno dei contendenti teneva alte le sue bandiere. Risultati: zero. Niente decreto Sicurezza bis di Salvini, investito da pesanti dubbi di costituzionalità e rimaneggiato in corsa ogni due ore (ieri sono state tolte anche le supermulte a chi salva migranti in mare), né decreto Famiglia di Di Maio, ridicolizzato ieri anche dal ministro dell'Economia Tria per le coperture inventate. Del resto a nessuno dei due interessa veramente che le due norme-bandiera diventino realtà: l'importante è che giornali e tv continuino a regalare loro titoli e share raccontando agli elettori la loro strenua lotta. Ovviamente Salvini continua a chiederne l'immediato varo, e a reclamare un Consiglio dei ministri ad horas per approvarlo. Mentre Di Maio replica a brutto muso a Tria giurando di avere già nel cassetto i soldi da distribuire a chi si riproduce. Ma la manfrina è destinata probabilmente ad esaurirsi appena si chiuderanno le urne delle elezioni europee. Così il grillino dice: il governo «deve andare avanti», ma il M5s «non starà zitto di fronte a cose come la foto con il mitra» di Salvini.

Il premier Conte è tornato giulivo e sparge miele: «Non mi sento affatto sfiduciato. Voi vedete crisi dietro ogni discussione. Ieri siamo stati in Cdm molto serenamente, abbiamo affrontato i temi e ci siamo aggiornati. Nessuna crisi, nessun diverbio». Strizza l'occhio a Salvini: «Vedremo» se fare un nuovo Cdm in settimana per approvare il dl Sicurezza, dice senza chiudere la porta. Di Maio assicura che il «clima è sereno». Poi lancia un avvertimento a Salvini, rivelando il proprio timore che il voto europeo e il probabile sorpasso della Lega sui Cinque stelle possano cambiare gli equilibri nel governo, sottraendo posti a grillini per darli al Carroccio: «Nessun rimpasto dopo le Europee, non mi risulta che quel voto cambi la composizione del parlamento italiano, il problema non si pone».

Evidentemente alla Casaleggio si è registrato che l'eccesso di scontri belluini e senza costrutto nella maggiorana non hanno un buon effetto sui sondaggi. E cosi il grillino Paragone viene spedito in tv a implorare perdono: «Abbiamo un po' esagerato, chiediamo scusa agli elettori perché mentre noi litighiamo loro hanno problemi reali. A noi piacerebbe un orizzonte di cinque anni di legislatura». Sulle poltrone di governo, ovviamente: e c'è da credergli.

Lontano dai riflettori, del resto, Lega e M5s si scambiano segni di affetto nel chiuso delle commissioni: al Senato la Lega ritira il suo emendamento fine-di-mondo sulla «urgenza» della Tav; e alla Camera si guarda bene dall'andare allo scontro diretto su Radio Radicale, che la Lega (e tutto il resto del Parlamento) vorrebbe salvare e che i Cinque stelle vogliono affossare. «Mentre litigano sui giornali - dice il senatore Dem Margiotta - in Parlamento mediano su tutto: sulla Tav al Senato come su Radio Radicale alla Camera. E su tutto trovano l'accordo».

Commenti

il_corsaro_nero

Mer, 22/05/2019 - 08:55

Poveretto, sente odore di disfata e per raccattare quattro voti dalla parte più estrema del suo partito deve far finta di fare il duro! Ne riparleremo il 27 maggio!

leopard73

Mer, 22/05/2019 - 08:57

Il tramonto del FIGHETTO INCAPACE bravo solo a parole a fatti Zero!!!

un_infiltrato

Mer, 22/05/2019 - 09:35

Povero giggino. Sente odore di bruciato e così... si lascia andare a un patetico canto del cigno.

FrancoM

Mer, 22/05/2019 - 09:38

E' chiaro: la missione dei cinque stelle è quella di agevolare gli invasori con la complicità di alte cariche dello stato

demetrio_tirinnante

Mer, 22/05/2019 - 09:40

Fortunato, questo bravo giovine. Un lavoro sicuro ce l'ha: al San Paolo!

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 22/05/2019 - 09:42

ma la cronaca nera la leggono o sono come tutti gli altri cattocomunisti che leggono solo topolino e vivono in un loro mando di fantasie e favolette?

Giorgio Rubiu

Mer, 22/05/2019 - 09:46

Luigi Di Maio,guarda che lunedì,comunque vada,non dovrai fare i conti con "il ministro con il mitra" ma con i suoi elettori. Non mi aspetto grandissimi cambiamenti, ma indicazioni sufficienti a farti abbassare la cresta se vuoi continuare a fare il ministro. L'alternativa è che tu finisca col diventare l'ex ministro Di "fine" Maio (Maio, tradotto in Italiano è "Maggio"). Capisco che la raggiunta popolarità di Salvini, contro il dimezzamento della tua,bruci molto; ma non credo che, con il tua agitarti degli ultimi 20 giorni,tu sia riuscito a diventare più popolare di Salvini. Lo scopriremo il 27 Maggio.

Giorgio Colomba

Mer, 22/05/2019 - 09:52

Servirà di meglio che un apriscatole.

Ritratto di paràpadano

paràpadano

Mer, 22/05/2019 - 09:53

E si che li faremo e rimarrai con un pugno di mosche in mano, se riesci solo a prenderle.

maurizio50

Mer, 22/05/2019 - 09:54

5 Stalle: la schiuma dei Centri Sociali con una vernice di populismo. Ma sempre Comunisti assatanati sono!!!

Ritratto di massacrato

massacrato

Mer, 22/05/2019 - 10:19

Il mio DNA non è di sinistra, ma costui mi fa rivalutare seriamente il PD.

arnaldo40

Mer, 22/05/2019 - 10:26

ma che ometto da due soldi! si attacca al pupazzetto "zorro" e adesso al "mitra". E se Salvini fosse stato fotografato con un rotolo di carta igienica cosa avrebbe escogitato? che uomo insulso e incapace. Con i suoi "diktat" sta mettendo in ginocchio l'Italia.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 22/05/2019 - 10:32

Giorgio Colomba- 09:52 Già: quello stesso apriscatole che nessuno ha mai visto. E la scatoletta di tonno è rimasta ermeticamente sigillata.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mer, 22/05/2019 - 10:49

Inutile piccolo sciocco Campano...... durerai ancora poco politicamente parlando.... vali meno di zero !!!!

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 22/05/2019 - 10:58

Credo che Di Maio paghera caro l'errore di aver concesso il RdC senza aver prima messo in sicurezza l'economia e i conti dello Stato. Anche lui come il PD attacca gli altri per nascondere i propri errori.

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 22/05/2019 - 11:08

Se Salvini dopo il 26 Maggio insiste a tenere in piedi questo Governiccchio con questi cialtroni del m5s alklora per me ha chiuso. Chiaro?

19gig50

Mer, 22/05/2019 - 11:20

Attenzione grillioti, lunedì potreste ritrovarvi tutti su un barcone... e senza remi.

Clamer

Mer, 22/05/2019 - 11:26

E noi faremo i conti con i vescovi con la mitria.

Jesse_James

Mer, 22/05/2019 - 11:27

Ma vai a farti un giro! E' un mese che rompono le scatole oggi si, e domani pure. Hanno da polemizzare anche se Salvini si mette il maglione grigio o blu. Vai da Zingaretti e falla finita!

vince50

Mer, 22/05/2019 - 11:29

Faremo i conti sa un po di minaccia,evidente che si è reso conto che sta per cadere in disuso.Per quanto riguarda il ministro con il mitra,la battuta non fa nemmeno ridere.

Rinascimento33

Mer, 22/05/2019 - 11:38

Arroganza e spocchia non gli fanno difetto!

Holmert

Mer, 22/05/2019 - 11:50

Ma questi sono matti, stanno facendo come il lupo e l'agnello,pur di attaccare Salvini, in ogni suo gesto. In quella foto,Salvini, come ministro degli interni , stava visionando il mitra in dotazione alla polizia,per farsi una idea di che armi hanno. Invece è stato interpretato come un atteggiamento da mercenario della legione straniera, in attesa di andare all'assalto. Gli italiani sono veramente impazziti, a cominciare dai 5 stelle, i quali più che stelle sono dei veri buchi neri.

agosvac

Mer, 22/05/2019 - 12:27

Come ho detto ieri in altro commento, ormai è del tutto inutile parlare: a parlare saranno i voti. E' chiaro che queste sono elezioni europee non politiche pertanto in teoria non dovrebbero riguardare il Governo italiano. Però darebbero un'indicazione su quali siano realmente le preferenze degli italiani. Queste elezioni potrebbero fare cadere o rafforzare molti Governi europei. Non in Italia!!! In Italia è solo il Capo dello Stato che decide se fare oppure no una verifica politica.

elfrate

Mer, 22/05/2019 - 12:32

BUONGIORNO A TUTTI PROVO FASTIDIO QUANDO VEDO LOMNIPRESENTE DI MAIO CHE DEVE ESSERE UN PERFIDO UNA PERSONA RIPROVEVOLE MEGLIO NON AVERCI A CHE FARE ANCHE PERCHE' LA SUA BALDANZA E' TIPICA DELLE PERSONE IGNORANTI CON CUI E' MEGLIO NON AVERE RAPPORTI

mifra77

Mer, 22/05/2019 - 12:39

E tanto per emulare il Vaticano, anche l'Italia ha un elemosiniere di stato.Ed ecco DiMaio. Una elemosina dietro l'altra e l'Italia sta ancora peggio mentre il non meglio definito vicepremier 5* continua a sparare veleno sull'alleato ed a pubblicizzare il nulla da fame. Intanto ci troviamo di fronte a divanisti e lavoratori in nero che restituiscono le elemosine ed il lavoro va sempre peggio. I poveri non hanno bisogno di elemosina; hanno bisogno di lavoro; di lavoro e retribuzione dignitosi veri e non farlocchi. Un lavoro e un reddito adeguato permette ad un individuo di vivere bene e non elemosinare la casa a cui non dovrebbe provvedere l'elemosiniere.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 22/05/2019 - 12:51

Vi cicca, eh, compagnuzzi? Vedere che i due stanno facendo una normale campagna elettorale (voi avete fatto di ben peggio...) e che non hanno la benché minima intenzione di cedervi le redini vi fa imbufalire, vero? Avete ancora quattro giorni per inventare nuove balle, mandare avvisi di garanzia (che finiranno in niente), spargere veleno e scrivere titoloni ad effetto, peraltro privi di qualsiasi contenuto dimostrabile, sui vostri giornali. Fra 4 giorni la dovrete piantare, volenti o nolenti. Poi, dal 27 in poi, ne riparleremo. Naturalmente ciascuno interpreterà come gli pare il voto. Magari salterà fuori che "in Italia siamo andati maluccio, ma in Alsazia e in Bielorussia è stato un trionfo!" e altre amenità. Vabbè, aspettiamo il prossimo attacco, tanto sappiamo benissimo chi sarà il bersaglio: Matteo Salvini. Ma, vi chiedo, siete proprio sicuri che, continuando di questo passo, gli state facendo perdere voti? Io penso l'esatto contrario...

Ritratto di Sarudy

Sarudy

Mer, 22/05/2019 - 12:58

. . . ma che affidabilità può avere un bulletto così? Capelli da tronista e sorriso furbetto da periferia. E poi un ministro come sembra lui sia da disoccupato diventare ministro del lavoro addirittura. E quel fare sferzante quando parla di Salvini chiamandolo ministro col mitra. Salvini ha troppo pazienza e senso di responsabilità ma da Lunedi credo che possa licenziarlo . . .

hectorre

Mer, 22/05/2019 - 13:22

in un anno il bibitaro ha fatto perdere il 12% al movimento, mi auguro che domenica tanti italiani che lo avevano votato per protesta tornino sulla retta via!!!....questi sono totalmente incapaci e ahimè una costola della sinistra più becera.......la batosta alle regionali dopo le fesserie del dibba non sono servite a nulla!!!....hanno ottenuto la marketta del reddito di cittadinanza, poi il nulla.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 22/05/2019 - 13:41

Azz adesso pure minaccia? Fra lazzi frizzi questi due "innamorati" mi fanno tenerezza. Il comunista padano non se lo fila e fa bene: certe provocazioni come questa del mitra (più ridicola non potrebbe essere), quella di "redarguire" una religione come quella cattolic,- però se Bergoglio gli strizza l'occhio lui fa finta di nente (e tacere su quella musulmana che probabilmente neanche conosce il "presunto" ignorante avellinese), hanno una sola sintomatologia: è disperato e per questo, da 20gg in qua, nel cercare lo scontro, spara cavolate a getto contonuo. Ripeto: l'altro fa bene a fottersene di quel che dice. Al poverino non gli resta che asciugare continuamente l'ugola arieggiandola: gli elettori sapranno giudicare e sicuramente non vince chi alza più la voce provocando, aggredendo per di più un collega di governo.

acquazzurra

Mer, 22/05/2019 - 13:46

E quando va in giro con l'ombrello è un potenziale killer che brandisce un'arma impropria, secondo il bibbitaroo...

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 22/05/2019 - 13:48

La storia politica italiana, è infarcita di uomini politici tronfi ma incapaci,che da ogni palco hanno sempre sbandierato grande sicumera e faccia tosta (vedasi Renzi,Monti,Alfano,Fini,Boldrini etc). E tutti sono stati irrimediabilmente TROMBATI. Un semplice calcolo statistico mi porta a ritenere che anche per DIMAIOINPEGGIO,non sarà diverso e il pallottoliere sarà in mano a Salvini.

Popi46

Mer, 22/05/2019 - 13:50

Ma quanto ruggisce ‘sto topo!....ah,forse è una pantegana....

odifrep

Mer, 22/05/2019 - 14:08

Ancora pochi giorni, dopo la prossima batosta delle urna, il comico col suo socio casal.di.legno, chiuderanno baracca e burattini, e voi poverini dovete far rientro a casa.

cotia

Mer, 22/05/2019 - 14:24

questo è il frutto delle balle di un grillo , la sua palla destra che si sta facendo tutte le leggi per quando finalmente andrà a vaffa a cercarsi un lavoro, mentre la palla sinistra , che verrà subito dopo , farà un zingattisti , col beneplacido dei mattarelli e grandi vecchi, che ridurranno l' Italia ad essere un gran mercato di consumo , pascolo delle grandi imprese e a gioco della egregia massoneria finanziaria. Di tutto questo vanno ringraziati gli italiani che affascinati da una propaganda misera si mangiano oggi sia l' uovo che la gallina, senza capire che presto rimarranno con una mano davanti ed una di dietro.

27Adriano

Mer, 22/05/2019 - 14:54

Poverino. Sei un piccolo e insignificante bullo, al pari della scimmietta che salta quando si tirano le noccioline nella gabbia...

MarcoTor

Mer, 22/05/2019 - 15:08

ma non ti attaccare a queste belinate, ma basta...

Gilgamesh1000

Mer, 22/05/2019 - 18:42

Tu dovresti fare i conti solo con la tua viltà !!