L'urgenza estiva della sinistra: lo spinello va legalizzato

Rissa nel governo per la liberalizzazione della marijuana. Il 25 luglio approda in Aula a Montecitorio la proposta di legge

Roma - Rissa nel governo per la liberalizzazione della marijuana. Il 25 luglio approda in Aula a Montecitorio la proposta di legge che prevede la legalizzazione del consumo di cannabis. In commissione Giustizia alla Camera, dove sono state convogliate le diverse proposte in materia, sono al momento in corso audizioni con esperti sul tema.

Ieri non appena la conferenza dei capigruppo ha reso noto di aver fissato la data per l'inizio della discussione in Aula si sono scatenate reazioni opposte all'interno della maggioranza culminate in un botta e risposta tra il sottosegretario agli Esteri, Benedetto Della Vedova, e il ministro per gli Affari Regionali, Enrico Costa, ovviamente schierati su fronti opposti pur rappresentando lo stesso governo.

Della Vedova che è promotore dell'intergruppo per la legalizzazione della cannabis prevede «una bellissima battaglia parlamentare» e auspica che l'Italia segni «un primato: essere il primo grande parlamento tra le liberaldemocrazie che vota sulla legalizzazione della cannabis». Auspicio che ha mandato su tutte le furie Costa, Ncd, che accusa di «incoerenza» il governo perché «con una mano combatte le ludopatie, i tumori e le tossicodipendenze e con l'altra mano invece usufruisce «delle risorse derivanti dal gioco dal fumo e magari domani dalla legalizzazione della cannabis». Costa critica in particolare l'ipotesi di una «regolamentazione simile a quella dei tabacchi» quindi con un incasso per lo Stato. Quindi il ministro alfaniano accusa il governo di voler «legittimare la tossicodipendenza per poi recuperare le risorse per combatterla e prevenirla» scelte che rappresentano per Costa «acrobazie che non sono altro che contraddizioni». La proposta dunque va respinta e «il governo non potrà avere tentennamenti», conclude Costa. Pronta la controreplica di Della Vedova. Prima di tutto precisa che la proposta di legge è partita da un'iniziativa parlamentare e non dal governo e che non c'è contraddizione tra «la scelta di combattere l'uso delle droghe e prevenire la tossicodipendenza e allo stesso tempo regolamentare giuridicamente il mercato di hashish e marijuana» perché il proibizionismo ha fallito da tempo. Si prepara un nuovo scontro all'interno del governo come quello sulle unioni civili.

Commenti

Gius1

Gio, 30/06/2016 - 08:30

della vedova fa uso personale di cannabis....

Vigar

Gio, 30/06/2016 - 08:30

E' giusto. Ora che tutti gli altri problemi li abbiamo risolti, bisogna pensare anche a questo. Altrimenti come si fa a riconquistare il consenso delle minoranze di estrema sinistra? E poi, diciamolo, ci sono pure delle priorità da cui non si può prescindere.... Miserabili!

glasnost

Gio, 30/06/2016 - 08:32

Bene! Finalmente verremo ammazzati per strada da giovanotti che guidano auto e moto (talvolta anche pullmann) sotto effetto della droga, ma autorizzati!!!

Ritratto di centocinque

centocinque

Gio, 30/06/2016 - 08:32

IPOCRITI! continuate a criminalizzare chi fuma tabacco e volete liberalizzare la cannabis? ma siate logici!

wistonreno

Gio, 30/06/2016 - 08:33

Per i loro accoliti, i sinistroidi, fumare canne è una necessità, non tutti i comunisti fumano canne, ma tutti quelli che fumano canne sono comunisti. Se poi, una volta incannati, si mettono alla guida e uccidono qualcuno...eh che sarà mai....è la vittima che era un rompicoglioni e non doveva trovarsi li. Cominciano a prudermi le mani.

27Adriano

Gio, 30/06/2016 - 08:42

Hanno ragione. Il PiDì consiglierà a tutti i parlamentari comunisti, presidente del consiglio compreso, una bella canna prima di ogni seduta.. per quanto riguarda la magistratura, dopo quello che si legge sui giornali, sono sicuro che in certi uffici la canne sono già abbondantemente utilizzate.

maurizio50

Gio, 30/06/2016 - 08:43

Mi sorge un dubbio. Tale Della Vedova è il medesimo che ha cambiato venticinque casacche, tra cui quella dei fedelissimi di Fini e ora, tanto per cambiare, è finito tra i compagni (di scellerate avventure ) della sinistra??

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Gio, 30/06/2016 - 08:48

Certo, come se non bastassero gli italioti intronati che votano piddì e grilletti... Canne libere e a volontà, anzi: canne obbligatorie, fatti oggi la tua canna quotidiana così, quando il 100% degli italiani saranno fatti e rincitrulliti, il furfante di Rignano potrà imperare a vita, quale Gauleiter della Merkulona, nel feudo italiota del IV Reich!

sakai389

Gio, 30/06/2016 - 08:55

...strano, che ancora nessuno abbia proposto la legalizzazione dell'omicidio e l'abolizione della Polizia di Stato.

Happy1937

Gio, 30/06/2016 - 08:55

E`la prova che il nostro parlamento è pieno di personaggi dipendenti dalla droga.

ben39

Gio, 30/06/2016 - 09:13

Per me va legalizzato ma soprattutto regolamentizzato. Per esempio andrebbe incrementato l'uso medicinale della canabis. Il problema è toglierlo dal mercato del crimine organizzato spesso agevolato nelle sue pratiche da subdoli interessi politici ed economici.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Gio, 30/06/2016 - 09:18

Ci manca pure questa, lo spinello diventa il problema più importante del Paese. Ma chi sono gli imbecilli che li votano.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 30/06/2016 - 09:22

Si dice che il numero dei "fumatori" sia relativamente alto tra i parlamentari ed i loro collaboratori. Il "fumo" verrà depenalizzato per la gioia delle mamme e dei papà. Viva lo spinello, viva Renzi, che lo liberalizzerà per tutti. E poi due spinelli giornalieri gratis agli immigrati in arrivo sulle nostre coste. Provvedimenti necessari per un'Italia che deve crescere.

paolonardi

Gio, 30/06/2016 - 09:23

Caro Della Vedova i suoi discorsi hanno un qualcosa di schizofrenico: "il proibizionismo ha fallito da tempo" quindi liberalizziamo regolamentandolo l'uso di hashish e marijuana. La stessa filosofia andrebbe applicata anche altre altre sostanze psicotrope (come sono le due citate) che invece vanno combattute, in che modo. Un altro aspetto e' che tutto e' precipitato dopo la depenalizzazione della dose minima per uso personale voluta dai sinistri e dall'osannato Pannella. Una soluzione piu' razionale sarebbe tornare al vecchio con la galera per tutti coliro trovati in possesso di droghe con pene progressive per i recidivi.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 30/06/2016 - 09:42

Che bellooooo,spinello libero e raccattamento di mezza afrrica,così potete stare vicini,vicini e se ci scappa qualcosa in più...alleluja allelujaè il progresso ed il melting pot,bellezza!

Ritratto di host8965

host8965

Gio, 30/06/2016 - 09:51

Voi giornalisti dovreste riportare DATI OGGETTIVI quali le statistiche in materia di consumo (bassissimo rispetto all'Italia) di cannabis nei paesi dove è legalizzata nonché degli introiti per le casse statali, NON dei castelli ideologici di destra, centro destra e affini. Poi le istituzioni devono legiferare in materia di utilizzo e rischi come si fa per l'alcol, punto e basta...ancora non avete capito che il proibizionismo non funzionerà mai perché finché ci sarà domanda, esisterà l'offerta.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 30/06/2016 - 09:57

"L'urgenza estiva"!!! Peccato che sono ormai decenni che si parla di legalizzazione della cannabis. Comunque abbiamo capito quale sarà il tema del film, simile a quelli già visti in passato: "sono altre le priorità", giusto per evitare ogni discussione in merito ben consapevoli di essere ignoranti o palesemente in malafede sull'argomento. A tal proposito l'On. Costa che parla addirittura di "tossicodipendenza", mai confermata nonostante studi decennali sugli effetti della cannabis.

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 30/06/2016 - 09:57

Posso capire ora ilperchè che Napolitano, Alfano,la Boldrini e la maggior parte dei Comunisti, abbiano aperto le frontiere e vadano anche a prende i migranti sulle coste Africane??? SONO QUESTI AFRO-ASIATICI COLORO CHE SPACCIANO PER QUESTI GOVERNANTI,(canabis e altre droghe)!!! QUESTE SONO LE NUOVE VERE RISORSE DEI Piddini.

blackindustry

Gio, 30/06/2016 - 10:05

Schifo profondo. Soprattutto per gli utili idioti imbecilli che ancora votano a sinistra.

Giacinto49

Gio, 30/06/2016 - 10:16

IMBECILLI, siete contro il vostro Paese e contro i vostri stessi figli!!

Ritratto di wciano

wciano

Gio, 30/06/2016 - 10:24

La marijuana non fa certo piu danni dell'alcol. Non vedo perche non legalizzarla. Almeno cosi si tolgono risorse alle mafie, agli spacciatori e i corrieri, e tutti i soldi entrano allo stato che può controllarne il mercato. Chi è contrario è ben felice di regalare soldi alla mafia...

Alessio2012

Gio, 30/06/2016 - 10:37

Il problema non è la sinistra, ma il fatto che il centrodestra non esiste. Dai, abbiamo il co-fondatore di Forza Italia al 41bis... e nessuno alza un dito.

FRANZJOSEFVONOS...

Gio, 30/06/2016 - 10:59

HOST 8965 LA CANNABIS E' DROGA, E COME TUTTE LE DROGE NON SONO SPAGHETTI MELENZANE E BASILICO, CHIARO? SE VI VOLETE AMMAZZARE CONTINUATE, MA NON CERCATE DI LEGALIZZARLA PER NON FINIRE DOVE DROGATI E AFFINI DOVREBBERO FINIRE A MARCIRE. CONSIDERAZIONE E IMPORTANTISSIMO CHIARIRE. LA DROGA LA ODIA NON SOLO LA DESTRA, ELETTORI DELLA SINISTRA ODIANO LA DROGA, SPECIALMENTE GENITORI DISPERATI CHE HANNO I LORO FIGLI IN CARCERE O SOTTO TERRA. NON SMETTETE DI DIRE CxxxxxE DICENDO DESTRA? SIGNIFICA CHE DESTRA, CENTRO DESTRA O AFFINI (NON AROLE MIE) SONO NEL GIUSTO. ALTRA, SPERO DI APRA LA TESTA NEL CAPIRE, IL TERZO REICH NON ERANO, O CREDETE ALLE IDIOZIE, NAZISTE E NON DI SINISTRA? ERANO DROGATI

idleproc

Gio, 30/06/2016 - 11:00

Regà, non usatele. Tentano già di rimbambirvi per vie "normali", non mi pare il caso di dargli una mano.

joecivitanova

Gio, 30/06/2016 - 11:05

..'il proibizionismo ha fallito da tempo'..!! Probabilmente, negli ultimi trent'anni, sono stato così assente e così distratto, da non accorgermi di tutto questo proibizionismo sulle droghe da parte delle famiglie e delle istituzioni e degli educatori, nei confronti dei ragazzi. Sono proprio una persona pigra e limitata (lo diceva sempre mia madre, eh.. le mamme..); chissà, forse per rimediare, se liberalizzeranno le canne, inizierò a farmene qualcuna, magari diventerò un po' più intelligente; altrimenti, se la legge non passerà, pazienza, mi farò una canna..da pesca..!! g.

bruno.amoroso

Gio, 30/06/2016 - 11:06

paolonardi: ahahhaha! Sì certo, le cose sono precipitate proprio per colpa dell'erba. La cosa che mi fa smettere di ridere è sapere che hai diritto di voto

Una-mattina-mi-...

Gio, 30/06/2016 - 11:18

DEPENALIZZARE REATI ODIOSI, LIBERALIZZARE LA DROGA, MANTENERE ANNI NELL'OZIO ORDE DI NULLAFACENTI VITELLONI AUTOCERTIFICATI, AUMENTARE IL DEBITO PUBBLICO SE E' PER MANTENERE LE DETTE ORDE, ALZARE I LIVELLI DI INQUINAMENTO, PM10 ECC. "TOLLERABILI"... L'ITALIA COL SEGNO PIU' renziana e', ORA, letteralmente STUPEFACENTE... chi non è d'accordo è ovviamente gufo.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 30/06/2016 - 11:21

Si potrebbe anche legalizzare l'uso dell'erba. Previa revoca della patente.

fcf

Gio, 30/06/2016 - 11:36

Matrimoni gay, probabili adozioni di minori da parte di "famiglie composte da due padri o da due madri, libera droga in libero stato, porte spalancate a clandestini..............nessun problema, la sinistra ci governa dirigendoci verso il tracollo .

lorenzovan

Gio, 30/06/2016 - 11:44

fusse che fusse..meno spacciatori per strada...meno criminalita'...flussi economici importanti a favore dello stato e non della criminalita' organizzata...amsterdam e' diventata un centro internazionale economico importantissimo a iniziare dalla famosa legalizzazione dei coffee-shop...io c'ero e lo so molto bene ..altro che conversa del bla bla bla

lorenzovan

Gio, 30/06/2016 - 11:46

@wintonreno...mi dispiace contraddirti ma ho cuginetti" neri neri" che fumano piu' di un jamaicano sparafusato...he he he

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Gio, 30/06/2016 - 12:04

Spero che liberalizzeranno pure l'uso dei pugni per difenderci da questi legislatori "progressisti"....

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Gio, 30/06/2016 - 12:11

La teoria di liberalizzare per levare mercato alle mafie è letteralmente oscena.Come è possibile solo pensare che lo Stato debba avere lo stesso segmento di mercato della delinquenza organizzata???

joecivitanova

Gio, 30/06/2016 - 12:51

..mmmah..dunque.. : sei politico, coniugato in 'sono politico', libero di drogarmi (per una mente lipera), comandiamo noi e possiamo comandare solo noi (perché voi siete i fascisti), solo io che sono diplomato e laureato e che penso e voto a sinistra dovrò in futuro avere il diritto di voto, tutti gli altri no, perché sono ignoranti e non capiscono niente; questo è il nuovo pensiero liberal democratico che salverà il mondo. Con amor oso e così sia..!! g.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 30/06/2016 - 13:21

Memphis35: ...per coerenza dovresti proporre la revoca della patente a tutti quelli che bevono birra, vino e mohjto...

alberto_his

Gio, 30/06/2016 - 13:32

Sono d'accordo con la proposta di legge. Diversamente da quanto scritto nel titolo (al solito fuorviante e contenente in nuce già un giudizio) non vi è alcuna urgenza di sorta, ancor meno estiva. Si ricuperi tutta la fiera legata alla canapa che fino alla fine dell'epoca fascista vedeva l'Italia tra i paesi leader nel mondo

Ritratto di host8965

host8965

Gio, 30/06/2016 - 13:45

FRANZJOSEFVONOS - E invece l'alcol no? Guardi le statistiche quanti morti fa ogni anno l'alcol, poi ne riparliamo. Personalmente ho provato una volta sola la cannabis in gioventù ma non ci ho trovato nulla di eccezionale e adesso conduco una vita talmente soddisfacente che non ho alcun bisogno di sostanze...ma il proibizionismo rimane inutile visto quanto è diffuso l'utilizzo, riesce a capirlo o no?

Ritratto di NEVERLAND

NEVERLAND

Gio, 30/06/2016 - 17:39

ieri masticava il "petrolio del nord" oggi esperto de "fumo" forte sto tipo.

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Gio, 30/06/2016 - 18:39

host8965 Concordo....al 100%

mcm3

Ven, 01/07/2016 - 09:45

Dite a pwersonaggi come Costa, di farsi una passeggiate a braccetto di Giovanardi, nelle strade di una qualunque citta' italiana, per capire che in che paese vivono....secondo questi fenomeni il non legalizzare equivale a combattere e ridurre l'uso...mi domando come sia possibile che questa gente abbia ancora il pudore di parlare di argomenti lontani anni luce dalla loro realta'...