Manovra, spese per i migranti: 9,7 miliardi di euro in tre anni

Al netto dei contributi Ue, l'Italia ha già speso 2,6 miliardi di euro nel 2015. E prevede di spenderne 3,3 nel 2016 e 3,8 nel 2017

Per portare avanti le politiche di accoglienza Matteo Renzi e Angelino Alfano stanno dissanguando il Paese. Il costo, al netto dei contributi dell'Unione europea, si aggira intorno ai 10 miliardi. Una cifra monstre, quella contenuta all'interno della manovra economica presentata ieri sera all'Unione europea, che non solo non è servita a rivolvere l'emergenza migranti ma che ha addirittura fatto piombare il Paese in una gravissima situazione di insicurezza.

L'impatto complessivo sul bilancio dello Stato italiano delle spese per i migranti è impressionante. Le cifre sono state messe nero su bianco dal ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan. E adesso sono sul tavolo dell'Unione europea che ha pubblicato il documento programmatico di bilancio per il 2017 sul sito della Commissione Ue insieme a quelli degli altri Stati della zona euro. "Al netto dei contributi Ue - si legge nel testo della manovra - è attualmente stimato a 2,6 miliardi di euro per il 2015, previsto a 3,3 miliardi per il 2016 e a 3,8 miliardi per il 2017, in uno scenario costante, assumendo che non ci siano escalation nella crisi". Per il 2017, la spesa totale per i migranti è prevista tra lo 0,22 e lo 0,24% del pil.

Il governo Renzi fa leva su queste cifre per ottenere più flessibilità da Bruxelles. Ma così sancisce pure il fallimento delle proprie politiche di accoglienza. Le porte aperte ai migranti volute da Renzi e Alfano, sotto il diktat della cancelliera tedesca Angela Merkel, hanno fatto invadere il Paese da centinaia di migliaia di clandestini e hanno prosciugato le casse pubbliche. Soldi che vengono costantemente sottrati agli italiani. "L'Italia spende ogni anno, dal 2014 in poi, da due a tre volte la media del periodo 2011-2013, prima che esplodesse l'emergenza umanitaria - si legge ancora nel documento - la spesa per i migranti che l'Italia sta sostenendo non può essere valutata solo in termini di spesa aumentata per l'emergenza, che è esclusa dai vincoli del patto di stabilità, ma dovrebbe tenere in conto lo sforzo complessivo dispiegato in questo campo, confrontato con una situazione di non emergenza". Tale sforzo complessivo vale quasi 2,8 miliardi di euro, cioè lo 0,16% del pil. "Il differenziale tra la spesa al netto dei contributi Ue sostenuta per l'attuale crisi umanitaria e quella sostenuta negli anni 2011-13 - si legge infine - è di circa 8 miliardi di euro in termini cumulativi".

Commenti
Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 18/10/2016 - 10:58

Prima o poi finiranno... i soldi. Ed allora saranno "uccelli per diabetici".

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 18/10/2016 - 11:08

Spese per oltre 9 miliardini? Bazzecole! Però ci possiamo anche consolare pensando che almeno il papa nero, alias Bergoglio, ne sarà contento. Contenti sono pure i capi musulmani che ce li mandano e le cooperative rosse o bianche che ci guadagnano sopra. Gli unici reprobi siamo noi, quelli che guardano Rete4 alle ore 20,40, dal lunedì al venerdì. Amen

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mar, 18/10/2016 - 11:18

E poi si danno le mancette agli Italiani? Questi soldi producono PIL, producono ricchezza? Qualcuno dirà che sono spesi per salvare vite, ma credo che qui oltre che salvare vite si stiano mantenendo persone oltre le nostre possibilità mentre i poveri Italiani numericamente crescono. C'è qualcosa che non torna, ma questo la sinistra è brava a celarlo ed a continuare su una strada che non porta al nulla.

giovauriem

Mar, 18/10/2016 - 11:27

dovete tener presente che almeno il 40% di quella cifra rientra nelle tasche della politica attraverso le coop. rosse .

Ritratto di gammasan

gammasan

Mar, 18/10/2016 - 11:40

Già, soldi spesi...Ma tutta la delinquenza che hanno introdotto, non la consideriamo?

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 18/10/2016 - 11:43

Le cifre sono sottostimate. Bisogna considerare tutto l'indotto a cascata, che prevede gratuità ed esenzioni praticamente ovunque. Spese sanitarie, casa, trasporti, scuole, asili, libri di testo, ordine pubblico, tribunali, avvocati, tutti ovviamente pagati dal contribuente italiano. Avanti coi barconi.

contractor

Mar, 18/10/2016 - 11:48

al netto..da sottolineare AL NETTO DEI CONTRIBUTI UE. Perchè una delle parole d'ordine relative ai costi della emergenza aspiranti-profughi era che: "aaaah sono soldi europei aaaah" come se non fossero anche quelli soldi dei contribuenti italiani,peraltro.Negli anni a venire questa bomba etnica esploderà in tutta la sua potenza e saranno problemi seri quanto irresolvibili.

Keplero17

Mar, 18/10/2016 - 12:01

Sarà una spesa in continua crescita poiché il lavoro in Italia non esiste se non in pochissimi settori.

nopolcorrect

Mar, 18/10/2016 - 12:05

Più ancora che un governo di incapaci e di terzomondisti anti-italiani questo è un governo di TRADITORI della Patria.Faccio appello alle Forze Armate perché a questo punto intervengano. E faccio appello a tutte le forze politiche di Destra-Centro perché si uniscano il prima possibile e caccino questo governo di TRADITORI.

Tarantasio

Mar, 18/10/2016 - 12:24

La Strategia Dell'invasione Prevede Miseria, Disoccupazione, Micro Criminalità, Terrorismo, Insicurezza, Controllo Politico E Alla Fine, Per Milioni Di Nativi, La Scelta Tra Espatrio Forzato E Conversione.

Ritratto di thunder

thunder

Mar, 18/10/2016 - 12:36

Purtroppo in itaglia ci sono troppi trogloditi, anche se sanno leggere e scrivere.Sono quelli che credono che il pil venga dai bei discorsi propagandistici e, parassiti per mentalita'basta vedere i post frequenti su questo giornale di qualche beota falce martello.

amedeov

Mar, 18/10/2016 - 12:36

L'ITALIA agli ITALIANI

Fjr

Mar, 18/10/2016 - 12:49

Sante parole loudness, io la vedo ancora più grigia quando saranno finiti i soldi si attaccheranno alle case fino a lasciarci in mezzo a una strada e questo in nome del buonismo e dell'accoglienza a tutti i costi ,prepariamoci perché dovremo combattere per difendere ciò che è NOSTRO per noi e per i nostri figli sempreche' non se ne siano andati prima

Rossana Rossi

Mar, 18/10/2016 - 13:35

Votate si, votate pd.... e vi troverete a chiedere a qualche clandestino se per favore vi dà un piatto di quel cibo che lui scarta........come siamo ridotti!!!!

Malacappa

Mar, 18/10/2016 - 13:42

Questo e' cacciare via i soldi che potrebbero servire agli italiani signori andiamo a votare per cacciare sta gentaglia dal governo poi sbatterli in galera per alto tradimento.

Alessio2012

Mar, 18/10/2016 - 13:45

Purtoppo con questa generazione di telerincoglioniti che cosa ci si può aspettare? Sono tutti davanti allo smartphone o al videogioco incuranti del degrado in cui è ridotto il paese. Poi se provi a alzare la testa ecco che finalmente qualcuno si sveglia (spesso una donna), ma per contestare TE.

Ritratto di abdullàllà...

abdullàllà...

Mar, 18/10/2016 - 13:54

il Partito DELinquenti COLPISCE ANCORA

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 18/10/2016 - 14:00

molti dicono, forse soloi piduisti lo dicono, che tanti vengono a fare i lavori che gli italiani per quelle paghe non vogliono fare. Ma precisiamo ma raccogliere i pomodori a mano come in puglia o dalle parti di Napoli vi sembra un lavoro del 2016? Ma lo sanno questi coltivatori che esistono le macchine che lo fanno e lo Stato finanzia con incentivi ad acquistare queste macchine? Sembra in certi luoghi di essere nel medioevo. Ci manca poco che fanno falciare a mano il grano.

Libertà75

Mar, 18/10/2016 - 14:01

La riforma costituzionale fa risparmiare 1 euro all'anno per ogni cittadino, il business dell'accoglienza costa 50-60 euro ogni anno per ogni cittadino...

martinsvensk

Mar, 18/10/2016 - 14:10

Non ci voleva né ci vuole un genio per capire tre cose 1. Che aprendo le porte a tutti si sarebbe messa in moto una migrazione biblica di tutti i diseredati del mondo verso l'Italia.2 Che l'Italia alla lunga non avrebbe retto non avendo né lo spazio fisico nè tantomeno le risorse per far fronte ad un simile esodo. 3. Che questi diseredati, privati di quello che considerano un diritto, diventeranno presto violenti se tale diritto gli viene tolto non avendo nulla da perdere. Ma che importa! La romantica Italietta cattocomunista vive di utopie, di grandi gesti, di slanci e non si cura come il resto d'Europa della cruda realtà.

lavieenrose

Mar, 18/10/2016 - 14:11

Ma cosa ci hanno messo nel caffè per ridurci in questo stato di catalessi demenziale?

Rotohorsy

Mar, 18/10/2016 - 14:35

Come sempre...chi governa in Italia se ne frega di quale e quanto debito lascerà al prossimo governo. E' veramente una Repubblica delle banane. Un Paese sudamericano in Europa. La cosa può andar anche bene per i Nordeuropei perchè il problema dei clandestini rimane tutto in Italia. Il tentativo del governo italiano di elemosinare flessibilità e contributi alla UE avrà sicuramente effetto. Gli unici ad avere sempre la peggio sono e saranno unicamente i cittadini italiani, ma è così anche nelle disastrate repubbliche delle banane.

petra

Mar, 18/10/2016 - 14:42

#contractor Ma lo sa quanti sono i contributi UE per i migranti all'Italia?: esattamente Euro 558.244.435 per il periodo che va dal 2014 al 2020. Sì ha capito bene, sono circa 77milioni l'anno contro i 3,3 miliardi che abbiamo speso nel solo 2015. Verifichi le cifre se vuole, sono ufficiali.

petra

Mar, 18/10/2016 - 14:43

#do-ut-des Ma quanti pomodori pensa che ci siano in Italia?

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 18/10/2016 - 14:46

É; A ME INTERESSEREBBE SAPERE QUANTI EURO I GOVERNI DEL PDPCI HANNO SPESO PER AIUTARE I POVERI ITALIANI?!.

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Mar, 18/10/2016 - 14:56

Quando finiranno i soldi... 'sti farabutti(leggi politici sx)in primis ci obbligheranno a coabitare con gli intrusi, per essere cacciati(noi)dopo tot tempo a pedate dagli stessi. Siamo i futuri Indiani delle riserve e...intanto il pd è sempre al 30%.

canaletto

Mar, 18/10/2016 - 14:57

VIA TUTTI I CLANDESTINI E STRANIERI E RISPARMIAMO 10 MILIARDI DI EURO IN 3 ANNI. ECCO LA SALVEZZA DELL'ITLAIA

Tarantasio

Mar, 18/10/2016 - 16:33

I politici capaci di portare l'Italia fuori dal pantano dell'invasione soft avranno non solo la maggioranza dei cittadini con sé ma anche la riconoscenza dei posteri. E l'unico REFERENDUM serio è: accettazione o espulsione

carpa1

Mar, 18/10/2016 - 17:30

Queste sono solo, ammesso che si limitino a quelle dichiarate, le spese quantificate da parte di un governo che non ha certo interesse a gonfiarle. A tutto ciò vanno aggiunti i disagi provocati ai cittadini da una pletora di fancazzisti, spesso criminali e ladri, che non hanno la minima intenzione di comportarsi civilmente nè tantomeno di integrarsi. Anzi, l'italiano dovrebbe pure, secondo loro, adeguarsi alle loro abitudini e non viceversa.

perseveranza

Mar, 18/10/2016 - 18:27

L' Italia é sempre stato un Paese un po' strano ma francamente in questi ultimi 2/3 anni é un Paese impazzito. Siamo governati da folli ma gli italiani in maggioranza dimostrano di essere contenti di questa politica. Il 33% vota PD (Renzi &C) e il 4% NCD (Alfano &C)il 30% 5Stelle che su "immigrazione" la pensa uguale. Agli italiani piace tanto Mattarella e sono fans di Bergoglio. Morale : hanno esattamente cio' che meritano. Agli italiani in minoranza resterà la magra soddisfazione di dire "ve l'avevamo detto" quando pero' sarà ormai finita per tutti. Molto presto.

Royfree

Mar, 18/10/2016 - 18:45

Analogia. E come un padre di famiglia che riduce drasticamente il cibo per la famiglia e manda i figli a scuola, indebitandosi per i libri, con le pezze al culo. Il tutto per gente che se potesse ti farebbe a pezzi e ti odia. Il massimo della pervidiozia mentale.

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Mar, 18/10/2016 - 19:26

Mentre l'Italia è uno dei pochissimi paesi europei a non avere un serio sussidio di disoccupazione per quegli italiani senza un lavoro o che hanno perduto un lavoro. Due pesi e due misure diverse: non c'è che dire. Meno male che non abito più in Italia da una decina d'anni.

Keplero17

Mar, 18/10/2016 - 19:52

Cosa c'è di più populista che dare regalie prima del voto. Chi è il vero populista?

edo1969

Mar, 18/10/2016 - 19:59

10 miliardi facendo cifra tonda. Ovvero mettiamo 150 euro a testa per sti trogloditi, anzi per i furboni che s'intascano quasi tutto. Una famiglia di 4 persone paga una tassa di 600 euro. Io confermo: voto casapound.

Linucs

Mar, 18/10/2016 - 20:05

Soldi buttati nel cesso.

pier1960

Mar, 18/10/2016 - 20:09

ma possibile che gli italiani siano contenti di come renzi e papa ci stiano portando alla rovina? siamo soltanto noi che scriviamo commenti a rendercene conto?

People

Mar, 18/10/2016 - 20:49

Soldi buttati nel cesso. Tutti i responsabili dovrebbero finire ai lavori forzati in miniera. Togati compiacenti compresi.

unz

Mar, 18/10/2016 - 20:53

non male. 9600 milioni. Fortuna che ne avevamo in più altrimenti li avremmo dovuti togliere ai pensionati, o agli investimenti in infrastrutture, o ai bonus libri o bebè, per il dissesto idrogeologico, la ricosteuzione delle aree terrenotate, la riduzione delle tasse....ci ha detto proprio bene!!! un gran culo!!

Renee59

Mar, 18/10/2016 - 21:01

I migranti,vengono prima dei militari, no?

Renee59

Mar, 18/10/2016 - 21:05

Questa sarebbe la grande Europa che sognavano? Poveri pazzi.

Tuthankamon

Mar, 18/10/2016 - 21:09

E ce lo dicono pure- Molti di questi rientrano nelle tasche di qualcuno.

swiller

Mar, 18/10/2016 - 21:34

Una vergogna uno schifo cancelliamo dal paese sinistre e buonisti.

nunavut

Mer, 19/10/2016 - 00:21

Ho sentito librandi in diretta declamare:loro ci procurano soldi !!!,il problema é che procurano soldi SOLO A LORO e non al popolo Italiano.

moshe

Mer, 19/10/2016 - 09:31

... e TANTI italiani in miseria! un governo simile va messo in galera!!!!!

Ritratto di perseus68

perseus68

Mer, 19/10/2016 - 09:43

Li avessero spesi per aiutare gli italiani a uscire dalla crisi sti soldi...governo di incapaci e impostori.

Ritratto di nando49

nando49

Mer, 19/10/2016 - 10:11

Il costo dell'immigrazione e il "tutto gratis" per gli immigrati residenti equivale a maggiori tasse e a mano servizi per i cittadini italiani. Ma non vedo all'orizzonte nessuna forza politica in grado di cambiare le cose.