M5S vota mozione di FdI: a Roma c'è via Almirante

La Meloni esulta: "A Roma ci sarà via Giorgio Almirante". La Raggi: "Non ne sapevo nulla". E la comunità ebraica si indigna

"Roma avrà via Giorgio Almirante". L'annuncio sui social arriva da Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia, che esulta per l'approvazione in Campidoglio della mozione presentata dal suo partito e votata anche dal Movimento 5 Stelle.

"La Capitale renderà finalmente omaggio ad uno degli uomini più importanti nella storia della destra e della politica italiana", dice la Meloni, "Un risultato storico di cui siamo fieri e orgogliosi". "Vittoria storica della destra italiana e romana", aggiungono Fabrizio Ghera, capogruppo in Campidoglio, i consiglieri comunali Andrea De Priamo, Maurizio Politi, Francesco Figliomeni e Rachele Mussolini della lista civica 'Con Giorgia', "L'Aula Giulio Cesare ha votato la mozione di Fratelli d'Italia, come già proposto dalla presidente di FdI Giorgia Meloni, per intitolare una via o una piazza a Giorgio Almirante che proprio nella Capitale ha raccolto sempre grandi consensi, come sottolineato dall'intervento del capogruppo di FdI Fabrizio Ghera che ha evidenziato il ruolo di Almirante come padre della patria. Come FdI esprimiamo soddisfazione per l'approvazione di questo provvedimento che rende omaggio a un uomo politico che non ha mai smesso di chiedere la pacificazione nazionale e al quale sono state intitolate targhe e monumenti in molte cittadine italiane".

"Non sapevo nulla, mi sorprende", commenta intanto Virginia Raggi dal salotto di Porta a Porta, "Sono qui da lei e mi sono allontanata dal Consiglio comunale da qualche ora. Se lo condivido? Se l'Aula ha votato favorevolmente è perché i consiglieri M5s si sono determinati in questo senso. Quindi assolutamente sì: se hanno votato evidentemente vogliono intitolare una strada a questo personaggio. Prendo atto della volontà dell'aula, che è sovrana come il Parlamento".

La decisione del Consiglio comunale di intitolare una via al fondatore del Msi, però, non piace alla comunità ebraica di Roma: "È una vergogna per la storia di questa città", dicono, "Chi ha ricoperto il ruolo di segretario di redazione del Manifesto per la Difesa della Razza, senza mai pentirsene, non merita una via come riconoscimento".

Commenti

Dordolio

Gio, 14/06/2018 - 22:03

Non ricordo articoli di fuoco antisemiti di Almirante sui giornali dell'epoca. Ne ho letti però di Giorgio Bocca. E credo - chissà perchè - che se gli venisse dedicata una via la comunità ebraica non fiaterebbe. Come è strano il mondo.

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Gio, 14/06/2018 - 23:02

Come mai non si indignano per Soros che ha sulla coscienza 50.000 ebrei? IPOCRITI! Filtrano il moscerino e inghiottono il cammello!

angelovf

Gio, 14/06/2018 - 23:46

Gli ebrei se ne tornassero in Egitto, che guaio che quel faraone fece a cacciare questi strozzini.

Ritratto di Duceforever

Duceforever

Gio, 14/06/2018 - 23:51

"Chi ha ricoperto il ruolo di segretario di redazione del Manifesto per la Difesa della Razza, senza mai pentirsene, non merita una via come riconoscimento". Ma molto di più, a chi con coerenza e nobiltà d'animo ha sempre nella sua vita difeso l'onorabilità Italiana, dalla minaccia Sionista!

Gianni11

Ven, 15/06/2018 - 00:11

Beh...visto quello che sta' succedendo oggi la Difesa della Razza non sembra tanto sbagliata. Ed e' la politica dello stato chiamato Israele, basato solo sulla loro etnia. Allora?

Michele Calò

Ven, 15/06/2018 - 00:22

Agli irriducibili ipocriti ricordo che mentre Giorgio Almirante era impiegato quale segretario amministrativo di redazione un certo Eugenio Scalfari, fondatore e guru di la Repubblica, scrisse e firmo' articoli tali sulla razza ebraica che persino il regime ne fu schifato. E non fu certamente il solo tra i tantissimi ex fascisti passati alla DC, al PSI ed al PCI nel giro di un fiat. Lo stesso Almirante fu soccorso a Torino da una famiglia ebrea alla quale in precedenza risparmio' senza nulla chiedere molte sofferenze mentre era segretario di Mezzasoma. A certi odiatori di professione consiglio di leggere finalmente qualche scritto di Nino Tripodi con gli edificanti racconti dei partecipanti ai Litoriali: troverebbero molti "antifassssisti" di loro conoscenza.

Ritratto di ursus47

ursus47

Ven, 15/06/2018 - 00:25

Finalmente!

seccatissimo

Ven, 15/06/2018 - 02:12

Sta volta la comunità ebraica sbaglia e rompe !

Popi46

Ven, 15/06/2018 - 06:20

“La comunità ebraica insorge”.... mi domando (perché non lo so): ma è insorta anche all’inaugurazione di viale Togliatti? Quello che andava a braccetto con Stalin?....

LP

Ven, 15/06/2018 - 06:34

Agli amici ebrei (anche a quelli osservanti) dico: fatevene una ragione, perché Giorgio Almirante è stato uno dei pochi politici italiani veramente 'puliti' e merita di essere ricordato da tutti.

antonmessina

Ven, 15/06/2018 - 07:02

non sapevo che la comunita ebraica fosse un partito votato dai cittadini italiani

Ritratto di Rudolph65

Rudolph65

Ven, 15/06/2018 - 07:15

Finalmente una via al grande politico italiano Giorgio Almirante. Ovvio che si scateneranno i soliti idioti anpi e pd.

retnimare

Ven, 15/06/2018 - 07:27

Finalmente....

oracolodidelfo

Ven, 15/06/2018 - 07:37

In ricordo dell'Olocausto, la comunità ebraica pensi a come tratta i palestinesi in Israele......

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Ven, 15/06/2018 - 07:45

Roma NON avrà via g.a. . è giusto così.

giovanni951

Ven, 15/06/2018 - 08:04

beh, anche a me nin piace bia togliatti ma non me ne curo per cui la comunitá ebraica se ne faccia una ragione....eventualmente c’é sempre israele.

giovanni951

Ven, 15/06/2018 - 08:06

che poi la Raggi non ne sapesse nulla, non stupisce nessuno. Ma lo sa che sindaco o no?.

blues188

Ven, 15/06/2018 - 08:50

Ottima scelta la via dedicata all'illustre Almirante, uomo coraggioso e impavido. Il quale seppe rendere omaggio addirittura a Togliatti sfidando le guardie rosse.Vale a dire che ha saputo indicare la propria grandezza!

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 15/06/2018 - 09:13

Ripeto da ieri sera. Almirante era una persona per bene e si è affermato in politica quando il fascismo anti-ebraico era sepolto. Sbagliano gli ebrei a confondere la persona Almirante con un movimento che la storia ha condannato, ma in cui non tutti erano complici e concordi con la bestialità di matrice tedesca. Tra i "fascisti" che ho conosciuto da bambino ho sentito dire "è stato meglio che abbiamo perso la guerra". Molti "fascisti", militari e civili, nel '42-43 a Roma vivevano alla macchia, avendo abbandonato esercito e fascio, ma rischiando la pelle. A Roma abbiamo via e largo Lenin e non gliene frega niente a nessuno.

Giorgio5819

Ven, 15/06/2018 - 09:53

La comunità ebraicaaaa ? Ma basta, che nausea, bastaa !

Giorgio5819

Ven, 15/06/2018 - 09:54

Io mi indigno quando l'ebreo soros viene ricevuto con tutti gli onori !!

cir

Ven, 15/06/2018 - 11:32

la comunita' ebraica deve tacere.

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Ven, 15/06/2018 - 12:15

@2121940 leggi babbeo: «Il razzismo ha da essere cibo di tutti e per tutti, se veramente vogliamo che in Italia ci sia, e sia viva in tutti, la coscienza della razza. Il razzismo nostro..." il resto cercatelo da solo che a me già viene il vomito.