"Le manette sono una barbarie". E Travaglio impazzisce

Duro scontro in tv tra la giornalista Marianna Aprile e il direttore del Fatto Quotidiano. Lei definisce "barbarie" l'esibizione delle manette in prima pagina, lui diventa paonazzo e strepita: "Barbarie è chi deruba i concittadini"

Durissimo scontro nell'ultima puntata di "Otto e Mezzo", su La7, tra la giornalista Marianna Aprile e Marco Travaglio. Gli animi si sono accesi quando la discussione si è spostata sul tema dell'inasprimento delle pene per gli evasori deciso dal governo, che il Fatto Quotidiano, di cui Travaglio è direttore, ha festeggiato di recente con l'esibizione delle manette in prima pagina e il titolone "Manette a chi evade più di 50mila euro". Una scelta, quella del giornale manettaro, che è stata duramente condannata da Aprile.

La giornalista di Oggi ha definito l'ostentazione delle manette "una cosa indecente. C'è sempre una presunzione di innocenza. Prima di vedermi sbattuta in prima pagina con le manette, dovrei essere prima processato e condannato, altrimenti è la barbarie". Poi un riferimento ad alcune vicende del passato: "Non vedo - ha affermato Aprile - erché si debba tornare indietro o addirittura aspirare al modello americano con l'esibizione delle manette. Ricordiamo la foto di Enzo Tortora, Mani Pulite...". A quel punto Travaglio è letteralmente esploso: "Mani Pulite era una barbarie?", ha chiesto il direttore del Fatto. Ma l'interlocutrice non si è fatta intimidire: "Ripeto, non sta ai giornali sancire la colpevolezza di un indagato, ma ai tribunali. È una regola base del vivere civile".

Chiaramente non condivisa da Travaglio, che ha gridato alla collega: "Succede continuamente, solo che tu te ne accorgi solo quando c'è un politico". Al che Aprile ha replicato: "Perché noi (giornalisti, ndr) abbiamo l'obbligo di pixellare le foto della gente in manette che pubblichiamo? C'è una regola che stabilisce - ha precisato la giornalista - che l'indagato non va esibito quando è in uno stato di debolezza legato a una presunta colpa, altrimenti è una barbarie giudiziaria e si viene meno a uno dei principi fondamentali della Costituzione". La stessa Costituzione che, a dire di Travaglio, è la "guida spirituale" del Fatto. Ma non, evidentemente, sulla presunzione di innocenza sancita dall'art. 27 comma 2 della Carta.

"La vera barbarie - ha urlato Travaglio - è che ci siano milioni di persone che derubano milioni di concittadini". "Ma non sta a lei deciderlo, bensì ai tribunali", ha provato a farlo ragionare Aprile. Ma niente da fare. L'ex firma di Espresso e L'Unità ha ripreso la parola affermando che "L'altra barbarie è che Renzi abbia stabilito delle soglie mostruose sotto cui non si viene neppure indagati, altro che esibizione degli indagati. Perché - la domanda retorica di Travaglio - non fanno una legge che dice che posso entrare in casa tua e rubarti solo lo stereo e la tv? Perché fanno le soglie di impunità solo per gli evasori fiscali? Questa è la barbarie".

Commenti
Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 16/10/2019 - 11:35

Il manettaro dei murazzi non regge certi ragionamenti che si ispirano all'art. 27 della costituzione. Poverino, è fatto così: ignorarlo è d'obbligo. Se poi Sansonetti dice che l'ispiratore dei 5s - per lo meno in ambito giustizia - è lui, non mi pare che sia così lontano da quella realtà. Costruissero altri istituti di detenzione, piuttosto, togliendo benefici di legge. Questo sarebbe un buon deterrente per chiunque commette reati, di qualsiasi genere.

ginobernard

Mer, 16/10/2019 - 11:42

beh c'è gente che è stata rovinata dalla ingiustizia ... vedi Tortora in cui la parola di un mafioso ha avuto la meglio su quella di una persona corretta. Siamo un paese inquietante ... ai limiti della civiltà.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mer, 16/10/2019 - 11:48

Carcere per gli evasori e sequestro del patrimonio, senza se e senza ma.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 16/10/2019 - 11:56

come vedete, se guardate travaglio, vedrete che ragiona alla stessa maniera dei 10 milioni di babbei comunisti e grulli! :-) aveva ragione Berlusconi! la giustizia è malata, il sistema della sinistra è pericolosa, se guardiamo a come la pensano gente come travaglio...

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 16/10/2019 - 12:02

Le manette non sono affatto una "barbarie" la vera barbarie è utilizzare il "buonismo" per favorire o garantire la criminalità. L'uso delle manette dovrebbe essere sempre obbligatorio quando si ferma e si trasporta chiunque in "Centrale" anche solo per accertamenti. L'uso va inteso non come una condanna preventiva ma come tutela degli operatori e del fermato stesso. Il mancato uso di questo strumento ha già causato troppi danni.

ilrompiballe

Mer, 16/10/2019 - 12:06

stamicchia: Lei certamente è quello che avrebbe scagliato la prima pietra. Credo che con tanta rabbia in corpo si viva abbastanza male.

manfredog

Mer, 16/10/2019 - 12:34

...se le manette sono anche per, tanto per fare un esempio, quei dipendenti comunali che fuori dall'orario di lavoro fanno lavoretti "a nero" per arrotondare e certe volte anche con mezzi, per così dire, aziendali, mi può star pure bene; poi passiamo anche a tutti gli altri, senatori compresi. mg.

kayak65

Mer, 16/10/2019 - 12:34

finiranno in manette anche il papa' di di battista e di maio oppure la fidanzata di fico per aver nascosto al fisco lavoratori in nero?

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Mer, 16/10/2019 - 12:36

Io sono contrario al pagamento delle tasse perché se venisse abbrogato il signoraggio bancario ecco che la proprietà del denaro tornerebbe allo stato e quindi ai cittadini e non a un pool di banche private (una decina e non si sa bene con quale criterio fossero state scelte in passato) che creano denaro dal niente e lo prestano ai singoli cittadini, allo Stato e ad altre istituzioni pubbliche, pretendendo oltre alla restituzione della carta straccia (o numeri digitali) imprestati pure gli interessi. Questo si chiama signoraggio bancario primario. Il signoraggio bancario secondario invece è un'altra truffa applicata da tutte le banche (ovvero tu banca hai un euro in banca e ne puoi prestare 99 creando digitalmente il denaro dal nulla, se poi fallisci ci pensa la banca centrale europea...). Quindi senza signoraggio lo Stato userebbe i soldi che gli servono per fornire tutti i servizi necessari e senza dover rendere a nessuno (ovvero a dei criminali parassiti).

ziobeppe1951

Mer, 16/10/2019 - 12:47

.....senza se e senza ma...anche per il clero!

Ritratto di adl

adl

Mer, 16/10/2019 - 12:48

Romano Prodi docet:"In Italia, chi parla di evasione, perde alle elezioni". Poichè i nuovi barbari della DISCRIMINAZIONE LEGALIZZATA, non solo parlano di evasione ma danno la patente di evasori incalliti ad almeno 3 milioni di partite iva esonerando DATTILOGRAFE di Monte Citorio e Palazzo Madama pagate come 4 PUTIN, oltre ai soliti GIGANTI DEL WEB sterminatori di partite iva, ed ai grandi esportatori di capitali, vuol dire che HANNO NEL LORO PROGRAMMA DEMOCRATICO, DI NON FARCI VOTARE PIU'.

epc

Mer, 16/10/2019 - 13:06

La propaganda ossessionante contro i veri e/o presunti evasori sta assumendo i toni ed anche gli argomenti della iniziale propaganda nazionalsocialista contro gli Ebrei….. Anche allora gli Ebrei erano accusati di essere la rovina della Nazione Tedesca perché facevano gli usurai ecc. Ecco, mutatis mutandis, la continua ossessione della Sinistra in tutte le sue forme per gli evasori, veri e/o presunti, ma soprattutto presunti sta convergendo velocemente verso quei toni ed argomenti.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 16/10/2019 - 13:08

(1) Grande Travaglio. La Marianna sbigottita è rimasta di stucco davanti al fuoriclasse. Ci vogliono le manette - e non solo quelle - per chiunque compia un minimo, finanche infimo, reato. La Legge della Giungla va contrastata in maniera straordinaria, eccezionale, con leggi draconiane che siano al limite dell'inumano. Per esempio eliminare la sospensione condizionale. Si va in galera anche se, per la prima volta, si ruba una caramella. Chi pensa che sia una barbarie mettere in galera gli evasori fiscali, evidentemente costui ha qualche scheletro nell'armadio... Sicuramente è egli stesso un evasore... Il buon Travaglio, però, rimane un sempliciotto perché, nell'affannosa ricerca del superiore rigore morale, non si spinge più in là di una generica e rassicurante richiesta di carcere per i colpevoli. No, Travaglio! In parecchi casi, ci vuole molto di più per salvare il paese.

ruggerobarretti

Mer, 16/10/2019 - 13:12

L'ordinamento giuridico italiano tratta gia' l'argomento. E lo fa dal lontano 1982.

scurzone

Mer, 16/10/2019 - 13:36

La maggior parte degli Italiani evade senza saperlo, essendo l'ignoranza sull'argomento colossale. Quindi attenzione alle manette, altrimenti si dovrebbe arrestare almeno il 60% degli italiani che lavorano, per cui molto meglio fare i fancazzisti e prendere il RDC.

simonemoro

Mer, 16/10/2019 - 13:49

Del tutto normale non è mai stato quel personaggio lì, per decenni il suo odio è stato focalizzato su Berlusconi adesso si è spostato sulla Lega e su Salvini. Adesso sta vivendo un momento di esaltazione tipo pazzia border-line. Magari già dopo le elezioni in Umbria si calmerà un po dopo che sarà arrivata una legnata senza precedenti sui suoi beniamini.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mer, 16/10/2019 - 13:55

Ex giornalista dell'Espresso, dell'Unità MA ANCHE DEL IL GIORNALE...questo giornale!!! PIXELLIAMO? Concordo... Però PIXELLIAMO TUTTI...ladri di polli, di mele...rapinatori, stupratori, terroristi, truffatori di anziani...e di tutti i colori...e nazione ..etnie e estrazione sociale...e non che se un povero cristo non viene pixellato non avendo i mezzi e la notorietà per farsi risarcire del danno d'immagine...NISBA E INVECE IL NOTO POLITICO / IMPRENDITORE ECC AVENDO I MEZXI SI FA RISARCIRE E CI SI GUARDEREBBE QUINDI BENE DI NON PIXELLARLO….legge uguale PER TUTTI 1.000.000 DI EURO….ANCHE PER I ROM...E CMQ MANETTE E CAPPIO VENNERO ESIBITE IN PARLAMENTO E NON DEVO RICORDARE DA CHI...VERO? PS rubi una mela vai in prigione.. evadi 50.000 euro no?

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Mer, 16/10/2019 - 14:05

Sul fatto che "... non sta ai giornali sancire la colpevolezza di un indagato..." ha perfettamente ragione la Aprile.

cir

Mer, 16/10/2019 - 14:16

stamicchia Mer, 16/10/2019 - 11:48 : giustissimo !!

HARIES

Mer, 16/10/2019 - 14:19

Hanno ragione tutti e due... ma chi ha più responsabilità è la Magistratura che spesso perseguita e/o chiude un occhio quando non dovrebbe. I media, in generale, non sono dei santi e spesso sgarrano. Il tutto è una miscela che sovente rasenta il fuorilegge.

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Mer, 16/10/2019 - 14:21

La giustizia. O meglio potere giudiziario.L'Italia è La Nazione che per la malagiustizia si trova quasi in fondo alla classifica mondiale sia per quanto riguarda i tempi, sia per la qualità della giustizia ... Avete presente il caso di Enzo Tortora privo di indizi, riscontr se non un'annotazione su un block notes recante la scritta Tortona e non Tortora, ha avuto una condanna in primo grado a 10 anni di galera . Signori! Signori,c'è da temere. Quello di EnzoTortora è solo uno dei casi più eclatanti di “mala giustizia” ma centinaia se ne potrebbero menzionare.

hellas

Mer, 16/10/2019 - 14:21

Povero Travaglio....fa solo pena, crede di essere un giornalista, e qualcuno lo ha convinto che ha ragione....ma è solo un frustrato manettaro e manganellatore da repubblica delle banane ,ma prima o poi finirà come tutti i giacobini della storia....

ruggerobarretti

Mer, 16/10/2019 - 14:30

fra poco dalle patrie galere dovremo tirar fuori anche i capo bastone mafiosi, grazie alla simpatica signora radicale. figuriamoci la galera per chi ruba la mela!!!!

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mer, 16/10/2019 - 14:30

I manettari sbavano senza ritegno, si sà, loro sono puri... comunque se tutto va bene almeno un milioncino di evasori verranno tradotti nelle patrie galere per minimo otto anni. Considerando il costo di mantenimento e l'impossibilità di produrre a fini di risarcimento, non c'è che dire, un paese di volpini. Stamicchia, aha aha!

rawlivic

Mer, 16/10/2019 - 14:40

@ Stami(n)cchia ... fai compagnia con Borrelli ... che poi e' sparito dalla scena quando e' scoppiato lo scandalo delle toghe rosse al CSM... che pena. INVIDIA SOCIALE si chiama ed e' una patologia. Tassare tutti per impoverire tutti, invece di tassare meno e produrre di piu' e pensare al proprio...vero?

Matteo70

Mer, 16/10/2019 - 15:01

Hanno purtroppo ragione entrambi, anche se la presunzione di innocenza ha poco a che fare con lo stato di fermo - che prevede ANCHE l'uso delle manette. La discrezione è responsabilità personale, secondo Ordinamento Giuridico (ma anche opportunità politiche, a seconda del messaggio da inviare, a chi e perché). In fondo ammanettare in mondovisione un Tortora, un Berlusconi o chi per loro fa audience, indipendentemente dalla veridicità delle accuse. Per me non so se avrebbero tutti questi riguardi…

yulbrynner

Mer, 16/10/2019 - 15:07

ARRIVATECI una volta tanto, occorre distinguere chi non ce la fa a pagare le tasse, da chi invece le evade facendosi la bella vita, quanti evasori totali non hanno mai pagato ma poi usufruiscono dei servizi pubblici

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mer, 16/10/2019 - 15:21

@ilrompiballe, le persone che lei difende sono quelle che poi danno del "fesso" a chi compie con diligenza il dovere civico di pagare le tasse per il benessere di tutti e soprattutto di chi le tasse non le può pagare neppure perché indigente. Ribadisco, carcere e sequestro patrimoniale senza "se" e senza "ma" per gli evasori (un indigente non è un evasore, l'indigente è esentato dal pagamento delle tasse per legge).

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 16/10/2019 - 15:21

In Cina fino al 2011 gli evasori li giustiziavano, in Canada se denunci un evasore ti spetta una percentuale di quanto recuperato, in Germania vai sotto "penale" per un euro, in GB le foto dei grandi evasori finiscono sui giornali, negli USA il carcere ti mandano a farlo in Alaska ... abbiamo tantissime buone pratiche da importare in Italia.

Gio56

Mer, 16/10/2019 - 15:23

DemetraAtenaAngerona,una volta mi ha detto che lei è astemia. cambi tastiera allora.

Falcon20

Mer, 16/10/2019 - 15:36

e magari i criminali violenti spacciatori stupratori assassini sono liberi di fare quello che vogliono. Lo stato ci rapina con il pizzo e chi va in galera è il popolo? Bravo "travaglio"!! Hai un cognome appropriato.

ruggerobarretti

Mer, 16/10/2019 - 16:32

Staminchia, dopo regolare processo, l'attuale ordinamento giuridico gia' prevede la reclusione per reati fiscali. Sono gia' previste azioni di tipo amministrativo. Ovviamente ci sono delle soglie e non e' sano il ragionamento di un travaglio qualsiasi e quindi anche il tuo se ti accodi ad esso. Dall'esordio nel 1982 della legge "manette agli evasori", la stessa e' stata oggetto di aggiustamenti. In primis perché l'assetto fortemente giustizialista si era dimostrato controprucente: procure bloccate per segnalazioni inconsistenti. Come ho gia' detto,, il deterrente piu' temuto dagli evasori veri non e' il carcere, ma l'azione amministrativa. Levategli tutto e costringeteli ai lavori socialmente utili.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 16/10/2019 - 16:49

@Falcon20 Sto cercando di capire il senso di quello che ha scritto. Siccome "i criminali violenti spacciatori stupratori assassini sono liberi di fare quello che vogliono" allora lo Stato perderebbe il "diritto" di fare sputare sangue a chi ruba? E' una tesi curiosa la sua! In un mondo normale ogni reato dovrebbe essere perseguito a prescindere, sanzionato con la necessaria durezza e indipendentemente da qualunque altro ma nel suo evidentemente funziona in maniera diversa...

ruggerobarretti

Mer, 16/10/2019 - 17:00

presidente Anonymous ma lei vive in Italia???

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mer, 16/10/2019 - 17:10

@gio56...cosa non le è piaciuto del mio post? O pensa che non sia vero che Travaglio scrivesse sul IL GIORNALE? C'ERA C'ERA ECCOME...AI TEMPI DI MONTANELLI...

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 16/10/2019 - 17:29

Leggo: "La vera barbarie - ha urlato Travaglio - è che ci siano milioni di persone che derubano milioni di concittadini". Uno Stato ladro. Milioni di concittadini che rubano. Purtroppo ha ragione. Comunque è meglio il meno peggio, ma purtroppo non sta a sinistra, né da altre parti. L’unica fonte a cui guardo con fiducia e speranza sta a destra, con Meloni, e quindi guardo da quella parte, verso Silvio e Salvini. Un’Italia sana, di cui abbiamo bisogno, contro l’invasione afro islamica, ora tanto amata anche da Grillo e dai suoi bambocci.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 16/10/2019 - 18:03

Gli evasori vorrebbero solo non pagare il pizzo ai mafiosi degli enti inutili.

hellas

Mer, 16/10/2019 - 18:04

... e leggo addirittura che qualcuno qui guarda con grande ammirazione alla Cina, dove " gli evasori li giustiziavano".... O a paesi dove la delazione è premiata con una percentuale....allora mi convinco che i Grillini manettari sono proprio il peggio che ci potesse capitare, incompatibile con uno stato liberale e buoni solo per le forche da far west....

Rixga

Mer, 16/10/2019 - 18:08

Una persona che vuole esibire alla pubblica gogna chi ha commesso un reato non può definirsi un giornalista e nemmeno un essere umano. Se un normale onesto cittadino prova un naturale rancore verso chi evade, tuttavia penso che il rancore sia soddisfatto nel momento in cui l'evasore viene beccato e costretto a pagare. Quello che conta è che l'evasore paghi non che vada in carcere, perché il carcere annulla la sua capacità produttiva. Il resto non serve a nulla se non a rendere questa società più rancorosa e piena di odio e un giornalista dovrebbe avere la responsabilità morale di impedire l'umiliazione pubblica. Chi sbaglia paga, ma accanirsi è per i violenti.

Rixga

Mer, 16/10/2019 - 18:13

Segue...anche le cifre proposte da Travaglio non hanno senso. Se uno ha pagato 5000000 di euro di tasse e ha evaso 50001 euro deve andare in galera? Rappresenta solo l'1% in più.

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Mer, 16/10/2019 - 18:14

La storia politica recente ha insegnato che la prima gallina che canta aveva già fatto l'uovo. Tanta animosità su un tema come l'evasione fiscale è QUANTOMENO SOSPETTO. Vuoi vedere che è proprio il fustigatore ad avere qualcosa di grosso da farsi perdonare ??

Gio56

Mer, 16/10/2019 - 18:24

Carissima DemetraAtenaAngerona niente in contrario a quello che ha scritto,ma cavolo salta dal pane in frasca. faccia un discorso più lineare(provi a rileggere quello che ha scritto in maiuscolo,poi mi diraà se ci si capisce qualcosa)

Tommaso_ve

Mer, 16/10/2019 - 18:41

Manette! Manette! Manette! Travaglio ma allora dobbiamo anche arrestare il padre di Di Maio? Pagava i lavoratori in nero! Che facciamo? Dai Travaglio dì qualcosa di STELLARE... adesso! p.s. a seguire papà Dibba... e Grillo con il fisco? E' sempre stato amore... dimenticavo.

Gilgamesh1000

Mer, 16/10/2019 - 18:44

C'è chi può chi non può. Travaglio può. Ma sparisci ..

anita_mueller

Mer, 16/10/2019 - 19:17

Str*nz* ti sembra giusto finire in manette perché le tasse in Italia vengono fatte pagare anticipatamente (ci sono certe categorie come i meccanici che il loro primo anno di attività devono pagare in tasse più di quanto abbiano ricavato, senza contare che il ricavato include costi da coprire e molto spesso il guadagno è pure basso: se però uno deve fare debiti bancari perché deve pagare in tasse più di quanto guadagna, questo è veramente assurdo) e se uno non ce la fa a pagarle è giusto che non le paghi. E poi in Italia è difficile dedurre molte spese dalle tasse e quanto dai allo stato è sempre più di quanto guadagni. Le grosse società invece non pagano quasi niente. Evviva l'Italia...ahhhhhhh

ilrompiballe

Mer, 16/10/2019 - 19:17

stamicchia: a chi gli proponeva la galera per gli evasori, De Gaulle rispose :"poi chiamiamo i tedeschi a fare la guardia ai francesi?". Motivi per indignarci (termine garbato) ne abbiamo tanti, ma dobbiamo chiedere a chi ci governa di smetterla di trattarci da imbecilli. Non sono i 50 euro che prelevo dal Bancomat a fare i miliardi di evasione (non si sa bene quanti) : occorre andare ben più in alto. Ma forse non conviene perché poi "lo spread" prende il volo...Tra l'altro, se non sbaglio, la galera per gli evasori c'è già : il punto è trovarli.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mer, 16/10/2019 - 19:42

SECONDO INVIO. Un modo ci sarebbe di far contento Travaglio. La vita, l’attività, la famiglia di tante persone sono state rovinate per sempre, inducendo alcuni anche al suicidio, dal «tintinnar di manette» di «mani (sinistre) pulite». Le toghe responsabili di questi scempi non hanno mai pagato. Facciamoli pagare con le manette. Travaglio, peraltro, ha avuto accesso a carte giudiziarie sotto segreto istruttorio, nella saga di tanti PM vogliosi di farsi notorietà; paghi anche lui. L’uno e gli altri, Non con manette finte esibite in TV, con quelle vere.

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Mer, 16/10/2019 - 19:46

Marco Travaglio,Invece di pronunciare sentenze e dare giudizi, ci parli di quel delinquente ex maresciallo della Finanza Giuseppe Ciuro. Con questo gentleman LEI ci trascorse le vacanze (lo dice una sentenza, non certo io). Si parla nientemeno che di Michele Aiello, prestanome di Bernardo Provenzano (vera MAFIA), mica bau bau, micio micio.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mer, 16/10/2019 - 21:10

@gio56...la giornalista ad un certo punto ha accennato al fatto di pixellare...e io ho voluto dire che se è giusto pixellare i volti delle persone note in manette dovrebbe essere giusto farlo anche per tutte le persone non note e che mentre i primi hanno i mezzi per intentare cause milionarie per farsi risarcire dal danno d'immaggine nel caso non venga rispettato il pixellamento i secondi non hanno i mezzi...allora ho proposto di risarcire tutti indistintamente con la stessa con la stessa somma.

manente

Mer, 16/10/2019 - 23:37

Ormai "l'incorruttibile" Travaglio si crede un novello Maximilien de Robespierre che vorrebbe instaurare un nuovo Regime del Terrore "fiscale" sul modello dei Comitati di Salute Pubblica giacobini che mandarono alla ghigliottina migliaia di francesi senza processo e senza possibilità di appello. La storia fece giustizia di Robespierre che finì ghigliottinato subendo la stessa sorte che, in nome di una ideologia, aveva riservato a tanti innocenti. Non è detto che anche Travaglio non finisca per subire la stessa sorte che ha la pretesa di riservare agli altri.

Ritratto di navajo

navajo

Mer, 16/10/2019 - 23:41

E invece le manette ai responsabili dello Stato che non pagano i propri creditori, e li fanno fallire, li fanno finire in miseria, poi gli sequestrano la casa e la mettono all'asta, quelli no?

Duka

Gio, 17/10/2019 - 09:39

E se in manette finissero TUTTI I MIRACOLATI SOROS????

Rugantino49

Gio, 17/10/2019 - 09:49

Che strano Paese! Che si straccia le vesti per la Flat Tax al 15 % per le piccole partite IVA e spaccia per grossa conquista l'imposizione dell'obbligo di pagare le tasse al 3 % (per cui non è ancora entrato un Euro) per i giganti del Web. Che fa passare come grande conquista la decisione di rendere inoperante la prescrizione dopo il primo grado di giudizio, lasciando a vita nel limbo delle persone in attesa di giudizio, e non sempre a piede libero, non essendo in grado di imporre alla macchina della giustizia di funzionare in tempi almeno umani visto che non è pensabile che siano dignitosi. Che equipara, ai fini dell'avvio del procedimento, una palese violazione di legge al semplice sospetto che la stessa sia stata mal interpretata, come spessissimo emerge poi in sede dibattimentale. Questo è il vero volto della nostra sinistra e del suo pensiero!

Rugantino49

Gio, 17/10/2019 - 09:53

Certamente la barbarie non sta nel fatto di essere portato in caserma in manette, cosa che avrebbe impedito la tragedia di Trieste, ma nel fatto di trovarsi poi sbattuto in prima pagina come se fosse certa la colpevolezza del fermato (Tortora docet...) in nome di una libertà di informazione che rende però nei fatti lecita anche la diffamazione connessa con tale equiparazione.

ruggerobarretti

Gio, 17/10/2019 - 12:21

Giusta osservazione navajo, anche perché i casi sono molto piu' frequenti di quanto si possa credere. Come e' vero che i media poco ne parlano.