Manovra, Conte chiama Dombrovskis e Moscovici

Ieri la lettera con le modifiche alla manovra, oggi il premier chiama Dombrovskis e Moscovici per sollecitare una decisione: "Fiducioso"

L'Europa prende tempo, ma in vista di una possibile apertura dell'iter che porterebbe alla procedura di infrazione per debito eccessivo Giuseppe Conte chiama Bruxelles.

Ieri il premier italiano ha inviato alla Commissione Ue il nuovo testo della manovra che fa scendere le previsioni del debito dal 2,4% al 2,04% del pil. Indiscrezioni parlano di ulteriori sacrifici richiesti e tagli per altri 3 miliardi di euro. Ma anche di una decisione che slitta a gennaio. Così questa mattina il presidente del Consiglio ha telefonato il vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis. E in giornata dovrebbe chiamare anche il commissario agli Affari economici anche con l'altro commissario europeo Pierre Moscovici.

Conte - racconta il Corriere - si sarebbe detto "fiducioso sul risultato". Fonti del Ministero dell'Economia sottolineano che le trattative tra Roma e Bruxelles sulla manovra continuano senza sosta. Dombrovskis e Moscovici domani faranno il punto della situazione durante la riunione della Commissione.

Commenti
Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mar, 18/12/2018 - 13:58

Onefirsttwo(detto anche "La Pace Eterna sia con Voi") dice : Ottimo !!!! STOP Yeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

IAMRIGHT52

Mar, 18/12/2018 - 15:44

Ma che bel quadretto!!! Ahibo!

Happy1937

Mar, 18/12/2018 - 15:48

Una bella foto da allegare al curriculum!

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 18/12/2018 - 16:18

Risparmiati i soldi della telefonata, Tonino! Tanto la procedura d'infrazione è già decisa da tempo e inevitabile!

Ritratto di adl

adl

Mar, 18/12/2018 - 17:21

FIDUCIOSO SUL RISULTATO: Grattiamoci appassionatamente !!!!!!

schiacciarayban

Mar, 18/12/2018 - 17:42

Com'è che Tria sembra sempre un gioppino? Però almeno fa ridere!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 18/12/2018 - 18:25

Non fidarti dei due falso-socialisti. Continuano apposta ad alzare la posta. Resistere fino a maggio, poi li mandiamo noi a casa i parrucconi inutili e dannosi.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 18/12/2018 - 18:31

Quando parte Conte possiamo essere sicuri che non succederà nulla. Dove lui arriva gli ridono dietro e solo Bergoglio lo ha portato in Paradiso: "Noi siamo due riformatori". Due megalomani, l'uno incapace, ma comunque inoffensivo perché in fondo nessuno gli dà retta. L'altro, invece, sta distruggendo progressivamente la bimillenaria Chiesa di Cristo per un ferale abbraccio con l'Islam, la "Religione sorella". Due "RIFORMATORI"!! Mi viene da piangere…