Di Maio al primo scoglio: come superare la legge Fornero?

Per finanziare la quota 100 l'idea di abolire l'Ape sociale o quella di spostare l'onore degli esuberi sulle imprese

Il primo vero scoglio per il ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio è il superamento della legge Fornero. Come scrive La Stampa, il grillino vorrebbe scrivere il provvedimento al rientro delle ferie estive per inserirlo nella manovra di bilancio.

L'idea è quella di introdurre la "quota 100" e i 41 anni di contributi per ottenere la pensione, con l’ipotesi di ricorrere ai fondi di solidarietà. Ma cos'è la quota 100? Si raggiunge sommando 36 anni di contributi e almeno 64 anni di anzianità. Se invece si hanno 41 anni di contributi versati, la soglia minima anagrafica per andare in pensione non viene considerata.

Sono sorti i primi dubbi invece per quanto riguarda l'Ape sociale, quella che consente di andare in pensione a 63 o addirittura a 62 anni e che riguarda i lavoro usuranti. Tuttavia, il redattore del capitolo pensioni del programma di governo tra Lega e M5s, il professor Alberto Brambilla, ha spiegato: "Per trovare le coperture necessarie alla quota 100 e ai 41 anni di contributi, l’Ape sociale andrebbe eliminata e, con essa, il concetto di “lavori gravosi”, che non esiste in natura. Poi, è evidente, deciderà Di Maio".

Sempre Brambilla proporrebbe di spostare dalle casse dello Stato a quelle delle imprese l’onere da sborsare per mandare in pensione prima del tempo i propri dipendenti. Insomma, il tema è sempre quello: trovare le coperture necessarie. Per la quota 100 ci vorrebbero dai 5 miliardi (calcolati da Brambilla) ai 15 miliardi di euro (calcolati dall'Inps).

Commenti

Duka

Lun, 04/06/2018 - 10:17

Un po' alla volta MA A NOSTRE SPESE si renderà conto di non essere all'altezza del compito che si è voluto assegnare. La presunzione si paga cara, purtroppo saremo noi a pagare per le deficienze altrui. Tutto ciò per una MEGA_TRUFFA perpetrata a povera gente con la vana promessa del REDDITO DI CITTADINANZA-

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Lun, 04/06/2018 - 10:21

GIA' GOVERNI PRECEDENTI HANNO PENSATO AD UNA SOLUZIONE CHE SI APPROSSIMAVA A QUESTA SUA IDEA, MA FORSE VOI SIETE TRA QUELLI CHE DICONO CHE PER FAR ASSUMERE I GIOVANI DISOCCUPATI, BISOGNA FAR LAVORARE DI PIU' I VECCHI.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Lun, 04/06/2018 - 10:26

Ma l'abolizione della Fornero non era nel programma del CDX e non l'ha pretesa salvini il leoncavallino violento nel contratto????? Siate seri

acam

Lun, 04/06/2018 - 10:27

da quando in qua gli esuberi sono un onore, ah forse è l'effetto pistolino!

Ritratto di tangarone

tangarone

Lun, 04/06/2018 - 10:27

Cominciamo a recuperare soldi abolento l'8x1000 e facendo pagare l'imu al Clero, poi via tutti i vitalizi e le pensioni sopra i 3000 euro. Combattiamo il lavoro nero, i soldi per le pensioni so trovano con l'occupazione in regola. lotta seria all'evasione fiscale con multe salatissime, dovrebbe bastare

nonnoaldo

Lun, 04/06/2018 - 10:35

E così il nostro ex bibitaro da stadio pensa di realizzare sviluppo economico annullando la Fornero, mantenendo lautamente una pletora di fancazzisti, azzerando gli investimenti nelle grandi opere, emanando una legge sul conflitto di interessi (contro Berlusconi), azzerando l'APE, ribaltando ulteriori costi sulle imprese, negando l'esistenza di lavori gravosi (e si capisce, non ha mai lavorato veramente), e così via. Il tutto solo per mantenere i voti meridionali che ha comprato con la promessa del reddito per non far niente. Siamo messi bene, si, molto bene!!!

acam

Lun, 04/06/2018 - 10:39

signori italiani che volete fare i signori qui è iga stato tutto regolamentato tra quattro anni andranno in pensione a 67 anni ora è da stabilire se veramente a 63 qualcuno è gié invalido da lavoro e tutto è regolato. ieri si è sentito un report che in italia si è lavorato meno che gli anni di pensione quindi di maio deve tagliare anche li i privilegi....

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Lun, 04/06/2018 - 11:15

La selezione della classe politica ormai è assai meno severa rispetto a quella che si verifica nel mondo del lavoro, dove ancora curriculum e competenze contano qualcosa. Di Maio e Salvini, a dispetto dei rispettivi CV, ma con la complicità di cittadini loro pari, sono giunti al governo del Paese. Ora in teoria, i nodi verranno al pettine e la loro inettitudine sarà plasticamente rappresentata. Tuttavia non è detto che ciò debba avvenire come la logica suggerirebbe agli occhi dei rispettivi sostenitori. I loro elettori saranno in grado di rendersene conto? L’adesione acritica, fideistica alla dottrina populista, porta a questa paradossale conseguenza. Basti notare come l’eterogeneo, magmatico ed obbediente elettorato dei 5 Stelle, abbia digerito la giravolta del loro capo, riguardo alla messa in stato d’accusa del Presidente della Repubblica.

jaguar

Lun, 04/06/2018 - 11:18

Quota 100 va bene, però tenendo conto anche dei contributi figurativi di disoccupazione o cassa integrazione. Lo scorso anno invece Salvini aveva fatto intendere di considerare soltanto gli anni effettivamente lavorati senza i figurativi, se fosse cosi sarebbe una grossa fregatura per coloro che dopo 38-40 anni di contributi hanno perso il lavoro. Queste persone vicine ai 60 anni dovrebbero cercarsi un lavoro, magari per un anno o due, e a quella età sarebbe una missione impossibile.

gneo58

Lun, 04/06/2018 - 11:20

i lavoratori i contributi li hanno versati, se "lo stato" fino ad ora e' stato incapace di gestire si prendano i responsabili e gli si faccia pagare (TUTTO) dopo 40 anni di lavoro uno DEVE poter andare in pensione.

lavieenrose

Lun, 04/06/2018 - 11:25

tangarone per i tagli sopra i 3000 euro se la pensione è calcolata col contributivo come la mettiamo? La casaleggio ha già impartito l'ordine del "furto di stato"?

VittorioMar

Lun, 04/06/2018 - 11:28

....ma al Ministero del Lavoro non c'è piu' nessuno ''..solo Di MAIO ??..e tutti i Dirigenti ..Giuristi..Lavoristi..? tutti licenziati in attesa del Reddito di Cittadinanza??..Questa grana la deve risolvere da solo...POVERINO !!

lavieenrose

Lun, 04/06/2018 - 11:28

nonnoaldo sti tangheri non hanno ancora capito che il vero conflitto d'interesse ce l'ha casaleggio e tutto sommato anche grillo per la pubblicità occulta ai suoi spettacoli. Ormai al berlusca del conflitto di interesse gliene frega na cippa o na mazza, come dicono i miei nipoti

Ritratto di nando49

nando49

Lun, 04/06/2018 - 11:46

Nell'Inps hanno creato un pentolone dove ci hanno infilato tutti i fondi pensione attivi e in perdita. Senza contare che nello stesso pentolone c'è assistenza e previdenza. Proposta: ritornare a governare i singoli fondi pensione rimettendo in equilibrio quelli in perdita facendo pagare il deficit ai datori di lavoro e in parte ai lavoratori. Separare assistenza da previdenza; l'assistenza si deve pagare con l'Irpef.

WSINGSING

Lun, 04/06/2018 - 12:01

Smettetela di fare i gufi e lasciatelo lavorare. Pensate piuttosto a Silvio Berlusconi che quando si insediò a Palazzo Chigi dopo Prodi rifece l'arredamento di numerosissime stanze con la spesa di decine di milioni di euro. Sulle tasche nostre. Ma ovviamente per il bene di noi Italiani.

scorpione2

Lun, 04/06/2018 - 12:23

hoibo', da quello che leggo si ha gia nostalgia della fomosa cosa brutta. LA LEGGE FORNERO, mascarponi.

Pinozzo

Lun, 04/06/2018 - 12:45

Cancellare la Fornero era lo slogan di Salvini, "superarla" era lo slogan di FI, perche' fate finta di dimenticarlo? Mamma mia che brutta cosa la mala fede.

geronimo1

Lun, 04/06/2018 - 13:44

Certamente scorpione2,vi e' di sicuro NOSTALGIA DELLA FORNERO...!!!!!! Ma vi e' certamente nostalgia del PD, di De Benedetti. del Savoia e dei vari Mattarella che hanno sempre complottato contro il POPOLO, per prpinare i Monti ed i Cottarelli (altro mister Forbici mancato proprio di un soffio...)...!!!!! E' l' incapacita' di pensare ad una alternativa (magari che basterebbero 50.000 bingo bongo in arrivo in meno per la copertura..!!) che impedisce a questi decerebrati di pensare...!!!!!!! E' appunto la stessa incapacita' che fa fare loro carte false per stare al lavoro sino ad 80 anni, senno' si troverebbero immancabilmente ai giardini a dare le molliche di pane ai piccioni...!!!!!!!!

steacanessa

Lun, 04/06/2018 - 15:01

Ottima idea per lo sviluppo gravare di altri oneri le imprese! Più abbelinati di così non si può. Salvini cosa hai combinato!

OctopusVR

Lun, 04/06/2018 - 15:26

Oh ragazzi ma avete notato che l'esimio Prof. Giuseppe Conte Presidente del Consiglio dei Ministri sembra sparito nel nulla! Solo Salvini e Di Maio! Va bene che lo hanno messo lì come un burattino, ma almeno che faccia finta di dire qualcosa!

elpaso21

Lun, 04/06/2018 - 16:45

36 anni di contributi e almeno 64 anni di anzianità è troppo alta: dovrebbe essere anche 62 + 38.

maxime

Lun, 04/06/2018 - 16:45

Per recuperare un pò di risorse, basterebbe iniziare a richiedere il versamento dei contributi previdenziali MAI versati all'INPS dai parlamentari e dai sindacalisti dei lavoratori iscritti alla principali sigle nazionali sin dal 1970, quando fu emanato un decreto ministeriale che alleggeriva quelle categorie di soggetti dall'impegno contributivo. Restituzione di contributi che andrebbe accompagnata dagli interessi legali, ovviamente.

oracolodidelfo

Lun, 04/06/2018 - 17:01

steacanessa 15,01 - cosa c'entra Salvini? Chi è il Ministro del lavoro e dello sviluppo economico?

jaguar

Lun, 04/06/2018 - 18:26

Mi sa che con la quota 41 stanno facendo una porcheria. Come spiega il leghista Brambilla, sarebbe 41,5 di contributi versati, con al massimo 2-3 anni di figurativi, i quali vengono versati con disoccupazione o cassa integrazione. Però in questo modo verrebbero esclusi chi per esempio ha fatto( per scelte aziendali e non del lavoratore) più anni di cassa integrazione. Insomma, mi sembra grave che con la crisi di questi ultimi tempi vengano considerati solamente un paio di anni di figurativi, vorrebbe dire scippare molte persone del diritto alla pensione.

Ritratto di combirio

combirio

Lun, 04/06/2018 - 18:37

1° Alleggerire l’ INPS da pagamenti che non gli competerebbero come le Casse integrazioni e riportarla in attivo. 2° Aumentare in via provvisoria la tassazione chi in famiglia prende assegni INPS più di € 4000 3° Aumentare di brutto la Tassazione chi in passato è andato con pensioni di 16 o 20 anni ed oggi con gli emolumenti guadagnano come uno che va con 42 anni. Facciamo pagare ai politici DC e PCI che si sono macchiati di queste decisioni criminali per benefit politici?

flip

Lun, 04/06/2018 - 18:44

per di maio| cos'è la Fornero? una marca delle lattine di birra?

Ergo.sum

Lun, 04/06/2018 - 21:32

Di Maio rischia di fare flop. Ha promesso 100, e premia chi ha 35 anni soli di contributi e 64 di età. Chi ha lavorato 40 anni e ha 60 anni è fuori. Contraddicendo ciò che aveva promesso.

Alessio2012

Lun, 04/06/2018 - 23:27

DI MAIO NON FARA' NIENTE, MA TANTO IL M5S SERVE SOLO A IMPEDIRE A BERLUSCONI DI TORNARE A VINCERE. SE POI DOVESSE SPARIRE, DOPO, PER LORO NON E' UN PROBLEMA!

Ergo.sum

Mar, 05/06/2018 - 00:12

Ho letto che la Cisl insegnanti è giustamente critica con di Maio. La Fornero era crudele,ma di Maio se non rispetta le sue promesse, parte malissimo. Nostalgia di berlusca.

acam

Mar, 05/06/2018 - 01:37

combirio Lun, 04/06/2018 - 18:37 1° Alleggerire l’ INPS da pagamenti che non gli competerebbero come le Casse integrazioni e riportarla in attivo. 2° Aumentare in via provvisoria la tassazione chi in famiglia prende assegni INPS più di € 4000 3° Aumentare di brutto la Tassazione chi in passato è andato con pensioni di 16 o 20 anni ed oggi con gli emolumenti guadagnano come uno che va con 42 anni. Facciamo pagare ai politici DC e PCI che si sono macchiati di queste decisioni criminali per benefit politici? la prima e l'ultima affermazione sono oK le tue tassazioni sono cervellotiche. da queste parti una pensione di 4000 euro si da al 35 45% chi è andato in pensione col la beby ora deve pur vivere e non penso che sia nel lusso. pero separare la cassa integrazione dall'INPS ti può costare fino al 3% dello stipendio ma sarebbe controllabile

acam

Mar, 05/06/2018 - 01:52

caro giggi pistolino li devi far lavorare se ci riesci e non mandarli in pensione i tuoi criteri sono tutti sballati, in italia chi lavora vive dignitosamente, chi trova lavoro solo a trent'anni e con il bla bla bla per giunta, penso possa essere paragonato a un gaudente. hai una qualità spargere obbio sulle folle con diritti inesistenti, ho visto mio padre e io con lui lavorare 14 ore al giorno, mentre tu stai incensando diritti immorali in queste latitudini quello che ptu propo9ni viene prefinanziato da ditte e lavoratori ciascuno al 50% tu caro giggetto cosi esperto non avrai sicuro difficoltà a organizzare tutto separato dall'INPS. il tutto sarebbe a costo zero se ci riesci. allora hai fatto er botto

oracolodidelfo

Mar, 05/06/2018 - 07:30

ergo sum 21,32 - percepirà di meno ma potrà stare a casa. O no? Ora è possibile? No.