M5S, dal vilipendio agli applausi: "Con Mattarella si volta pagina"

Grillo si affretta a chidere un incontro. E gli stellati fanno girare una mail in cui si invita a trattare bene il capo dello Stato. Quanto durerà la luna di miele?

Dal vilipendio agli applausi. Il Movimento 5 Stelle cambia registro. E adesso osanna il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Beppe Grillo si è subito affrettato a chiedere un incontro, mentre i parlamentari pentastellati hanno fatto girare una mail interna al gruppo per inviatare a dare "un contributo positivo" al nuovo capo dello Stato. "Noi siamo pronti a darlo - si legge nella mail - è ora di voltare pagina, dopo due anni in cui non siamo stati tutelati".

"Caro presidente, le invio questa lettera di auguri per il suo settennato. Il primo augurio è quello di tutelare la Costituzione italiana". Sono nove gli auguri rivolti da Grillo che oggi non era presente alla cerimonia di giuramento di Mattarella. Sin dalle prime battute della lettera si capisce come siano finiti i tempi di attacchi frontali. Al Quirinale non siede più Giorgio Napolitano. E il comico genovese spera in un dialogo costruttivo con Mattarella. "Il secondo augurio è di non firmare leggi palesemente incostituzionali proposte dal governo - scrive il leader del M5S - il terzo augurio è di promuovere con i mezzi a sua disposizione leggi per proteggere le fasce più deboli della popolazione alle quali ha voluto dedicare le sue prime parole: 'Pensiero va alle speranze e alle difficoltà dei concittadini'. Il quarto augurio è di ribadire la posizione della Corte costituzionale, di cui lei ha fatto parte, sulla illegittimità dell’attuale legge elettorale". E ancora: "Il quinto augurio è di combattere, per quanto è nelle sue possibilità, il legame incestuoso che, sempre più, si palesa tra partiti e criminalità organizzata, in particolar modo nelle amministrazioni locali. Il sesto augurio è di ripristinare la centralità del Parlamento. Il settimo augurio è di esprimere la sua solidarietà in quanto capo dello Stato al pm di Palermo Nino Di Matteo che incontreremo la prossima settimana per esprimergli la nostra vicinanza come M5S. L’ottavo augurio è di promuovere un riordino del sistema informativo pubblico per un’informazione che sia indipendente e libera". L'ultimo augurio di Grillo a Mattarella è di "essere ricordato alla fine del suo settennato con la stima e l’entusiasmo che hanno accompagnato la sua elezione".

Che il registro dei grillini sia cambiato lo si evince anche dagli applausi che i parlamentari stellati non hanno fatto mancare a Mattarella durante il discorso di insediamento. Nel pomeriggio, poi, tra i deputati ha anche iniziato a girare una mail di appoggio al capo dello Stato. "Abbiamo due anni di arretrati da discutere al Colle più alto di Roma per questo abbiamo chiesto un incontro in cui portare i nostri temi", scrivono i grillini che hanno apprezzato alcuni passaggi del discorso di Mattarella sulla Costituzione. A cominciare dal riferimento alle ferite al tessuto sociale generate dalla crisi, con aumento di ingiustizia, povertà, emarginazione e solitudine. Nella mail "interna" al M5S si fa anche riferimento al passaggio sulla necessità di un'inversione del ciclo economico per uscire dalla crisi: "Mattarella ha colto uno dei problemi che maggiormente abbiamo sollevato in questi due anni, rimanendo inascoltati".

Quanto durerà la luna di miele?

Commenti

Daitarn

Mar, 03/02/2015 - 18:01

Signori questo e' gia' futuro....chiaro segnale di un imminente cambio ,fuori Alfini e i suoi scudieri,dentro il M5S per un governo di estrema sinistra.Evvai!!!!!Allegria! Viva l'Italia

vince50

Mar, 03/02/2015 - 18:02

Mi ripeto,credevo che avere i comunisti in casa fosse di per se l'unica sciagura.Poi sono arrivati i grullini,ho dovuto ricredermi ne abbiamo due.

Ritratto di Baliano

Baliano

Mar, 03/02/2015 - 18:07

... la schizofrenia non è una banale influenza...Occhio! Sottoponeteli quantomeno all'antidoping prima di entrare in aula, non ci fanno, grulli ci sono proprio, anche un po' "partiti", di cui al capoverso. La zappa, piccone, vanga e carriola h12. Vedrai come friniscono e "guariscono".

Ritratto di Baliano

Baliano

Mar, 03/02/2015 - 18:13

... la schizofrenia, dicono, non è una banale influenza...Occhio! Sottoponeteli quantomeno all'antidoping prima di entrare in aula, non ci fanno, grulli ci sono proprio, anche un po' "partiti", di cui al capoverso. Vanga, piccone e carriola h12. Vedrai come friniscono e "guariscono".

terzino

Mar, 03/02/2015 - 18:45

Folle banderuola...... cantava Mina.

Ritratto di gabrichan46

Anonimo (non verificato)

killkoms

Mar, 03/02/2015 - 21:49

a chiamarli "grullini" gli si fa pure un complimento..!