"Mare Nostrum non c'è più". Ma ci costa 3 milioni al mese

Alfano: "Non capisco perché non si dica che ora ci sono le navi europee". Peccato che i mezzi di Triton abbiano salvato solo 1.600 profughi su 8mila

«Mare Nostrum non c'è più» sottolinea ad ogni intervista il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, sostituito dalla missione europea Triton, ma in realtà sono ancora le nostre navi a recuperare una bella fetta dei clandestini in mare. Dal primo novembre abbiamo soccorso circa 3.000 persone in gran parte partite dalla Libia. Navi mercantili, le motovedette italiane, maltesi e la mini flotta Ue altri 5mila, ma solo le navi di Triton appena 1.600.

L'ultimo comunicato del primo dicembre annunciava che sono arrivati a Pozzallo «97 migranti salvati dalla Guardia Costiera». Dal gommone, che rischiava di affondare a 42 miglia a nord di Tripoli, hanno telefonato con un satellitare per lanciare l'Sos.

La missione Mare Nostrum si è conclusa formalmente il 31 ottobre. Ed è intervenuta l'Europa con poche e in maggioranza piccole navi, in un'operazione coordinata da Frontex. Meglio che niente, ma Gil Arias Fernandez, responsabile dell'agenzia, ha ribadito più volte «che la Ue non si sostituisce agli Stati membri (l'Italia), ma garantisce solo appoggio». Alfano invece cantava vittoria in un recente intervento su Repubblica tv : «Mi dispiace molto che si parli ancora di Mare nostrum e non si dica, invece, che con Triton abbiamo ottenuto un risultato importantissimo in Europa: e cioè che l'Unione europea mettesse personale, mezzi, elicotteri nel Mediterraneo». In tutto i famosi mezzi europei sono 25 in diversi turni e solo in emergenza la missione si estende oltre le 30 miglia da Lampedusa. E per di più «dei due pattugliatori più grandi uno è portoghese e l'altro italiano - spiega una fonte della Difesa - Molti dei mezzi navali più piccoli sono della Guardia di Finanza o della Capitaneria di Porto».

In pratica il grosso del lavoro in mare continuiamo a farlo noi. Il 18 novembre i 600 migranti a bordo di un mercantile in avaria, vengono avvistati da un elicottero della Marina militare. Il pattugliatore Vega, che fa parte dello schieramento Triton, li soccorre portandoli tutti ad Augusta.

Il 17 novembre era toccato al pattugliatore portoghese Viana do Castelo salvare 204 migranti, ma sono stati subito trasferiti sulla nostra nave anfibia San Giorgio. Il comunicato nr.208 della Marina aggiunge che il San Giorgio «ha imbarcato anche i migranti soccorsi dai pattugliatori Sirio, Libra e Orione con il concorso delle motovedette 319, 309 e 290 delle Capitanerie di Porto per un totale di 864 tra uomini e donne». Nelle stesse ore il pattugliatore Borsini ha soccorso un gommone con 102 persone e l'Orione con la Corvetta Driade sono riusciti a salvare altri 387 migranti.

Il ministro dell'Interno con Repubblica tv ha pure sostenuto che «Mare nostrum è costata 114 milioni in un anno. Triton, invece, non costerà nulla all'Italia, perché sarà pagata dall'Europa». L'Italia, però, continua a mantenere un terzo della flotta sul fronte dell'immigrazione spendendo 3,5 milioni di euro ogni mese.

I nodi verranno definitivamente al pettine il primo gennaio, quando scade questa specie di «prolungamento» di Mare Nostrum previsto fino a al 31 dicembre in appoggio a Triton. Poi l'Europa, che schiera diversi mezzi navali italiani, dovrebbe arrangiarsi da sola «perché non c'è più la copertura economica - spiega una fonte autorevole - Anche se continueremo a vigilare sul Mediterraneo e non abbandoneremo gente in mare». Il rischio è che l'operazione di Frontex sia un palliativo nei confronti dell'impegno italiano. «Triton fa comodo, ma non è la missione ottimale - ammette la fonte della Difesa - Bisogna risolvere il problema a monte con un intervento in Libia. Fino a poco tempo fa c'era qualche clan che speculava, ma adesso si rischia che il business del traffico di uomini finisca nelle mani dei terroristi finanziando chi sventola la bandiera nera del Califfato alle porte di casa nostra».

Commenti
Ritratto di 01010111

01010111

Ven, 05/12/2014 - 08:37

mare nostrum non c'è più, resta casta nostra... alfghano a casa a kabul

Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 05/12/2014 - 09:04

Mare nostrum serve ad ingrassare Mafia Capitale!

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 05/12/2014 - 09:07

Questo LECCHINO ha voluto fari bello per Brussel, è il promotore di MARE NOSTRUN, ORA SE NE FREGA, TANTO NON È LUI CHE PAGA IL CONTO, NE I SUOI AMICI CHE LO HANNO APPOGGIATO!!! """STRANO CHE NE LA BOLDRINI,NE LA KYENGE, NE I BUONISTI, SI FACCINO AVANTI PER RIPARARE IL DEFICIT FINANZIARIO (DA LORO CAUSATO).

Duka

Ven, 05/12/2014 - 09:10

Questo fa solo pasticcia mandatelo a ca coltivare limoni.

paco51

Ven, 05/12/2014 - 09:24

Sig Ministro vada al mare......Se c'era Gheddafi non c'era il problema!.. Adesso di problemi ne abbiamo due: Lei e gli immigrati! Come si sbolognano entrambi?

marcomasiero

Ven, 05/12/2014 - 09:33

continuiamo a distruggere una flotta da guerra ... Nave San Marco e San Giorgio sono ridotte un ammasso di lamiere arruginite e così pattugliatori e fregate ... bravi davvero al Governo !

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Ven, 05/12/2014 - 09:34

Abbiamo visto come i politici sfruttano e fanno soldi con la scusa dell'accoglienza agli immigrati. Unica soluzione: RIMANDARE A CASA TUTTI GLI IMMIGRATI e proteggere i confini nel mediterraneo con sottomarini e navi da guerra, contro i gommoni di clandestini e profughi. In questo modo, i politici smetteranno di rubare i soldi pubblici, e quindi nostri

marinaio

Ven, 05/12/2014 - 09:43

Alfano non ha ancora capito una cosa. Il problema non sono le risorse economiche, ma i clandestini che vengono in Italia, considerato che la maggior parte di loro sono solo delinquenti spacciatori o dediti al racket della prostituzione. Se li fermiamo in acque internazionali impedendo lo sbarco, risolviamo anche il problema economico, alla faccia dei signori romani che,come abbiamo scoperto, facevano milioni.

giovanni PERINCIOLO

Ven, 05/12/2014 - 09:44

Perché alf-Ano non ci dice invece per quale motivo li portano sempre e comunque tutti da noi?? Fino a prova contraria quelli recuperati in acque internazionali si potrebbe pretendere che vengano portati nel paese sotto la cui bandiera naviga la nave che li ha raccolti e questo rispettando pienamente il trattato di Schenghen! Infatti la nave é territtorio nazionale e pertanto..... Già, ma per pretendere questo ci vorrebbero gli attributi e alf-Ano finora ha detto di averli di acciaio ma non risulta alcuna prova in merito, anzi... Piccolo quacquaracquà tronfio e inutile!

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Ven, 05/12/2014 - 09:58

Al Fano appena parla fa cattiva figura. Già si registra un naufragio, come si legge in queste stesse colonne.

michetta

Ven, 05/12/2014 - 10:00

Finche' al Governo di questo Paese, ci saranno tipi come Alfano, cresciuto politicamente, non si sa bene dove e per conto di chi, i nostri Marinai, saranno costretti ad uscite in mare, ad ogni squillo telefonico satellitare, che i furbacchioni RIFIUTATI, si guardano bene dal lasciare sulla terra africana. Ergo, continueremo a pagare le tasse per fare i porci comodi di questi governanti da strapazzo. Le stupidaggini che Alfano dice ai giornali o alla TV, non ci interessano. Ci piacerebbe che, come dice la fonte del pezzo, si risolvesse il problema sulle terre africane e non in mare! I CLANDESTINI NON DEVONO SBARCARE PIU' SULLE COSTE ITALIANE! NON LI VOGLIAMO.

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Ven, 05/12/2014 - 10:05

Alfano ci sta prendendo per i fondelli perchè, nonostante la presenza della Triton, continuano ad operare i nostri mezzi navali ( con soldi italiani) ed il gravoso problema dell'accoglienza è e sara' sempre a carico dell'Italia. E allora che cacchio ha ottenuto?

sergio_mig

Ven, 05/12/2014 - 10:11

Questo signore ha contribuito al. Business dei clandestini con il suo mare nostrum.

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Ven, 05/12/2014 - 10:12

Alfano continuerà ad annichilirci di stranieri. Sta rienpendo tutte le città e paesi dd'Italia con neri, che ciondalo, senzza meta, per le strade. Quasi tutti hanno uno smartphone, tanto la card di ricarica la paghiamo noi.Il lato negativo è il momento che si ritroveranno senza piu' appoggio logistico, cosa faranno per vivere, se non delinquere?

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Ven, 05/12/2014 - 10:14

Ancora parla? Ancora esprime opinioni? Ma si rende conto che l'operazione da lui voluta e sostenuta è la causa del malaffare di Roma? Si rende conto che ha offerto sponda, complicità e sostegno a: scafisti, malavitosi, traffico di merce contraffatta, speculazione delle cooperative sociali sulla pelle di migliaia di disperati? Non sarebbe il caso di tacere se non proprio di dimettersi?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 05/12/2014 - 10:55

Inquisite Alfano e Letta.

moshe

Ven, 05/12/2014 - 10:59

Un criminale diventato ministro.

Gianni000

Ven, 05/12/2014 - 11:07

Caro Alfano, vedrai quanti voti prendi alle prossime elezioni, non ti ricordi di un certo Fini?

Gianni000

Ven, 05/12/2014 - 11:22

Ma che razza di imbecilli abbiamo a gestire queste cose ? Quando le navi estere recuperano i CLANDESTINI (non migranti, smettetela di chiamarli così) ce li scaricano sulle nostre navi ?? Adesso abbiamo capito come sarà questa nuova operazione : tutti vanno a raccoglierli e poi li portino tutti alle navi italiane o, perchè no, direttamente nei porti italiani. Ma perchè non se li tengono nei loro porti ? Alfano, c....zo, piantala e svegliati.

gisto

Ven, 05/12/2014 - 11:26

MAGARI COSTASSE solo 3 Milioni,e da adesso ed in avvenire che ci costerà molto di più.

maurizio50

Ven, 05/12/2014 - 11:58

Ogni qualvolta si parla di Alfano, la redazione mi censura! E' più forte di me! Non posso immaginare che un individuo siffatto possa fare il Ministro! E pensare che era la prima scelta del Cavaliere per la sua successione!!!!!!!!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 05/12/2014 - 12:46

maurizio50,non solo lei lo deve immaginare,ma se lo deve pure ricordare...come imbattibile ministro della giustizia

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Ven, 05/12/2014 - 15:15

Come al solito il sicuolo ALFANETTO deliria sempre,e continua a dire delle grandi fesserie. MARE NOSTRUM è stata ed è sempre un pasticcio all'italiana che mangia soldi al popolo. ALFANO QUANDO IMPARERAI A DIRE LE VERITA?