Mastella: "De Magistris mi deve 20mila euro". Ma l'ex pm: "Non li ho..."

L'ex Guardasigilli: "Dovrebbe vergognarsi e andare a casa, non fare il sindaco di Napoli". La replica: "Non ho soldi, sono un umile sindaco di strada"

Clemente Mastella

Duro botta e risposta a distanza tra Luigi de Magistris e Clemente Mastella. "Giggino mi deve 20 mila euro - tuona il leader dei Popolari per il Sud - non glieli chiedo perché aspetto che ci sia la definizione sul piano della seconda istanza". L'ex Guardasigilli ha ottenuto dal tribunale di Roma il riconoscimento di una richiesta risarcitoria nell’ambito del processo che ha condannato De Magistris per abuso d’ufficio in relazione all’incarico di pm nella procura di Catanzaro. "Mastella farebbe bene a essere più cauto nel cantare vittoria - ha replicato il sindaco di Napoli - i 20mila euro non ce li ho e non glieli devo dare".

De Magistris non intende sganciare un euro per i pasticci fatti con Why not. "Per quello che ha fatto con me avrebbe dovuto vergognarsi e andare a casa, non fare il sindaco di Napoli", aggiunge Mastella a margine della presentazione dell’intesa con il movimento dei Pensionati in vista delle Regionali. "Ritengo che lui abbia fatto delle cose sconnesse e sgarbate - rimarca l’ex Guardasigilli - è un sentenziato, mi deve 20mila euro". Dura la replica di De Magistris che guarda ai successivi gradi di giudizio: "Il tempo è galantuomo e in qualche modo alla fine la verità si riesce a stabilire anche pagando prezzi pesanti".

Per De Magistis la condanna è "ingiusta e assurda" e, per questo motivo, dice di non temere "azioni risarcitorie". Anche perché sulla cifra stabilita ribadisce di non averla a disposizione. "Sono un umile sindaco di strada - ironizza - e non ho gli stipendi d’oro di parlamentari e boiardi di strada che ogni tanto vengono pubblicati. Mi sono anche dimesso dalla magistratura 15 giorni prima di maturare la pensione".

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 10/03/2015 - 17:12

Ciò dimostra anche ai digiuni di ragioneria, economia e commercio che i PD e compagni simpatizzanti sono inclini al parassitismo e in genere a fregare il prossimo. Dunque l'emerito magistrato Giggino è un gran farabutto? Ai posteri la facile sentenza.

giovauriem

Mar, 10/03/2015 - 17:29

clementino e gigino : il nulla che avanza , nessuno dei due vale un fico secco , datevi al cabaret , dopo che avete fatto piangere tanta gente , ora fateli ridere.

Roberto Casnati

Mar, 10/03/2015 - 17:41

Come dire una guerra tra terroni.

Ritratto di giubra63

giubra63

Mar, 10/03/2015 - 17:44

de magistris prende 5.600,00 euro al mese (poco se confrontato a Pisapia 10mila al mese e Emiliano 9mila al mese), e non riesce a mantenersi??? che si dimetta, ma prima che paghi le sue malefatte.

cicero08

Mar, 10/03/2015 - 18:10

beh è certo che in presenza di sentenza definitiva Giggino i 20.000 euro all'ex ministro li deve davvero. Il modo lo troveranno gli avvocati di Mastella

Ritratto di drazen

drazen

Mar, 10/03/2015 - 18:14

Più che un umile sindaco di strada pare un irresponsabile, che ha rovinato decine di persone e adesso non paga dazio, ma lo fa pagare a noi: vedi i 40.000 euro dovuti dare al principe.

Ritratto di drazen

drazen

Mar, 10/03/2015 - 18:14

Più che un umile sindaco di strada pare un irresponsabile, che ha rovinato decine di persone e adesso non paga dazio, ma lo fa pagare a noi: vedi i 40.000 euro dovuti dare al principe.

Ritratto di kinowa

kinowa

Mar, 10/03/2015 - 18:19

Sequestriamogli un quinto dello stipendio finché non raggiun ge la cifra.

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Mar, 10/03/2015 - 19:30

De Magistris:Il tempo è galantuomo........ forse solo il tempo non certe persone!

giottin

Mar, 10/03/2015 - 21:47

Ma non è un mago dei pignoramenti giggino 'o flop! A parte il fatto che l'altro non merita nulla!

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Mar, 10/03/2015 - 23:07

Un ex magistrato che intende farsi giustizia da sé. Bell'esempio!

claudio63

Mar, 10/03/2015 - 23:45

A ME mastella non piace cosi come Giggino,il opovero sindaco di strada come dice lui, prende piu' di 5000 euro al mese, e 20,000 non sono un grand danno, ma una giusta punizione si, che poi lui riesca a far valere le sue ragioni i appello, buo0n per lui, ma per il momento paga e taci, oppure questo vale solo per i bananas e berlusconi?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 11/03/2015 - 00:41

Vai Mastella. Insisti. Non fargliela passare liscia a quel parolaio inconcludente che sperpera il denaro pubblico esportando via nave nel nord Europa la spazzatura di Napoli. Più che un umile sindaco di strada È SOLO UN CIARLATANO INCOMPETENTE SINDACO PER SBAGLIO.

elio2

Mer, 11/03/2015 - 09:10

Come succede a chiunque debba pagare senza avere il contante in tasca, si sequestra il quinto dello stipendio finchè non si è pagato il dovuto, o forse per uno di sinistra la legge è diversa?

scipione

Mer, 11/03/2015 - 09:29

Paga e...mosca.

Beaufou

Mer, 11/03/2015 - 09:47

Scusi, Giggino 'o flop, ma se il non avere i soldi cancella di fatto un debito, che ci faceva in magistratura, lei? Contava i giorni per il ventisette? "I 20mila euro non ce li ho e non glieli devo dare". Bravo. I Napoletani morosi sulla luce, l'acqua, la monnezza adesso sanno cosa fare...